documento di esistenza in vita del pensionato

Salve a tutti gli amici del Forum.
Vorrei sapere gli aspetti di questo documento, ovvero come viene recapitato , la tempistica per rispondere e i canali necessari perché questo documento arrivi nei tempi utile all'INPS.
Nonché le eventuali problematiche riscontrate da zona a zona della Tunisia.
Grazie.

L'INPS ha incaricato CITIBANK ad inoltrare le pensioni all'estero e di conseguenza ha delegato proprio CITI a verificare l'esistenza in vita. L'importante è fornire in fase di iscrizione all'AIRE ed alla successiva domanda di defiscalizzazione un recapito corretto e per quanto possibile permanente (noi abbiamo preso una casella postale e abbiamo risolto così). In casella postale arriva la busta da CITI con due fogli e la busta per le risposte NON preaffrancata, il modulo da compilare negli spazi vuoti e le istruzioni comprensive di numero verde (800 quindi dall'italia), indirizzo internet di CITI e indirizzo di posta elettronica per informazioni, chiarimenti e richieste.
Si compila il foglio, gli si allega una copia di un documento di riconoscimento valido, si prende la busta (già presente nel plico), ci si reca al comune per l'autentica della firma, si inseriscono i fogli nella busta, la si affranca e la si imbuca nella cassetta della posta. Questa busta viene inviata in Inghilterra. Dopo circa 15 giorni conviene chiamare o mandare una mail citando il numero d'ordine assegnato alla persona per chiedere se sia andato tutto a buon fine. La mia è arrivata ad aprile con scadenza settembre.

una piccola importante precisazione, oltre ad aggiornare l'indirizzo postale in ambasciata e nella domanda di defiscalizzazione è fondamentale aggiornarlo anche presso l'ufficio INPS, può essere effettuato anche in via telematica utilizzando il PIN DISPOSITIVO che dovrà essere preventivamente richiesto all'INPS, in alternativa inviando un fax o recandosi presso una struttura INPS. Il mancato aggiornamento dell'indirizzo all'INPS comporta la mancata ricezione del plico e la conseguente sospensione dell'erogazione della pensione.

Tutto ok Anto per maggiore sicurezza il plico lo abbiamo inviato tramite raccomandata con ricevuta di ritorno almeno si è più sicuri ed inoltre fare le fotocopie di quello che si invia anche della busta, a noi è successo un piccolo disguido e la CITI, tramite mail, ci ha chiesto di indicare il nostro l'indirizzo riportato sulla busta, l'abbiamo comunicato omettendo una virgola e di risposta ci hanno detto che l'indirizzo non era quello che loro leggevano, abbiamo reinviato l'indirizzo con la famosa virgola ed è andato tutto a posto. Dovrebbero farlo anche in Italia si avanzerebbero tante pensioni elargite a genitori conservati in celle frigorifere.

Il certificato esistente in vita non devi inviarlo à L INPS ma a: Citi.pensioner via raccomandata nel Règno Unito indirizzo PO Box 4873 WORTTHING BN99 3BG
Tramite loro Ricevi il pagamento della Tua Pensione e se non hanno nei tempi richiesti il Certificato il pagamento della pensione non Ti viene effettuato
Per essere sicuro di riceverlo ti conviene fattele inviare via mail. ..facendo richiesta à loro poi lo scarichi vai dalle Autorita Tunisine X convalida firme e lo invii à 1/2 Raccomandata

Non so cosa intendi X problematiche da zona à zona....dipende. ..Quali......

Ciao Mauro e grazie per la risposta.
Per problematiche  da zona a zona intendevo quelle riferite  al servizio di recapito corrispondenza.
Ma se si può ovviare con un indirizzo email, ciò è senz'altro meglio.
Grazie e saluti a tutti gli amici del forum.

Scusate, dite per sicurezza di inviarlo a mezzo raccomandata magari con ricevuta, sul modulo invece leggo di inviarlo a mezzo posta ordinaria in quanto il destinatario è una casella postale non una persona fisica che potrebbe firmare. Il mio l'ho inviato via posta normale scrivendo successivamente una mail a CITI e chiedendo conferma dell'avvenuta ricezione, cosa che è andata a buon fine. A voi la ricevuta di ritorno o la raccomandata risulta firmata? da chi?

Anto hai ragione ho scritto male io, l'ho inviata solo con raccomandata in modo da avere una prova che è stata spedita in quanto l'anno precedente tanti italiani, compresi noi, abbiamo avuto problemi con la Citi, noi abbiamo adottato questo sistema. Erroneamente ho scritto ricevuta di ritorno pensando di stare in Italia e tutte le raccomandate le inviavo con R/R.
Ciao un bacione a Simo e alle simpatiche pelosette da me, Leo e la mia bella Torino.

In ogni caso e sempre meglio inviarlo come Raccomandata Assicurata. ...Sei Sicura che lo ricevono. ..senza ovviamente la ricevuta di ritorno
Poi verifichi con Citi.l avvenuto Ricevimento

Scusa Mauro ma raccomandata assicurata con la posta ordinaria non con la rapid post (perché loro vogliono anche il nome, telefono e mail del destinatario)?

Si hai ragione 😊 penso sia posta ordinaria. ..à dir la verita non ho Mai vérificato. ..ma in ogni caso da un po di anni faccio Raccomandata Assicurata e mi sono sempre trovato bene

IL CERTIFICATO SI INVIA CON SEMPLICE AFFRANCATURA PERCHè ESSENDO UNA CASELLA POSTALE SE LO INVII TRAMITE RACCOMANDATA NON LO RICEVONO

Si giusto. ...ma consiglio Fare Assicurata. ...Sei sicuro che arriva

Se nel periodo di spedizione alla CITI bank dovessi transitare per l’Italia, potrei spedirla da li ?

Mi fido di più delle poste italiane.
(Senza ricevuta di ritorno)

Si puoi tranquillamente.. Anche la firma puoi farla nel COMUNE di dove abiti...
L'ho fatto gia' anch'io anni fa senza nessun problema...
Ps.. Io mi fido piu delle poste tunisine.. Sempre arrivata in 15 giorni raccomandata a Citi..
Spedita due volte dall'italia.. 25 giorni prima che City mi confermasse arrivo..  :D  :D  :D

in alternativa i CAF possono certificarti on line con CITI e eviti la spedizione.

Il fatto dei caaf può essere utile. Cioè anche INCA di Tunisi, per gli iscritti ?

Ma le date per fare ciò non le ho capite.
Se mi faccio un viaggio di qualche mese e quindi non ho possibilità di vedere la posta ?
Esiste un metodo, una abitudine, una consuetudine, una regola ?

massimoph :

Il fatto dei caaf può essere utile. Cioè anche INCA di Tunisi, per gli iscritti ?

Ma le date per fare ciò non le ho capite.
Se mi faccio un viaggio di qualche mese e quindi non ho possibilità di vedere la posta ?
Esiste un metodo, una abitudine, una consuetudine, una regola ?

Giusta la tua domanda Massimo, il problema è che diamo per scontato tante cose e le risposte alla fine sono incomplete.
Allora partiamo dall'inizio; quando viene indetta la campagna per l'esistenza in vita trovi comunicazione sul sito di Citi a questo indirizzo (www.citibank.com/transactionservices/ho … /index.jsp Francesca perdonami ma penso sia molto utile indicarlo), dal 15 febbraio ad esempio è iniziata la campagna per l'anno 2019 ma la Tunisia non è compresa in quella lista, penso che a breve inizierà quella che ci vedrà coinvolti. Una volta partita se ritieni di non poter essere presente all'indirizzo da te comunicato all'INPS (è importante tenerlo sempre aggiornato controllando nel "fascicolo previdenziale del cittadino" sul portale INPS perchè è qui che arriva la comunicazione) scrivi una mail al loro indirizzo che lo trovi andando sulla pagina dei "Link Utili" e scorrendo fino alla fine. Se è la prima volta che devi fare l'esistenza in vita farai la domanda di ricevere una copia del modulo via posta elettronica specificando tutti i tuoi dati anagrafici, se invece lo avrai già fatto altre volte inserirai anche il "numero citi" che è quello che ti è stato assegnato ed è riportato in calce sui moduli degli anni precedenti.
A quel punto stamperai il modulo e lo farai vistare al Comune di domicilio in Italia o andrai in un patronato che in via telematica certificherà direttamente la tua esistenza in vita a Citi.
Nel caso opterai per la prima soluzione dopo una ventina di giorni inizia a fare richieste a Citi via Mail di conferma ricezione della tua esistenza in vita.
Siccome l'invio avviene ad una casella postale è inutile fare raccomandate, assicurate e ricevute di ritorno, basta una normale affrancatura (è scritto anche nelle istruzioni), la cosa importante è accertarsi che l'abbiamo ricevuta e, in caso contrario inviarla nuovamente o cercare un ente (patronati, consolati, ecc) che lo fanno in via telematica.

Grazie Anto&Simo per la dettagliata e chiara risposta.

Mi sono copiato il fostro post “tutorial” per non perderlo.

Buongiorno a tutti
Come riportato testualmente dal sito INPS nella sezione Prestazioni e Servizi, accertamento dell'esistenza in vita

......La medesima modalità di attestazione dell’esistenza in vita dei pensionati in forma telematica è stata resa disponibile anche a funzionari delle rappresentanze diplomatiche italiane indicati dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Inoltre, gli operatori di patronati operanti all’estero possono utilizzare la trasmissione telematica dei moduli di attestazione dell’esistenza in vita: l’operatore di patronato abilitato può caricare direttamente sul sistema informatico della banca le copie in formato elettronico dei moduli o certificati di esistenza in vita e dei documenti di supporto, debitamente completati e sottoscritti a seconda dei casi, evitando l’invio postale."

Per chi vuole il servizio è  disponibile ad Hammamet presso il Patronato situato davanti al mercato comunale , dove c'è la stazione dei bus.
Fanno tutto loro, controllano se sei in lista , inviano il dovuto via PEC , controllano che sia correttamente arrivata la documentazione, e ti danno la conferma!
Senza troppo stress e ansia da prestazione !
Per quelli come me che che vedono le pratiche burocratiche come i vampiri l'aglio..........una manna dal cielo !
Saluti e buona vita !
Paolo

Dardo01 il tuo post è una manna dal cielo.

Quindi mi basta compilarlo e portarlo a te che sei sulla strada per il mercato  :D

Grazie per la dritta.
Massimo

Dardo01 :

Per chi vuole il servizio è  disponibile ad Hammamet presso il Patronato situato davanti al mercato comunale , dove c'è la stazione dei bus.

Ciao Paolo, non ha a che fare con il patronato INCA di Tunisi (che fa lo stesso servizio)? A che associazione fa capo?

Ma scusqte se insisto.. Non e' molto piu semplice e siciuro chiederr vi venga inviato il certificato via mail da Citi e voi fate una semplice raccomandata fermo posta... Costo 4 dinari e 600..
Anni fa x un disguido simile.. Mi e' stata bliccata la pensione di febbraio da Citi.. L'ho ricevuta in agosto innoltrato..
Da allora i contatti tutti.. Li tengo solo con Citi....

Ciao,
interessante lettura delle FAQ sulla pagina: citibank.com/transactionservices/home/sa/a3/inps/faq.jsp

Grazie per i contributi tesi a schiarire le idee.
a presto
Antonio

Buona sera. Ho provato anch'io di entrare nel site-ul della City Bank e mi da errore. Potrebbe dirmi se esiste un'altro modo per entrare li? Grazie.

Carmen Silvia :

Buona sera. Ho provato anch'io di entrare nel site-ul della City Bank e mi da errore. Potrebbe dirmi se esiste un'altro modo per entrare li? Grazie.

da errore a tutti staranno facendo manutenzione al sito riprova tra qualche giorno

Carmen Silvia :

Buona sera. Ho provato anch'io di entrare nel site-ul della City Bank e mi da errore. Potrebbe dirmi se esiste un'altro modo per entrare li? Grazie.

Non so per quale arcano impulso elettromagnetico non funziona il link nel mio post, digitate su Google "citibank esistenza in vita 2019", il primo sito della ricerca è quello corretto… e l'indirizzo è lo stesso :D

Grazie.

Nuova discussione