Agenzie per trasferimento pensionati in Portogallo

Buongiorno a tutti.
Mi sono appena iscritto al Forum, che trovo utile e interessante. Anche se il tema Agenzie non può essere trattato sul forum, vorrei solo sapere come poter valutare la serietà di coloro che offrono servizi di assistenza per il trasferimento di pensionati in Portogallo e che assicurano, dietro compenso, un'assistenza, difficilmente valutabile a priori. Sono anche disponibile a ricevere consigli e indicazioni in privato. Grazie

Mi associo alla richiesta ed invito coloro che si sono affidati alle più disparate agenzie di scrivere, ma non in privato affinchè tutti lo sappiano, la loro esperienza con  l'agenzia X o Y. Solo così si aiuta concretamente una comunità. Grazie

Dopo una delusione nelle aspettative ho abbandonato una agenzia e successivamente mi sono rivolto al Patronato UIM di Lisbona, che hanno soddisfatto le mie necessità con il Consolato e con la Autoridad Tributaria.
Le procedure da seguire mi sono state illustrate esaurientemente dalla A alla Z e si sono prodigati per soddisfare le mie necessità

Anche io, dopo aver fatto NIE, contratto d'affitto, contratti per gas, luce e acqua, residenza, banca e telefono (che si possono tranquillamente fare da soli perché il personale è veramente cortese e disponibile) alla fine per la più complessa pratica pensionistica ho optato per il patronato italiano del sindacato della UIL, vale a dire la UIM. Non è una agenzia, ma un CAF vero e proprio, come quelli in Italia.

Ciao, ho letto il tuo commento sulle agenzie o simili che si adoperano per le pratiche burocratiche
sa fare, io sono già a Funchal, ho trovato un appartamento, e dietro consiglio di una persona, sono stato al centro comunitario ,che , pensavo mi dessero informazioni, invece sono stato dirottato da una persona, italiana, che dietro lauto compenso mi avrebbe fatto il tutto.
Ora vorrei sapere da te, come il patronato in italia, cosa dovrebbe fare, perché io, tramite mio figlio, ho chiesto, ma loro dicono che non fanno nessuna pratica per chiedere trasferimento pensione all'estero.
Grazie della tua o vostre risposte,
Saluti
Ignazio

Buonasera Ignazio, il patronato UIM di riferimento non è in Italia, ma a Lisbona.
Buona serata.

buongiorno
per farsi un'opinione secondo me é chiedere a ciascuno di noi, già espatriati, la propria esperienza, quale é stato il percorso, se
"fai da te"
o
tramite agenzia
ciascuno ha esperienze diverse, alcune possono essere pubbliche e quindi si trovano, cercando un po', tra i messaggi,
altre, con indirizzi e nomi non possono, giustamente, essere pubblicate per non fare pubblicità quindi potrai chiederle direttamente a chi sarà disponibile a fornirtele con una corrispondenza diretta
un caro saluto
Dario

Buon giorno, grazie per la tua cortese risposta, quindi, io essendo ora a Funchal (Madeira), dovrei andare a Lisbona o posso cmq fare qualcosa da quì?

grazie
buona giornata

angi47 :

.......... quindi, io essendo ora a Funchal (Madeira), dovrei andare a Lisbona o posso cmq fare qualcosa da quì?
............invece sono stato dirottato da una persona, italiana, che dietro lauto compenso mi avrebbe fatto il tutto.

Ciao,

prego  spiegare cosa hai fatto e cosa  non hai fatto con:
- burocrazia portoghese
- ITA Rappresentanza Consolare
- ITA comune
- ITA  INPS

In privato lascio un contatto.

Cordiali saluti

Ste

Buongiorno a tutti,
sono pensionato da poco e mi sono iscritto da un paio di giorni al forum e ho letto con attenzione gli argomenti utili per il trasferimento.
A gennaio prossimo sarò in Algarve.
Ho già contattato alcune agenzie che si occupano di trasferimento. Sulla carta mi sembrano tutte qualificate...!
Chiedo cortesemente a chi ha già fatto il proprio percorso e vive in Algarve di fornirmi, privatamente, il nome dell'agenzia che vi ha seguito.
Vi ringrazio per la disponibilità.

Buongiorno,

mi sono iscritto da poco ed anche io cerco informazioni sul trasferimento in Portogallo (Algarve). Naturalmente sono pensionato. Ho ricevuto dal consolato Italiano a Lisbona una lista di studii di avvocati (alcuni italiani residenti in Portogallo, altri di portoghesi) che possono occuparsi di tutte le pratiche per ottenere la residenza con l'esenzione di 10 anni. Ho letto qui che nessuno (mi sembra) si è rivolto ad alcuno di questi studii legali consigliati dal Consolato. E' stata una scelta? Perché? Quali sono le alternative, per favore, e che vantaggi e svantaggi ci sono?
Grazie.

Buondì  Mauri46,

il problema è  il lato ITALIANO della faccenda, serve un'agenzia che abbia notevole dimestichezza   con  le  tematiche INPS

Cordialmente

Ste

Capisco, ma l'INPS non mi riguarda. Sono un pensionato delle Nazioni Unite. Con l'Italia ho un solo legame, il mio appartamento e la residenza.

Mauri46 :

Capisco, ma l'INPS non mi riguarda. Sono un pensionato delle Nazioni Unite. Con l'Italia ho un solo legame, il mio appartamento e la residenza.

Mauri ... interessante ...  la quasi totalità  dei pensionati che qui trattano è INPS ...  per i quali è meglio affidarsi ad un agenzia che sia ITALIANA per quanto detto ... 
poi se devo essere sincero ho avuto personalmente un contatto  tempo fa  con una avv.ssa di Lisboa che mi diede  info totalmente falsate ...

Io andrei  presso un'agenzia di italica composizione.

Un saluto

Mauri.... Io ho trovato informazioni e procedure corrette attraverso il Patronato UIM (Unione Italiani nel Mondo) di Lisbona, forniscono anche assistenza ed accompagnamento se richiesto. Hanno una pagina web e sede nella Estrada de Benfica.

Nuova discussione