"Volere è potere"... il motto che accompagna Massimo ancora oggi!

Interviste agli espatriati
  • Massimo a Puebla
Scritto da Expat.com team il 12 giugno, 2014
Massimo ci racconta: "Il Messico è un Paese in via di sviluppo, il lavoro non abbonda però ci sono possibilità nel campo della ristorazione, altre attività che si possono svolgere qui sono l'insegnante di Italiano, il meccanico, l'elettricista, la guida turistica..."

Hola Massimo, piacere di conoscerti! Attualmente vivi e lavori in Messico. Qual'è stata la molla che ti ha spinto a lasciare l'Italia?

Si attualmente vivo a Puebla e lavoro come cuoco in un ristorante Italiano. Sono andato via dall' Italia perchè adoro conoscere gente e posti nuovi, così con il mio zaino in spalla sono partito alla scoperta del mondo, da quel giorno sono passati 23 anni...ovviamente al principio non è stato facile però avevo e ho ancora oggi nella mia mente un motto "VOLERE E' POTERE" e vi posso assicurare che se uno davvero vuole fare una cosa si può realizzare.

Si tratta della prima esperienza all'estero oppure hai vissuto e lavorato anche in altri Paesi?

In tutti questi anni fuori dall' Italia ho vissuto e lavorato in diversi Paesi del mondo, prima vicino a casa in Europa, poi in Asia, quindi in Africa e negli ultimi anni in America, fino ad oggi che mi trovo nella città di Puebla in Messico.

Il disbrigo delle formalità burocratiche per poter lavorare e vivere a Puebla, in Messico, è stato semplice? Ci potresti raccontare un po' la tua esperienza?

La burocrazia qui in Messico è molto più semplice di quella Italiana, nel mio caso sono entrato nel Paese con un timbro sul passaporto da turista, e poi qui sul posto ho trovato un lavoro quindi sono andato all'ufficio immigrazione e con 3 foto tessera , 4 carte e 150 dollari mi hanno fatto una tessera che chiamano FM3 che in poche parole è il permesso per potere vivere e lavorare qui.

Ogni Paese ha i suoi usi e costumi, modi di fare differenti rispetto a quelli a cui possiamo essere abituati. C'è un qualcosa in particolare che ti ha colpito e che ti va di raccontarci?

Qui la gente è molto cordiale, ospitale e sempre molto sorridente,ci sono posti fantastici da visitare dalle spiagge caraibiche alle rovine Maya e le montagne fino ad arrivare al deserto...insomma un gran bel Paese da vedere e viverci.

A livello lavorativo, com'è la situazione in Messico? Quali settori potrebbero secondo te offrire opportunità ad un Italiano che volesse cercare lavoro li?

Per quanto riguarda il lavoro bisogna dire che il Messico è un Paese in via di sviluppo, il lavoro non abbonda però ci sono varie opportunità e per noi Italiani le porte aperte sono nel campo della ristorazione, i nostri piatti sono molto apprezzati da queste parti, non solo qui ma direi in tutto il mondo. Ci sono altri lavori che si possono fare qui, per esempio l'insegnante di italiano, il meccanico, l' elettricista, la guida turIstica...insomma come dicevo prima "volere è potere".

I tre aspetti del Messico che più ti affascinano...

Messico e nuvole come diceva una famosa canzone... penso che il clima qui sia uno degli aspetti più belli, non fa mai freddo, e con la sua gente sempre allegra e gli stupendi paesaggi fanno un bel posto per vivere e come dicono da queste parti "VIVA MÉXICO"...

Cosa ci puoi dire del costo della vita: casa, cibo, trasporti...è caro vivere a Puebla per un Europeo?

Dipende dallo stile di vita che uno vuole fare, qui si può vivere con pochi pesos al giorno o spendere una fortuna in pochi minuti. Per farvi un idea, uno stipendio normale è di circa 6000 pesos al mese, si può trovare casa con 1500/2000 pesos, e il trasporto pubblico in città costa 6 pesos. Il taxi va da 30 a 50 pesos, un pranzo al ristorante va da 50 a 200 pesos, mentre se si cucina in casa si può fare un buon pranzo con 20/30 pesos a testa. Per uno che viene dall' Europa in vacanza qui ha un cambio molto alto 1 euro=18 pesos.

Come funziona la sanità in Messico? Hai dovuto stipulare un'assicurazione sanitaria prima di partire?

Gli ospedali e le cliniche private direi che sono al livello dell' Europa, il problema che per noi stranieri sono a pagamento fino a quando non si ottiene la residenza definitiva. L' assicurazione sanitaria non è richiesta, io personalmente non l' ho fatta...grazie a Dio fino ad oggi godo di ottima salute.

Cosa ti piace fare nel tempo libero? La città offre opportunità?

Nel mio tempo libero mi rilasso nell'amaca e curo il mio piccolo giardino. La città ha un bellissimo centro storico coloniale, ci sono diversi musei, teatri, cinema e molti parchi verdi dove ci sono giochi per bambini e apparati per fare esercizi físici. A 15 minuti si trova un paesino che si chiama Cholula, molto famoso e visitato per la sua piramide. Per finire a circa 1 ora dalla città si trova la Sierra Norte una bellissima catena montuosa dove si può stare a contatto con la natura.

A tutte le persone che stanno progettando di partire e che magari hanno ancora dei dubbi, te la senti di dare qualche consiglio in particolare?

Avete qualche dubbio? Anche se non ci crederete vi capisco bene...però se posso permettermi vi dico provateci per lo meno non avrete rimpianti e non starete li pensando "se l' avessi fatto".... Non me la sento di dirvi che espatriare è la cosa migliore solo vi dico tentateci e vedete in voi stessi se vi piace vivere in un'altro Paese, e se non vi trovate bene ricordatevi che l' Italia da li non si sposta...per me è meglio ritornare che non essere mai partito. Un grosso in bocca al lupo a tutti...Hasta pronto....

Condividi la tua esperienza d'espatriato!

Partecipa anche tu all' intervista e contattami

Partecipa