Giovanna e la sua scelta d'espatrio in Svizzera

Interviste agli espatriati
  • Giovanna a Zurigo
Pubblicato 2013-07-04 alle 02:00 da Expat.com team
Giovanne dice: " Le cose che più mi piacciono di Zurigo sono quei dettagli che possono sembrare insignificanti ma che rendono la vita più semplice, più scorrevole, a differenza dell'Italia..."

Salve Giovanna, da due anni e mezzo vivi a Zurigo: come ti trovi?

Mi trovo molto bene a Zurigo. Io l'ho scelta Zurigo, non è un caso che sia qui. Avevo visitato la città in un paio di occasioni in passato e mi era piaciuta talmente tanto da volerci vivere, e non mi sbagliavo.

Lavori per un'azienda americana come Project manager: di cosa ti occupi nello specifico e sei stata trasferita dall'Italia o hai trovato il lavoro direttamente in loco?

Come dicevo, ho scelto di venire qui e quindi ho cercato lavoro dall'Italia tramite vari siti di lavoro online. In Italia facevo qualcosa di diverso. Qui lavoro per una azienda di informatica e coordino i progetti di installazione delle unità vendute in Germania e Francia.

Ti sei trasferita da sola o con la famiglia?

Mi sono trasferita con il mio compagno di allora. Anche lui aveva cercato lavoro dall'Italia.

Mi sapresti dire quali sono i settori lavorativi in Svizzera che offrono più opportunità d'impiego per gli Italiani?

Sinceramente a questa domanda non so rispondere. Delle ragazze italiane che conosco ce ne sono pochissime che lavorano e i loro compagni fanno un po' di tutto in aziende internazionali, quindi non saprei dire quali settori gli italiani coprono meglio.

Quali sono gli aspetti che ti affascinano di più di questo Paese e quali invece quelli ai quali hai fatto fatica ad abituarti?

Le cose che più mi piacciono di Zurigo sono quei dettagli che possono sembrare insignificanti ma che rendono la vita più semplice, più scorrevole, a differenza dell'Italia...per esempio i mezzi che funzionano e che arrivano dappertutto, anche di notte, e quindi non devi per forza avere un'auto o non ti devi preoccupare di come tornare a casa se esci la sera. Se vai in posta sai che non perderai mezza giornata. Quasi tutto, banca, documenti, etc. si puo' fare online o via posta e questo semplifica molto la vita di chi lavora. Gli aspetti piu' problematici per me sono, in quanto intollerante ai latticini, il cibo (ristoranti, fast food etc.) e la scarsa qualità di offerta dei prodotti in generale (negozi, supermercati...vendono tutti le stesse cose; due o tre marche, per lo più svizzere e basta)

<br>

Zurigo è una città cara oppure in linea di massima i prezzi di alloggi, trasporti e cibo sono commisurati agli stipendi?

Zurigo è una città cara, si sa. Ovvio, gli stipendi sono più alti che altrove ma secondo me alcuni prodotti hanno prezzi ingiustificati. Un esempio su tutti: l'acqua! Con tutte le montagne che ci sono ti chiedono, per una bottiglietta da mezzo litro di acqua, 5CHF! è un prezzo che non ha senso. In generale, comunque, la qualità del cibo (dei prodotti freschi soprattutto) rispetto al prezzo è bassina però, dovendo importare quasi tutto, credo sia normale. I trasporti possono sembrare cari, ma visto il servizio che danno, secondo me non lo sono. Inoltre la SBB offre parecchie offerte sia per abbonamenti che per biglietti giornalieri. Gli affitti sono cari ma questo è dovuto al fatto che c'è molta richiesta e poca offerta, in parole povere, tanta gente, poco spazio. Se si esce un po' da Zurigo la situazione migliora leggermente.

Com' è la vita di tutti i giorni a Zurigo? Più frenetica rispetto ai ritmi italiani ai quali eri abituata?

La vita è decisamente più tranquilla che in Italia, un po' anche per i motivi che elencavo prima: facendo tante cose online, si evita di correre dalla posta al supermercato, alla banca etc.; un po', usando i mezzi, ci si stressa meno che stando in coda con l'auto o dovendo cercare un parcheggio; un po' il fatto che la città non sia grandissima è tutto o quasi a portata di mano. Anche il fatto che i negozi chiudano presto (prestissimo) evita giornate lunghissime; mi spiego meglio: se stai lavorando e sono le 6/6.30 è inutile che ti affretti per raggiungere quel negozio che ti interessa, perchè tanto lo troverai chiuso! e quindi tanto vale andarsene a casa. Questo ingolfa un po' il sabato di cose da fare, ma almeno è un giorno la settimana ;)

Che cosa ti piace fare nel tempo libero? Che opportunità offre la città?

Premettendo che il tempo di Zurigo non aiuta molto... la città offre tanta natura per i giorni di sole (lago, montagne, parchi, fiumi) e qualche museo per i giorni freddi. Ci sono tanti piccoli cinema ma il cinema qui è parecchio caro (altro prezzo per me piuttosto ingiustificato) e non tutti i film arrivano. Non conosco molto i locali e le discoteche perchè non le frequento per cui non so dire se c'è una grande offerta.

Conti di rientrare in Italia un giorno?

No, non credo di rientrare in Italia (anche se non si puo' mai dire nella vita). Lo stile di vita qui è più simile al mio.

A fronte della tua esperienza, ti senti di dare qualche consiglio a quanti stanno per trasferirsi in Svizzera per meglio organizzare il trasferimento?

Il primo consiglio che mi sento di dare è di non improvvisarsi, di non pensare "va beh intanto vado, poi qualcosa farò, qualcosa troverò'". Questa non è l'Italia e la concorrenza qua è alta. È un Paese che ha 4 lingue ufficiali e quindi tutti o quasi ne parlano almeno due o tre. Arrivare senza parlare il tedesco o almeno un buon (e intendo buon) inglese, preclude tantissime possibilità. Tante aziende qui sono internazionali e ci lavora gente che viene da tutto il mondo per cui ci si aspetta un certo livello di comunicabilità. Per gli aspetti pratici del Paese tipo affitto, assicurazione sanitaria e permesso è bene informarsi sui tanti siti che forniscono informazioni cosi da non arrivare proprio sprovveduti, anche perchè tanti aspetti pratici hanno delle scadenze e vanno sistemati entro quelle scadenze prestabilite.

Condividi la tua esperienza d'espatriato!

Partecipa anche tu all' intervista e contattami

Partecipa