Shutterstock.com
Aggiornato l'anno scorso

Sognate di sposarvi nel paese delle mille e una notte? Expat.com vi dà delle indicazioni utili se volete celebrare il vostro matrimonio negli Emirati Arabi Uniti.

L' Islam è la religione ufficiale degli Emirati Arabi Uniti pertanto, se avete intenzione di contratte matrimonio nel paese, informatevi con cura circa i requisiti da soddisfare. Ci si sposa in accordo con la Sharia, la legge islamica, indipendentemente dalla nazionalità dei futuri coniugi, perchè l'unione con rito civile non è contemplata.

Importante:

Per poter contrarre matrimonio negli Emirati Arabi Uniti, almeno uno dei futuri coniugi deve essere titolare di un permesso di residenza.
Le coppie non sposate che vivono insieme sono disapprovate dalla società emiratina che considerano questo tipo di unione come adulterio.

Buono a sapersi:

Con il termine "Sharia", si intende la legge islamica. Si tratta di un insieme di norme dottrinali, sociali, culturali e relazionali. Spesso usato nel contesto religioso, significa "il modo di far rispettare la legge di Dio."

Procedure per il matrimonio

Per sposarsi negli Emirati Arabi, servono i seguenti documenti:
- certificato di nascita
- certificato di stato civile
- passaporto
- certificato di residenza
- altri documenti su richiesta delle Autorità

Il certificato di stato civile deve essere approvato dal Ministero degli Affari Esteri del proprio paese di residenza o dal consolato/ambasciata corrispondente presente negli Emirati Arabi. E' necessario anche trovare due testimoni che devono essere presenti alla cerimonia di nozze.

Per potersi sposarsi, le donne emiratine devono ottenere il consenso del padre, del fratello o dello zio, la cui presenza non è obbligatoria durante il matrimonio. E' sufficiente presentare una dichiarazione di consenso. In mancanza di un tutore della donna, lo Sceicco ecclesiastico può assumere questo ruolo.

Se un espatriato vuole sposare una donna emiratina, questo deve essere residente negli Emirati Arabi Uniti ed ottenere un certificato di buona condotta dalle Autorità locali preposte.

Celebrazione delle nozze

Gli espatriati che seguono una religione diversa da quella islamica, possono sposarsi in luoghi di culto come una chiesa, un tempio, la sede della loro ambasciata/consolato oppure presso il domicilio.

I cittadini di alcuni paesi devono recarsi nella sede della loro ambasciata o consolato presente negli Emirati Arabi Uniti, almeno due mesi prima della data prevista per il matrimonio, per le pubblicazioni. Una volta ottenuto il nulla osta, si potrà procedere al matrimonio che andrà in seguito registrato.

Gli uomini stranieri, che vogliano sposare una cittadina emiratina, devo presentare un certificato di buona condotta emesso dalla Polizia.

Buono a sapersi:

  • Se decidi di sposarti negli Emirati Arabi, il Dipartimento di stato civile dell'ambasciata potrebbe convocarti per un colloquio al fine di verificare l'autenticità del matrimonio
  • La società emiratina non approva che coppie non sposate vivano insieme e considera questo tipo di relazione come adulterio
  • I cittadini emiratini sono incoraggiati a sposarsi tra di loro al fine di preservare le loro radici

Indirizzi utili

Ambasciata d'Italia in Abu Dhabi www.ambabudhabi.esteri.it
Consolato Generale d'Italia a Dubai www.consdubai.esteri.it
Sharjah.ae - Formalità matrimonio per espatriati www.sharjah.ae
Sposarsi a Dubai www.dubaifaqs.com

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.