Tempo permesso in Portogallo alla permanenza del coniuge non rnh.

Ho appena iniziato la pratica per il riconoscimento rnh, tramite una agenzia di Faro. Mia moglie invece ha preferito tenere la residenza in Italia. La domanda che mi pongo è: può restare in Portogallo a tempo indeterminato, oppure è soggetta a limitazioni?
Altra domanda, essendo la vettura a lei intestata quanto tempo può restare in circolazione in quel paese? Eventualmente ci fosse un periodo da rispettare, è  possibile uscire dalla frontiera per un giorno e ricominciare integralmente un altro periodo? Preciso che il contratto di affitto è stato intestato ad ambedue. Grazie in anticipo a chi mi sa dare informazioni.

......  tramite una agenzia di Faro  ....

Buongiorno,

la quale Agenzia adeguatamente remunerata avrà assolto ogni obbligo informativo e di "consiglio",  sopratutto in merito alle problematiche del CENTRO INTERESSI di Agenzia Entrate ITA ed  anche sulla possibilità    (....o impossibilità... a  questo punto)  che la tua signora possa (ripensandoci) richiedere nei prossimi anni la Residenza e successivamente il Beneficios RNH, per il quale e necessario non avere avuto morada in PT  nei 5  anni precedenti .

Un saluto

Ste

Buongiorno Stefano,
perfettamente d'accordo con te.
Buon fine settimana,  alfredo

Nuova discussione