Informazioni su apertura delle frontiere tunisine

Buongiorno,

Vi riporto questa comunicazione che è stata pubblicata ieri sul sito Viaggiare Sicuri (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) e che riguarda l'apertura delle frontiere tunisine

Le Autorità tunisine hanno annunciato la riapertura delle frontiere e la progressiva ripresa dei collegamenti con l’estero a partire dal 27 giugno.

In vista dell’apertura delle frontiere le autorità Tunisine hanno disposto nuove misure di contenimento del COVID-19 destinate a chi entra in Tunisia dall’estero, in vigore dal 18 giugno.

Per i turisti: Dal 27 giugno anche i turisti potranno fare ingresso in Tunisia alle seguenti condizioni: 1) Presentazione di un certificato di laboratorio attestante l’esito negativo di test COVID-19 (test PRC) effettuato nelle 72 ore precedenti all’ingresso in Tunisia; 2) Compilazione di un formulario elettronico (online o tramite App) con i propri dati sanitari prima della partenza e misurazione della temperatura in partenza e in arrivo; 3) Trasferimento dei gruppi turistici con bus scortati negli alberghi dichiarati conformi al protocollo sanitario del turismo, con possibilità di movimento al di fuori dell’albergo solo per visite organizzate (musei, monumenti, siti archeologici) nel rispetto del protocollo sanitario di ciascun sito (nei primi 14 giorni di soggiorno); 5) Possibilità di effettuare test PCR in Tunisia dopo il sesto giorno di permanenza in Tunisia.

Per i tunisini di rientro dall’estero (e residenti): Obbligo di presentazione di certificato di laboratorio attestante l’esito negativo di test COVID-19 (test PRC) effettuato nelle 72 ore precedenti all’ingresso nel Paese e obbligo di rispettare l’autoisolamento fiduciario a domicilio per 14 giorni con monitoraggio sanitario.

Per le altre categorie: non sono state rese ancora note indicazioni sull’ingresso nel paese di non residenti che viaggiano per motivi diversi da turismo.

Le Autorità tunisine hanno disposto la riapertura all’interno del Paese degli hotel e dei ristoranti turistici con una capacità di accoglienza ridotta al 50%.
Sono autorizzati gli spostamenti tra Governatorati, con obbligo di indossare la mascherina.
Sono aperti i negozi, le attività commerciali e gli asili. A partire dall’8 giugno è prevista la riapertura delle scuole e delle università e, dal 14 giugno, la ripresa normale e totale di tutte le attività.
L’8 giugno è stato revocato il coprifuoco notturno precedentemente disposto. Restano in vigore alcune misure restrittive per il contenimento dei contagi da COVID-19 (annullamento eventi pubblici o eventi sportivi, divieto di assembramenti, limitazioni sul numero di passeggeri ammessi sui mezzi di trasporto pubblico).

È fortemente raccomandato il rispetto delle misure di distanziamento sociale e di igiene, nonché il ricorso ai dispositivi di protezione individuale (mascherine).

Per i casi sospetti è previsto l’isolamento sanitario e il trasferimento in strutture ospedaliere dedicate. Per segnalazioni di casi sospetti è a disposizione il numero 190; per informazioni il 80101919.
Stante la chiusura delle frontiere, si sconsigliano i viaggi turistici in Tunisia.


Saluti,

Francesca
Team Expat.com

Il problema enorme è che questo test COVID 19 (PRC), che è il tampone in Italia, viene fatto UNICAMENTE in seguito all'esame sierologico per la ricerca degli anticorpi, in caso di positività.
In caso di esito negativo il tampone non viene effettuato...
Qualcuno potrebbe spiegare come  procedere?? A chi chiedere?? Ho telefonato ai vari laboratori accreditati e nessuno di loro è autorizzato ad effettuare solamente il tampone. Ho scritto anche alla Farnesina x avere delucidazioni, ma nessuno risponde....
Grazie
Alessandra

Forse chiamando il 80101919 è possibile avere informazioni.

Ti ringrazio, ma componendo il numero il messaggio è "spiacente il numero non è attivo". Peccato 😟

Alexa000 :

Ti ringrazio, ma componendo il numero il messaggio è "spiacente il numero non è attivo". Peccato 😟

Mi sai che ho capito sbagliato io scusa, il numero è componibile dalla Tunisia per segnalare casi di coronavirus. Scusami avevo mal interpretato il testo.

Ciao sono Laura dal Piemonte e qui  nella cintura di Torino ovest buona parte dei paesi con forte interesse turistico si sono attivati a fare il test covid sierologico a 15 euro ai residenti e 30 euro a tuttti quelli che lo volessero fare(Sestriere,oulx,Cesana,Bardonecchia) e altri paesi. Quindi bisognerebbe informarsi  se dalle tue parti usino la stessa organizzazione,perche' da tante parti lo usano fare.

mi sono dimenticata che se tu volessi fare entrambi i test devi avere l'impegnativa redatta dal tuo medico curante con specificati le motivazioni e poi recarti nei centri ospedalieri (previa prenotazione) dove ti eseguiranno cio' il tuo medico ti avra' prescritto.Cosi' si fa in Piemonte.Tu prova tuttte le strade e in bocca al lupo.

Grazie Laura, io risiedo a Rimini  e pure qua vengono eseguiti i test sierologici, previa richiesta del medico curante; ma allo sbarco in Tunisia viene richiesto il test covid-19  PRC che è il test col tampone ed è questo che qui non fanno se non sei infettato...
Posso prenotare l'esame sierologico anticorpale, ma se, come penso e spero, non ho contratto il virus....niente tampone.....che è quello che richiedono  in Tunisia. Al momento loro non richiedono il test sierologico che può evidenziare se sei entrata o meno in contatto con il virus, ma il tampone che definisce se si è o meno portatori del virus  all'attualità....fermo restando che l'attendibilità del test è relativa, come dicono gli esperti...possono esserci falsi positivi o falsi negativi....che caos...
Grazie comunque e speriamo di capirci qualcosa....

Grazie anche a Francesca.....no problem....cose che capitano...
ciaooo Alessandra

Oggi, che ho passato la mattinata  al telefono con vari laboratori, che mi hanno confermato che il tampone lo esegue soltanto l’ospedale (quello giusto, non tutti).

Ho raggiunto l’ospedale e mi ha confermato l’appuntamento per il tampone con consegna in giornata o il giorno seguente al prezzo di 90€.

Non sarà necessaria alcuna impegnativa (io non ho più il medico di famiglia ma su consiglio avrei trovato la guardia medica pronta a rilasciarmi una impegnativa).

In automatico l’esito del tampone verrà comunicato al ministero preposto.

Notizie dal Veneto.

Grazie Massimo, proverò pure io a recarmi in ospedale. 🤞

Alexa000 :

Grazie Massimo, proverò pure io a recarmi in ospedale. 🤞

Fiugurati, se si può essere utili, si fa.
Qui, in questo forum, sono stato aiutato parecchio.

Oggi non sono andato in giro per gli Ospedali o laboratori. Ho preferito agire con Google e telefono.
Ho girato abbastanza e ascoltato interminabili segreterie telefoniche.
Alla fine, quando hai la soluzione, la cosa sembra rapida e veloce, ma fino a prima ti sembra impossibile risolvere anche un piccolo problema come questo.

Non fermarti al primo ospedale, se fosse necessario.
Buona ricerca.

Hai perfettamente ragione, quando si brancola nell'incertezza e nel rimpallo da una struttura sanitaria all'altra, con risposte (quando rispondono) scocciate e addirittura stupite per la richiesta che stai facendo, sembra di non riuscire ad arrivarne a capo, ma....chi la dura....la vince!!
Grazie ancora!
Alessandra

Diciamo anche che il Veneto è stata la 1 provincia a fare il tampone a tutti ...... ma non è così ovunque ..... prima fanno il test seriologico poi se necessario il tampone non è così facile ....  speriamo bene comunque chiedere è più che giusto

Sono riuscita ad ottenere l'appuntamento x il tampone presso l'ospedale di Rimini, su richiesta del medico curante che ha specificato che viene richiesto x viaggio all'estero 👌 ed è pure gratuito. Il problema è che per poter avere l'esito allo sbarco a Tunisi, occorre farlo circa cinque gg prima della partenza, al di fuori quindi delle 72 ore richieste..... stanno facendo quantità industriali di tamponi e gli esiti tardano..... vedro' se lo accetteranno o meno... altrimenti... quarantena 😵💬

Ciao Alexa e ciao a tutti ma, sono solo io che sono confusa? Dalle news del sito Farnesina sembrerebbe che la Tunisia richieda il tampone e la quarantena e che l’uno (seppure negativo) non escluda l’altra. Ripeto io sono un poco confusa......speriamo chiariscano nei prox gg. Buonaserata

ciao, se leggi bene, vedi che nel sito viene fatta fa la distinzione tra i rimpatri dei residenti che debbono presentare il tampone e procedere con quarantena presso la propria residenza, ed i turisti che (dal 27 giugno) oltre al tampone, dovrebbero seguire circuiti turistici particolari, controllati a vista...che è una cosa assurda, tant'è vero che gli albergatori stessi sono insorti contro queste disposizioni; molti turisti avrebbero disdetto le prenotazioni e da quello che sto leggendo sui  giornali tunisini, il protocollo potrebbe essere riveduto e corretto entro il 27... i turisti ovviamente vanno in vacanza dove possono godersi libertà di movimento...pare inoltre che tra i rimpatriati ci siano stati casi di contaminazioni, nonostante i tamponi negativi, mettendo quindi in discussione la validità degli stessi.....Insomma il caos regna attualmente totale...
Teniamo monitorata l'evoluzione della situazione e incrociamo le dita.
Ciao a tuttti

....lo posto pure qui !
Buongiorno a tutti
In merito al tampone PRC richiesto all'ingresso in Tunisia
ho appena prenotato senza difficoltà presso l'ospedale qui a Verona .
Mi hanno chiesto l'impegnativa  di  un medico con la richiesta per viaggio estero.
Costo € 46.15
Non ci sono state difficoltà di sorta, unico possibile problema avere i risultati entro le 72 ore richieste dal governo  tunisino.
Qui normalmente  i risultati del tampone arrivano in 2 -3 giorni.
Speriamo bene !
Il volo del 28 giugno  Tunisair  da Venezia  per adesso è  confermato.
......incrociamo  le dita !
Saluti

Mi spiace saltare da un post all’altro, molto simili tra loro ...

Allora per il tampone (PCR) mi pare che la strada sia stata chiarita.

Io invece ho scritto ad ambasciata e altri enti per capire il modulo che il sito della “Farnesina” richiede.
Qualcuno l’ha visto e scaricato ?

Grazie.

Ciao Francesca,
una semplice domanda. Ho letto di disposizioni per gruppi turistici, quindi hotel dedicati, bus dedicati etc etc. Io ho una casa ad Hammamet dove vivo con il mio compagno tunisino, quindi prenderei il mio bell'aereo a MIlano o a Roma e poi una volta arrivata a Tunisi? Buio totale

Ciao,
Io ho la nave prenotata per il 21 luglio, speriamo che stabiliscano una procedura relativamente rapida e ben definita, poi se devo fare una settimana chiuso poco m'importa.
Basta siano chiare le regole.
A presto
AA

infatti situazione simile con aereo ad agosto (spero) ma buio su come procedere ! speriamo notizie piu precise .

Io avevo un volo prenotato con Alitalia per il 27 luglio su Roma ed oggi ho ricevuto una mail con annullamento volo e, ad ora, non sono riuscito a parlare con assistenza Alitalia per capire come cambiano i voli. Vi aggiornerò.

Barbara9072 :

Ciao Francesca,
una semplice domanda. Ho letto di disposizioni per gruppi turistici, quindi hotel dedicati, bus dedicati etc etc. Io ho una casa ad Hammamet dove vivo con il mio compagno tunisino, quindi prenderei il mio bell'aereo a MIlano o a Roma e poi una volta arrivata a Tunisi? Buio totale

Ciao Barbara9072, il comunicato dice che sono autorizzati gli spostamenti tra Governatorati, con obbligo di indossare la mascherina.
Più di questo mi spiace ma non ne so.

Qualche altro utente del forum che sia in Tunisia che può dare conferma sulla libertà degli spostamenti?

Buongiorno Francesca,
mi scuso, ma forse mi sono spiegata male. La mia domanda era più che altro conoscere le disposizioni per chi si reca autonomamente in Tunisia e non con un viaggio organizzato, ti dicevo appunto che ho affittato per un anno una casa ad Hammamet e arriverei da sola in aeroporto a Tunisi.
Grazie per chi da un mano.
Barbara

Aggiornamento volo annullato , Alitalia non risponde a nessun numero sia chiamando dall'estero che dall'Italia . Online mi ha fatto prenotare un volo il giorno dopo (???) forse (??) . Inchallah !

il modulo io l'ho trovato da scaricare con la prenotazione del biglietto . Provo ad allegarlo.
Niente da fare non si riesce  . Prova nel sito ambasciata.

Massimo53 :

il modulo io l'ho trovato da scaricare con la prenotazione del biglietto . Provo ad allegarlo.
Niente da fare non si riesce  . Prova nel sito ambasciata.

Quale ambasciata ? A Roma o a Tunisi ?

Grazie comunque.

Massimo53 :

Io avevo un volo prenotato con Alitalia per il 27 luglio su Roma ed oggi ho ricevuto una mail con annullamento volo e, ad ora, non sono riuscito a parlare con assistenza Alitalia per capire come cambiano i voli. Vi aggiornerò.

Hanno cancellato un volo del 27 Luglio ? È corretto ?

Una mail che diceva che "il volo è stato cancellato per....." Covid. Altro non sono riuscito a sapere.

Buongiorno dardo01,
Sono in Veneto anche io, in che città hai chiesto per il tampone?
Grazie
Turlider

Buongiorno,  stamane per derimere tutti  i dubbi che avevo su questo test PRC, che richiede il Governo Tunisino per entrare ne l Paese, ovvero il tampone per covid-19,  che in Italia  fanno solo gli ospedali, ho parlato prima con Tunisair e successivamente con l'Ambasciata Tunisina a Roma, la stessa mi rendeva edotto che prima del  27 giugno il Governo Tunisino, resosi conto delle difficoltà in Italia di fare il tampone , emanerà nuove disposizioni  tendenti ad allentare  le imposizioni, nel senso che  sono orientati a richiedere il solo test sierologico.

Francesca :
Barbara9072 :

Ciao Francesca,
una semplice domanda. Ho letto di disposizioni per gruppi turistici, quindi hotel dedicati, bus dedicati etc etc. Io ho una casa ad Hammamet dove vivo con il mio compagno tunisino, quindi prenderei il mio bell'aereo a MIlano o a Roma e poi una volta arrivata a Tunisi? Buio totale

Ciao Barbara9072, il comunicato dice che sono autorizzati gli spostamenti tra Governatorati, con obbligo di indossare la mascherina.
Più di questo mi spiace ma non ne so.

Qualche altro utente del forum che sia in Tunisia che può dare conferma sulla libertà degli spostamenti?

Ciao Barbara,

vedi nel testo messo a disposizione da Francesca la parte che qui riporto (copy-paste) :

------>>>  Per i tunisini di rientro dall’estero (e residenti): Obbligo di presentazione di certificato di laboratorio attestante l’esito negativo di test COVID-19 (test PRC) effettuato nelle 72 ore precedenti all’ingresso nel Paese e obbligo di rispettare l’autoisolamento fiduciario a domicilio per 14 giorni con monitoraggio sanitario.

>------>> Per le altre categorie: non sono state rese ancora note indicazioni sull’ingresso nel paese di non residenti che viaggiano per motivi diversi da turismo.

QUINDI:  Se tu hai una casa ad Hammamet, forse avrai pure un permesso di soggiorno (Carte de séjour) che ti permetterebbe -ossia volendo- di vivere in Tunisia anche senza interruzioni dovuti a limiti di tempo permesso (3 mesi) e in tal caso tu faresti parte NON dei turisti, ma dei residenti SE hai il bollino sul passaporto e il permesso di soggiorno con te -ovviamente- ...

Se tu però pure avendo casa ad Hammamet non disponi di permesso di soggiorno, allora arrivi qui da turista.  E che tu sia turista non dipende affatto dalla prenotazione in un albergo adibito a tal soggiorno per ferie.  In tal caso, rileggiti bene le disposizioni qui sopra postate da Francesca eppoi saprai cosí come regolarti.


UNA NOTA PER TUTTI:

Attualmente io sto in Tunisia (da dove non mi ero appunto più potuta muovere) e quello che leggo sui giornali online tunisini é che la situazione è pressocché in continuo movimento (causa le recriminazioni da parte di vari enti, personaggi e persone).   Leggo quasi ogni giorno di dettagli diversi, rispettivamente di modifiche...
Bisogna pur dire che tutti ci troviamo in una situazione senza precedenti. E con "tutti" intendo dire anche proprio coloro che hanno da dover prendere le decisioni e per poi diffonderle al pubblico.  Ma la difficoltà sta anche proprio nella differenza di prese di posizione da parte dei diversi paesi.  E fintanto che non c'é una sorta di uniformità, le regole da stabilire sono difficili e pertanto ballerine...
OLTRETUTTO, qui in Tunisia nei centri atti a trascorrere la quarantena per i tunisini rientrati dall'estero, oppure per le persone cui toccava rispettare questa condizione all'arrivo (o ad altri che non avevano altre possibilitá) si sono recentemente verificati dei contagi.  È chiaro: se -supponiamo- fra 10 persone in quarantena ve n'é anche soltanto una contagiosa, la frittata è fatta...-
Di certo, l'unica soluzione di quarantena è quella dell'isolamento in casa "propria" -in privato, insomma- e dovendo peró subire dei controlli (ma questo non è cosí grave e lo si può capire, a beneficio di tutti).
Un altro dato che rende difficile il lavoro a chi le decisioni le deve pur prendere (e non potendo far contenti tutti, perché per l'economia e le compagnie aeree è chiaro che sarebbe bello poter lavorare!)  è che anche dall'estero le notizie NON sono affatto positive, rispuntando il Covid e per giunta fra i giovani.
NO, non ci troviamo in un periodo facile. Veramente che no !
Chi puó farlo, forse dovrebbe attendere fino a fine mese e vedere quali saranno i prossimi sviluppi per luglio e mesi seguenti...

Dardo01 :

....lo posto pure qui !
Buongiorno a tutti
In merito al tampone PRC richiesto all'ingresso in Tunisia
ho appena prenotato senza difficoltà presso l'ospedale qui a Verona .
Mi hanno chiesto l'impegnativa  di  un medico con la richiesta per viaggio estero.
Costo € 46.15
Non ci sono state difficoltà di sorta, unico possibile problema avere i risultati entro le 72 ore richieste dal governo  tunisino.
Qui normalmente  i risultati del tampone arrivano in 2 -3 giorni.
Speriamo bene !
Il volo del 28 giugno  Tunisair  da Venezia  per adesso è  confermato.
......incrociamo  le dita !
Saluti

Buonasera Dardo01, giusto per regolarmi  che tipo di impegnativa di ha fatto il medico, quella bianca   con spese a completo carico del cittadino oppure quella del  ricettario Regionale. Grazie.

E lo ri-posto pure io qui:

In Toscana ti fanno un sierologico. Se negativo nisba tampone. Non sentono ragioni.

Ad ogni modo la scorsa settimana sono rientrate due persone da Palermo e mi informano che non avevano tampone. Hanno fatto una settimana in Hotel in quarantena a spese loro, cui avrebbe dovuto fare seguito un'altra settimana di quarantena fiduciaria presso l'abitazione.

Alla fine della prima settimana venuto il medico, e fatto tampone. Tampone negativo e rilasciato certificato che li ha autorizzati a circolare. Verbalmente gli hanno detto di cercare di limitare per la prima settimana le uscite e i contatti

Situazione mooooooooooooolto fluida......

In fondo alla circolare sono indicati tutti gli ospedali e laboratori privati in Italia che possono eseguire il Test RT- PCR  COVID -19  , in pratica il tampone richiesto allo stato attuale per entrare in Tunisia.

http://www.trovanorme.salute.gov.it/nor … serie=null

Buonasera Dardo01, giusto per regolarmi  che tipo di impegnativa di ha fatto il medico, quella bianca   con spese a completo carico del cittadino oppure quella del  ricettario Regionale. Grazie.

Buongiorno
quella bianca con l'intestazione  personale del medico.
Chiaramente il costo del tampone è  a carico di chi lo richiede
Saluti

Dardo01 :

Buonasera Dardo01, giusto per regolarmi  che tipo di impegnativa di ha fatto il medico, quella bianca   con spese a completo carico del cittadino oppure quella del  ricettario Regionale. Grazie.

Buongiorno
quella bianca con l'intestazione  personale del medico.
Chiaramente il costo del tampone è  a carico di chi lo richiede
Saluti

Grazie Dardo01.

A me, qui a Rimini, il medico ha fatto una richiesta via mail all'ospedale (Infermi), specificando che mi occorre x il viaggio in Tunisia; dopo varie discussioni telefoniche con gli operatori sanitari (normalmente lo fanno per l'appunto solamente in seguito ad esito sierologico positivo..) hanno acconsentito a farmelo, e  gratuitamente addirittura......ogni Regione adotta, come al solito, direttive diverse. Il problema è che me lo faranno giovedì 25 e il traghetto con cui salperò parte da Palermo il 30, quindi non rientrerà nelle 72 ore richieste. L'esito richiede minimo 48 ore lavorative (sabato e domenica non lavorano) per essere processato, per tale motivo debbo necessariamente farlo anticipatamente....mah.....spero, nel caso, mi facciano fare la quarantena presso l'abitazione che ho già prenotato ad Hammamet, e non in albergo anche perchè porto con me due barboncini (anzianotti) e, dopo lo stress del lungo viaggio, sarebbe bello poter approdare direttamente alla mia nuova casa  dove potrebbero riprendersi piu' velocemente... buona fortuna a tutti!!!

Per chi fosse interessato per il tampone in Toscana, allego il link , che riporta la delibera della Regione che autorizza  i tamponi  anche per i privati. Quindi se tutti si uniformano i problemi si risolvono.

toscana-notizie.it/-/tamponi-si-potranno-fare-anche-nelle-strutture-pubbliche-pagando-il-ticket

Bungiorno, quindi dall'eleno   che Ŕ stato pubblicato stamame sul  sito del Ministero della Salute Tunisino,  l'Italia Ŕ stata classificata come zona verde per quanto riguarda la pandemia da coronavirus.
Ci˛ posto, i cittadini Italiani, in arrivi all'ereoporto di Tunisini a far data dal 27 corrente, non dovrebbero portare al seguito nessun certificato  attestante test e/o tamponi covid-19,  ma solo un autocertificazione il cui modello Ŕ scaricabile dal  suddetto sito Istituzionale.

Allego il link.

santetunisie.rns.tn/fr/toutes-les-actualites/1123-infection-au-sars-cov-2-covid-19

Nuova discussione