Shutterstock.com
Pubblicato 4 mesi fa

La maggior parte delle città vietnamite dispone di ospedali moderni, che forniscono assistenza sanitaria ad uno standard internazionale; e non mancano neanche le cliniche private a tariffe ragionevoli. Se state per visitare una zona extraurbana e avete problemi di salute, è consigliabile verificare in anticipo la qualità dell'assistenza sanitaria e la disponibilità di specialisti.

Si stima che il Vietnam abbia un’aspettativa di vita di 76 anni. La qualità dell’assistenza sanitaria varia notevolmente tra aree rurali e aree urbane, e la maggior parte degli abitanti locali deve autofinanziarsi un’assistenza sanitaria privata perché al momento il governo non investe molto nel sistema sanitario. Questa situazione, tuttavia, è in evoluzione, poiché ultimamente si sta investendo maggiormente in questo settore, in modo da colmare il divario esistente tra la qualità del servizio nelle aree rurali e in quelle urbane.

Vaccini

Ad oggi, non c’è nessun vaccino obbligatorio da fare per viaggiare in Vietnam. Tuttavia, è consigliabile vaccinarsi contro l’epatite A e B, il tetano, la difterite, la poliomielite e la febbre tifoidea.
Si raccomanda inoltre di fare un trattamento preventivo contro la malaria, in quanto il paese è classificato come Zona 3, ma il rischio malaria è limitato a sud, in particolare nella regione del delta del Mekong.

Assicurazione sanitaria

Sia che il vostro viaggio sia turistico, o finalizzato ad un trasferimento, è fondamentale premunirsi di copertura sanitaria. L’ambasciata o il consolato di riferimento, possono aiutarvi a scegliere il piano più appropriato, che sarà calcolato in base a fattori quali età, destinazione/i e durata del viaggio. Accertatevi che la polizza sanitaria che stipulerete includa la copertura per il rimpatrio.

Rischi per la salute

Prima di mettervi in viaggio, informatevi sui rischi per la salute che potrebbero insorgere nelle zone che visiterete o nelle quali vorreste trasferirvi; e ricordate di prendere delle precauzioni se entrate in contatto con le zanzare in quanto, in alcune ragioni, sono portatrici di malattie virali – come la malaria. Inoltre, se visitate una zona a rischio, è consigliabile assumere farmaci anti malaria, e viaggiare con spray, creme repellenti e diffusori elettrici per tenere lontani questi insetti. Nel caso di febbre alta, rivolgetevi prontamente a un medico.
Purtroppo il rischio di contrarre l’encefalite giapponese ancora è presente in alcune aree rurali. Quando si visitano tali aree, si consiglia di utilizzare repellenti per insetti e di indossare pantaloni e maglie a maniche lunghe.

Suggerimenti
• Informatevi sempre in merito alle misure sanitarie del paese che state per visitare
• Evitate di bere l’acqua del rubinetto; in tutte le località è disponibile acqua in bottiglia a prezzi economici
• Acquistate prodotti medicinali solo nelle farmacie accreditate
• Evitate di mangiare verdure crude e carne
• Lavate e sbucciate con cura sia la frutta che la verdura prima di consumarla.

 Buono a sapersi:

Se avete necessità di portare dei farmaci con voi, assicuratevi di avere anche la ricetta, in quanto all’arrivo potrebbero richiederla. Se non sarete in grado di esibire la documentazione attestante l’uso dei medicinali, la dogana vietnamita potrebbe confiscarveli e addirittura sanzionarvi.

 Indirizzi utili:

Ministero vietnamita della sanità
ASFE
IHS 

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.