Close

il trasferimento com'è stato assimilato da parenti ed amici?

Ciao, quando avete deciso di trasferirvi, i vostro parenti ed amici come hanno preso la notizia? Qualcuno di loro era scettico, contrario o tutti vi hanno appoggiato fin dall'inizio?chi era scettico o contrario, come lo avete convinto della vostra scelta? Io purtroppo ho i miei genitori che non sono contenti della nostra scelta, dicono che è una scelta che si può evitare, che tanto in Germania non si sta meglio che in Italia, io non so se hanno ragione o meno, ma quello che vedo è che qui pur lavorando entrambi ed avendo due lavori normali ( io impiegata mio marito infermiere), tra mutuo, finanziamento per i mobili, bollette, rate di condominio, arriviamo si a fine mese per carità però sempre tirati e se c'è un imprevisto riusciamo a farci fronte ma inevitabilmente dobbiamo rinunciare ad altro che sia il comprarsi una camicia o rimandare il pagamento che so dell'assicurazione e della rata di condominio.

Mia madre non voleva. Mio padre era contento del fatto che mi realizzi in quel che voglio fare, ma in fondo so che non voleva pure lui. Gli amici erano tutti contenti ma in parte anche spiaciuti. Non mi sono comunque fatto condizionare e ho seguito quel che volevo fare già da anni, informandomi, studiando la lingua e trasferendomi. Da 1 mese sono a Berlino e fila tutto liscio. Chiaramente ci sono stati alti e bassi, problemi che ho risolto ma al momento va bene. Ho trovato un buon lavoro dopo 1 settimana e non mi manca nulla al di fuori della vita lavorativa.

I tuoi genitori hanno vissuto in Germania o sono ben informati?

Comunque mi sembra strano che facciate "fatica" con due stipendi da impiegata e da infermiere ad arrivare a fine mese. Probabilmente è perché vivete nel ""lusso"" e per carità, fate bene. Però siete consapevoli che in caso di imprevisti dovete rinunciare ad alcune cose. Se volete risparmiare, penso che i modi li sappiate, come spostarsi in periferia, guardare sempre i prezzi al kg, non comprare vestiti firmati, ecc..

magari vivemisso nel lusso, ahimè con mutuo, spese di condominio, bollette, assicurazioni e finanziamenti è un attimo dilapidare gli stipendi. A fine mese ci arriviamo, ma, se capita un imprevisto per fronteggiarlo dobbiamo metter mano a i risparmi che subito finiscono

Nuova discussione