I cibi più strani del mondo che vi lasceranno a bocca aperta

Vita quotidiana
  • jeune homme contemplant un criquet
    Shutterstock.com
Pubblicato 2020-10-09 alle 10:49 da Veedushi
Trasferirsi all'estero significa scoprire nuove culture e provare nuove cucine. A volte potrai imbatterti in pietanze strane, lontane dai gusti a cui sei abituato. Expat.com ti presenta alcuni dei cibi più particolari al mondo da provare almeno una volta durante il tuo soggiorno all'estero.

Asia

century eggs
Uova centenarie / Shutterstock.com

L'Asia è famosa nel mondo per la straordinaria diversità della sua cucina: cinese, indiana, giapponese, tailandese, vietnamita... forse sei già stato in un ristorante etnico a casa tua, o ti sei cimentato nella preparazione di ricette tipiche. Ma il vero sapore delle pietanze lo puoi gustare solo se ti trasferisci nel paese. In Cina, ad esempio, le zampe di gallina danno il loro meglio fritte o nelle zuppe in brodo.

Sapevi che i bulbi oculari del tonno sono squisiti? Non fare quella faccia, chiudi gli occhi e apri la bocca! Secondo i giapponesi, sanno di calamaro e polpo. E cosa dire delle uova dei cent'anni? Per i cinesi sono una prelibatezza; si preparano lasciandole per un centinaio di giorni in un composto di acqua, carbone, ossido di calcio e sale. Il risultato finale è un uovo dall'albume gelatinoso, color ambra, e dal tuorlo morbido e verdastro. Il processo di fermentazione gli conferisce un gusto particolare. Ti tenta l'assaggio?

Anche i filippini amano le uova, quelle di anatra in particolare. Il balut è un embrione di anatra, bollito nel suo guscio, condito con aglio, aceto e peperoncino. Si sposa bene con una birra fresca. Se vai in Cambogia, prova i ragni fritti in olio aromatizzato al peperoncino. I turisti li adorano!

Se ti trasferisci in Thailandia, non perderti le deliziose Jing Leed, grosse cavallette fritte in padella e condite con sale, pepe, e peperoncino.

Medio Oriente

kushari
Kushari / Shutterstock.com

Anche il Medio Oriente ti sorprenderà con le sue ricette tanto succulente quanto particolari. In Egitto, il piatto nazionale si chiama kushari. E' a base di pasta, riso, lenticchie, ceci, condito con una salsa di pomodoro piccante e aceto. Lo puoi mangiare in tutti i ristoranti o nelle bancarelle per strada. I turchi apprezzano molto il khash, che tra gli ingredienti prevede diverse parti della mucca o della pecora, bollite. Per gli stomaci forti!

Europa

casu marzu
Casu marzu / Shutterstock.com

I paesi europei hanno una grande tradizione culinaria dai gusti a volte insoliti. Hai mai provato le uova in salamoia, una delle specialità del Regno Unito? Vengono bollite, lasciate raffreddare e poi messe a bagno nell'aceto per diversi giorni. L'aceto conferisce al tuorlo un gusto acido. In Scozia, la tradizione prevede che si debba gustare almeno una volta l'haggis, il piatto nazionale. E' a base di interiora di pecora macinate e mescolate a farina d'avena, cipolla, spezie, brodo e sale. Il composto viene insaccato nello stomaco dell'animale stesso e cotto per tre ore. Si degusta con un buon bicchiere di whiskey scozzese e un purè di patate e rape. Se hai voglia di qualcosa di più semplice, puoi farti un « chip butty », un panino farcito di patatine aromatizzate all'aceto e condite con salsine varie. 

Uno straniero in Italia deve assolutamente gustare il casu marzu, un formaggio tipico della Sardegna, fatto con latte di pecora. Il processo di preparazione prevede che le mosche casearie depongano le uova sulle forme, e dopo la schiusa le larve trasformino la pasta del pecorino in una crema morbida, dal colore giallastro e dal sapore pungente.  

E se ti offrissero frittelle di sangue? Il blodplättar è molto popolare in Svezia e si tratta di sangue di maiale montato, fritto fino a quando non diventa croccante.

Nord America

escamoles
Escamoles, caviale messicano / Shutterstock.com

In Canada non sono solo la poutine e lo sciroppo d'acero a stuzzicare le papille dei buongustai. Hai mai sentito parlare delle ostriche della prateria? Ti sembrerà impossibile, e in effetti non sono quelle classiche a cui sei abituato, bensì si tratta dei testicoli di toro. Si mangiano fritti, farciti o saltati in padella, conditi con spezie o salse. Negli Stati Uniti devi assaggiare il sandwich a base di cervello fritto. E' un piatto popolare soprattutto in Ohio a base di cervello di maiale, tagliato a pezzi e fritto, servito con patate fritte e cetriolini dolci. Provare per credere!

In Messico, i piatti da provare sono due, il huitlacoche e le escamoles. Il huitlacoche, o carbone del mais, è un parassita che attacca le pannocchie provocando una crescita anomala dei chicchi che si usano come ingrediente di molti alimenti come tortillas e zuppe. Le escamoles invece sono larve di formiche chiamate anche "caviale di insetti". Le uova di formica sono raccolte dalle radici delle piante di agave e cotte in una friggitrice o nel burro. Hanno un distinto sapore di nocciole.

Australia

vegemite
Vegemite / Shutterstock.com

In Australia, oltre alla carne di canguro e di coccodrillo, tra le specialità trovi le wichetty grubs che sono delle grandi larve di vermi bianchi che sanno di nocciole. Prova anche la marmite, o vegemite, una crema spalmabile salata a base di lievito di birra. Tosta un pezzo di pane, imburralo e metti sopra un pochino di marmite, sentirai che bontà!

Africa

bunny chow
Bunny chow / Shutterstock.com

In molti paesi africani, come in Asia, gli insetti sono molto apprezzati, quindi aspettati di trovarli come base di tante ricette. Ma puoi mangiare anche tanti piatti semplici e strani allo stesso tempo. In Sud Africa, ad esempio, spopolano i panini all'ananas. Se non hai mai provato l'accoppiata pane e frutta, fallo! Il bunny chow, invece, è pane scavato e ripieno di carne speziata e fagioli.