Trasferirsi ad Hammamet con il cane

Ciao a tutti,
nel 2015 arriverà finalmente la pensione.... io e mio marito abbiamo intenzione di trasferirci ad Hammamet perciò sto raccogliendo informazioni che in buona parte ho trovato.... però non sono riuscita a trovare quasi nulla sul trasferimento con animali, noi abbiamo una cagnolina a cui teniamo molto e verrebbe con noi, di conseguenza mi farebbe piacere avere informazioni e magari, se possibile, anche contattare qualcuno che si è trasferito con animali.
Grazie a chi volesse darmi info. :)

Ciao Napoletana,
anche noi dovremmo trasferirci con cane e gatto a fine 2015, le informazioni che abbiamo raccolto riguardano principalmente il certificato internazionale di antirabbica da dover fare in Patria prima della partenza e il disbrigo delle pratiche doganali (molto laboriose) all'arrivo. Noi abbiamo scelto Sousse e cerceremo probabilmente una casa con giardino se possibile, abbiamo optato a una casa ammobiliata per le troppe formalità burocratiche nell'invio dei mobili. Persone sul posto che ti contatteranno senz'altro a breve ci hanno confermato la presenza di ambulatori veterinari e relative cliniche con attrezzature all'avanguardia. Per il resto lascio la parola a chi è già sul posto con cani e gatti :)

ti consiglio per tutte le formalità burocratiche di leggere nel forum "animali" la discussione "Per chi viaggia con animali in Tunisia" scritta da Francesca che è ben dettagliata.

Grazie, ho letto le info.... ma a me piacerebbe che qualcuno che si è già trasferito con cani mi contattasse....

Buona notte Napoletana1, sono Luciano ed abito da un mese circa a Hammam Sousse, solamente ora ho letto qualcosa sul blog, visto che richiedi informazioni in merito al trasferimento degli amici a 4 zampe,  poiché non mi piace che qualche persona si intrometta nella discussione a due, se hai possibilità di mandarmi Skype, ti posso dare tutte le informazioni che vuoi, relativamente al trasferimento dei nostri amici, sempre se non hai avuto risposte in merito.

@ luciano1962 > Salve, grazie per la disponibilità! Questo è un forum e ci scriviamo per condividere le informazioni pubblicamente affinchè siano fruibili a tutti...altrimenti cade un po' il senso del forum.

Saluti,

Francesca

Concordo in pieno con Francesca, per quanto riguarda la normativa nazionale esiste anche il passaporto per animali d'affezione e viene rilasciato dal servizio veterinario della ASL competente ma è richiesto principalmente per viaggi all'interno della Comunità Europea, per quanto riguarda i tempi per fare l'antirabbica prima del trasferimento e la relativa dichiarazione internazionale che serve per entrare in un paese straniero ogni ASL ha tempi differenti per il rilascio del certificato quindi è conveniente consultare il proprio veterinario per sapere quanto tempo prima bisogna procedere alle vaccinazioni. Per il servizio veterinario di Tunisi possono rispondere tranquillamente le agenzie di servizio ma, se si è in regola con la documentazione internazionale rilasciata dalla ASL si ottiene il visto di ingresso per l'animale.
La Tunisia è un paese evoluto e le cliniche veterinarie ci sono in tutte le principali città, basta fare una ricerca in francese nel browser Google della Tunisia (.tn). E queste sono le informazioni reperite sia sul forum che presso la ASL e veterinari e non credo serva altro per entrare con un animale come soprattutto non serve essersi trasferiti o meno per darle, poi se qualcuno ha informazioni aggiuntive sarebbe corretto, visto che questo forum serve proprio agli italiani che desiderano trasferirsi, inserirle in modo che siano alla portata di tutti, non credo che siano vincolate alla legge sulla privacy.
Antonello

Grazie Luciano 1962 ! finalmente qualcuno ha capito che essendo anch'io in grado di leggere, non sono le normative quelle che mi interessano, ma un altro genere di informazioni. Ti ho inviato il mio contatto skype per messaggio privato.
Ciao

Ribadisco che per correttezza verso tutti gli utenti del forum le informazioni dovrebbero essere condivise... altrimenti decade proprio lo scopo del forum stesso... poi fate come credete!

In effetti quando mi sono iscritta pensavo che lo scopo del forum fosse quello di condividere informazioni.... invece ho notato che l'unica cosa che viene fatta è pubblicizzare un unica città e la relativa agenzia di servizi in alternativa leggere su internet.....

Scusa se dissento, la città alla quale ti riferisci è Sousse ma si parla tantissimo anche di Hammamet, Sfax, Djerba e Tunisi, altre località forse non sono trattate vuoi perché gli italiani che vi si recano sono pochi o nessuno, oppure perché ci sono delle situazioni instabili dal punto di vista della sicurezza (e qui invito sempre a guardare i report della Farnesina che sono la cosa più attendibile), io sono stato contattato ed ho a mia volta apprezzato quanto mi è stato comunicato non da una ma da tre agenzie di servizi operanti sia a Sousse che ad Hammamet, agenzie che mi hanno dato sempre informazioni chiare e precise su una realtà che, benché conosca bene il mondo magrebino, è sempre in evoluzione ed è piena di contrasti, il consiglio è sempre di rivolgersi a professionisti seri che, al massino forniscono le informazioni necessarie e queste valgono per tutti gli utenti del forum, ma nulla vieta di muoversi ed agire da soli recandosi anche in zone interne in prossimità dei confini Libico o Algerino e intraprendere una vita lì, personalmente opto per Sousse che è la seconda città del Paese o al massimo per Hammamet più turistica, personalmente il caos di Tunisi non mi aggrada ma, c'è a chi piace. Anche se repressa dal governo una presenza di salafiti è presente e se vogliamo minimizzare i problemi facciamolo pure ma se il ministero degli esteri italiano mi sconsiglia un'area... credimi, io accetto il consiglio. Scusami se a volte posso sembrare scortese, inopportuno e magari anche saccente, ma sono proprio i tanti casi che si verificano nel mondo ai danni di connazionali che mi spingono ad agire con prudenza e magari a rivolgermi ad agenzie serie e competenti che mi diano un aiuto... (comunque se vuoi condividere con noi le informazioni sugli animali che magari possono esserci sfuggite, tutti noi proprietari di animali te ne saremmo infinitamente grati).
Grazie e scusami ancora
Antonello

Salve a tutti,

il tema principale della discussione riguarda gli animali quindi stiamo andando  :offtopic:

Se qualcuno avesse informazioni su come " Trasferirsi ad Hammamet con il cane " grazie per metterle a disposizione del forum.

Saluti,

Francesca

Ciao Napoletana1, sono Maria Pia di Tunisia da amare, un'agenzia di servizi ed assistenza agli italiani che si trasferiscono ed operiamo ad Hammamet. Tra i miei clienti parecchi sono venuti con cani e gatti, non hanno avuto nessun tipo di problema, l'importante che siano in regola con le vaccinazioni. Per quanto riguarda il cibo ci sono i negozi appositi con marche note. Ci sono anche i veterinari . E' logico che non esiste l'abbondanza che c'è in Italia ma gli animali di trovano bene anche in Tunisia e sono accettati. Ciao e scappa presto dall'Italia

grazie Maria Pia, mi fa piacere sentire che parecchi italiani si sono trasferiti con cani e gatti e non ci siano problemi... in effetti quello che a me interessava sapere non era tanto che con i documenti in regola poteva passare la dogana.... ma che una volta arrivata lì non avrei dovuto "blindarla" in casa !! Noi siamo abituati ad uscire col cane e portarla con noi .... anche se, ovviamente, non si potrà andare ovunque.... ma almeno fare tranquillamente delle passeggiate !
Grazie. Ciao

Francesca ha ragione e non bisogna andare fuori tema :) quindi pongo io la domanda magari a Maria Pia che mi ha sempre risposto con gentilezza (sempre caffè pagato).
Passeggiando con il cane, fermo restando le regole di buona creanza legate all'uso della paletta e raccolta delle deiezioni solide, se qualcuno è al corrente di problemi avuti con il cane che (poverino) urinava in prossimità di una moschea causando rimostranze da parte dei locali o altre situazioni "particolari" di intolleranza verso europei con cani da parte di qualche passante. Le razze "pericolose" sono state abolite (per fortuna), in Tunisia come vengono considerati cani molossoidi tipo pit bull e rotwailer?
Grazie per le eventuali risposte
Antonello

Ciao Antonello, ti ringrazio per le belle parole e per la fiducia che mi concedi, (a lungo andare tutti sti caffè non mi faranno male?).
Per quanto riguarda i cani di grossa taglia, i molossi, ad Hammamet non ne ho ancora visti. Gli unici cani di grossa taglia che ho visto al guinzaglio con i loro padroni sono i bellissimi pastori tedeschi che tutto si può dire tranne pericolosi. A volte sono i padroni da rimproverare in quanto vivendo in un paese dove la pulizia lascia un po' a desiderare si sentono in diritto di lasciare "ricordini" lungo il cammino. Purtroppo qui non ci sono multe in merito e spesso noi "civilissimi occidentali" con la puzza sotto il naso ci sentiamo in diritto di fare quello che vogliamo. Scusatemi ma oggi mi sento un po' polemica verso noi italiani che a volte ci facciamo sempre riconoscere anche x altre cose. Ciao da Maria Pia

Grazie Maria Pia, gentile come sempre
(il caffè è sempre uno, è solo per ricordarlo  :lol:  la moglie genovese servirà pure a qualcosa no?)
quindi episodi di intolleranza da parte dei tunisini verso europei particolarmente "scostumati" con cani al guinzaglio non ne hai notati?
Grazie
Antonello
p.s. per la polemica sugli italiani hai ragione... anche se non voglio polemizzare in tutte le attività estere che ho fatto ho sempre preferito convivere con stranieri e non con italiani.

Ciao Antonello, Episodi di intolleranza da parte dei tunisini non ne ho visti. Penso che non ci facciano caso. Qui è l'Italia di 40/50 anni fa, tutto si butta ancora x terra, dal mozzicone di sigarette  alla bottiglia. C'è la famigliola di 4 persone sulla vespa, non dobbiamo meravigliarci ci siamo passati prima noi. Ciao

Buon giorno e grazie per la risposta Maria Pia,
se è per questo l'anno scorso a Taranto ho visto più di una famigliola (rigorosamente senza casco) in 4 su uno scooterone, ecco... da noi la vespa non si usa quasi più :)
Antonello

Anto&Simo :

Ciao Napoletana,
anche noi dovremmo trasferirci con cane e gatto a fine 2015, le informazioni che abbiamo raccolto riguardano principalmente il certificato internazionale di antirabbica da dover fare in Patria prima della partenza e il disbrigo delle pratiche doganali (molto laboriose) all'arrivo. Noi abbiamo scelto Sousse e cerceremo probabilmente una casa con giardino se possibile, abbiamo optato a una casa ammobiliata per le troppe formalità burocratiche nell'invio dei mobili. Persone sul posto che ti contatteranno senz'altro a breve ci hanno confermato la presenza di ambulatori veterinari e relative cliniche con attrezzature all'avanguardia. Per il resto lascio la parola a chi è già sul posto con cani e gatti :)

.
Ciao, avete poi trovato gli ambulatori veterinari all'avanguardia che vi erano stati segnalati? Io mi sto trasferendo ad Hammamet, ma la notizia mi interessa comunque. Grazie.

lina matera :

Ciao, avete poi trovato gli ambulatori veterinari all'avanguardia che vi erano stati segnalati? Io mi sto trasferendo ad Hammamet, ma la notizia mi interessa comunque. Grazie.

Lina Matera vedi che stai dando voce ad una discussione ferma da quasi 4 anni… non so che ambulatori ti servono ma in Tunisia trovi tutto ciò che può servire al tuo cane/gatto

Si, ho visto la data, ma io avevo bisogno di porre la domanda ora. :unsure

Anto&Simo :
lina matera :

Ciao, avete poi trovato gli ambulatori veterinari all'avanguardia che vi erano stati segnalati? Io mi sto trasferendo ad Hammamet, ma la notizia mi interessa comunque. Grazie.

Lina Matera vedi che stai dando voce ad una discussione ferma da quasi 4 anni… non so che ambulatori ti servono ma in Tunisia trovi tutto ciò che può servire al tuo cane/gatto

se la poni ti rispondo volentieri, cosa ti serve?

letta scusa non avevo capito… allora abbiamo la nostra veterinaria alla quale ci rivolgiamo per le vaccinazioni di rito e per i gatti che abbiamo adottato abbiamo fatto fare anche l'anticorpale (in francia). Tutto ok, sterilizzati i gatti sempre dalla veterinaria che ha un ambulatorio in linea con quelli italiani (non ha la bilancia grande per i cani… peccato). Per il cibo ci sono molti negozi abbastanza forniti, mancano le aree di sgambamento ma i nostri sgambano in giardino. La veterinaria ci telefona per avvisarci quando sono in scadenza i vaccini. Due anni fa Maya l'husky ha avuto artrosi con blocco alle zampe posteriori e con delle terapie d'urto fatte dalla veterinaria in 7 giorni era in piedi di nuovo… insomma non mi viene in mente altro, se hai domande chiedi pure :)

Anto&Simo :

se la poni ti rispondo volentieri, cosa ti serve?

Grazie per la disponibilità. Arrivo ad Hammamet  il 16 per restarci e porto con me un cane anziano al momento sano ma con tendenza a bibi frequenti. Diciamo un delicatino. Così vorrei sapere se sono diffusi in Tunisia gli studi veterinari.  Più precisamente, la competenza e professionalità dei medici tunisini è estendibile anche ai veterinari? In realtà quest'ultima è una domanda scema,: non si capisce perchè dovrebbe essere diversamente  Però  rispondetemi comunque, voi che avete esperienza di pelosi...

lina matera :
Anto&Simo :

se la poni ti rispondo volentieri, cosa ti serve?

Grazie per la disponibilità. Arrivo ad Hammamet  il 16 per restarci e porto con me un cane anziano al momento sano ma con tendenza a bibi frequenti. Diciamo un delicatino. Così vorrei sapere se sono diffusi in Tunisia gli studi veterinari.  Più precisamente, la competenza e professionalità dei medici tunisini è estendibile anche ai veterinari? In realtà quest'ultima è una domanda scema,: non si capisce perchè dovrebbe essere diversamente  Però  rispondetemi comunque, voi che avete esperienza di pelosi...

Noi abbiamo due cani, Maya una anzianotta di 13 anni di derivazione Siberian Husky e una piccola rompiscatole di 3 anni di Cane da Montagna dei Pirenei di 50 kg (Arya). Quando arrivammo tante persone ci dissero che i veterinari non ci avrebbero accettato per via della mole delle due cagnette, il primo vista Arya si è abbassato e gli ha messo la mano in bocca dicendole in francese: "se devi mordermi fallo subito che poi devo visitarti e non ho tempo da perdere" :) la seconda dove andiamo ora (non perché il primo non fosse bravo ma perché è più vicina a casa) cerca di capire le parole che facciamo noi quando parliamo con i cani e le ripete in modo da farsi capire da loro. Nessuno di questi ha mai avuto problemi di interazione con i cani. Purtroppo quello che manca (almeno a Sousse) è una toletta per cani dove poterle portare a fare il bagnetto, sembra però che una sia stata aperta, dobbiamo provare ad affacciarci con le piccole e vedere se le accettano. L'unico problema come ti ho scritto sopra lo avemmo con Maya quando andò in blocco neurologico con le zampe posteriori e la veterinaria è stata rapida a capire il problema, la causa e a trovare una cura. Per i medicinali però quelli per uso veterinario sono abbastanza costosi e di norma li vendono in ambulatorio, quando avemmo Maya bloccata comprammo l'equivalente per uso umano, molto più efficiente ed economico.
Ad aprile faremo sterilizzare Arya, quando si avvicina il calore diventa troppo nervosa.

Anto&Simo :

letta scusa non avevo capito… allora abbiamo la nostra veterinaria alla quale ci rivolgiamo per le vaccinazioni di rito e per i gatti che abbiamo adottato abbiamo fatto fare anche l'anticorpale (in francia). Tutto ok, sterilizzati i gatti sempre dalla veterinaria che ha un ambulatorio in linea con quelli italiani (non ha la bilancia grande per i cani… peccato). Per il cibo ci sono molti negozi abbastanza forniti, mancano le aree di sgambamento ma i nostri sgambano in giardino. La veterinaria ci telefona per avvisarci quando sono in scadenza i vaccini. Due anni fa Maya l'husky ha avuto artrosi con blocco alle zampe posteriori e con delle terapie d'urto fatte dalla veterinaria in 7 giorni era in piedi di nuovo… insomma non mi viene in mente altro, se hai domande chiedi pure :)

Ciaoo Anto.Grazie. Molte informazioni incoraggianti. Un solo punto sospetto: io dove lo faccio sgambare il mio peloso, visto che non ho il giardino? All'ASL torinese mi parlano di rabbia molto diffusa e contagiosa. Ti risulta di cani  "nostri" contagiati?

lina matera :

Ciaoo Anto.Grazie. Molte informazioni incoraggianti. Un solo punto sospetto: io dove lo faccio sgambare il mio peloso, visto che non ho il giardino? All'ASL torinese mi parlano di rabbia molto diffusa e contagiosa. Ti risulta di cani  "nostri" contagiati?

Ciao Lina, ti rispondo subito alla domanda sulla rabbia, tranquilla che non è nulla di tutto ciò ma è solo uno stereotipo diffuso nella nostra Italia. La rabbia è una realtà di tutto il mondo scarsamente civilizzato e la Tunisia non ne è da meno, lo stesso riguarda pidocchi e sporcizia, basta fare attenzione e prendere le opportune precauzioni (anche guardando le mani di chi ci sta davanti per scorgere eventuali segni di scabbia come ci insegnavano le nostre nonne). Questo non vuol dire che è un mondo di zozzoni anzi il contrario, basta frequentare gli ambienti giusti e non andare a cercare nel vaso di pandora i posti più selvaggi per dire di conoscere la "vera" Tunisia. Qui mancano i canili e solo recentemente con grandi sforzi l'associazione animalista tunisina PAT è riuscita a creare il primo canile. Il randagismo è molto diffuso e la polizia lo combatte con il fucile da caccia sparando ai cani randagi che, una volta riuniti in branco, diventano pericolosi per la collettività. Più che altro (e qui ci ricolleghiamo alla prima domanda) bisogna fare attenzione a liberare il cane perché, se non risponde perfettamente ai richiami, potrebbe essere scambiato dalla polizia per un randagio… e in quel caso si troverebbe nel posto sbagliato. In base alla zona dove andrai ad abitare ci sono parecchie persone che hanno cani e ville, una volta socializzati si portano insieme in una villa di qualche conoscente e giocano insieme. Personalmente le mie sono due troglodite, Maya (la simil husky) come i lupi una volta libera ha il suo percorso di esplorazione molto ampio e ritorna quando vuole lei… quindi sta al guinzaglio, l'altra Arya è un cane da montagna dei pirenei di oltre 50 kg, passeggiando al guinzaglio una bambina è scoppiata a piangere per la paura ed ero lontano, ci sono persone che si avvicinano, e alcuni la abbracciano ma se la sciogliessi creerei panico come se portassi Godzilla libero in città… Piuttosto ti consiglio la profilassi contro la leishmaniosi che è diffusa dai flebotomi.

Ciao Anto, sperando di essere ancora nel contesto della discussione ho questa domanda:
Se si arriva al porto di Tunisi con cane che ha passaporto con iscrizione vaccinazione antirabbia, ma non risultato test anticorpale (perchè spedito campione ma ancora non ricevuto risultato) cosa capita? Ti trattengono il cane in porto? Non lasciano entrare in Tunisia nè cane nè padrone trattenendoli sulla nave come parte della ciurma a pane secco e acciughe? o che altro? Grazie. A presto.

Anto&Simo :
lina matera :

Ciaoo Anto.Grazie. Molte informazioni incoraggianti. Un solo punto sospetto: io dove lo faccio sgambare il mio peloso, visto che non ho il giardino? All'ASL torinese mi parlano di rabbia molto diffusa e contagiosa. Ti risulta di cani  "nostri" contagiati?

Ciao Lina, ti rispondo subito alla domanda sulla rabbia, tranquilla che non è nulla di tutto ciò ma è solo uno stereotipo diffuso nella nostra Italia. La rabbia è una realtà di tutto il mondo scarsamente civilizzato e la Tunisia non ne è da meno, lo stesso riguarda pidocchi e sporcizia, basta fare attenzione e prendere le opportune precauzioni (anche guardando le mani di chi ci sta davanti per scorgere eventuali segni di scabbia come ci insegnavano le nostre nonne). Questo non vuol dire che è un mondo di zozzoni anzi il contrario, basta frequentare gli ambienti giusti e non andare a cercare nel vaso di pandora i posti più selvaggi per dire di conoscere la "vera" Tunisia. Qui mancano i canili e solo recentemente con grandi sforzi l'associazione animalista tunisina PAT è riuscita a creare il primo canile. Il randagismo è molto diffuso e la polizia lo combatte con il fucile da caccia sparando ai cani randagi che, una volta riuniti in branco, diventano pericolosi per la collettività. Più che altro (e qui ci ricolleghiamo alla prima domanda) bisogna fare attenzione a liberare il cane perché, se non risponde perfettamente ai richiami, potrebbe essere scambiato dalla polizia per un randagio… e in quel caso si troverebbe nel posto sbagliato. In base alla zona dove andrai ad abitare ci sono parecchie persone che hanno cani e ville, una volta socializzati si portano insieme in una villa di qualche conoscente e giocano insieme. Personalmente le mie sono due troglodite, Maya (la simil husky) come i lupi una volta libera ha il suo percorso di esplorazione molto ampio e ritorna quando vuole lei… quindi sta al guinzaglio, l'altra Arya è un cane da montagna dei pirenei di oltre 50 kg, passeggiando al guinzaglio una bambina è scoppiata a piangere per la paura ed ero lontano, ci sono persone che si avvicinano, e alcuni la abbracciano ma se la sciogliessi creerei panico come se portassi Godzilla libero in città… Piuttosto ti consiglio la profilassi contro la leishmaniosi che è diffusa dai flebotomi.

lina matera :

Ciao Anto, sperando di essere ancora nel contesto della discussione ho questa domanda:
Se si arriva al porto di Tunisi con cane che ha passaporto con iscrizione vaccinazione antirabbia, ma non risultato test anticorpale (perchè spedito campione ma ancora non ricevuto risultato) cosa capita? Ti trattengono il cane in porto? Non lasciano entrare in Tunisia nè cane nè padrone trattenendoli sulla nave come parte della ciurma a pane secco e acciughe? o che altro? Grazie. A presto.

Il veterinario al porto controlla il test, bisogna averlo sia per quando arrivi che quando parti per l'eventuale controllo in Italia. I laboratori sperimentali di zootecnia che sono abilitati al test non sono molti e tutti sono attrezzati quindi penso che lo sia anche il tuo, contattali e fattelo inviare in copia via mail e fai una stampa della mail. è valida anche quella. Non ho mai pensato a cosa possa accadere per questa casistica.

Grazie Anto, l'informazione della validita' del test anche via e-mail e' molto importante.

Nuova discussione