Shutterstock.com
Aggiornato 2 mesi fa

Se vi state trasferendo a Bruxelles e state iniziando un nuovo lavoro, avrete bisogno di conoscere la scelta che avete riguardo al trasporto prima di scegliere il posto in cui vivere. Parlando in generale, la rete di mezzi pubblici è abbastanza buona, nonostante in città ci sia moltissimo traffico durante il giorno, soprattutto quando si riunisce il Consiglio Europeo.

Mezzi pubblici

Le strade di Bruxelles sono molto trafficate e, spesso, i mezzi pubblici sono il modo migliore per spostarsi: autobus, tram e metro sono i mezzi più usati, ma potete anche prendere dei treni all'interno della città che vi porteranno da una stazione all'altra. Anche se generalmente gli autobus sono abbastanza veloci, grazie alle corsie riservate, a volte subiscono il traffico della città. Quando si riunisce il Consiglio Europeo, per esempio, conviene uscire molto in anticipo per andare a lavoro, soprattutto se il vostro percorso passa per Schuman, zona che sarà sicuramente congestionata. Bruxelles è attraversata anche da molte linee di tram, che sono un buon modo per muoversi. In effetti, è quasi impossibile avvalersi dei mezzi pubblici a Bruxelles senza imbattersi, prima o poi, nel tram. La metro, solitamente, è il mezzo più veloce e più efficiente, ma non tutta la città ne è servita. Le linee della metro sono soltanto quattro e questa, in parte, è la ragione per cui gli abitanti utilizzano soprattutto gli autobus e i tram. Il trasporto pubblico funziona dalle 5.30 della mattina fino ad oltre mezzanotte e, durante i weekend, potete trovare gli autobus notturni che vi permetteranno di rimanere in centro anche dopo l'orario di chiusura delle metro e dei tram. Un abbonamento mensile costa 50 euro e vi darà l'accesso a tutti i mezzi di trasporto, che potrete usare quanto volete. Molte aziende riservano agli impiegati un abbonamento compreso nel contratto di lavoro. Il biglietto per una singola corsa costa 2,10 € se lo acquistate in anticipo, mentre se lo comprate sull'autobus o sul tram pagherete 2,50.

Bicicletta

Il ciclismo è un passatempo popolare in Belgio e ogni weekend troverete gruppi di ciclisti coloratissimi che pedalano per la campagna. Nonostante questo, Bruxelles non è particolarmente adatta ai ciclisti, che devono contendersi lo spazio in strada con moltissime automobili. Proprio per questo, se andate in bicicletta, dovete sempre indossare vestiti ad alta visibilità e stare molto attenti alle regole della strada. Bruxelles, inoltre, è falsamente collinosa: molti percorsi sono decisamente più piacevoli e più accessibili di altri. Negli ultimi anni la situazione per i ciclisti è migliorata e coloro che vanno in bicicletta a lavoro non prendono più in considerazione di avvalersi di altri mezzi di trasporto. In effetti, potrebbe rivelarsi il modo più veloce per muoversi in città quando c'è tanto traffico.

Camminare

Poiché Bruxelles non è molto grande per essere una capitale europea, è possibile anche muoversi a piedi, a seconda di dove abitate. Il Quartiere Europeo, per esempio, è facilmente raggiungibile a piedi dai quartieri di Bruxelles-Ville, Saint-Gilles, Etterbeek e Schaerbeek. E visto che è possibile camminare per spostarsi da una parte della città all'altra, è sempre bene avere con sé un ombrello, in quanto il tempo non è sempre dei migliori.
Automobile

Se guidare a Bruxelles per spostarsi da una parte all'altra della città di sera è una soluzione molto veloce, durante il giorno, al contrario, potrebbe portarvi in mezzo al traffico congestionato, visto che sono molte le persone che vanno al lavoro. Il vantaggio di spostarsi in macchina dipende sempre dal percorso che dovete fare e da dove dovete arrivare. In strada le macchine sono parecchie e, quindi, anche i parcheggi possono rappresentare un problema, rischiando di trasformare uno spostamento breve in un viaggio più lungo, visto che potreste ritrovarvi a girare molto per lasciare la macchina. Il numero di persone che si spostano con la macchina per andare a lavoro con è dovuto in parte al fatto che le aziende belga, spesso, forniscono il veicolo ai propri impiegati come parte del contratto.

Trasporti condivisi

Al giorno d'oggi i modi per spostarsi a Bruxelles sono parecchi e i trasporti condivisi sono uno di questi. Sono state create diverse opzioni per incoraggiare le persone a lasciare le proprie macchine e ad utilizzare altre alternative di trasporto. È molto frequente, per esempio, vedere qualcuno che usa un monopattino per spostamenti brevi, che può essere anche molto più veloce della macchina. Se volete pedalare, invece, non vi conviene utilizzare la vostra bicicletta, visto che troverete le biciclette villo che stazionano in tutta la città, pronte per essere usate. Potete salire su una di queste e poi lasciarla all'attracco più vicino al luogo che dovete raggiungere. I monopattini stanno diventando molto popolari ed esistono molte applicazioni che vi aiuteranno a trovarli in città. Una volta che avrete completato il vostro viaggio, non dovrete nemmeno cercare un attracco: basta lasciarlo in strada, tanto arriverà presto qualcun altro ad usarlo. L'automobile collettiva non è ancora molto usata, anche se la sua popolarità sta aumentando da quando la città sta provando a far diminuire la quantità di macchine in circolo: su siti internet come carpool.be potete trovare qualcuno con cui condividere un'automobile. Se non volete avere una macchina tutta vostra a Bruxelles, anche per tutti i costi che ne convengono, potete utilizzare cambio, un'aziena di carsharing che opera in tutta la città.

Taxi e Uber

L'opzione più costosa per spostarsi è di certo il taxi, ma la notte tardi diventa una necessità, visto che i trasporti pubblici saranno chiusi. Negli ultimi anni Uber è diventato molto popolare e viene preferito da molte persone visto che è molto più economico rispetto al taxi. La tariffa di chiamata del taxi durante il giorno è di 2.40 € mentre di notte, dalle 22.00 alle 6.00, sale a 4.40 €. All'interno della città, la tariffa è di 1.80 € a kilometro.

Trasporti fuori da Bruxelles

Bruxelles è molto ben collegata alle città che la circondano e le stazioni principali sono Schuma, Luxembourg, North, South e Central. I treni sono molto efficenti, ma può capitare che ci siano ritardi sui treni internazionali, perché quelli locali hanno la priorità. L'Eurostar, per esempio, si ferma a Bruxelles South e vi farà raggiungere Londra in sole due ore. La città è molto ben collegata anche al resto del mondo: l'aeroporto principale è Zavantem, ma ad un'ora da Bruxelles, a sud, si trova l'aeroporto di Charleroi, dal quale partono molti voli più economici.
 

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.