Viaggiare negli Emirati Arabi Uniti

formalità di ingresso negli EAU
Shutterstock.com
Aggiornato 2022-08-09 15:09

Gli Emirati Arabi Uniti, eclettico connubio di tradizione e innovazione, sono un luogo molto interessante da visitare e una delle destinazioni di espatrio più popolari al mondo. Di fatto, quasi l'89% della popolazione degli EAU è costituita da stranieri: su 10 milioni di persone che vivono nel Paese, gli espatriati sono quasi 8 milioni.

I motivi che spingono a visitare o a trasferirsi negli Emirati Arabi Uniti possono essere molteplici. Tuttavia, qualunque siano queste ragioni, è necessario prima conoscere a fondo le regole per entrare nel Paese.

Ecco cosa c'è da sapere sulle formalità di viaggio negli EAU.

Serve un visto per entrare negli Emirati Arabi Uniti?

Prima di programmare un viaggio negli EAU, vi consigliamo di contattare l'ambasciata o il consolato emiratino nel vostro Paese d'origine per informarvi sui requisiti d'ingresso.

È possibile recarsi negli EAU senza visto se si è cittadini di uno degli Stati membri del CCG (Consiglio di Cooperazione del Golfo) ossia il Regno del Bahrain, il Regno dell'Arabia Saudita, il Sultanato dell'Oman, lo Stato del Qatar e lo Stato del Kuwait.

Se siete cittadini di uno dei Paesi sotto elencati, potete ottenere un visto di visita di 30 giorni all'arrivo. Il visto è gratuito e rinnovabile per un periodo analogo.

  • Andorra
  • Australia
  • Brunei
  • Canada
  • Città del Vaticano
  • Corea del Sud
  • Hong Kong
  • Irlanda
  • Giappone
  • Malesia
  • Monaco
  • Nuova Zelanda
  • Repubblica Popolare Cinese
  • Russia
  • San Marino
  • Singapore
  • Regno Unito
  • Stati Uniti d'America

Se provenite dai seguenti Paesi, potete ottenere un visto di visita a ingresso multiplo di 90 giorni, valido per sei mesi dalla data di emissione. Il visto è valido per un soggiorno di 90 giorni.

  • Austria
  • Bielorussia
  • Belgio
  • Bulgaria
  • Croazia
  • Cipro
  • Danimarca
  • Estonia
  • Finlandia
  • Francia
  • Germania
  • Grecia
  • Islanda
  • Lettonia
  • Liechtenstein
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Malta
  • Norvegia
  • Paesi Bassi
  • Polonia
  • Portogallo
  • Repubblica Ceca
  • Romania
  • Russia
  • Seychelles
  • Slovacchia
  • Slovenia
  • Spagna
  • Svezia
  • Svizzera
  • Ungheria

Motivo della visita negli Emirati Arabi Uniti

In generale, le condizioni di ingresso negli Emirati Arabi Uniti variano a seconda della nazionalità. Il permesso d'ingresso necessario dipende anche dallo scopo della visita. Può trattarsi di affari, turismo, transito o visita a parenti o amici residenti negli EAU.

Importante:

È illegale lavorare con un visto turistico o di visita.

Tipi di visto per gli EAU

Esistono diversi tipi di visto per entrare negli Emirati Arabi Uniti:

  • il visto di 48 ore (gratuito)
  • il visto di transito di 96 ore (50 AED)
  • il visto turistico di breve durata a ingresso singolo (valido per 30 giorni, che può essere richiesto online)
  • il visto turistico a lungo termine a ingresso singolo (valido per 90 giorni e richiedibile online)
  • il visto di visita (valido per 30 o 90 giorni; può essere sponsorizzato se si hanno parenti o amici residenti negli EAU)
  • il visto turistico (una categoria speciale del visto di visita, sponsorizzato e organizzato da compagnie aeree, hotel e tour operator degli Emirati Arabi Uniti)
  • il visto per ingressi multipli (valido per 6 mesi con un massimo di 30 giorni di permanenza alla volta; rilasciato ai visitatori frequenti che si recano negli EAU per motivi di lavoro).
  • il visto turistico di 5 anni (non ancora disponibile, sarà introdotto a breve)

Buono a sapersi:

Le tariffe per ogni visto sono variabili. Si consiglia di controllare il sito ufficiale del governo degli Emirati Arabi Uniti prima di partire.

Come richiedere un visto per gli EAU?

Per richiedere un visto per gli Emirati Arabi Uniti (per turismo, lavoro, visita a parenti o altro) è necessario essere sponsorizzati da un residente nel Paese, da un datore di lavoro, o da un'agenzia di viaggi.

La domanda può essere presentata online o presso l'ambasciata o il consolato degli Emirati Arabi Uniti nel vostro Paese, o anche direttamente dagli Emirati Arabi Uniti da una terza persona residente.

Buono a sapersi:

Se state visitando un membro della famiglia o un parente stretto che risiede negli Emirati Arabi Uniti, questi può richiedere il visto a vostro nome. La domanda di visto e il pagamento delle tasse possono essere effettuati anche online.

Indirizzi utili in inglese:

UAE Ministry of Foreign Affairs - Visas

UAE Visa Information Centre

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.