BUROCRAZIA E RISPETTO DELLE DATE

Ciao a tutti.
A Giugno arriviamo in PT e vi rimaniamo tutto il mese. Per conoscerlo, valutare il posto e, molto probabilmente avviare fin da subito  le pratiche per la residenza. Nostro obiettivo è quello di essere operativi entro fine anno.
Ho letto in alcuni post che per evitare spiacevoli sorprese ai fini della defiscalizzazione sarebbe buona cosa rispettare certe date.
Scusate non capisco molto. In sostanza vi chiedo se cambia qualcosa attivare la procedura al 30 Giugno, piuttosto che al 31 Dicembre, oppure se a Giugno è già troppo tardi.
L'importante è sapere come muoversi per non farsi trovare impreparati.
Infatti se questo problema è reale, sapendolo adesso, potrei anche anticipare la data di arrivo, oppure nel caso non avessi ancora trovato il posto giusto, affittare provvisoriamente una casa, attivare la procedura ( entro la data )  per poi trasferirmi con tutta calma nel posto che andrò a scegliere.
Grazie a chi vorrà rispondermi.
Franco

Per ottenere la defiscalizzazione devi risiedere all'estero per almeno 183 giorni (anche non consecutivi) nel corso dell'anno.
Se arrivi a fine giugno sei fuori tempo massimo per il 2019. A meno che non attivi tutto entro il 28 giugno e comunque per tutto il 2019 non rientri in Italia.

no le date sono entro fine marzo residenza in pt per avere entro fine settembre inviato tutte le pratiche a inps , per pensione detassata
oppure poi chiedere il rimborso a pescara ufficio delle imposte purche siano trascorsi i 183/4 gg di residenza in pt entro anno solare .
poi dipende dalla freghesia -- tre mesi turista e poi prendere la residenza
andare in ottobre cercare casa nif e banca e fare le pratiche in pt da gennaio .

Buongiorno a Chumy e a tutti,

a proposito dei tre mesi da turista, io so che a Braga il rilascio del certificato di residenza è quasi immediato mentre il municipio di Viana do Castelo con tutte le sue freguesias applica la norma fiscalmente richiedendo i 3 mesi prima di concedere la residenza, è così anche a Caldas da Rainha?

Qualcun altro è a conoscenza di altri comuni che applicano la norma o, viceversa, di comuni che non la applicano?

grazie

Buon giorno Fio54,
Io abito a Vila Praia de Ancora, nel Distrito de  iana do Castelo. Nel mese di marzo inviai la comunicazione, al mio comune di residenza in Italia, della mia intenzione di espatriare. Questa notifica è importante ai fini del computo del periodo fuori dall'Italia. Nel mese di maggio, ottenni in giornata il NIF a Caminha. Con il possesso del NIF ho potuto affittare un appartamento. Con il contratto registrato, e con 2 testimoni, testificando che risiedevo in Vila Praia, presso la Junta de Freguesia ottenni un attestato di residenza. Con questo attestato ed altri documenti, mi iscrissi all'AIRE presso l'Ambasciata di Lisbona, con l'aiuto e la consulenza del Patronato UIM. Poichè Vila Praia è nel municipio di Caminha, per ottenere il Certificato di Residente Comunitario in Portogallo, dovetti presentare la documentazione richiesta all'uopo in questo municipio. La funzionaria addetta mi disse che erano necessari 2 mesi di permanenza, inoltre lei nel mese luglio/agosto andava in ferie, ottenni il cerficato praticamente verso la fine di Agosto. Nel frattempo dall'ambasciata ottenni la conferma dell'iscrizione presso il Consolato oltre alla conferma della comunicazione al comune italiano ultimo di residenza. Con i funzionari del comune italiano ho avuto uno scambio di missive di un certo tenore al fine di farmi riconoscere la data d'espatrio al meze di marza, però ci sono riuscito. Entro setembre, Con tutta la documentazione richiesta inviai all'INPS una PEC con gli allegati in copia, e gli originali, nello stesso giorno a mezzo  lettera RR tramite posta. Ricevetti la pensione detassata nel mese di novembre, e successivamente gli arretrati a partire dal 1 gennaio dello stesso anno.
Questo il mio percorso fai da te in Portogallo
Cordiali saluti.

Buongiorno Pietro,

grazie per l'interessante racconto del tuo percorso.

solo una cosa:
credo che da quando ti sei trasferito tu sia cambiato qualcosa, nel senso che non occorre più la dichiarazione al comune di residenza di voler espatriare ma, se ho capito bene (in caso contrario sentitevi ovviamente liberi di smentirmi e di spiegarmi come stanno le cose), si deve fare la dichiarazione di espatrio all'Ambasciata ( o su Fast it di Aire Farnesina) la cui data di presentazione varrà come data di calcolo dei 184 gg di permanenza in Pt.

e poi un chiarimento:
i 2 mesi di permanenza prima del certificato di residenza devono essere di effettiva permanenza o fa fede la data sul contratto d'affitto? e i 2 testimoni sono solo una formalità o possono essere "fittizi"?

grazie
Fiorenzo

xFio54

Brevemente

.....non occorre più la dichiarazione al comune di residenza di voler espatriare
questa dichiarazione serviva per ovviare ai tempi lunghi di comunicazione tra Sede Consolare (l'Ambasciata per capirci)  ed  il Comune di ultima residenza
Si aveva poi tempo sino a 90gg per andare in Sede Consolare a chiedere iscrizione AIRE.
Iscrizione corredata da contratto affitto e permesso di soggiorno (Cert. do Cidadao).
Ora la data di richiesta iscrizione AIRE in Sede Consolare sarà la data di "conteggio" e valevole per i famosi 184gg e la si può prenotare tramite Fast.it.
Se si vuole stare sicuri ... si può sempre presentare dichiarazione di espatrio in Comune e poi seguire l'iter.


.... si deve fare la dichiarazione di espatrio all'Ambasciata ( o su Fast it di Aire Farnesina) la cui data di presentazione varrà come data di calcolo dei 184 gg di permanenza in Pt.
NON è una dichiarazione di espatrio  ....  (quella si faceva - si fa ancora se uno vuole -  in Comune prima di partire)  ....  ma una RICHIESTA D'ISCRIZIONE AIRE


......i 2   mesi di permanenza
che sono 3 come turista.
Non tutte  le Municipalità in PT agiscono correttamente ... talune lo rilasciano prima ... talune senza testimoni ....  talune  con testimoni ...

...........prima del certificato di residenza devono essere di effettiva permanenza o fa fede la data sul contratto d'affitto?
.... SONO DI EFFETTIVA PERMANENZA ... come da  contratto di affitto  ... ehmmm ....  :cool:

...... e i 2 testimoni sono solo una formalità o possono essere "fittizi"?
i testimoni devono essere Residenti Portoghesi ... come  ad  esempio  colui che ti affitta la casa ...

Un saluto

Riguardo i due testimoni : nel 2016 a Vila Real de Santo Antonio non li hanno richiesti, lo scorso anno a Caminha sì e dovevano essere due persone iscritte belle liste elettirali a Caminha

Fio54 :

......
a proposito dei tre mesi da turista, io so che a Braga il rilascio del certificato di residenza è quasi immediato mentre il municipio di Viana do Castelo con tutte le sue freguesias applica la norma fiscalmente richiedendo i 3 mesi prima di concedere la residenza, è così anche a Caldas da Rainha?

Qualcun altro è a conoscenza di altri comuni che applicano la norma o, viceversa, di comuni che non la applicano?

grazie

grazie per le risposte precedenti,
riformulo l'ultima domanda come segue:
c'è qualche expat che può illuminarmi sui tempi di rilascio del c.d.r. nei vari municipi del distretto di Braga (Esposende, Barcelos, ...... , a parte Braga il cui tempo breve di rilascio è già noto) e del distretto di Porto (Povoa de Varzim, Vila do Conde, .......)?

se poi qualcuno vuole aggiungere qualche altro municipio di altri distretti è ovviamente benvenuto, ... sarà come un piccolo censimento sui comuni "ligi alla norma" e su quelli "più permissivi"...

grazie
Fiorenzo

Salve Fio54
Confermo Braga rilascio Certificado do Cidadão in 24/48 ore
E Viana do Castelo dopo 3 mesi esatti

Buongiorno
aCaldas da Rainha ci sono due freghesie una vuole i testimoni l'altra no
dipende di dove si prende l'appartamento

Buongiorno a tutti e a Fio54,
rilascio cartao de citadao europeo aCascais immediatatissime.
Molto cordialmente,
alfredo luigi e

Leggere... immediatamente

Seguo.
Sono finalmente pensionato

Biagio Catalano :

Seguo.
Sono finalmente pensionato

a novembre un giro in PT per trovare casa fare nif poi rientro in IT per passare natale poi ai primi di gennaio dopo avere notificato al comune di residenza intenzione iscriversi AIRE venire in PT e fare i restanti documenti dopo averli anche dati in ambasciata portarsi una bolletta pagata .

SBERTAN :

xFio54

......i 2   mesi di permanenza
che sono 3 come turista.
Non tutte  le Municipalità in PT agiscono correttamente ... talune lo rilasciano prima ... talune senza testimoni ....  talune  con testimoni ...

A Funchal rilascio in 2 Giorni... :)

buongiorno a tutti
pongo una semplice domanda e ringrazio chi volesse rispondermi.
Sto vedendo quando raggiungo i 183 gg di permanenza e non so come si calcolano i giorni di arrivo e di partenza.
esempio se arrivo il venerdi in portogallo e rientro in italia il lunedi quanti giorni sommo?
quattro ? venerdi sabato domenica e lunedi ?
tre ? venerdi sabato e domenica ?
due sabato e domenica ?
Ho gia' fatto 3 viaggi e adesso devo decidere quando posso rientrare qualche settimana  passati i famosi 183 o 184 giorni
Grazie tanto ancora
Montesegale (Luciano)

Buongiorno Luciano,

Io ne calcolerei 3, tanto per non sfidare troppo la sorte...  Anche perché a voler contare al millimetro, mi parrebbe di sfidare la "buona sorte" e magari incappando in qualche ipermeticoloso che t'acchiappasse su una anche soltanto presunta irregolarità...

Grazie a  Laviniavirginia

È come quando vai in albergo, contano le notti.

:/  solo che non scommetterei sulle lune di chi, addetto all'agenzia delle entrate, le calcolasse con la bilancia (le lune)   ;)

non ci sono dubbi contano le notti….. l'esempio interpretativo dice chiaramente puoi andare di giorno in spagna ma se dormi in portogallo  sei portghese  (nel conteggio presenze)

A me risulta che l’importante  Ú essere fuori dall’Italia per 183/184 giorni. Se vi fate un weekend in Spagna non cambia niente.

www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?itemdir=49937

fabio1399

vero, ma non esatto a tutti gli effetti !  Pero' ci siamo qui limitati a rispondere a una domanda precisa... Per gli altri "dettagli", il tema e' gia' stato ampiamente trattato...

Scusa Laviniavirginia, mi pare che la mia risposta era attinente alla precedente di aasandro che sarebbe addirittura tornato a dormire in Portogallo per una giornata passata in Spagna. Comunque grazie per la tua puntuale competenza!!

fabio1399,   
no, scusami tu; ci sono stati vari passaggi eppoi arrivando (poco qui sopra)  alla domanda di montesegale /  v.post #17  cui abbiamo dato seguito ...

In quanto a "competente", qui abbiamo tutti le ns. domande, piu' o meno le stesse o analoghe inquietudini e incertezze, ognuno con le proprie esperienze, a volte ponendo le domande e altrimenti cercando di dare qualche risposta e magari anche qualche spunto di riflessione 
;)

Buongiorno a tutti,
domandina veloce:

dopo l'ottenimento del NIF con indirizzo portoghese, quanto tempo può passare prima di avere la password (o codice di accesso, non so come si chiami esattamente) della Finanças?

grazie
Fiorenzo

Fio54 :

Buongiorno a tutti,
domandina veloce:

dopo l'ottenimento del NIF con indirizzo portoghese, quanto tempo può passare prima di avere la password (o codice di accesso, non so come si chiami esattamente) della Finanças?

grazie
Fiorenzo

Qui a Funchal 5gg lavorativi :)

Fio54 :

Buongiorno a tutti,
domandina veloce:

dopo l'ottenimento del NIF con indirizzo portoghese, quanto tempo può passare prima di avere la password (o codice di accesso, non so come si chiami esattamente) della Finanças?

grazie
Fiorenzo

Ola,

sono andata alle Finanças e me lo hanno fornito immediatamente, poi vai online e puoi modificarlo.
Con la Seguranca invece il codice ti arriva a casa.

Até logo

Buongiorno a tutti,
stavolta non ho domandine veloci  :) , voglio solo raccontarvi un piccolo dettaglio che ha a che fare con la burocrazia ... e se vogliamo anche con il rispetto delle date ... quindi non sarò completamente  :offtopic:

per chi non lo sapesse, in ITA esiste uno sconto benzina associato alla TEAM per chi risiede in zone vicine ai confini di stato ... non ricordo la percentuale di sconto ma so che risparmio (avo) una decina di euro a pieno ... possiedo una auto bifuel quindi il pieno di benza lo faccio un paio di volte l'anno, perciò non diventavo ricco con questo sconto ...

bene ... informato il comune della mia intenzione di trasferire la residenza il 5/11, oggi mi fermo a fare il pieno e ... sorpresina... il sistema risponde immediatamente :"Nessuno sconto benzina associato a questa TEAM".

in questo caso la burocrazia è stata velocissima, addirittura ha preso la mia dichiarazione di intenzioni come un dato certo e assodato cancellandomi da quell'elenco preventivamente a qualsiasi comunicazione del consolato e quindi all'effettiva cancellazione dall'anagrafe residenti...

forse le procedure lo prevedono ed è corretto così ... però volevo solo far notare come la burocrazia, notoriamente definita "farraginosa", in questo caso si sia dimostrata perfettamente oliata!!  :/

chissà se lo sarà anche quando si tratterà di "concedere" invece che di "pretendere" ...
:unsure

Fio

Nuova discussione