AFFITTO TURISTICO

Un saluto a tutti.
In attesa di prendere una decisione definitiva sono alla ricerca di un alloggio per c.a. sei mesi. DA Ottobre in avanti.
In sostanza un affitto turistico, senza residenza non essendo per ora mia intenzione richiedere RNH.
Credo sia una procedura prevista e di gran lunga meno complessa. Vorrei gentilmente sapere quali requisiti, pratiche amministrative e/o burocratiche spettino al locatore e affittuario.
Grazie

buongiorno,
penso che tu abbia due alternative:
1
un affitto Airbnb tradizionale, in questo caso troverai tutto il necessario su internet e ti costerà meno di una pensione
2
se la tua decisione di trasferirti in Portogallo é già abbastanza consolidata cercare un affitto semi ammobiliato
in questo caso troverai diverse offerte su
idealista.pt
che é un sito molto ben fatto
richiedendo già al "balcao das finanças" il tuo NIF portoghese come non residente che é comunque il primo passo per ottenere successivamente la RNH residenza non abituale e l'esonerazione fiscale
spero di esserti stato utile
un caro saluto
Dario Alfredo

Potresti richiedere un contratto di Alojamento local che non deve essere registrato presso AGenzia Tributaria e quindi non richiede neanche il requisito del Nif. In pratica è un contratto di affitto per residenti non permanenti.
È più facile ottenere questa tipologia di contratto nelle zone turistiche, tipicamente in Algarve, in quanto gli immobili sono affittati a settimane nel periodo estivo e nei rimanenti mesi morti sono disposti ad affittare con questa tipologia di contratto.
È difficile contattare da remoto i locatori: devi essere sul posto e contattarli direttamente.

buono a sapersi per un periodo di prova , quali sono i periodi i periodi morti   ti ringrazio

Ottobre-aprile

Grazie dei suggerimenti.
Infatti farò proprio così. Due settimane a Giugno per conoscere i posti.
Oggi Mastelloni diceva che siete tristi. Voglio vedere il vostro viso di persona. Poi una casa in affitto per sei mesi da OTTOBRE e li .... o si fa il Portogallo o si diventa tristi e si torna a casa.
Personalmente vi invidio e spero di unirmi al più presto alla triste compagnia.

Alare1951 :

Grazie dei suggerimenti.
Infatti farò proprio così. Due settimane a Giugno per conoscere i posti.
Oggi Mastelloni diceva che siete tristi. Voglio vedere il vostro viso di persona. Poi una casa in affitto per sei mesi da OTTOBRE e li .... o si fa il Portogallo o si diventa tristi e si torna a casa.
Personalmente vi invidio e spero di unirmi al più presto alla triste compagnia.

Buon giorno Alare1951. Premetto che non ho potuto assistere alle performance di Mastelloni, ma da quanto riferito da amici sembrerebbe essersi svolta  la solita litania officiante Mastelloni con  chierico Giletti che asperge perle di catto-populismo a favore dei poveri pensionati traditi dai transfuga in cerca di sterminati campi da golf, bollicine e clima tropical-continentale.
Forse invidia il Del Noce o pensa che tutti gli expat siano degli ex dipendenti Rai come lui? Non mi interessa cosa guadagna od ha guadagnato Giletti ma data la assoluzione autoimpartita  per motivare i tetti di compenso largamente sforati   almeno non faccia "giornalismo" da barricata con inviati speciali tipo  Mastelloni. Una settimana di vacanza passata a contatto con i Pensionati da Villamoura a Viana do Castelo gli permetterebbe di capire e sbollire.
Cosa attrae vivere in Portogallo è il quality life , la mancanza sia di minacce strombazzate tutti i santi giorni dai tanti Capitani del Popolo o  l'assoluta necessità di armarsi e difendersi. Qui si dorme ancora senza barricarsi in casa, con una burocrazia non asfissiante, costi accettabili, educazione diffusa ed una politica non intimidatoria che è riuscita a raddrizzare una situazione disastrosa senza la necessità di odiare qualcuno.
Quando almeno il 50% di queste condizioni saranno garantite in Italia non solo non partiranno gli Italiani ma assisteremo al loro  rientro e ad una massiccia invasione di stranieri desiderosi di godere delle meravigliose bellezze dell'Italia. I  peggiori pubblicitari in Italia sono i politici, purtoppo.
Che vadano a leggersi le varie graduatorie stilate da enti ed associazioni italiane e straniere circa il Welfare State dell'Italia e del Portogallo.
E riflettano in compagnia del buon Giletti con l'aiuto dell' inviato speciale Mastelloni.
Salutoni

Franco Tedde :
Alare1951 :

Grazie dei suggerimenti.
Infatti farò proprio così. Due settimane a Giugno per conoscere i posti.
Oggi Mastelloni diceva che siete tristi. Voglio vedere il vostro viso di persona. Poi una casa in affitto per sei mesi da OTTOBRE e li .... o si fa il Portogallo o si diventa tristi e si torna a casa.
Personalmente vi invidio e spero di unirmi al più presto alla triste compagnia.

Buon giorno Alare1951. Premetto che non ho potuto assistere alle performance di Mastelloni, ma da quanto riferito da amici sembrerebbe essersi svolta  la solita litania officiante Mastelloni con  chierico Giletti che asperge perle di catto-populismo a favore dei poveri pensionati traditi dai transfuga in cerca di sterminati campi da golf, bollicine e clima tropical-continentale.
Forse invidia il Del Noce o pensa che tutti gli expat siano degli ex dipendenti Rai come lui? Non mi interessa cosa guadagna od ha guadagnato Giletti ma data la assoluzione autoimpartita  per motivare i tetti di compenso largamente sforati   almeno non faccia "giornalismo" da barricata con inviati speciali tipo  Mastelloni. Una settimana di vacanza passata a contatto con i Pensionati da Villamoura a Viana do Castelo gli permetterebbe di capire e sbollire.
Cosa attrae vivere in Portogallo è il quality life , la mancanza sia di minacce strombazzate tutti i santi giorni dai tanti Capitani del Popolo o  l'assoluta necessità di armarsi e difendersi. Qui si dorme ancora senza barricarsi in casa, con una burocrazia non asfissiante, costi accettabili, educazione diffusa ed una politica non intimidatoria che è riuscita a raddrizzare una situazione disastrosa senza la necessità di odiare qualcuno.
Quando almeno il 50% di queste condizioni saranno garantite in Italia non solo non partiranno gli Italiani ma assisteremo al loro  rientro e ad una massiccia invasione di stranieri desiderosi di godere delle meravigliose bellezze dell'Italia. I  peggiori pubblicitari in Italia sono i politici, purtoppo.
Che vadano a leggersi le varie graduatorie stilate da enti ed associazioni italiane e straniere circa il Welfare State dell'Italia e del Portogallo.
E riflettano in compagnia del buon Giletti con l'aiuto dell' inviato speciale Mastelloni.
Salutoni

In genere non rispondo "a casaccio", oltretutto OT, ma questo commento di Franco Tedde sarebbe da incorniciare e diffondere a reti unificate!
Bravo!!!

Mastelloni non ha capito (ovvero lo ha capito dopo in Tunisia) che se non hai soldi a sufficienza per vivere è triste dappertutto ... Pure alle Seychelles ... Certo che bisogna fare delle scelte dove andare in base al reddito e alle spese che lasci in Italia (casa di proprietà ).
Per quanto mi riguarda io sono venuto in Algarve perché l'irpef che non pago più in Italia mi permette di pagare l'affitto in Portogallo e pure utenze, vitto e divertimenti vari,  altrimenti sarei andato in Bulgaria o Tunisia ... forse  ....
Secondo me tutto questo è plausibile farlo in due casi: o hai una pensione talmente alta che il risparmio è notevole tanto che puoi continuare a mantenere la tua casa e utenze in Italia per i restanti sei mesi, così puoi fare un po' qui un po' la è un po in giro per il mondo ... Oppure con una pensione lorda di almeno 2000-2500 lordi al mese molli tutto in Italia, specialmente se in Italia sei in affitto, e ti trasferisci definitivamente in Portogallo, con quel reddito puoi pagarti un affitto (circa 500 al mese) e il resto vivi molto dignitosamente. con un clima simile al Sud Italia, con la differenza che in Portogallo con l'irpef ci paghi l'affitto.
Certo che per Mastelloni sarebbe stato triste, con 900 euro al mese netti, lordi forse 1500, cosa potrebbe farci in Algarve ???
In Tunisia hai voglia !!!
Con una pensione lorda invece di 4000 e più euro al mese, saresti più triste in Tunisia, dove si saresti costretto a vivere blindato in una villa con piscina, e tutti i lussi, ma con la paura di essere sequestrati o derubati in qualsiasi momento !!!

Un ultima battuta prima che la nostra moderatrice Francesca intervenga per riportarci in tema. Ma in fondo ci vuole anche, ogni tanto, un briciolo di sana ironia e di saggezza come dai vostri successivi commenti che condivido anch'io.
Mi avete molto rassicurato. Qui da noi, ( non sono ancora arrivato da voi) correvano voci allarmanti su un presunto esodo di tutti gli espatriati verso un'isola deserta dove mettere in atto un " suicidio di massa "
Allegria!!!!!
E buona Pasqua a tutti.

Nuova discussione