Truffe immobiliari in Portogallo: come evitarle

Buongiorno  a tutti,

Affittare o acquistare una casa quando si è nuovi in Portogallo o addirittura non ci si è ancora trasferiti, è un’impresa stressante.
Aiutateci a stilare delle linee guida per evitare le truffe immobiliari in Portogallo rispondendo ad alcune domande.

Quali sono le truffe più comuni e come evitarle?

Quali sono i segnali di allarme a cui fare attenzione quando si consultano annunci immobiliari on-line in Portogallo?

Dove si può reperire un elenco di agenti immobiliari o proprietari accreditati?

Che autorità vanno contattate in caso ci si imbatta in una truffa?

Grazie per condividere la vostra esperienza,

Francesca

Bom dia!

cercherò di rispondere, ma direi che per evitare le truffe bisogna innanzitutto esigere una serie di documenti dall’agente immobiliare; se invece si acquista dal proprietario, a mio avviso, è meglio farsi seguire da un professionista (avvocato/a o solicitador/a) per evitare incomprensioni ed errori.

Il primo documento da richiedere all’agente è il Certificato del registro fondiario (Certidão do Registo Predial o  Certidão de Teor) che specifica la composizione di un determinato edificio, la legittimità del venditore in quanto proprietario e i gravami che possono pendere sulla proprietà (ipoteche, servitù, ecc.).  Questo certificato viene emesso dalla Conservatoria do Registo Predial (disponibile per i professionisti anche online).

Un altro documento importante è la Caderneta Predial (anche detta Matriz Predial): contiene informazioni sulla situazione fiscale della proprietà e identifica chi è responsabile per l'adempimento degli obblighi fiscali relativi alla proprietà ed il costo dell'IMI (Imposto Municipal sobre Imóveis), sì in Portogallo c’è l’imposta sugli immobili.  Questo documento può essere richiesto a qualsiasi ufficio fiscale (Finanças), ma l'agente immobiliare deve fornirla. 

La Licenza d'uso (Licença de Utilização) serve a certificare l'uso previsto della proprietà e che è adatto per il suo scopo autorizzato. Tale licenza può essere richiesta presso il municipio della città in cui si acquista la proprietà. Da tenere presente che solo dopo il 1951 la licenza d'uso è diventata obbligatoria. 

Infine, per la descrizione delle caratteristiche tecniche e funzionali della proprietà è necessaria la scheda tecnica dell'abitazione (Ficha Técnica de Habitação), il documento può essere richiesto presso il municipio. Questa scheda è obbligatoria per le proprietà costruite, rinnovate o ampliate dopo il 30 marzo 2004, quando il regolamento è entrato in vigore. 

Attenzione agli eventuali ampliamenti, nuove costruzioni e modifiche esterne non autorizzate.  E’ sempre bene richiedere la pianta dell’edificio e confrontarla con la costruzione, se ci sono variazioni bisogna esigere la regolarizzazione al municipio.  Questo è compito del venditore!

Come negli altri Paesi europei tutti gli edifici devono anche disporre di un certificato energetico che certifichi i consumi energetici dell'edificio e gli interventi (quantificati) da realizzare per migliorarne le prestazioni, e questo tanto in vista di una vendita che, eventualmente, per l'affitto.

Santi2 ha detto tutto quanto necessario. Mi permetto di aggiungere qualche consiglio di generale prudenza nella ricerca, che può essere svolta con l'ausilio di professionisti "riconoscibili" - agenzie immobiliari di rango, professionisti quali avvocati ecc . - soluzioni che mi permetto di consigliare, oppure il classico "fai-da-te" che espone a maggiori rischi.
Siti come "Idealista.com" propongono soluzioni che appaiono molto, troppo appetibili....attenzione a quelle a basso costo, il mercato è quello che è, inutile sognare, meglio diffidare....
Non inviare mai denaro....
Chiedere riferimenti, cellulare, mail.....porre questioni incrociate, verificare, ascoltare la voce della prudenza, NON quella del sogno ad occhi aperti, delle promesse facili....
Non ignorare risposte sfuggenti, aspetti poco chiari,....
Regole semplici, di buon senso.

Buongiorno a tutti,

considerata la mia prospettiva di permanenza di 2 anni ho scelto di affittare un appartamento T2 a Lisbona centro vicino al mio ufficio in modo da vivere pienamente la città ed abbandonare l’idea di usare macchina o moto per gli spostamenti, anche perché non ho notato grandi risparmi allontanandomi dal centro.

Premesso cio’ posso soltanto dare qualche suggerimento per il tema affittare, suggerimenti di tipo pratico avendo provato prima a muovermi tramite i classici siti di annunci on line e poi tramite diverse agenzie immobiliari per 2 mesi prima di concludere.

Il canale fai da te ti porta via tantissimo tempo e nasconde molte truffe, soprattutto se selezioni un appartamento che riporta un prezzo inferiore a quello di mercato che per Lisbona non scende al disotto dei 1100/1200 euro per un T2 ammobiliato ( il numero rappresenta il numero di camere, T2 rappresenta una camera da letto ed un soggiorno con cucina indipendente oppure angolo cottura)

A Lisbona la maggior parte dei proprietari che affittano appartamenti ammobiliati non per uso turistico, sono persone che vivono all’estero, oppure persone che hanno decine di appartamenti  solitamente non molto attente a presentare l’immobile come li vedete nelle foto che vengono pubblicate, sanno che il mercato e’ saturo di richieste e velocemente affittano alle loro condizioni. Ho visto decine di appartamenti con suppellettili in condizioni pessime (da discarica) in appartamenti sporchissimi.

Il mio suggerimento è prendere un appartamento non ammobiliato (la cucina e’ sempre presente) tramite un’agenzia, in modo da risparmiare anche 200 euro al mese, potete investire questo importo nell’acquisto del mobilio (ikea potrebbe essere un suggerimento, ce ne sono due ).

Di agenzie ne ho conosciute una decina, ma per motivi intuibili ve ne potrei suggerire soltanto due (se occorre scrivetemi in privato) in una delle due lavora un portoghese di madre italiana, oltre ad essere una persona molto professionale parla italiano e questo chiaramente aiuta.

Ultima nota utile che può aiutarvi nelle scelte, a Lisbona la maggior parte degli appartamenti non ha riscaldamento ed una minima parte hanno l’aria condizionata, chiaramente questo condiziona la scelta, normalmente si usano condizionatori portatili e termosifoni elettrici.

Mi scuso se non ho centrato pienamente l ' argomento.
Buona giornata a tutti.

Salve Spencer,
ho letto con interesse le tue informazioni.
Abito con moglie a Corroios da un paio d'anni ma cerchiamo un'altro appartamento per via di alcune necessità qui non presenti.
Potresti segnalarci quel paio di agenzie a cui potersi affidare per tale ricerca?
Ti ringrazio anticipatamente per la tua cortesia. Buona giornata
Maurizio

Maurizio52 :

Salve Spencer,
ho letto con interesse le tue informazioni.
Abito con moglie a Corroios da un paio d'anni ma cerchiamo un'altro appartamento per via di alcune necessità qui non presenti.
Potresti segnalarci quel paio di agenzie a cui potersi affidare per tale ricerca?
Ti ringrazio anticipatamente per la tua cortesia. Buona giornata
Maurizio

Buongiorno! Ti informo che per regolamento del forum non è possibile inserire i contatti di agenzie su queste pagine pubbliche (per non pubblicizzare o mettere in risalto un esercizio rispetto ad un altro), pertanto chi vorrà inviarti dei contatti lo farà tramite la messaggeria privata di Expat.com.

Grazie per l'attenzione

Nuova discussione