Residenza per il coniuge

Buongiorno,
l'argomento è stato trattato, tuttavia in un post datato, ho letto che il coniuge in Italia  a tutti gli effetti a carico  ove si trasferisse con residenza in Tunisia "..deve dimostrare di mantenersi..".
Mi chiedo come eventualmente impostare fiscalmente la questione ove non fosse possibile ma anche concretamente, cioè senza una "residenza"

castel7 :

Buongiorno,
l'argomento è stato trattato, tuttavia in un post datato, ho letto che il coniuge in Italia  a tutti gli effetti a carico  ove si trasferisse con residenza in Tunisia "..deve dimostrare di mantenersi..".
Mi chiedo come eventualmente impostare fiscalmente la questione ove non fosse possibile ma anche concretamente, cioè senza una "residenza"

Hai letto male :D il coniuge se non ha reddito non deve dimostrare come mantenersi ma (noi) abbiamo cointestato conto corrente bancario e affitto di casa quindi non serve nulla ma nel caso la polizia la richiedesse basta fare una "presa in carico" dell'altro coniuge con il quale si dichiara di prendere in carico il coniuge per tutte le spese.

castel7 :

Buongiorno,
l'argomento è stato trattato, tuttavia in un post datato, ho letto che il coniuge in Italia  a tutti gli effetti a carico  ove si trasferisse con residenza in Tunisia "..deve dimostrare di mantenersi..".
Mi chiedo come eventualmente impostare fiscalmente la questione ove non fosse possibile ma anche concretamente, cioè senza una "residenza"

Non è tanto chiaro. Spiegati meglio. Cosa non sarebbe possibile?

La prima parte è corretta: se vuole avere il permesso di soggiorno, deve avere gli usuali requisiti: alloggio e reddito.

Entrambi eventualmente sostituibili con dichiarazione dell'altro coniuge percettore di pensione e titolare del contratto di locazione. Cointestare entrambi sarebbe però meglio.

Mi chiedevo come fare, nel caso di coniuge che, per il fatto di essere   a carico,  non potesse ottenere il  permesso di soggiorno provvisorio/definitivo e stato di residente   in Tunisia.
Par di capire che,  nulla osti e sia condizione sufficiente cointestare conto bancario e contratto di locazione...

castel7 :

Mi chiedevo come fare, nel caso di coniuge che, per il fatto di essere   a carico,  non potesse ottenere il  permesso di soggiorno provvisorio/definitivo e stato di residente   in Tunisia.
Par di capire che,  nulla osti e sia condizione sufficiente cointestare conto bancario e contratto di locazione...

basta anche una semplice presa in carico dell'altro coniuge accompagnata da copia del certificato di matrimonio o stato di famiglia in bollo

castel7 :

Mi chiedevo come fare, nel caso di coniuge che, per il fatto di essere   a carico,  non potesse ottenere il  permesso di soggiorno provvisorio/definitivo e stato di residente   in Tunisia.
Par di capire che,  nulla osti e sia condizione sufficiente cointestare conto bancario e contratto di locazione...

Esatto.

È la cosa migliore.

Sotto diversi aspetti.

Grazie

Nella pianificazione familiare i progetti posson subire variazioni purchè migliorative.
Per questo all'opposto di quanto detto in precedenza  terrei a valutare la possibilità che mia moglie mantenesse la residenza in Italia nella ns casa di proprietà venendo a trovarmi come turista.
Infatti credo che  se lei fosse residente in Italia:
-forse  potrei detrarre mutuo e rimborsi fiscali (ristrutturazioni  recenti con fatture ragguardevoli a me intestate )?
Ed ecco quindi chiedere ad esempio se come   un turista:
- potrebbe stare  90 gg uscire e rientrare magari con me (ogni viaggio anche all'estero o semplicemente uscendo nei vicini confini)
-potrebbe entrare/uscire e rimanere  con auto a me intestata?
- per eventuali visite cure mediche come turista
potrebbe fruirne a pagamento(come per me che comunque non avrei assistenza sanitaria)?

Se per confini vicini intendi Libia e Algeria scordatelo, non si può fare, serve il visto che non rilasciano.

Escludiamo confini 'vicini'.

per le altre tue domande ti dico si ad eccezione quella dell'auto che non l'ho capita :)

castel7 :

Nella pianificazione familiare i progetti posson subire variazioni purchè migliorative.
Per questo all'opposto di quanto detto in precedenza  terrei a valutare la possibilità che mia moglie mantenesse la residenza in Italia nella ns casa di proprietà venendo a trovarmi come turista.

Lo puoi certamente fare.

Non ricordo se anche lei è titolare di pensione, ma ad ogni modo nulla cambia, salvo comprendere bene i dettagli della casistica. Lei può chiedere il permesso di soggiorno e mantenere la residenza in Italia.

Potrà quindi stare in Tunisia oltre il limite dei 3 mesi consecutivi.

castel7 :

Infatti credo che  se lei fosse residente in Italia:
-forse  potrei detrarre mutuo e rimborsi fiscali (ristrutturazioni  recenti con fatture ragguardevoli a me intestate )?

No. Se l'unica pensione è la tua. La pensione ti verrà pagata lorda, per intero, non ci sono più tasse da pagare in Italia, quindi non vi sarà nulla da cui detrarre. Diverso se anche lei percepisce redditi. Detrarrebbe dai suoi.


castel7 :

Ed ecco quindi chiedere ad esempio se come   un turista:
- potrebbe stare  90 gg uscire e rientrare magari con me (ogni viaggio anche all'estero o semplicemente uscendo nei vicini confini)

Vedi sopa. Fatto il permesso di soggiorno non ve ne sarebbe alcuna necessità.


castel7 :

-potrebbe entrare/uscire e rimanere  con auto a me intestata?

Nei limiti di quanto concesso ai turisti: 90 giorni iniziali, poi prolungamento di altri 90 giorni rinnovabile due volte. Passati sei mesi, oppure interrompendo in qualunque momento la sequenza per almeno sei mesi il tutto ricomincia daccapo. Deve avere delega alla guida.


castel7 :

- per eventuali visite cure mediche come turista
potrebbe fruirne a pagamento(come per me che comunque non avrei assistenza sanitaria)?

Certo. Pagando si ha quel che si vuole.

Hai ragjone.
Ho letto i vari interventi su qsto forum per le auto, materia complessa.
Infatti mi chiedevo e forse non ho inteso bene  se i 90 giorni per entrare con auto al seguito  come 'turista' sono ripetibili cioè esco e rientro quindi altri 90, 90 etc...fino a diverse decisioni.
Diverse decisioni tipo permesso di soggiorno e acquisto auto in Tunisia, che dal forum sul tema sembra ancora la soluzione  migliore.

Molto chiaro direi
Sto realizzando razionalmente    su quanto detto che non avendo reddito il coniuge che manterrebbe la residenza fiscale in Italia non potrebbe dedurre nulla.
Rimane la proprietà della casa  (se non vendo almeno inizialmente)  per lo scrivente, in regime di separazione dei beni, che defiscalizzerebbe  prendendo residenza fiscale in Tunisia.
Qundi con 730 attualmente scarico:
interessi mutuo
-detrazioni 50% per ristrutturazione casa (spesa 60000 ) che sto finendo entro 31 dic 2019.
Che diamine se non posso detrarre xchè non pago Irpef per defiscalizzazione bhe sembra un  bel pasticcio..

Scusa Live sempre professional, i post si sono sovrapposti.
Perdona.
Quindi da turista
con auto
90gg +90gg se interrotti x6mesi si possono ripetere.
Se chiede permesso di soggiorno è stessa cosa per
auto?
Ma direi che ho messo sul piatto una questione , quella  di come non 'perdere' il recupero  spese ristrutturazione , non trascurabile pur nel conto dei vantaggi di una defiscalizzazione..

Scusa ma no ti seguo.

Scaricare vuol dire pagare meno IRPEF.

Scarichi se paghi IRPEF.

Insomma....dovresti pagare 100 di IRPEF, detrazioni d'imposta per 25, paghi 75.

Ma se ti pagano la pensione lorda, l'IRPEF è zero, cos'altro devi scaricare?

Non è che puoi andare a credito con l'AdE.....

Mettiamola diversamente: per i primi anni, ovvero quelli del residuo delle detrazioni, il tuo risparmio IRPEF non sara il 100%, ma solo la quota dell'IRPEF netta.

Spero sia più chiaro.

Euro 3000 x 10 anni=30000 non sono noccioline.
Devo fare un piano: vendere (magari con le deduzioni per ristrutturazioni-mi pare si possa) , affittare casa..

Sì, se hai un altro reddito italiano che paga imposte in italia, come un reddito da affitto, presenti 730 e applichi detrazioni.

Se chiede permesso di soggiorno, una volta ricevuto quello dei due anni e stampigliato sul passaporto no, non sarebbe più considerata turista e anche lei non potrebbe più rientrare con auto al seguito.

Dovete scegliere.

Uscire e rientrare al max ogni tre mesi oppure fare il giochino dell'auto.

In realtà pagando 20 dinari per settimana la persona può permanere anche oltre i tre mesi. Prima di partire va in polizia paga il dovuto e gli fanno un visto di uscita.

Informazioni interessanti per una pianificazione al momento complicata Preparandosi a scegliere ..al meglio
Grazie

Infatti molte coppie si sono organizzate cosi.. Ma scusa proprio Libia.. Algeria.. Non mi sembra il caso....
Ci sono diversi voli low cost.. Su francia.. Germania.. Belgio.. Andate li 2 giorni.. Visitate i posti e rientrate..

Vi ricordate la canzone di Branduardi 'alla fiera dell'Est ' '..e venne il gatto che si mangiò il topo...etc etc.....' e via così.. o
' ...ndo vai ar cine a vvede che? quo vadis e che vor dì ?ndo vai  etc etc..'😁:

...e l'auto al seguito a me intestata la devo  lasciare  al deposito di Tunisi..?

castel7 :

...e l'auto al seguito a me intestata la devo  lasciare  al deposito di Tunisi..?

Se l'auto è scritta sul tuo passaporto e tu esci si, devi lasciarla al deposito, se invece è scritta sul passaporto dell'altra persona anche se è intestata a te tu puoi uscire e l'altra persona se vuole farlo deve sempre portare la macchina in dogana.

Nuova discussione