Black list

Scusate se mi intrometto nelle vostre elucubrazioni ma chi se ne f* se la Tunisia e’ nella black list .
Qui mi pare in questo forum non ci sono persone che debbono esportare grandi capitali ma molti pensionati . Quindi ?  Argomentazioni inutili !.
In Dubai da anni migliaia di italiani hanno investito senza dichiarare nulla ,ne la proprietà ne gli affitti .
E allora ?
Cosa cambia ? Anzi meglio !

Moderato da Francesca l'anno scorso
Motivo : *contenuto moderato

:top:

Concordo  :top: anche perché ieri è partita per Bruxelles una delegazione governativa tunisina proprio per definire le questioni visto che per diventare partner europeo si sono dovuti attenere alle norme dettate proprio dalla Comunità Europea, vedremo come finirà ma... riconcordo col "chissene..." :D

by the ay sul sito abbiamo messo le (non) implicazioni eventuali nel caso, abbastanza improbabile, che la Tunisia venisse inserita nella lista nazionale....

Ho comprato una macchina per fare i popcorn perchè lo scambio automatico di informazioni parte dal 2017 ed il prossimo anno passerò intere giornate davanti alla tv a ridere.

Per di più sono stati inclusi in black list. Sai le risate...

Sono partiti i re magi a discutere a Bruxelles, e secondo voi quelli si fanno impietosire? Hanno messo all'angolo l'inghilterra che dovrà pagare bei soldoni per lasciare l'unione figuriamoci con i tunisini.

Scambio automatico di informazioni o permanenza in black list a vita.
Le risate...
Ma non succede nulla vero?  :D  :D  :D

Continuo à non capire dove sta il problèma e xke préoccuparsi se uno si attiene allé Regole Vigenti. .paga le sue Tasse dove è giusto pagarle. ..a seconda delle sue Rendite/Proprieta. ..Bohhhh

gioggiarmoscia :

Ho comprato una macchina per fare i popcorn perchè lo scambio automatico di informazioni parte dal 2017 ed il prossimo anno passerò intere giornate davanti alla tv a ridere.

Per di più sono stati inclusi in black list. Sai le risate...

Sono partiti i re magi a discutere a Bruxelles, e secondo voi quelli si fanno impietosire? Hanno messo all'angolo l'inghilterra che dovrà pagare bei soldoni per lasciare l'unione figuriamoci con i tunisini.

Scambio automatico di informazioni o permanenza in black list a vita.
Le risate...
Ma non succede nulla vero?  :D  :D  :D

Non è tanto il discorso se si fanno impietosire o meno. Il fatto è che se li hanno messi in black list dopo ben due anni di consultazioni un motivo ci sarà. Tra l'altro anche Padoan si è espresso favorevole all'adozione della nuova black list UE.
Quasi certamente la tunisia dovrà cedere ulteriormente sulla trasparenza e comunicare alle autorità dei vari stati dell'unione tutti i dati di pertinenza e non è escluso che aderiscano direttamente allo scambio automatico. Vedremo cosa si dirà nei prossimi giorni. Per ora la mia è solo una valida ipotesi.
Ovviamente i problemi saranno per chi non è in regola con le dichiarazioni dei redditi ma l'italia mi pare abbia concesso la voluntary disclosure per mettersi subito in regola ed evitare sanzioni ben più pesanti negli anni a venire visto che potranno investigare retroattivamente.
Quindi rientrerebbero sotto la lente del fisco tutti quei contribuenti italiani che risiedono o hanno risieduto nel "bel paese" negli anni di pertinenza e non hanno dichiarato proprietà immobiliari, immobili, investimenti finanziari, quote azionarie, partecipazioni, redditi ecc. ecc.

Secondo il mio modesto avviso, la tunisia accetterà maggior trasparenza fiscale, hanno troppo da rimetterci con la inclusione nella black list la quale comporta svantaggi troppo onerosi per un paese cosi vicino all'europa e dalle cui esportazioni / turismo dipende gran parte del pil tunisino. Sarebbero gli unici ad essere colpiti dal provvedimento.

Non mi stupirebbe neppure una maggior imposizione fiscale in suolo tunisino, specialmente per le imprese di export, visto che i finanziamenti UE, dopo la riduzione del quantitative easing, comincerebbero ad essere troppo "generosi" per le tasche del contribuente europeo che già oggi manifesta profonda insofferenza per tassazione eccessiva, migranti ecc.

Insomma mi aspetto una Tunisia più collaborativa e più vicina agli standard UE perchè l'Unione Europea ha il coltello dalla parte del manico per diverse ragioni.
I paesi dell'unione scambiano principalmente fra loro e possono fare tranquillamente a meno dei prodotti tunisini. La one belt one road interessa sempre di più la germania e gli stati dell'unione i quali sembrano vedere un futuro più prospero con gli scambi via rotaia verso i paesi dell'est. Prodotti energetici vengono forniti da russia, algeria, egitto. La tunisia ha davvero pochissime carte da giocarsi.
La stessa one belt one road, con il passaggio sul baltico, mette in dubbio la convenienza di una partecipazione della Cina alle infrastrutture da realizzarsi in terra tunisina.
Insomma la tunisia deve scegliere da quale parte vuole stare e se la bulgaria con il suo 10% di tassazione può stare tranquillamente nell'unione senza essere inclusa in black list, non vedo perchè la tunisia non possa essere terra di turismo e manodopera a basso costo per le imprese europee.

Se decide di rimanere in black list li compro anche io i pop corn ma per diverse ragioni.

Sottolineo che l'inclusione nella black list non significa che un pensionato o chi altri, se lo reputa conveniente, non possa trasferirsi in tunisia. Lo sottolineo altrimenti iniziano subito a darmi addosso come le cavallette. Proprio come hanno fatto con la discussione:

https://www.expat.com/forum/viewtopic.php?id=738845

che ha costretto l'amministratore a chiuderla.

Dopo qualche tempo ho pensato di vedere se ci fossero novità e ora non posso fare a meno di esprimere il mio disagio in senso di disappunto, e direi pure di peggio, circa il modo di tener banco, di dare addosso (di taluni, pochini, sempre gli stessi), di decidere cosa interessi o no, cosa sia pertinente o no e, questo, come se il foro fosse di legittima proprietà di questi "taluni e pochi", per giunta con manifestazioni apertamente ostili e diatribe che soltanto provocano sconcerto e persino amarezza (a meno di non avere un briciolo di sensibilità, di buon senso e di misura).     Bene, ho persino dovuto arrendermi di fronte a giudizi parziali e assolutamente impertinenti, oltre che infarciti di ignoranza intrisa di fiele.... (usualmente, come segno di frustrazione e malcelato scontento).     Non credo assolutamente che un italiano o qualcuno in generale (ma soprattutto un italiano, visto che ben sapete come vi trovate, preciso: a detta vostra e non mia, in quanto io non mi permetterei), dicevo dunque appunto di come un italiano -né di altra nazione,  tanto per intenderci-   abbia motivi e ragione di meschinamente sentenziare contro un altro paese e, nel caso specifico, la Svizzera (o pure fosse un altro paese...).  Mi pare ad ogni modo che questa davvero non sia la sede adatta.  Ne' che simili ed altri tanti giudizi emotivi apportino sostanza o informazione. A parte questo, ognuno fa bene a dire quello che ha sperimentato di persona, oppure quello che sa, o mettendo a disposizione informazioni e notizie che possono non interessare alcuni, ma talaltri sì.  Questo è assai ben più costruttivo che non dare addosso con animosita',  o azzerando quello che si abbia a dire riguardo alle esperienze personali: valide tanto quanto quelle altrui.  Qui nessuno di noi ha la verità assoluta in tasca. Né può parlare per tutti.

ansamed.info/ansamed/it/notizie/stati/tunisia/2017/12/14/fmi-sostiene-rimozione-tunisia-da-blacklist-paradisi-fiscali_0a488be0-4439-4aee-89ed-a531cf52a7df.html

ansamed.info/ansamed/it/notizie/stati/tunisia/2017/12/11/ue-pronta-a-ritirare-tunisia-da-blacklist-paradisi-fiscali_6bafdf9e-4395-4a87-be89-e6e2be6a3f95.html

ansamed.info/ansamed/it/notizie/stati/tunisia/2017/12/06/tunisia-costernata-per-inclusione-in-lista-paradisi-fiscali_c57ef351-e276-4c81-b39f-755d23284cd7.html
ansamed.info/ansamed/it/notizie/stati/tunisia/2017/12/07/tunisia-in-lista-nera-paradisi-fiscali-ue-dialoghi_6a037613-5480-4cb5-9ef4-cb4d4aa87959.html

Scusate ma ho una curiosità.
Come mai quando io metto i link, dopo un'ora risultano non più cliccabili mentre quelli degli altri si? Francesca (amministratrice) non capisco...

Fatta questa doverosa premessa, caro Live in tunisia, questi link da te riportati fanno parte dello strascico di notizie rassicuranti che si sono susseguite subito dopo la pubblicazione della black list UE.
Tutti sono pronti a rivedere (bada bene che la UE ha usato il termine rivedere, non rimuovere) l'inclusione della Tunisia nella black list ma anche tutti gli altri paesi, certo.
Il problema è la contropartita. Cosa chiede l'UE perchè cio avvenga e cosa la Tunisia è disposta ad accettare?
Direi che più delle rassicurazioni sarebbe importante conoscere i termini della trattativa di cui ancora non si ha notizia certa.
Si attende la prossima riunione dell'ecofin e per ora non sono trapelate altre informazioni.
Sai cosa avviene in questi casi, ci sono ovviamente molti interessi in gioco e non mi stupiscono le varie rassicurazioni in merito.

Nel frattempo la UE si muove verso una trasparenza cristallina di ogni cosa, dalla recente introduzione del mifid2 al nuovissimo dialogo sulla trasparenza dei lavoratori negli altri stati dell'unione e dei lavori "atipici" in virtù della sicurezza sul lavoro.

Cosa dovrà cedere la Tunisia per rientrare nelle grazie dell'UE? Mah... nessuno si è espresso ed io non credo proprio che dall'oggi al domani l'UE cambi idea dicendo che è stata una svista  ;)

Vedremo... e se nella prossima riunione dell'ecofin la Tunisia non verrà rimossa ho il sospetto che ci resterà ancora a lungo.

Intanto l'UE tramite l'EBRD continua a corteggiare la Tunisia offrendo ulteriori finanziamenti per il rinnovo della rete ferroviaria. Altri soldi che finiranno nelle pance dei soliti?

In pratica l'UE mette la carota avanti come se stesse dicendo alla Tunisia: in cambio che mi dai?
Finora l'UE ha solo dato ed ho il sospetto che, se non otterrà dalla Tunisia quello che vuole, molte cose cambieranno.

Mettere a disposizone delle informazioni non é pero ricamarci sopra con eccessive speculazioni e supposizioni. Questo, il mio modestissimo parere. Sappiamo del resto benissimo che ci sono ben altri piani in atto, dietro le quinte. Ma quella sarebbe effettivamente una questione che esula dal presente contesto... 🙄

laviniavirginia :

Mettere a disposizone delle informazioni non é pero ricamarci sopra con eccessive speculazioni e supposizioni. Questo, il mio modestissimo parere. Sappiamo del resto benissimo che ci sono ben altri piani in atto, dietro le quinte. Ma quella sarebbe effettivamente una questione che esula dal presente contesto... 🙄

Non sono supposizioni. Di fatto non esiste ancora una bozza di accordo concreto che faccia pensare alla rimozione della tunisia dalla black list. Se esiste, allora non è stato reso noto e per questo continuo ad usare il condizionale.
Ovviamente non è questo il luogo dove discutere degli argomenti "dietro le quinte" e me ne guardo bene dal farlo.  Riporto e commento unicamente informazioni rese note.

L'ho detto pensando alle cosi definite: "cavallette"  di recente esperienza.... Meglio forse dosare  ...

Headache :

Scusate ma ho una curiosità.
Come mai quando io metto i link, dopo un'ora risultano non più cliccabili mentre quelli degli altri si? Francesca (amministratrice) non capisco...

Tutti i link inseriti dagli utenti che reindirizzano a siti esterni (fatta esclusione per siti di Ambasciate o Ministeri) vengono resi non cliccabili. Variano solo i tempi entro i quali il team effettua la modifica (entro le 48h massimo dalla pubblicazione del post).
Se ne trovassi qualcuno che è sfuggito ai moderatori basta semplicemente che lo segnali (nel lato destro in alto ad ogni post trovi il pulsante "Segnala") per portarlo alla nostra attenzione.

Grazie

Questo pero adesso mi pare il colmo. Ne' che si trattasse di Link porno.
Ecche', addirittura la censura a parti oggettive, anziche' semmai su ben altro (ma neppure per quello, per carita')  ?    "boh", stavolta sono io a dirlo.... 😬
D'altro canto, avendo letto post in cui si chiama in causa o, meglio, in aiuto Francesca e come si chiamerebbe la mamma, invece di sapersela regolare autonomamente, di che ci si potrebbe ancora meravigliare... e con le solite "pacche sulle spalle" di scontata approvazione, o dando contro "tanto per" ...
Grazie, mi sono rifatta tutta una cultura e senza aver da ricorrere al termometro o analogo aggeggio .

Ahhh ecco perchè! Ora ho capito.
Grazie Francesca per avermi risposto, mi ero sempre chiesto come funzionasse.

:cool:      Non per polemizzare, ma le 48 ore  sono dunque durate dal 7 o 8.12 fino ad almeno stamattina, visto che i link della pagina con argomento chiuso/bloccato, li avevo tutti ancora potuti aprire e leggere....    "boh"...     :D  :thanks:
Ad ogni modo...   Buone Feste a tutti ...

buone feste a te laviniavirginia

Molto eloquente questo video che consiglio di vedere:

youtube.com/watch?v=d8Tt0DuiOqA

DIFESA FISCALE 29 dicembre 2017 - Tunisia nella blacklist Europea

Come al solito se il link non fosse cliccabile fate copia incolla nella barra indirizzi del vostro browser.

Come ben sottolinea:"...si viene a delineare una presunzione di evasione fiscale..."

Corbellerie. A partire dal fatto che dice che l'Unione Europea ha "riveduto" la lista. La lista non esisteva fino adesso.

Inoltre non ha alcun impatto sulla presunzione di evasione fiscale. E neppure sull'inversione della prova.

Vale solo la blacklist nazionale.

A parte la gaffe, presumibilmente dovuta al fatto che inizialmente i paesi si diceva fossero 21 poi ridotti a 17, si crea una presunzione di evasione fiscale e l'inversione della prova. Oltre alle liste nazionali i singoli stati possono far valere anche quella europea fino all'adozione della stessa. Anche Padoan si è espresso assolutamente favorevole gia in sede di riunione.

milanofinanza.it/news/ue-padoan-ok-black-list-aumentare-trasparenza-201712051508021699

L'italia fa parte dell'ecofin quindi ha contribuito alla stesura della Black List UE.
Lo sottolinea anche IPSOA dicendo che " è stata l'unica lista su cui è stato possibile allineare il consenso dei ministri dell'ecofin"

ipsoa.it/documents/fisco/fiscalita-internazionale/quotidiano/2017/12/09/l-ue-stringe-la-rete-sui-paesi-non-cooperativi

Vale solo la blaklist nazionale e diro' di piu': deve essere emanata annualmente con decreto.

Per ora trattsi di una semplice lista inutile.

Il resto e' aria fritta.

E c'è la quasi certezza che il prossimo anno venga adottata con decreto e magari con effetto retroattivo a meno che l'italia non esca dall'UE oppure la Tunisia non venga rimossa dalla black list.

la "fiducia" data dall'Italia alla Tunisia prevede investimenti certi fino al 2020/2022 il resto sono solo supposizioni e congetture, d'altro canto come disse Putin al parlamento europeo "riconosco solo i parlamenti degli stati sovrani".

Anto&Simo :

la "fiducia" data dall'Italia alla Tunisia prevede investimenti certi fino al 2020/2022 il resto sono solo supposizioni e congetture, d'altro canto come disse Putin al parlamento europeo "riconosco solo i parlamenti degli stati sovrani".

Il problema è che Putin non fa parte dell'UE e gli investimenti italiani in Tunisia non c'entrano nulla con la inclusione in black list cosi come il consumo dell'emmental svizzero non c'entrava nulla quando la svizzera era nella black list italiana.

Quando un pease entra in black list il problema principale è del contribuente.

Se avessi lavorato a Bruxelles sapresti quanto peso hanno tutte le decisioni dei vari consigli, comitati, parlamenti e affini europei sulla gestione effettiva dei singoli stati.

Quando c'è da mettere le mani in tasca al cittadino, il peso è sempre invitante ;-)

Comunque siccome co sta black list sono mesi che monopolizzi le discussioni allora SI! Ti do ragione!!! Siamo tutti peccatori e bruceremo all'inferno noi, la Tunisia e il Parlamento Europeo e il primo a bruciare sarà proprio Roberto di Live in tunisia poi a seguire tutti gli altri... Se non lo hanno capito viviamo in Tunisia cioè in un Paradiso Fiscale e siamo evasori di tutto ciò che fa piacere a Headache e anche se non ce l'abbiamo pagheremo anche la tassa tv italiana e anche quella per la radio, autoradio e apparecchio Amplifon per i non udenti. Pentitevi finchè siete in tempo! E mi faccio da solo la segnalazione di off topic!

Ma no dai, non essere cosi pessimista!
In Tunisia, se uno/a vuole, ci può andare tranquillamente. Molti italiani si trasferirono in svizzera quando era in black list. Dov'è il problema?
L'importante è essere informati e consapevoli sui rischi/doveri e cavilli cosi da evitare che la permanenza in un "paradiso fiscale" si trasformi in un inferno.
Che poi definire la tunisia un paradiso fiscale ce ne vuole! Non mi risulta che la tassazione sia cosi bassa...

Del resto se tu monopolizzi qualunque discussione da sempre, concedimi questo angolino   :P

Antonello scusa ma non fai prima à ignorarlo ô manndarlo à quel Paese. ...non la Tunisia X carita. ..Che ha gia riotto le palle fin troppo
Io quando vedo un Suo Post manco lo apro proseguo e passo al prossimo

mauro biazzi :

Antonello scusa ma non fai prima à ignorarlo ô manndarlo à quel Paese. ...non la Tunisia X carita. ..Che ha gia riotto le palle fin troppo
Io quando vedo un Suo Post manco lo apro proseguo e passo al prossimo

Anche tu potevi ignorarmi ma non l'hai fatto.  :D
Ma su questo forum sono ammesse le parolacce? Tranquillo ti perdono.
Comunque dai, apporta anche tu qualche contributo costruttivo alla discussione.
Non farti trasportare dalle emozioni.

A proposito, buone festività a tutti.

Notiziona! Tunisia ed altri 8 paesi che a dicembre erano stati inclusi in black list EU, sono stati rimossi da questa. Pare che più di qualcuno abbia fatto notare che paesi che dovrebbero stare in black list se ne stanno comodi comodi in seno all'EU. Bhé in effetti considerare la Tunisia un paese black list  è una cosa piuttosto bizzarra...
Ebbene attualmente solo 2 paesi sono rimasti in black list EU, nel frattempo gli emirati flirtano coi cinesi (sai, il petroyuan ha lanciato il future il 18) e le due coree distendono le divergenze. Chissà la Tunisia....  :D
Comunque pare che per adesso, salvo prossimi colpi di coda, si possa tirare un sospiro di sollievo. Comunque le ricevute continuerei a conservarle, non si sa mai....

Ai tempi, si diceva o leggeva:   "gulp, triplo squaraquack"  :D
La  cosa pure io l'ho letta proprio ieri.  Ma credo tocchi più le imprese che non i cittadini qui espatriati che, senza un'attività, neppure hanno un numero fiscale vero e proprio. Ma che la vite si stia stringendo, o insomma il boa strangolando, è chiarissimo.... 
(mi sfugge però il senso delle ricevute da conservare)

Nel senso che, secondo il mio modesto avviso, il tira e molla non è finito.
La tunisia si trova tra l'incudine e il martello. Da una parte la svalutazione, dall'altra la gente che inizia ad incazzarsi sentendo il peso del caro vita (inevitabile inflazione).
Troppo dipendente dall'EU, scarse risorse, una popolazione arretrata e prezzi e tasse poco allettanti. Vuole il turismo a prezzi europei ma i soldi li pappano in pochi.
A queste condizioni la "democratizzazione" ed il diffuso benessere che ne deve conseguire esige un prezzo da pagare. Adesso ha spuntato l'esclusione dalla black list e iniziano i problemi interni. Tutto dipenderà da cosa decideranno nel prossimo futuro.
Una rivalutazione della moneta? al momento mi sembra un miraggio.
Attirare capitali esteri? Troppi zombie alle porte.
Alzare i salari? Significa più tasse e costo della manodopera più elevato. Ergo scarsamente sexy per aziende competitive.
Ripiombare nella dittatura? Non credo proprio, salvo guerre civili.
Per farla breve, hanno avviato un processo che induce la popolazione a pensare di avere un futuro migliore ma non siamo nel dopoguerra.
Se tanto mi da tanto, o cessa la globalizzazione e l'eu, oppure per la tunisia si apre un ventaglio di possibilità dall'esito incerto.
Per chi risiede in tunisia è meglio conservare tutte le prove della propria residenza continuativa. Farlo non costa nulla.
Investire in Tunisia? Mah...al momento io non lo farei, specialmente nel mattone. Meglio attendere  ;)

P.S. Chissà che la Tunisia, caduto l'impero, non sia stata designata come la nuova Svizzera? Da che mondo è mondo lo sviluppo ha sempre avuto la vitale necessità di nascondere i denari e se l'EU non ha intenzione di diventare un blocco comunista.... Già, dimenticavo, oggi ci sono le cripto  :lol:  :dumbom:
Far rollare la nave, salvo poi ritrovarsi di fronte alla realtà ed alla fine liberare calipso. La storia dell'uomo, the caucasian path. Quasi quasi faccio un film. Hey tu, regista, non mi scopiazzare il titolo ok? Siamo della stessa chiesa non si fanno ste cose fra di noi. Ci sto mettendo il copyright  :D
Work it harder / Make it better / Do it faster / Makes us stronger

Carpe diem ...





(P.S. :   appunto !)    :sosad:

Alla fine delle dimostrazioni matematiche si scrive:

C. V. D.

I burocrati europei hanno perso un'altra buona occasione per far ricredere la stragrande maggioranza degli europei circa la loro inutilita'.

eheheh credo sia proprio una caratteristica della categoria in generale

... Per cui l'aprirsi di un ventaglio dall'esito incerto vale ...    a macchia d'olio

Nuova discussione