Sanità.

Vorrei sapere come funziona la Sanità, in relazione ai dializzati, emo e/o peritoneale, in particolare e tutta in generale.
Liste d' attesa, professionalità e assistenza.
Tiket e costi in generale.

Qualcuno mi può aiutare?

Buongiorno gianfrancoalbe,

Ben arrivato sul forum!

Trovi tutte le discussioni inerenti al tema della sanità nella pagina Sistema sanitario in Portogallo.
Potrebbe essere di tuo interesse anche la parte inerente alla Sanità che trovi leggendo la discussione Promemoria per gli eventuali futuri RNA in PORTOGALLO.

Cordialmente,

Francesca
Team Expat.com

Buongiorno a Tutti e a Gianfrancoalbe,

Si é accomunati in qualche maniera da una quasi comune  patologia (trapiantato di rene da 25anni)

Vivo in Portogallo e posso assicurare, per mia personale diretta esperienza, che il sistema sanitario in Portogallo funziona.

Non voglio fare raffronti, sarebbe complicato da spiegare , l'importante avere la necessaria dovuta assistenza.

Provo a dare alcune indicazioni e se necessario approfondire, interloquiamo privatamente tramite il sito medesimo.

1° Sarebbe opportuno che si  decida dove si  desidera risiedere in modo da semplificare la ricerca agli addetti alla sanità;

2° Esiste in Portogallo un Ente per emodializzati (APIR) tipo l'ANED in italia e tramite loro si può  avere tutti i supporti necessari;

Ho tutti i riferimenti e si possono contattare via e-mail e al primo sopralluogo consiglio di incontrarli spiegando la patologia e  sicuramente si avrà la soluzione più adatta al problema.

3° Per la lista di attesa (al trapianto?) si potrebbe chiedere informazioni tramite l'istituto Superiore della Sanità italiana (posso fornire i contatti) e loro faranno riferimento agli omologhi portoghesi e forniranno l'approppriata risposta.

Il  consiglio?, penso che sia meglio effettuare l'intervento a casa propria.

Non mi addentro interiormente  nei particolari, complicati e per non tediare gli altri.

Per qualsiasi altra informazione sono contatrabile.

Molto cordialmente,

alfredo luigi caruso

Alfredo LuigiCaruso, mi devo scusare con lei per non aver risposto alla sua disponibilità. Purtroppo per uno spiacevole disguido, leggo sono oggi, un anno dopo, il suo post.
Ora sono in Portogallo, a Portimao da 18 giorni ma non ho ancora risolto il problema logistico. Le uniche info ottenute sugli ospedali che praticano la "peritoneale" , sono Faro, Lisbona e Porto. Leggo da qualche parte che dovrebbero esser 7 ma non trovo da nessuna parte le località interessate.
Se lei avesse qualche notizia in proposito mi sarebbe estremamente utile, visto che non intendo fermarmi in Algarve ma andare verso nord e sono in difficoltà a trovare casa con prezzi abbordabili e distanze accettabili, sia a Lisbona che a Porto.
Non so dove risieda lei, ma se fosse nelle vicinanze di Portimao, la incontrarsi molto volentieri per fare una chiacchierata.
&grazie ancora e cordialissimo saluti.
Gianfranco.

Buongiorno Caro Gianfrancoalbe,
io vivo a 30 km da Lisbona, di ospedali attrezzati per la dialisi non mancherebbero ma i prezzi di affitto sono cari.
Il consiglio che posso dare ed anche un supporto pratico per individuare la struttura non sono un problema.
L'elemento fondamentale é decidere dove si vuole ubicate, il resto è risolvibile.
Un consiglio che posso suggerire é nel frattempo rivolgersi al proprio Centro de Saude e farsi dare l'elenco delle strutture abilitate alla personale. Sarebbe auspicabile,  a mio parere,avere un'idea di massima di dove si  il risiedere.
Purtroppo la scelta,per esperienza,  on é  subordinata alla località in cui vuole risiedere quanto le località che dispongono delle coperture medico/logistiche di cui necessità.
Mi contatti in privato e potremmo dilungarci a nostro piacere e forse anche in maniera più semplice e costruttiva.
Molto cordialmente,
alfredo luigi caruso

Per Gianfrancoalbe,
Rivolgersi ad APIR, inviando una email allattenzio e di Marta Campos, an He a nome mio.
L'APIR é  l'associazione per dializzati, tipo l'ANED in italia. Vedrai che il problema é risolvibile.
Un affettuoso abbraccio,
alfredo luigi caruso

Nuova discussione