Quali sono i motivi per cui una richiesta di visto viene rifiutata?

Vita quotidiana
  • demande de visa rejetee
    Shutterstock.com
Pubblicato 2022-11-29 alle 08:30 da Asaël Häzaq
Nel 2021, la Francia è stata la nazione dell'area Schengen che ha respinto il maggior numero di domande di visto di cittadini algerini (32.000 pratiche). È stata anche quella che ne ha accettate di più (44.032 domande). La ragione alla base di un numero così elevato di rifiuti è essenzialmente politica. La Francia ha deciso di ridurre il numero di visti concessi agli algerini perchè l'Algeria non ha rimpatriato i suoi cittadini che soggiornavano illegalmente in Francia.

A parte questo caso particolare, che esula dalla responsabilità del richiedente, cosa si può fare per evitare il rifiuto del visto?

Quali sono le ragioni più comuni alla base del rifiuto del visto? 

Lo scopo del viaggio non è chiaro, o il visto richiesto non è quello giusto

Visto per lavoro, visto per studio, permesso di vacanza-lavoro, ricongiungimento familiare, visto turistico, per ricercatori, per imprenditori... Scegliere il visto giusto sembra semplice, ma nessuno è al riparo da errori. Assicurati di richiedere il visto più adatto al tuo caso. Se ti viene chiesto il motivo del viaggio, devi essere in grado di specificarlo chiaramente. È necessario indicare anche l'indirizzo preciso durante il soggiorno. Non essere in grado di specificare un indirizzo di residenza, potrebbe insospettire l'ufficio immigrazione. 

Nuove regole post Covid: documenti mancanti

Dopo il Covid, alcuni Paesi hanno introdotto nuove regole per la richiesta del visto. Se, ad esempio, vuoi andare in Giappone con un visto di vacanza-lavoro, dovrai prima ottenere un Uketsuke Zumisho (Certificato di completamento dell'iscrizione all'ERFS). Per ottenerlo, devi rivolgerti al tuo "sponsor in Giappone". 

I documenti inviati non sono ritenuti validi

Attenzione ai documenti tradotti male. Le Autorità non prendono in considerazione i documenti tradotti in modo scorretto e/o che contengono errori. Per evitare questo problema, rivolgiti ad agenzie di traduzione accreditate. Se invii documenti falsi, o se l'ufficio immigrazione ha dei dubbi sulla loro autenticità, bloccherà la tua pratica. Attenzione ai documenti falsi: rischi di essere interdetto dal Paese in cui hai richiesto il visto.

Manca il certificato di assicurazione viaggio

Il certificato di assicurazione di viaggio copre le spese sanitarie e l'eventuale rimpatrio. Questo documento è diverso dall'assicurazione per il Covid-19. Fai attenzione a rispettare le procedure richieste dai servizi consolari. 

Richieste di visto troppo ravvicinate

Se hai soggiornato in un Paese Schengen per 3 mesi negli ultimi 6 mesi, devi aspettare altri 6 mesi prima di fare una nuova domanda. Più in generale, richiedere visti a poca distanza l'uno dall'altro, potrebbe insospettire le Autorità consolari, tanto da dubitare sulle reali motivazioni del tuo viaggio.

Sei oggetto di un'indagine penale

Ovviamente, se sei, o sei stato, oggetto di procedimenti giudiziari, il visto potrebbe esserti rifiutato. La procedura legale stessa potrebbe richiedere la permanenza nello Stato d'origine. I servizi consolari, invece, potrebbero ritenere che rappresenti una minaccia o un rischio per l'ordine pubblico.

Non hai fondi sufficienti per mantenerti

Tu (o la persona che ti ospita) devi essere in grado di mantenerti durante tutto il soggiorno. L'importo minimo che devi avere in conto corrente varia a seconda della destinazione. Informati presso le autorità competenti e prevedi di versare in conto più soldi rispetto all'importo minimo richiesto.

Motivi del rifiuto di un visto studentesco

Oltre ai casi sopra elencati, una nazione può rifiutare la tua richiesta di visto se non fornisci la prova di ammissione a un istituto di istruzione approvato dallo Stato. I servizi consolari esamineranno inoltre la tua domanda per verificare che sia valida e affidabile. Se ritengono che il tuo profilo non sia in linea con il percorso di studi che vuoi intraprendere, possono negare il visto.

Motivi del rifiuto di un visto per vacanza-lavoro

Se non riesci a spiegare in modo chiaro come intendi organizzare il tuo soggiorno, il permesso di vacanza-lavoro potrebbe non esserti concesso. Devi inoltre dimostrare di avere fondi necessari per mantenerti e dare prova che hai intenzione di mantenere un equilibrio tra periodo di vacanza e di lavoro. Un numero eccessivo di ore di lavoro può essere interpretato come un "visto di lavoro sotto mentite spoglie".

Cosa fare per evitare che il visto sia rifiutato?

Assicurati di avere tutti i documenti richiesti, nel formato corretto. Anche la data di emissione deve rientrare nei termini. Se ti viene richiesto un documento emesso meno di 6 mesi fa, attieniti alle regole. Assicurati inoltre di assolvere ai requisiti finanziari. Prenditi il tempo necessario per compilare correttamente tutti i formulari.

Rifiuto del visto: come comportarsi?

I servizi consolari possono emettere due tipi di rifiuto: il rifiuto esplicito e quello implicito. Nel primo caso, ne spiegano i motivi. Se si tratta di rifiuto implicito, non sono tenuti a specificare i motivi. Puoi contestare il rifiuto entro due mesi dal responso: inviando una lettera o rivolgendoti alla Commissione d'Appello.