Aggiornato 7 mesi fa

In Tailandia sono disponibili vari tipi di alloggio. Gli expat possono scegliere di comprare o di prendere in affitto una casa, un appartamento, oppure una villa dotata di servizi di sicurezza e manutenzione.

La Tailandia è un paese che si è sviluppato rapidamente durante gli ultimi decenni e, proprio per questo, non è difficile trovare una buona sistemazione. Esistono quattro tipologie principali di abitazioni: appartamenti con servizi, condomini, case a schiera e case indipendenti; con una scelta così vasta a disposizione di certo troverete quello che fa per voi, in linea con il vostro budget e le vostre necessità.
Gli appartamenti con servizi offrono una serie di comodità, come il cambio delle lenzuola e la pulizia, che li rendono molto ambiti soprattutto tra gli expat single e in carriera. I condomini non includono servizi aggiuntivi, ma sono dotati comunque di comfort come piscina e palestra. Le case a schiera sono più convenienti rispetto a quelle indipendenti: entrambe le tipologie di alloggio offrono più spazio a minor prezzo rispetto ai condomini di lusso.

Costo degli affitti in Tailandia

Rispetto agli standard europei, nordamericani o australiani, i prezzi degli affitti sono molto più ragionevoli. Tuttavia, esistono delle differenze a seconda delle zone. Per esempio, prendere in affitto una casa fuori Bangkok sarà molto più economico rispetto alle aree centrali come Sukhumvit, ma più caro rispetto a Chiang Mai. Gli alloggi presenti all’interno delle comunità di turisti e expat, come Pattaya o Phuket, sono molto più cari rispetto a quelli che si trovano nelle isolette tranquille come Koh Lanta.
Poiché le abitazioni sono molto convenienti per gli expat che vivono in Tailandia, alcuni di essi possono permettersi di assumere dei collaboratori domestici o addirittura altri tipi di dipendenti, come l’autista. Il costo di una collaboratrice domestica che vive in casa (chiamata mae baan), può essere abbastanza contenuto: si prenderà cura dei bambini e si occuperà della cucina, della pulizia e dei panni da lavare e stirare. Attenzione, però, perché non è considerato educato lasciarle lavare la biancheria intima e le calze: meglio farlo da soli!

Alloggi in affitto

La maggior parte degli alloggi in Tailandia sono dotati dei servizi base come l’aria condizionata; tuttavia, un bene primario come l’acqua calda non è sempre dato per scontato negli edifici più antichi. Gli alloggi senza acqua calda sono più economici, ma se si tratta di qualcosa di cui non potete fare a meno, conviene che vi informiate bene prima di scegliere dove trasferirvi.
Potete optare per un’abitazione ammobiliata o meno; quelle non ammobiliate, chiaramente, sono più economiche. Il costo dei mobili non è particolarmente eccessivo in Tailandia, specialmente se parliamo di manifatture locali, quindi la casa non arredata può essere una scelta migliore, soprattutto se state pensando a un soggiorno a lungo termine. Quando vi trasferirete nella vostra nuova casa, ricordatevi di stilare un inventario che elenchi tutti i mobili in dotazione e le condizioni generali dell’abitazione.

Se non specificato nel contratto, acqua, gas ed elettricità non sono incluse nel prezzo e andranno pagate oltre alla rata mensile. Prima di prendere in affitto la vostra casa, è suggeribile controllare che ogni bolletta vecchia sia stata pagata dal precedente inquilino.
Il modo più comune per pagare le bollette è il negozio di quartiere 7-Eleven, che distinguerete per l’insegna con l’acqua del rubinetto o per il telefono sulla porta. Se vivete in un condominio, invece, potrete rivolgervi alla reception che si incaricherà di pagare per voi. I negozi 7-Eleven sono ubicati più o meno dappertutto e sono aperti 24 ore su 24.
Per quanto riguarda le esigenze quotidiane, potreste aver bisogno di acqua frizzante o più fresca. L’acqua del rubinetto non è potabile, quindi il modo migliore per averne a portata di mano è quello di avvalersi dei servizi di un’azienda che consegna bottiglie di acqua potabile a domicilio settimanalmente e che si occupa del ritiro delle bottiglie vuote.

Per prendere in affitto una casa in Tailandia avrete sicuramente bisogno di una copia del passaporto, una copia del visto lavorativo e un documento che attesti un’entrata economica. Se vi affidate a un’agenzia immobiliare, potreste essere soggetti a un controllo del credito e potrebbe essere richiesta una lettera di referenze del vostro datore di lavoro.
Generalmente i contratti di affitto durano un anno. In ogni caso, la durata del contratto e il costo della rata mensile è negoziabile con il proprietario e può partire da un minimo di tre mesi. Nella maggior parte dei casi, un contratto e una cauzione sarà tutto quello di cui avrete bisogno per assicurarvi un affitto in Tailandia. Spesso è richiesta una cauzione di due mesi insieme al primo mese di affitto; alcuni affittuari tailandesi, invece, richiedono una caparra di tre mesi. Alla fine del contratto la cauzione dovrebbe essere restituita, sempre che la proprietà e i mobili siano in buone condizioni. Se ve ne andate prima di quanto previsto dal vostro contratto perderete il deposito che avete lasciato, a meno che nel contratto stesso non sia specificato diversamente.

Buono a sapersi:
Agli stranieri non è permesso usare gli edifici presi in affitto per fini commerciali, né sono autorizzati a subaffittarli a qualcun altro.

Trovare un alloggio

Purtroppo, non tutte le abitazioni si trovano anche online, ciò significa che Internet è un buon posto per iniziare la ricerca ma non è sempre la fonte più affidabile. Le proprietà che troverete in rete generalmente sono le più care e non sono sempre descritte in modo chiaro. Tuttavia, vale la pena dare un’occhiata anche sul web, se non altro per leggere gli annunci in inglese.
Se siete già arrivati in Tailandia e cercate un alloggio da lì, potrebbe essere una buona idea chiedere nei dintorni agli abitanti del luogo e agli altri expat. Una volta scelta la zona dove volete vivere, esploratela da soli prima di prendere una decisione definitiva. Quando avrete trovato la casa che vi interessa, vale la pena provare a visitarla durante le differenti ore del giorno e nel weekend: molte persone lavorano da casa durante il giorno e dovrete avere la certezza di essere soddisfatti dal vicinato. I giornali in lingua inglese, come il Bangkok Post e il Chiang Mai Mail, hanno delle sezioni in cui sono classificate le proprietà, e sono utili per farsi un’idea dei prezzi e delle disponibilità.
La maniera più conveniente per assicurarsi di trovare un alloggio in Tailandia è probabilmente quella di rivolgersi a un’agenzia immobiliare, ma molti agenti non si occupano di case che costino meno di 30.000 Baht.

Comprare una proprietà

Se volete comprare una casa in Tailandia fate attenzione ad alcune restrizioni valide per gli stranieri. Controllate con la vostra agenzia immobiliare o con un avvocato locale prima di prendere decisioni.
Per la legge tailandese, agli stranieri non è permesso di possedere completamente una proprietà. Tuttavia, è permesso loro di comprare un appartamento in un condominio, qualora il pagamento avvenga con valuta straniera. In alternativa, gli stranieri dovranno investire almeno 40 milioni di Baht nell’economia tailandese per essere legalmente abilitati ad acquistare una residenza privata maggiore di 1.600m2. Coloro che sperano di comprare o costruire la propria casa, generalmente si avvalgono del coniuge tailandese o del partner in affari. La conseguenza di queste restrizioni è che molti stranieri preferiscono un affitto a lungo termine. La legge permette di firmare contratti fino a 30 anni ma, se siete firmatari di uno di questi, fate in modo che sia registrato, così che possiate fare ricorso qualora il vostro affittuario provi a sfrattarvi prima del tempo. I contratti sono validi solo per tre anni se non registrati presso l’ufficio preposto (Land Department).

Molti contratti di locazione contengono clausole che prevedono un rinnovo di altri trent’anni alla scadenza del primo trentennio. Una clausola di rinnovo è una promessa di rinnovo del contratto, è quindi importante sottolineare che non sempre si intende un rinnovo automatico, in quanto la decisione dipende anche dal padrone di casa.

  Indirizzi utili:

Thai Apartment
Sito di affitti in Tailandia

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.