Morire in Tunisia

So che può sembrare strana una discussione simile anche perché dopo morti poco ci interessa dei rapporti Italia/Tunisia ma, facendo i debiti scongiuri in tutte le lingue e le forme impiegate nel mondo, ho saputo che in Tunisia, in caso di decesso di una persona "non musulmana" se non sbaglio, la successione viene definita dal governatore della provincia dove risiedeva il deceduto e che spesso accade che i beni vengono requisiti dallo stato Tunisino. Posso anche aver scritto strafalcioni galattici (e me lo auguro) ma se fosse reale qualcosa di simile sarebbe da tenere in considerazione l'evitare di lasciare grandi somme in giacenza e di investire con criterio in beni immobili se si hanno eredi ai quali dover lasciare eventualmente qualcosa.
Qualcuno ben addentrato in materia sa qualcosa?
Grazie
Antonello

Questa disposizione esiste ma si tratta di casi in cui non vi sono eredi diretti e riguarda solo i beni immobili .

Grazie Mauro è importante sapere tante sfaccettature che possono essere utili per organizzare al meglio il trasferimento :)

mamo320 ha scritto :

Questa disposizione esiste ma si tratta di casi in cui non vi sono eredi diretti e riguarda solo i beni immobili .

Non ho capito bene:  la disposizione riguarda solo i beni immobili solo se non vi sono eredi indiretti o a prescindere?
Grazie

Antarf ha scritto :

Non ho capito bene:  la disposizione riguarda solo i beni immobili solo se non vi sono eredi indiretti o a prescindere?
Grazie

Antonio, la persona che hai citato non è più in Tunisia dal giorno seguente il mio arrivo dopo essersi preso i soldi per le pratiche si è involato in Portogallo... detto ciò non riesumare i post vecchi.
Se un cittadino non tunisino acquista un bene immobile da un altro cittadino non tunisino deve essere approvata la vendita dal governatore tramite un ufficio preposto. Questa pratica fa perfezionare l'acquisto al quale seguiranno poi le successive certificazioni e registrazioni. Sono casi veramente remoti e aprire o proseguire con una discussione così inutile creerebbe solo allarmismi. In caso di decesso se ci sono gli eredi le proprietà vanno in eredità altrimenti vengono assorbite dal municipio come accade da noi in Italia... nulla di differente tranquillo. L'unica norma che non riguarda direttamente noi europei è legata alla percentuale di eredità che secondo la legge islamica un uomo prende il doppio di una donna quindi tra fratelli e sorelle ci sta disparità nella divisione del bene. Questa legge doveva essere abrogata e invece è ancora attiva.

AntoTunisia ha scritto :

... detto ciò non riesumare i post vecchi.

Anto cerco di leggere tutti gli argomenti già presenti su questa piattaforma onde evitare di fare domande già fatte tante volte o di aprire una nuova discussione che già c'è, evitando così un cicchetto dalla nostra Francesca. Comunque hai trattato l'argomento vendita/acquisto d'immobile in Tunisia "tra non tunisini". Non so cosa succede tra un tunisino che vende e un europeo che compra, visto che se mi troverò bene in Tunisia entro l'anno prossimo comprerò una casa. E non ho avuto conferme/smentite in merito a che fine fanno i soldi presenti su un c/c tunisino dopo il decesso di un europeo titolare del conto.

Antarf ha scritto :
AntoTunisia ha scritto :

... detto ciò non riesumare i post vecchi.

Anto cerco di leggere tutti gli argomenti già presenti su questa piattaforma onde evitare di fare domande già fatte tante volte o di aprire una nuova discussione che già c'è, evitando così un cicchetto dalla nostra Francesca. Comunque hai trattato l'argomento vendita/acquisto d'immobile in Tunisia "tra non tunisini". Non so cosa succede tra un tunisino che vende e un europeo che compra, visto che se mi troverò bene in Tunisia entro l'anno prossimo comprerò una casa. E non ho avuto conferme/smentite in merito a che fine fanno i soldi presenti su un c/c tunisino dopo il decesso di un europeo titolare del conto.

I parenti li vengono a prendere se vivono in Italia altrimenti li prendono direttamente dal conto, per le case un acquisto va fatto (se vuoi recuperare eventualmente i soldi in caso di rivendita) con un'abitazione a titolo blu, questa tipologia di immobile permette in caso di rivendita di cambiare nuovamente i soldi in euro, bisogna comunque farsi seguire da un notaio onesto ed esperto nel settore. Se un'abitazione è a titolo blu è evidenziato nelle specifiche di vendita.
La Tunisia però tieni presente che ha come pecca l'impossibilità da parte dei cittadini di convertire i soldi in valute estere e di giocare in borsa con azioni e obbligazioni quindi per i tunisini l'unico investimento è il mattone, questo ha portato ad un innalzamento dei prezzi. Si trovano terreni agricoli ancora a prezzi accettabili ma quando ti avvicini ai terreni edificabili siamo sull'ordine dei 500 dinari al metro quadrato (come minimo) tutto ciò che si trova a meno è da acquistare, tutto ciò che si trova a prezzi maggiori va valutato.
I prezzi variano molto da città a città.
Ho visionato una villa da terminare in prossimità di Yasmine (zona residenziale di Hammamet) e, guardandola bene era stata costruita con finti pilastri di foratini... era una bufala insomma e si sarebbe dovuto spendere troppo per consolidarla.
A Sousse stanno lottizzando terreni ad Akouda in una bella zona (verranno tutte villette) ma in alcuni casi chiedono anche 2000 dinari al metro quadrato.
Trovando un terreno di 350 metri quadrati con circa 30.000 euro lo si prende e con una spesa di altrettanti euro si costruisce una villetta di 100 metri quadrati (circa), salone, cucina 2 camere, 1 suite con bagno, altro bagno e accessori. Sto passando un po' a tutti l'idea di utilizzare il sottosuolo per il garage in modo da avere la villa un po' sopraelevata e le auto un po' interrate ma in quel modo si avrebbe un grande spazio sotto la casa da utilizzare come ripostiglio, cantina e altro.
S'intende che bisogna vedere se si è realmente interessati ad investire in Tunisia, in questo momento di crisi si riesce ancora a trovare qualche occasione ma bisogna comunque stare attenti (vedi villa senza pilastri). :)

Anto temo che passando dalla discussione "morire in Tunisia" a "costruire in Tunisia" si guadagna  il cicchetto di Francesca per l'off topic. Apro una nuova discussione: Costruire in Tunisia.

Nuova discussione