Limite del proprio reddito per trasferirsi e stabilirsi in Tunisia

Buongiorno a tutti,
forse a qualcuno potrebbe stancare questo tipo di richieste di informazioni, sempre riferite più o meno allo stesso argomento ma, ci sono dei dettagli che vanno approfonditi, specialmente quei dettagli particolari che non trovi da nessuna parte e che potrebbero compromettere tutti i preparativi di chi ha deciso di trasferirsi in Tunisia, o in qualunque altro paese si scelga, per andarsi a riposare dopo una vita di lavoro.
Nella discussione "I pericoli del vivere in Tunisia" un po deviata negli argomenti ma tollerabile a mio avviso, viene specificato che, un conto è soggiornarvi per certi periodi dell'anno e, un'altro conto  è richiedervi il soggiorno per trasferirsi e risiedervi in quanto,  pare che il proprio reddito debba avere un "importo minimo"  imposto dal paese, in questo caso la Tunisia.
Ora, gentilmente chiedo  dove si trova ufficialmente una informazione di questo tipo ? 
700,00€ , sono sufficienti per richiedere la residenza ?
Ovviamente le risposte, sono di notevole importanza per noi che, con modeste pensioni fatte di cifre così poco rilevanti (almeno in Italia) vorremmo ricevere per rassicurarci in merito.
Sempre grazie per la disponibilità di tutti i partecipanti e buona domenica.
M.L.

Allora, per quanto riguarda la somma minima alcuni comandi di polizia richiedono che sia di almeno 800 euro mensili, d'altro canto ad altri comandi basta che la banca faccia una dichiarazione con la quale attesti (senza cifre riportate) che la persona in questione riceve (o riceverà) un importo mensile che gli permetta di vivere autonomamente in Tunisia. Tieni presente che ci sono persone che hanno un reddito inferiore ai 700 euro ed hanno tagliato la testa al toro non facendo le pratiche di residenza, rinunciando alla defiscalizzazione (sarebbe una somma troppo piccola) e rimanendo in Tunisia per un periodo non inferiore ai 3 mesi consecutivi, quindi rientrano in Italia per qualche giorno e tornano qui… in questo caso non devono dichiarare nulla in quanto risultano sempre turisti.

Benissimo, per quanto riguarda le soluzioni per aggirare l'ostacolo. D'altra parte se si sapesse quali sono le banche  o la banca che emette questo documento come pare abbia già fatto, il problema non si pone. Per la questione "ignorante" avevo intuito che non era a me riferito, solo che mi è parso un appellativo un po' troppo marcato ma , se letto da persone di cultura che ne comprendono il vero senso va bene, se invece lo legge una persona con grande dignità ma povera culturalmente, può fraintendere l'aggettivo. Era solo questo che io intendevo riferire e comunque, ti ringrazio per la precisazione e per gli utili consigli anche prossimi se sarà il caso.
Grazie ancora e buona serata
M.L.

Tutte le banche lo émetteno.. Si Chiama Attestation Bancarie.. e' Obbligatorio.. Senza non puoi Ottebere il Permesso di Soggiorno

Veramente, nell'Attestazione bancaria vengoni specificati l'importo e a volte pure la frequenza dell'ingresso sul conto.
Varia di poco la forma, ma non la sostanza.   Che poi un direttore sia pero' anche d'accordo di non far specificare importo alcuno, nulla garantisce, anzi;  infatti poi non ci metterei la mano affatto per quanto riguarda il successo specifico dell'impresa:  non so con quale tranquillita' si aspetterebbe la decisione di ottenimento o no, del títolo di soggiorno...

Non so a Hammamet.. Ma qui da me.. Monastir.. Se non hai importo e mesi ben specificati.. Puoi evitate di andare alla Police x ka richiesta del permesso Soggiorno...

Michele Lodeserto :

Benissimo, per quanto riguarda le soluzioni per aggirare l'ostacolo. D'altra parte se si sapesse quali sono le banche  o la banca che emette questo documento come pare abbia già fatto, il problema non si pone. Per la questione "ignorante" avevo intuito che non era a me riferito, solo che mi è parso un appellativo un po' troppo marcato ma , se letto da persone di cultura che ne comprendono il vero senso va bene, se invece lo legge una persona con grande dignità ma povera culturalmente, può fraintendere l'aggettivo. Era solo questo che io intendevo riferire e comunque, ti ringrazio per la precisazione e per gli utili consigli anche prossimi se sarà il caso.
Grazie ancora e buona serata
M.L.

Quello da cercare non è la banca che emette l'attestazione in questo modo ma il comando di polizia che lo accetta e lo inoltra fermo restando che una volta arrivato a Tunisi non venga rigettato. Alla fine la banca sulle attestazioni scrive le formule che richiede il cliente basta che siano conformi alla legge.
Per l'ignorante ti spiego, in Tunisia ci sono persone prive di ogni forma di cultura, che non hanno frequentato neanche le scuole di base e che si improvvisano con mille lavoretti… ecco, una delle tante persone così non può ambire ad un lavoro con un reddito superiore ai 700 dinari (e sono anche tanti). I vecchietti alla fine sono quelli che se la passano peggio, in molti casi girano le strade raccogliendo bottiglie di plastica da rivendere o rovistando nei cassonetti alla ricerca di qualcosa di ancora utile ma molti di questi hanno dignità da vendere.

Buongiono, però è da tener presente che la banca Tunisina per il rilascio dell'attestazione richiede il CUD,  dell'anno precedente rilasciato dall'INPS,  adesso si chiama CU, da dove si evince chiaramente le somme che vengono erogate nel corso dell'anno al richiedente, quindi non si scappa da nessuna parte.

Asdrubale :

Buongiono, però è da tener presente che la banca Tunisina per il rilascio dell'attestazione richiede il CUD,  dell'anno precedente rilasciato dall'INPS,  adesso si chiama CU, da dove si evince chiaramente le somme che vengono erogate nel corso dell'anno al richiedente, quindi non si scappa da nessuna parte.

Si ma la banca ancora non dovrebbe fare le distinzioni su somme inferiori agli 800 euro e somme uguali o superiori, una volta defiscalizzati poi la somma sarebbe senz'altro superiore agli 800 euro essendo a lordo e la banca stessa inserirebbe la pensione lorda non quella netta quindi non ci dovrebbero essere problemi. La cosa da valutare invece è se con una pensione così bassa convenga "abbandonare" l'assistenza sanitaria italiana a favore di un incremento lordo di un centinaio di euro mensili… penso che il consiglio migliore sia quello di rimanere "turisti" evitando tutte le pratiche burocratiche.

Ciao,
è necessario capire quale pensione si ha.
Non tutti i tipi di pensione sono defiscabilizzabili.
La defiscalizzazione, in tunisia, di un'importo di 700€ (netti) innalzerebbe la quota percepita netta di circa 40€/mese.
Quindi valuta bene quale può essere la convenienza, in particolare se hai una pensione ex-inpdap che , in caso di trasferimento, non ti consente l'accesso alla sanità pubblica tunisina ne a quella Italiana.
In caso di pensione Statale converrebbe ancora meno.
740€ corrispondono a circa 2320 Dinari.
Saluti
Antonio

Michele Lodeserto :

Buongiorno a tutti,
forse a qualcuno potrebbe stancare questo tipo di richieste di informazioni, sempre riferite più o meno allo stesso argomento ma, ci sono dei dettagli che vanno approfonditi, specialmente quei dettagli particolari che non trovi da nessuna parte e che potrebbero compromettere tutti i preparativi di chi ha deciso di trasferirsi in Tunisia, o in qualunque altro paese si scelga, per andarsi a riposare dopo una vita di lavoro.
Nella discussione "I pericoli del vivere in Tunisia" un po deviata negli argomenti ma tollerabile a mio avviso, viene specificato che, un conto è soggiornarvi per certi periodi dell'anno e, un'altro conto  è richiedervi il soggiorno per trasferirsi e risiedervi in quanto,  pare che il proprio reddito debba avere un "importo minimo"  imposto dal paese, in questo caso la Tunisia.
Ora, gentilmente chiedo  dove si trova ufficialmente una informazione di questo tipo ?

Non c'è. La norma prevede semplicemente che tu debba essere in grado di mantenerti e quindi possedere una fonte di reddito estera. Per questo ogni posto di polizia si regola come meglio crede. E perché così qualcuno può magari esercitare questo piccolo potere chiedendo, palesemente o meno, un'offerta per bypassare la "legge".

Michele Lodeserto :

700,00€ , sono sufficienti per richiedere la residenza ? Ovviamente le risposte, sono di notevole importanza per noi che, con modeste pensioni fatte di cifre così poco rilevanti (almeno in Italia) vorremmo ricevere per rassicurarci in merito.
Sempre grazie per la disponibilità di tutti i partecipanti e buona domenica.
M.L.

Vedi sopra. Trovato il posto di polizia dove non vengono sollevate obiezioni, al cambio attuale fanno oltre 2.000 Dinari. Che in Tunisia sono un fior di stipendio. Anche considerando che un italiano magari spende più di un tunisino, sono ampiamente sufficienti dal lato pratico. Poi ogni caso fa storia a se e ciascuno deve valutare l'opportunità o meno.

Infine: formalmente la presenza in Tunisia per oltre sei mesi, anche non consecutivi, obbliga a richiedere il permesso di soggiorno e di pagare le imposte nel Paese.

Live,

:|    .... bypassare la legge ....:
Dunque, se si sostitituisce il termine "offerta" con "corruzione" o piu' semplicemente con "ricatto", siamo bene in chiaro ?   
:nothappy:

laviniavirginia :

Live,

:|    .... bypassare la legge ....:
Dunque, se si sostitituisce il termine "offerta" con "corruzione" o piu' semplicemente con "ricatto", siamo bene in chiaro ?   
:nothappy:

Ciao, hiiiii.
Diciamo "obolo", "cadeau", ecc.

:cool:     Mi oppongo, vostro onore !    :D

Ad ogni modo, per non perdere le prestazioni sanitarie, sarebbe meglio restasse in Italy....  Ma a ognuno la responsabilità di decidere....

Tuttavia, quello che a me davvero scoccia, è che simili sistemi vengano ..."onorati". E proprio da parte degli italiani ho dovuto constatare che accade fin troppo.   E queste "belle abitudini" vanno a scapito -o rischiano di andare a scapito-  anche poi di chi ha le carte in regola ...

Già;   mi chiedo se al mio rientro in Tn, troverò il mio permesso di soggiorno "fisso" (come cittadina CH lo devo rinnovare ogni anno!!),  o se per avere ignorato l'insistente ammirazione della chef per orecchini e collana, pur avendo tutto in regola, mi si riservi poi qualche sorpresa.

(E non mi si dica semmai di denunciare la cosa; grazie tante: ho già assaggiato = hogià vissuto questa esperienza e grazie tante! )  Ma ecco, mi sono messa off topic .  :joking:

Nuova discussione