condizioni igienico sanitarie dei ristoranti/ hotel bulgari

Durante questa estate due turisti inglesi sono morti In un famoso resort
sulla costa bulgara a causa del batterio legionella

news.sky.com/story/two-britons-die-from-legionnaires-disease-after-staying-at-the-same-bulgarian-hotel-11791207

Quali sono le vostre esperienze? Esistono equivalenti ai nas italiani in bulgaria? Quali sono le strategie che la bulgaria mette in atto per contrastare legionella, salmonella, listeria etc?

Vi fidate delle condizioni igienico sanitarie dei ristoranti/pizzerie/ bar/ bulgari?

Buongiorno Mario,

ogni nazione è un regno a parte ed ogni città nella medesima nazione è comunque un regno a parte.

Le condizioni igieniche sono praticate in base alla cultura, alla sensibilità e, ovviamente, ai soldi.

Detto questo e parando di "legionella" bisogna essere a conoscenza e quindi sapere cosa necessita fare in quanto tale batterio si trova in concentrazioni più o meno grandi in tutto il mondo..... e mi spiego:

Sia in Italia che in altri paesi europei  e/o similari, il batterio legionella si trova principalmente concentrato nelle tubature che alimentano docce e/o vasche da bagno" ove usiamo molta acqua (nei lavabo/lavandini l'acqua scorre molto spesso e la concentrazione del batterio non è pericolosa.

Cosa fare ?  piuttosto semplice:

prima di mettere tutto il corpo sotto la doccia e/o riempire la vasca da bagno, necessita far scorrere per qualche minuto l'acqua, specialmente calda, lasciandola liberamente scolare.
Una volta fatto ciò, mettersi sotto la doccia e/o riempire la vasca da bagno.

Una semplice precauzione che evita spiacevoli conseguenze e/o ..... perdere la vita.

Negli alberghi meglio raddoppiare il tempo di scorrimento dell'acqua in quanto spesso il personale non lo fa e, in caso di lunghi periodi senza ospiti la concentrazione di "legionella" nelle tubature assume valori piuttosto pericolosi.

Quanto sopra in relazione solo e soltanto alla "legionella".......

Interessantissimo! Grazie dei consigli! pero' mi domando: "come e' potuto accadere in piena stagione?"
Per il resto (listeria nei salumi bulgari...) attendo lumi. Intanto devo dire che lo scorso anno mi e' venuta una  infezione alle vie urinarie e  l'analisi delle urine aveva evidenziato "escherichia coli"  nel basso tratto vescicale. Una vicenda che ho risolto cambiando stile di vita. Prima di tutto ho deciso di non acquistare piu' prodotti da forno bulgari (pizze, bomboloni, banitza etc.)  e di farmi da mangiare (facendo bollire tutto) da me anziche' frequentare I ristoranti. Devo dire che in passato spendevo parecchi soldi per antibiotici come ciproxin o cefuroxime e analoghi (che peraltro costano meno della meta' rispetto all'italia) e ora basta non ho piu' gravi infiammazioni del tratto urinario e non vado piu' in farmacia!. Devo anche dire che lo scorso anno mi era venuta una colica renale a causa di semi di zucca bulgari (guardatevi da certi semi se sono salati e tostati) .....il tutto risolto con un intervento costatomi 200 euro e una notte insonne nel resort dove era stato allestito il pronto soccorso privato!

Il problema della legionella lo avevo visto per la prima volta sui giornali Italiani che avevano esposto alcuni casi avvenuti in Italia, qualche anno fa.
Alcuni quotidiani avevano spiegato bene il problema e quindi anche le precauzioni.
La legionella, nonostante le precauzioni, prolifera nelle tubature e con il caldo (oppure con lo stagnare del'acqua calda nelle stesse).  Negli hotels spesso gli addetti alle pulizie non conoscono il problema e per varie ragioni non fanno scorrere sufficientemente l'acqua quando puliscono le docce e/o le vasche da bagno.

Escherichia coli, batterio abbastanza comune ma pericoloso soprattutto quando non ci si lava bene le mani........  un grosso problema era stato riscontrato anche in Italia ed altri stati ove gli addetti alla distribuzione di cibo (fast food, botteghe, bancarelle, panifici  ecc.) non si lavavano le mani dopo essere stati alla toilette (WC).
Spesso anche chi consuma cibo e non si lava propriamente le mani corre rischi......
Inoltre le banconote che passano di mano in mano sono una fonte ricca di batteri, è un buon costume lavarsi le mani dopo aver toccato le banconote, prima di mangiare panini ecc. o preparare cibi.

Una buona regola è lavarsi spesso le mani con saponi (liquidi o non) e da evitare i saponi antibatterici che distruggono i "Batteri buoni" che abitano sulla nostra pelle.

Non bisogna però arrivare al punto di essere ipocondriaci..... basta solo un poco di attenzione, informazione e, ripeto, lavarsi spesso le mani.

mi lavo troppo spesso le mani per attribuire a cio' l'accaduto. Invece noto scarsissima igiene nelle bancarelle. Solo alcune ragazze si prodigano nel pulire accuratamente I bancali. Dopodiche' devo dire che alle volte I negozianti ti rifilano le cosidette "sole". Il primo giorno ti puo' andar bene ma se ti vedono tutti I giorni ti rifilano il pezzo di pizza o di torta rimasto invenduto da tempo.... Temo che anche sulla freschezza dei prodotti utilizzati per il forno ci siano scarsi controlli anche se ho letto di negozi che sono stati chiusi per l'utilizzo di prodotti senza data di scadenza. Poi ovviamente c'e' l'eccellenza ma oramai ho deciso di tagliare corto e di acquistare solo prodotti confezionati ai supermercati con data di scadenza.

L'anno scorso ho avuto influenza per un mese e non ho voluto prendere niente, appunto perche volevo che il mio sistema immunitario, si rinforzasse rispetto alla Bulgaria
Poi vedendo che non passava dopo un mese, ho preso lo zenzero,
la situazione migliorava ma non riuscivo ancora a fermarla,
poi ho usato l'olio di eucalipto ed in 4 ore di tempo e passato tutto.

Ora se questi inglesi,
si sono devastati il sistema immunitario, usando farmaci e antibiotici nella vita, pensando che trattasi di latte di capra (e come tanti pensano)
e hanno sviluppato la resistenza agli antibiotici,
puo essere la vera causa della loro morte
e non centra niente la Bulgaria ed i suoi ristoranti, perche i morti da legionella ci sono anche in Italia

Puo' essere ma come dici hai cercato di rinforzare il tuo sistema immunitario rispetto agli attacchi "bulgari". Per non rischiare alcunche' ho deciso di farmi da mangiare da me e bollire tutto.

Comunque gli esperti di alimentazione, mangiano solo cibo crudo, perche con la cottura le vitamine (cioe tra i componenti piu importanti per la biologia umana ).. vanno via.
Prova a cercare "CRUDISMO"

Dai retta a me, cerca di non usare mai farmaci,
stai a attento alla alimentazione ed a non usare cibi industriali (es le lasagne surgelate e robe similari),
usa farmaci erboristici
cerca di bere  le acque termali, visto che in bulgaria abbondano
e vai dritto come un treno, senza paura di nulla,

Tieni conto che parlavo con un allevatore bulgaro e mi diceva che vendeva i suoi animali all'estero, perche in Bulgaria, il prezzo era troppo basso e non rientrava neanche nei costi.
Mi diceva che i maiali che vengono venduti in Bulgaria, sono solitamente i maiali scartati dalla vendita in Olanda, per problemi sanitari e che dovrebbero essere abbatuti
invece vengono venduti in Bulgaria a basso prezzo.

Bevo solo acqua minerale! L'acqua del rubinetto e' migliorata ma non mi fido. Per I maiali mi confermi il sospetto che avevo, ovvero quello di possibili casi di "listeriosi nei salumi e affettati".... ho capito che in Bulgaria la gente muore senza troppo clamore e al limite la loro fotografia finisce appesa ad un tronco d'albero o alla porta di casa. In Italia se una persona muore di meningite batterica, listeriosi, botulino etc finisce subito sui giornali assieme all'ospedale dove e' stata ricoverata.

sono stato a due dentisti, di cui uno omeopatico
entrambi mi hanno prescritto l'aulin
e questo farmaco e' stato ritirato dal commercio, in tre paesi europei (in italia e' legale), perche danneggia gravemente il fegato.

Non hai idea di quante persone bulgare mi hanno detto di portagli l'OKI italiano, perche lo considerano di migliore qualita, avendo piu principio attivo.
In un bar addirittura, lo davano per la clientela

Quindi se l'andazzo e' questo, puoi immaginare perche la gente muore come mosche.

Diciamo che in Bulgaria si possono notare persone che rovistano nei cassonetti dei rifiuti alla ricerca un po di tutto, incluso cibo e forse questo puo' essere un motivo serio di morte...
Per l'aulin beh ricordo che in una societa' di telefonia veniva usato come il pane da operatori con la cuffia .... I quali non a caso percepivano l"indennita' di cuffia" .  Per molta gente in italia l'aulin e' una sorta di droga, un sostituto della cocaina! In Bulgaria ho notato che mangiano molti prodotti farinacei o mais  e cio' potrebbe portare a carenza di certe vitamine e proteine complesse. Non mancano ortaggi e frutta ma per chi non li produce sono cari. Se ci sono rovistatori di cassonetti significa che in bulgaria non si ottiene facilmente il cibo, lavorano un po tutti alla giornata spesso a turno per pochi soldi. Gli agricoltori riforniscono il mercato e inviano le proprie figlie a fare le commesse e mangiano cibo in scadenza invenduto... Un mondo dove si sopravvive solamente in modo collettivo e grazie ad alcune sane tradizioni culinarie vecchie di millenni.

la gente che rovista nella spazzzatura c'e
ma sono casi abbastanza rari, rispetto alla totalita
ed immagino che quando muoiono non gli fanno funerale, messa e manifesti
si limitano a fare un buco nel terreno
e di loro non sa piu niente nessuno

Il nostro sistema immutario e' qualcosa che si adatta all'ambiente circostante
Le madri intelligenti, quando il loro figlio fa cadere il biscotto a terra, lo raccolgono e glielo fanno mangiare un altra volta, perche in questo modo rafforzano il sistema immunitario.
Ci sono zone del mondo in cui le condizioni igieniche sono davvero terribili ed ove ci cibano anche di topi e mangiano con le mani
Cio nonostante, le persone vivono lo stesso, perche il loro sistema immunitario si e' adattato.

In Cina o in India ci sono miliardi di persone ed usano la medicina tradizionale cinese oppure l'ayurveda
non esiste la farmacologia occidentale, non esistono pillole ed antibiotici
eppure la gente vive lo stesso ed ha una aspettativa di vita, addirittura piu alta rispetto a quella occidentale, nonostante siano ( sono stati) molto piu poveri

l'annonaria o NAS in Bulgaria fino a 3 anni fa non esistevano neanche. Oggi controllano (relativamente) nelle grandi cittá e zone turistiche in stagione.

Per il resto del paese i controlli sono quasi inesistenti. Ci deve proprio scappare il morto e allora gli ospedali allertano o qualcuno da una soffiata.

fate  bene ad evitare di mangiare fuori ma fate attenzione che anche i grandi supermercati sono pieni di prodotti contraffatti e adulterati. Per non parlare dell'abitudine malsana dei bulgari di abbandonare i prodotti refrigerati dove capita e anche gli inservienti non vanno molto per il sottile. Per fortuna alcuni supermercati tengono l'aria condizionata a palla.

Mi sembra un contributo molto interessante EVTRA! si ho notato che alcuni bulgari (forse per ignoranza) non rispettano la catena del freddo e ti vendono roba scongelata e ricongelata (sopratutto in alcuni hotel e ristoranti). Per questo ho deciso di acquistare solo in grandi supermarket come il lidl.
Per il discorso del biscotto raccolto per terra e del rafforzamento del sistema immunitario non mi sembra un'idea intelligente, con tutto il rispetto parlando naturalmente caro francesco.
Per il discorso prodotti contraffatti diciamo che e' possibile che manomettano le date di scadenza di alcuni prodotti freschi come le uova o la carne.
Cmq ho visto scene da inferno dantesco molto peggiori in Egitto dove la carne era esposta senza raffreddamento in giornate di luglio con mosche che gironzolavano per il negozio e sulla carne stessa.....
In  certi Paesi ell'Africa  come l'Etiopia e' arrivata l'alta velocita' con I cinesi ma il sistema di controllo igenico sanitario lascia molto a desiderare.

quindi adesso uno va a mangiare a ristorante e muore?

su ragazzi....non riempiamoci la testa di queste paranoie
non e' mai morto nessuno andando a mangiare a ristorante

Scusate questi inglesi che hanno preso la legionella,  erano gli unici clienti di quell'hotel?
Perche a tutti gli altri non e' successo niente?
E perche ci sono morti da legionella anche in Italia, o in Germania o in ogni parte del mondo?

Io  vado nei supermercati
e addirittura compro i prodotti che sono in scadenza, perche li pago al 40% in offerta
e sono perfettamente comsapevole, che il vero problema, sono gli additivi chimici che aggiungono al cibo,
non la loro data di scadenza o i virus e batteri.

Il vero problema della Bulgaria (ma anche dell'Italia e di ogni altro paese nel mondo globalizzato) e' che i prodotti alimentari arrivano dall'estero e magari hanno l'etichetta made in Italy e' sono stati prodotti in Cambogia
e quindi quando uno compra un pezzo di formaggio, magari quel formaggio viene fatto con latte in polvere, proveniente da chissa dove e con quali OGM.
Se voi comprate carne anche in Italia, dovete sapere che quegli animali hanno mangiato soia OGM per tutta la vita, quindi e' carne geneticamente modificata.

Ed e' qui il vero problema, non i virus ed i batteri!!!

In bulgaria ci sono anche persone che hanno compreso questo aspetto
e usano cibo biologico, ove non viene usata chimica per la sua produzione
Io addirittura conosco una donna italiana, che vive in Bulgaria ed alleva i suoi animali come si faceva nei tempi antichi ed i suoi tacchini (ad esempio) sono gli unici tacchini in tutta Europa, a cui non viene il tumore dopo 10 anni. Mentre se comprate il tacchino al supermercato (anche in Italia), quelli erano tacchini che se non li avessero macellati, sarebbero morti di tumore. Ed analogo discorso vale per tutti gli altri animali.

E voi state vedendo le condizioni igieniche del cibo, anzicche i processi chimici a cui viene sottoposto?
Allora andate a mangiare nei Mac Donalds, vedrete che e' tutto perfettamente a norma, pulito ed igienizzato, ma dopo qualche tempo avrete seri problemi di salute, perche avrete mangiato cibo sintetico sottoposto chissa a quali trattamenti
e c'erano dei video youtube in cui mostravano che le patatine fritte fatte con le patate, dopo 10 giorni ammuffivano, mentre quelle del mac donalds dopo 3 mesi, erano ancora buone.

basterebbe vedere questo video per capire
youtube.com/watch?v=I4nqSc1xBJE

Il punto e' sempre lo stesso caro Francesco, il rischio che ti accada qualcosa. Se ti trasferisci in Tunisia il rischio di prendere malattie da virus e batteri e' piu' alto che in Bulgaria e sicuramente molto piu' alto rispetto all'Italia.
Anche per le strade e' lo stesso discorso, il rischio di incidente stradale per buche o strade malmesse e' piu' alto in Bulgaria rispetto all'Italia. E assieme al rischio aumenta il premio assicurativo che dovresti sborsare per abbassarlo. Ovvero se tu vuoi una casco vera in Bulgaria devi acquistare Generali che ti costa 5 volte tanto. Se ti devono operare a Varna in un ospedale non ti copre la mutua come in Italia (neanche quella che ti fai come expat) e ti costa 10 o 20000 euro. E' chiaro che se poi parliamo di rischio politico non ci sono premi di rischio possibili. Una instabilita' politica integralista di partiti come ataka o post comunista in Bulgaria ti costringerebbe a lasciare il Paese all'istante e a rinunciare a tutti I beni o al giro di clienti acquisita. Tu capisci che in certi Paesi puoi trarre vantaggi notevoli perche' hai soldi e salute ma e' proprio con questi che tu copri il premio di rischio, ti assicuri da te stesso. Se ti capita qualcosa sono tutti "affari tuoi" o quasi. E se ci pensi bene anche in Italia con l'aumentare dell'eta' media si indebolisce mediamente il sistema immunitario della popolazione facendo crescere il rischio di malattie da virus e batteri e quindi il premio che come popolo dobbiamo pagare per abbassarlo. Di fatto in Italia la sanita' e' una bomba a orologeria perche' la spesa sanitaria aumenta esponenzialmente in conseguenza all'aumentare del rischio di ammalarsi....da un certo punto di vista si assiste ad una bulgarizzazione dell'italia e il fatto che le prestazioni mediche private costino quasi come quelle pubbliche con ticket lo conferma. E cosi ti spieghi anche il motivo per cui I milirdari e I principi o monarchi snobbino la costa bulgara e suoi appartamenti di extra lusso.
Questa estate il principe william ha fatto una vacanza di una settimana a ibiza che e' costata 100 mila euro con I quali si sarebbe potuto acquistare un appartamento di lusso sulla costa bulgara. Il costo della vacanza ha coinciso con il premio assicurativo per ridurre a zero il rischio che qualche fanatico lo aggredisse. Tu capisci che I bulgari sono sempre arrabbiati perche' costruiscono case per gente ricchissima e poi non li compra piu' nessuno, nemmeno I piu' poveri a prezzi stracciati perche' fanno salire sempre Il rischio che ti accada qualcosa. Se tu costruissi una casa in una zona frequentata da leoni poi dovresti coprire il rischio che non ti aggrediscano con una serie di azioni. I bulgari non lo capiscono, ti vendono un appartamento che hanno copiato in centro a roma dove costa 1 milione di euro a 20000 euro e dopo che gli hai dato I soldi pensano che gli devi dare gli altri 980000 euro e li aspettano. Al punto che hanno introdotto un meccanismo di fee di gestione che in teoria dovrebbero corrispondere al premio assicurativo per proteggerti ed evitare che ti accada qualcosa e in realta' aumentano progressivamente per compensare la differenza tra il valore dell'immobile in italia e il tuo in bulgaria. I bulgari spesso sono dei copiatori e invidiosi senza pari e traumatizzano il mercato immobiliare (se l'immobile aumenta di valore, quell'aumento lo vogliono per se e lo monetizzano immediatamente con il raddoppio del fee)!!

mario12345 :

Il punto e' sempre lo stesso caro Francesco, il rischio che ti accada qualcosa. Se ti trasferisci in Tunisia il rischio di prendere malattie da virus e batteri e' piu' alto che in Bulgaria e sicuramente molto piu' alto rispetto all'Italia.

il problema non sono i virus ed i batteri, per i quali il nostro sistema immunitario e' progettato per adattarvisi

Questa e' solo una psicosi di massa, amplicafata con il sistema mediatico
ed in cui  cascano per primo le donne e poi si trascinano dietro anche gli uomini.

La mia compagna e' bulgara
e' sta tutti i giorni a pulire, disinfettare, lavare l'abbigliamento
e la notte non puo dormire se non fa prima la doccia
e la mattina dopo non puo andare a lavorare se prima non fa la doccia e cambia i vestiti del giorno precedente e spalma sulla pelle, deodoranti e profumi

quella stessa pelle  con suoi i meridiani, dove i medici cinesi, fanno l'agopuntura per risolvere i problemi di salute
tutte le donne occidentali (ma anche gli uomini seppur in maniera meno ossessionata)
la trattano con bagnoshiumi chimici, deodaranti chimici, creme chimiche, profumi chimici, trucco chimico
se hanno malditesta si prendono l'OKI e l'Aulin,
se hanno un po febbre si prendono antibiotici,
se fanno sesso perndono la pillola anticoncezionale e la usano anche per altri scopi
se mangiano cibo, preferiscono quello che appare bello pulito ed igienizzato, tipo il cibo  sintetico dei Mac Donalds che dopo 3 mesi e' ancora buono
e poi
si meravigliano quando a 40 anni hanno gia il tumore al seno o alla vaggina
o quando vanno in vacanza prendono le infezioni e muoino

Ma e' normale che se uno va a compromettere, quella macchina perfetta che e' il corpo umano,
ove una sola, dei suoi miliardi di cellule, e' piu complessa di una grande metropoli
avra seri problemi

Se volete vivere in relax, dovete pensare
a nutrirvi usando cibo prodotto in maniera naturale
e farmaci di tipo erboristico, terapie di tipo naturale come quelle  della dottoressa Emilova (che parla pure italiano)
e bere acqua buona (che non e' affatto l'acqua in bottiglia in plastica che si compra al supermercato). Pure Peter Deunov diceva che per la cura delle malattia, l'acqua del bicchiere e' piu importante della pillola

e' qui la vera QUESTIONE,
il resto sono tutte cassate per il popolino

In Bulgaria il vero problema non e' l'igiene, ma le enormi quantita di cibo sintetico, che non e' piu vero cibo.
I bambini appena nascono li imbottotiscono di vaccini e farmaci e l'autismo aumenta in maniera vertiginosa
Ma tale problema non e' solo in Bulgaria, ma anche in Italia, ed ormai in ogni parte del mondo a partire dai paesi occidentali

Se avete un oretta di tempo, guardate questo video illuminante e riflettete, perche se lo capite in profondo, potra essere la vostra salvezza
youtube.com/watch?v=juHO72khssA

a dire il vero il cibo sintetico in Bulgaria mi sembra di capire che coincida I "fake snack" bulgari a basso costo imitazione degli analoghi occidentali  (che poi e' sempre "junk food") e su questo ti posso dar ragione.
In Bulgaria il fake dilaga e questo vale anche sul cibo.
Dopodiche' si sa l'acqua puo' diventare tossica solo se superi I 5 litri al giorno e si parla di avvelenamento da acqua ma sicuramente e' uno dei migliori medicinali per prevenire il tumore al colon.
Ma siamo su due piani diversi, si parlava di rischio in generale.
Il punto e' che la Bulgaria su certe cose "insegue" l'occidente senza rendersi conto che aumentano certi rischi non ultimo quello di sofisticazione dei cibi.
I cibi cmq raffinati sono sempre pericolosi e quindi concordo che la migliore soluzione sono I cibi naturali ovvero ortaggi e frutta carne pesce (appena pescato) di sicura provenienza...
Teniamo presente sempre che ogni corpo ha le sue allergie e recentemente ho letto di una ragazza che ha subito uno shock anafilattico per aver ingerito uva da tavola e quindi l'alimentazione e' anche un fatto personale dipendente da fattori come eta', diabete, pressione, gruppo sanguigno etc.
I bulgari sono dei campioni a rifilare il fake e in particolare il fake food.
Per farvi un esempio potete trovare bulgari che acquistano due cestelli di nutella da 5 kg, se la mangiano e poi acquistano 10 kg di cioccolato alla nocciola fake bulgaro che costa un terzo della nutella, riempiono I cestelli rimasti vuoti della nutella e poi vanno sul lungo mare a vendere "crepes alla nutella" o meglio crepes alla crema di cioccolato che sta dentro I cestelli di nutella bene in vista....

il cibo sintetico in Bulgaria
e' tutto quel cibo che arriva dall'estero a vantaggio dei grossi gruppi multinazionali
che lo importano chissa da dove e chissa come e' stato prodotto,
ed a svantaggio dei piccoli coltivatori locali, che falliscono e lasciano deserti i loro campi

La stessa cosa avviene in Italia,
solo che in Italia i produttori si raggruppano e protestano e tentano in qualche modo di fare una opposizione

in Bulgaria nella loro mentalita non riescono a fare proteste, perche vivono nella convizione di essere impotenti rispetto al sistema,

Forse tu parli del mais o del grano geneticamente modificato prodotto da multinazionali. Altro capitolo interessantissimo.
Diciamo che se consideriamo il "junk food" fatto con ingredienti in origine geneticamente modificati potremmo proprio parlare di cibo sintetico.
Forse e' tornato il tempo per coltivarsi ortaggi e frutta da se in piccoli orti :)

Grazie del contributo

youtu.be/O6oJA_xhTa8?t=23
a questo video c'e una donna americana moglie di un macellaio
che e' diventata vegetariana
e mangia solo verdure del suo orto

Ad 80 anni, sembra che abbia 45 anni
e non ha nessuna malattia

Questa donna e' diventata vegetariana,
perche aveva visto macellare degli animali nella macelleria del marito
e non ha potuto piu mangiare carne
alla eta di 25 anni (se non ricordo male).
Poi si e' fatto un orto  e si e' coltivata la sua verdura,
con metodi naturali e senza uso di fitofarmaci, insetticidi ecc
come usano i normali contadini

IL marito ha continuato la normale alimentazione
ed adesso ha 85 anni, ma e' pentito
perche se fa una foto insieme alla moglie ,
lui appare un vecchio, mentre la moglie e' ancora giovane

Questo puo far capire, cosa significa la parola alimentazione

Quoto in parte la risposta nel senso che per ottenere le proteine di una bistecca di 80 gr ci vogliono circa 500 gr di fagioli....
Non possiamo rimanere senza proteine complesse caro Francesco e l'orto non e' cosi prodigo di tali sostanze nutritive.
Una dieta equilibrata mediterranea a base di pesce fresco e prodotti dell'orto e' sicuramente la soluzione migliore. Che poi e' la soluzione adottata dai bulgari sulla costa.
Devo sottolineare pero' che in bulgaria I supermarket sono pieni di strani dolci, barrette, snack e junk food a basso costo.... se ci sono c'e' chi li acquista.
Fra l'altro a Bourgas c'e' un negozio specializzato in prodotti per culturisti, e' esplosa da tempo in bulgaria la moda del "pompare I muscoli" con prodotti sintetici di ogni tipo.

in India ci sono citta intere di milioni di persone, ove per tutta la vita e per motivi religiosi, sono tutti vegetariani.

Cio nonostante la dieta esclusivamente vegetariana, necessita di tempi per l'adattamento, perche c'e un problema con la vitamina B12
e coloro che sono passati  bruscamente da dieta onnivora alla dieta vegetariana, sono dovuti ritornare indietro

Ma tutti coloro che sono passati a dieta vegetariana, attestano che nel primo periodo si sono sentiti molto meglio, successivamente hanno accusato problemi per la mancanza di vit. B12, che richiede un graduale adattamento.
Quindi coloro che volessero intraprendere questo tipo di percorso, al fine di migliorare il loro stato di salute fisica e quindi anche della psiche,
dovrebbero spostarsi gradualmente verso la dieta vegetariana  cercando di mangiare pesce pescato nei laghi e nei fiumi, oppure carne cacciata nei boschi,
allontandosi da carne e pesce degli  allevamenti

La stessa dott. Liudmila Emilova, nella sua clinica
cura i tumori e altri tipi disfunzioni,
facendo fare ad i  pazienti dei digiuni controllati, in cui bevono solo succhi di frutta-verdura e tisane erboristiche
E ci sono altre cliniche dello stesso tipo fondate sugli studi del Dott Ereth, sparse in ogni parte del mondo.

In sostanza la malattia nasce in ambiente con PH acido
Quando il nostro corpo viene alcalinizzato, autoguarisce da solo.
A tal scopo la dieta vegetariana, ed i digiuni controllati, hanno la funzione di alcalinizzare i tessuti
cosi come anche le acque termali
Tant'e che in Giappone hanno inventato una apparecchiatura che produce aqua alcalinizzata (acqua kangen) ed e' venduta anche in Bulgaria
e chi la usa e' guarita dai tumori e altre malattie
e documenta la sua guariggione con  cartelle cliniche.

Quindi se non viene cambiato il paradigma di pensiero,
per cui i problemi di salute, non nascono dalla di mancanza di controlli Nas, virus e batteri
ma invece dall'alimentarsi con cibo sintetico
imbottirsi di antibiotici e pillole di ogni genere a sorta,
riempirsi di micronde con i telefoni, con cui si potrebbero cuocere gli alimenti,
spalmare sulla pelle prodotti provenienti dalla industria chimica,
bere acqua, bibite e alcolici additivati con chimica
ecc
allora non si potra mai capire quale e' la vera causa dei problemi di salute e delle morti di persone giovani

Effettivamente devo dire che c'e' stato un periodo nel quale mi ero assoggettato a dieta vegana. Risultato, dagli esami del sangue si evinceva carenza di vitamina b12!!!
Pensa che la vitamina b12 in bulgaria costa 50 leva a confezione!!! Acquistai la confezione vitamina b12 (ancora mezza piena nel mio armadietto delle medicine, per la precisione 50 leva e 30 centesimi o stutinki) e poi cambiai dieta introducendo piu pesce :)

Nuova discussione