Andare in pensione in Portogallo

andare in pensione in portogallo
Shutterstock.com
Pubblicato 2022-03-24 18:45

Durante gli ultimi anni, il Portogallo è diventato una destinazione popolare per passare il periodo della pensione. Questo paese ha molto da offrire ai pensionati, compreso un regime fiscale basso, un costo della vita conveniente, uno stile di vita moderno e affascinante e anche un clima mite. Inoltre, essendo un paese facente parte della UE, è una destinazione ancora più interessante per i cittadini provenienti da altri paesi europei. Se state considerando di passare il periodo della pensione in Portogallo, ecco alcuni temi sui quali riflettere prima di prendere una decisione.

Perché andare in pensione in Portogallo?

Il Portogallo è una delle destinazioni più popolari per i pensionati in Europa, e sono svariati i fattori che contribuiscono a questo. Il clima mite e soleggiato, il paesaggio pittoresco, un regime fiscale buono e un costo della vita conveniente rendono il paese un ambiente decisamente favorevole per andare in pensione.

Il meteo. Coloro che vivono in climi freddi e piovosi vedono il Portogallo come il posto perfetto in cui fuggire, la terra dove c'è sempre il sole. Se state cercando il caldo, date un'occhiata alle regioni più a sud o al centro del paese. Città come Faro, Lagos, Tavira e altre, sono popolari specialmente tra gli espatriati provenienti dal Regno Unito. Lisbona, Cascais e la Costa d'Argento hanno un clima più moderato e sono conosciute per le loro accoglienti località balneari. Se preferite sperimentare tutte e quattro le stagioni, considerate di stabilirvi a Serra de Estrela, sede di bellissimi percorsi di escursionismo e famose stazioni sciistiche.

Costo della vita. Vivere in Portogallo può essere conveniente se paragonato aD altri paesi europei. Generalmente si stima che il Portogallo sia meno caro del 32% se paragonato al Regno Unito e che costi circa il 26% in meno degli Stati Uniti. Naturalmente, dipende da dove scegliete di vivere. Tutto tende ad essere più caro nelle grandi città come Lisbona e Porto, così come nelle località balneari di punta o nei lussuosi quartieri sulla costa. Se state pensando di comprare una casa in Portogallo, potrete anche approfittare di prezzi immobiliari più bassi se comparati al resto dei paesi europei.

Anche se il costo della vita in Portogallo generalmente è conveniente, è sempre importante tenere in considerazione le altre spese. Di norma è una buona idea pianificare dettagliatamente il budget della vostra pensione e valutare lo stile di vita che potrete permettervi prima di trasferirvi.

Sicurezza. Un'altra considerazione importante da tenere in mente quando vi trasferite in un altro paese è la sicurezza. Secondo la World Population Review, il Portogallo è il terzo paese più sicuro del mondo, dopo l'Islanda e la Nuova Zelanda. Il tasso di criminalità è molto basso e i crimini violenti sono molto rari. Nonostante questo, non mancano i piccoli furti, come il borseggio o il furto all'interno dei veicoli, soprattutto nelle grandi città.

Diverse opzioni di vita. Il Portogallo può offrire qualcosa a chiunque. Che vogliate andare in pensione in una grande città, in montagna o in una lussuosa residenza sul mare, troverete di certo quello che fa per voi. Inoltre, visto che si tratta di un paese abbastanza piccolo, non dovrete fare troppi sforzi per vedere un panorama diverso: guidare da Porto a Lisbona, per esempio, richiede solo 3 ore.

Lingua. Nelle città grandi come Porto e Lisbona si parlano più lingue in ogni caso uno sforzo per imparare e parlare un po' di portoghese sarà molto apprezzato dai residenti che vi aiuteranno volentieri se avete dei problemi. Inoltre, il portoghese è l'ottava lingua più parlata al mondo e impararla durante il tempo libero può essere una bella avventura.

Cosa dovete sapere prima di andare in pensione in Portogallo

Anche se conoscete già abbastanza bene il Portogallo, dovreste pensare di fare prima un viaggio breve nel paese per farvi un'idea migliore e per verificare se davvero incontri le vostre esigenze per la pensione. Bisogna tenere in considerazione alcuni fattori:

  • L'acquisto o l'affitto di una casa del vostro budget e l'area del paese che preferite
  • Le differenze di lingua e cultura tra il Portogallo e il vostro paese d'origine
  • L'ottenimento del giusto visto, nel caso fosse richiesto
  • I documenti di cui avete bisogno e le relative traduzioni, spesso richieste per i visti e a scopi amministrativi
  • L'accesso alla vostra pensione erogata dal paese d'origine
  • Il trasferimento con il vostro animale
  • L'ottenimento di una patente locale
  • Un buon modo per iniziare la progettazione del vostro trasferimento è leggere la Guida sulla vita in Portogallo, così come i giornali locali che vi daranno un'idea migliore di come si svolge la vita nel paese. Vi faranno anche fare un'idea sui prezzi degli immobili, che è un fattore importante per gli expat, e anche altre riflessioni.

Le zone migliori in Portogallo

Avrete a disposizione molte opzioni quando vi trasferite in Portogallo, e tutto dipende da ciò che state cercando. Ci sono bellissimi quartieri fronte oceano, case sperdute in montagna e città affollate e sofisticate come Porto e Lisbona. In ogni caso, alcune zone sono più popolari di altre tra i pensionati e gli espatriati in generale. E, quindi, se pensate di sentirvi meglio in una comunità di espatriati, ecco cosa dovete sapere.

La Regione dell'Algarve è molto popolare tra i pensionati e gli anglofoni in generale.
È famosa per le sue spiagge, per il surf e per i prezzi degli immobili.

Madeira. Madeira è un'isola nell'Oceano Atlantico che si trova a circa 1 km dalla terraferma portoghese. È un'ottima scelta per coloro che vogliono rimanere lontani dal rumore della città e trovarsi immersi nella natura. È anche una destinazione perfetta per conoscere come funziona lo stile di vita isolano. Sappiate che il costo della vita a Madeira è leggermente più caro rispetto alla Regione dell'Algarve.

Lisbona. Lisbona è il cuore del Portogallo, con una vivace comunità di stranieri. Se state cercando tutte le comodità della vita nella grande città, Lisbona non vi deluderà. Non sarete mai a corto di cose da fare: da una grande varietà di eventi e festival, a musei, ristoranti, club e molto altro. Se volete rimanere vicini alla città, ma comunque lontani dal trambusto, tenete in considerazione anche la periferia.

Nord del Portogallo e Porto. Il Nord del Portogallo è un'area spesso sottovalutata dai nuovi arrivati, ad eccezione di Porto, dove si trova una grande comunità di espatriati. In ogni caso, oltre Porto, questa area ha molto da offrire a chi va in pensione. Il Nord del Portogallo è conosciuto per le sue bellissime campagne, le montagne pittoresche, le vigne e anche alcuni tra i prezzi immobiliari più bassi del paese.

Assistenza sanitaria in Portogallo

I possessori di un passaporto UE che si trasferiscono in Portogallo potranno accedere a visite dal medico di base e vaccini gratuitamente; gli appuntamenti presso i medici specialisti saranno a pagamento, e le liste di attesa possono essere abbastanza lunghe nel sistema sanitario pubblico. Per maggiori informazioni leggete Assistenza sanitaria per pensionati in Portogallo.

Coloro che non hanno un passaporto UE dovranno verificare se c'è un accordo reciproco tra il Portogallo e il loro paese d'origine. Se non c'è, non avrete accesso ai servizi medici, a meno che non consideriate di acquistare un'assicurazione privata.

L'assistenza sanitaria privata può essere abbastanza costosa in Portogallo, ma dà diritto a liste di attesa più brevi ed accesso a cliniche private e medici specialisti. Tutti gli stranieri residenti in Portogallo devono registrarsi per ottenere una carta che dà accesso al Servizio di Sanità Nazionale.

Visti di pensionamento in Portogallo

Se siete cittadini della UE, andare in pensione in Portogallo sarà molto facile. Tutto quello di cui avete bisogno è richiedere un permesso di residenza all'ufficio di immigrazione portoghese, Servico de Estrangeiros e Fronteiras, o SEF.

I residenti non facenti parte della UE dovranno fare richiesta per un permesso di soggiorno per pensionati nel loro paese d'origine tramite il consolato portoghese o l'ambasciata. La procedura può durare fino a tre mesi.

Età di pensionamento e pensioni in Portogallo

Nel 2021 l'età per il pensionamento in Portogallo è stata fissata a 66 anni e 5 mesi e arriverà a 66 anni e 7 mesi nel 2022. La pensione è basata sui contributi versati ed è accessibile ai cittadini se hanno pagato le tasse per almeno 15 anni durante il periodo in cui hanno lavorato. Un'altra opzione sono anche le pensioni gestite da compagnie private.

Se siete cittadini europei, dovreste poter trasferire i vostri contributi pensionistici in Portogallo abbastanza facilmente.

Se venite da un paese non membro della UE, dovete verificare nel vostro paese le opzioni che avete per trasferire la vostra pensione all'estero. Esistono imposte e accordi tra il Portogallo e alcuni stati non facenti parte della UE, cosa che rende molto più semplice il trasferimento.

Imposte per i pensionati in Portogallo

È consigliato assicurarsi che non ci siano accordi di doppia tassazione tra il Portogallo e il vostro paese di origine prima di trasferirvi, altrimenti potreste pagare più imposte di quelle richieste.

L'importo delle imposte che pagherete dipende dal vostro tipo di residenza. Sarete considerati come residenti non abituali a livello fiscale se passate più di 183 giorni nel paese durante l'anno fiscale che va dal 1° gennaio al 31 dicembre. Se passate nel paese meno di 183 giorni ma possedete una proprietà in Portogallo, sarete considerati residenti.

Sappiate che, visto che i residenti in Portogallo sono tassati sui redditi che percepiscono da qualsiasi parte del mondo, anche la pensione che ricevete dall'estero potrebbe essere suscettibile di una tassazione. Detto questo, in certi casi è possibile che possiate ricevere la pensione dall'estero senza che sia tassata. 

Un'altra possibilità è quella di richiedere lo stato di NHR, residente non abituale. In questo caso avrete un regime fiscale agevolato per dieci anni.

Regole sulla successione per i pensionati in Portogallo

Quando scegliete di passare la pensione in un paese diverso dal vostro, è importante conoscere bene le implicazioni sulla successione che il vostro trasferimento potrebbe comportare.

In Portogallo, le leggi sulla successione sono legate al Codice Civile Portoghese e determinano che il processo di successione sia stabilito in base alle leggi del paese di origine del pensionato. Questo significa che se siete un pensionato in Portogallo ma cittadino italiano, al vostro caso verranno applicate le leggi italiane. In una situazione dove il consorte è cittadino di un'altro paese, potrebbe entrare in vigore la legge portoghese, a condizione che il Portogallo sia il paese permanente di residenza.

Nella legge portoghese, una parte del patrimonio è destinata agli eredi legittimi (consorte, figli biologici o adottivi, ecc) e solo un testamento può cambiare le cose.

Il Portogallo non applica tasse di successione, ma esistono comunque alcune spese amministrative associate.
 

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.