Dal 6 dicembre in Italia entra il vigore il Super Green Pass

Notizie di attualitā
  • Shutterstock.com
Pubblicato 2021-11-26 alle 15:00 da Expat.com team
"Non ci sono restrizioni per i vaccinati", spiega il Ministro Speranza lo scorso 24 novembre nel corso del Consiglio dei Ministri dove sono stati annunciati dei provvedimenti per il contenimento del Covid-19. Tra gli interventi, è prevista l'introduzione del Super green pass a partire dal 6 dicembre. 

L'Italia rafforza le misure anti Covid-19

Il 24 novembre il Consiglio dei Ministri ha approvato, all'unanimità, un decreto legge per rafforzare le misure anti covid.
Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, nel corso della riunione ha annunciato l'entrata in vigore di diversi provvedimenti.

L'uso del Green pass è ora richiesto per usufruire del trasporto pubblico locale e per viaggiare sui treni interregionali. Dovrà inoltre essere presentato per accedere agli spogliatoi delle attività sportive e per entrare nelle strutture ricettive. 

Dal 6 dicembre entra in vigore il Super green pass, a partire dalla zona bianca. Si tratta di un green pass rafforzato disponibile solo per le persone vaccinate o per quelle che sono guarite dal Covid-19. Al momento è valido fino al 15 gennaio 2022, ma la scadenza potrebbe essere estesa.

Il Super green pass, in zona bianca e gialla, consente a chi lo possiede di partecipare a eventi sportivi, a feste pubbliche, spettacoli e cerimonie, entrare in discoteca e accedere a bar e ristoranti al chiuso. In zona bianca, l'accesso con tampone resta garantito per le attività sportive tra cui la palestra e per le aree all'aperto dei ristoranti. Per quel che riguarda le zone arancioni, le restrizioni si applicano solo ai non vaccinati.

Dal 15 dicembre sarà introdotto l'obbligo vaccinale per docenti e personale scolastico, personale amministrativo, forze di polizia, militari, soccorso pubblico, personale amministrativo che opera in campo sanitario. E' stato esteso l'obbligo della terza dose per il personale sanitario.  

Il Ministro Speranza spiega: “Il rafforzamento del green pass serve ad evitare chiusure e riduzioni di capienze". In caso di passaggio di una zona da bianca a gialla o arancione, i vaccinati non sono soggette a restrizioni. 

Nuove restrizioni per i non vaccinati

Il super green pass è scattato per consentire ai vaccinati un accesso alla vita sociale con maggiore tranquillità, in vista del periodo delle Feste. 
Di rimando il Governo stringe la morsa sui non vaccinati. Se fino a questo momento hanno avuto accesso alle attività concesse dal Green pass facendo un tampone, a partire dal 6 dicembre la loro libertà di movimento sarà fortemente limitata. Il tampone potrà essere fatto solo per questioni di lavoro, per accedere ai servizi essenziali e per gli spostamenti di lungo raggio.