Close

Aprire un'attivitā negli Stati Uniti

Raccomanda

Molte persone sognano di mettersi in proprio aprendo un’attività. Se vuoi trasferirti, o già vivi negli Stati Uniti, e vuoi creare qualcosa di tuo, devi pianificare la mossa con cura e studiare in maniera approfondita tutte le procedure, a partire dal tipo di visto che ti serve.

 Importante:  Prima di aprire un’attività negli USA, è fondamentale fare ricerche di mercato, avere un piano (business plan) ben chiaro e possedere un capitale adeguato. La U.S.Small Business Administration è un'agenzia governativa ufficiale che fornisce assistenza ai proprietari di piccole imprese.

Tipologie di visti

I visti più comuni che vengono richiesti dagli espatriati che avviano un'impresa negli Stati Uniti sono: E-1, E-2 e EB-5.
Se possiedi la carta verde, questo passaggio non ti riguarda.

E-1 Trader Visa

Questo tipo di visto è adatto ai professionisti che operano nel settore del commercio internazionale. Permette loro di entrare negli Stati Uniti e continuare ad operare in campo commerciale. In questo caso, per "commercio" si intendono transazioni commerciali che interessano beni o servizi come banche, assicurazioni, turismo o consulenza.

E-2 Investor Visa

Questo visto consente agli espatriati di iniziare una nuova attività o di acquistarne una già esistente. L’entità dell’ investimento varia in base al tipo di attività e, sebbene si tratti di un visto nonimmigrant (il che significa che non porta alla cittadinanza), è valido fintanto che si continua a gestire l'attività.

EB-5 Immigrant Investor Visa

Questo visto è adatto ad imprenditori che hanno una grande quantità di capitale da investire in una nuova attività o in una già esistente. L'investimento minimo deve essere di 500.000 USD per le aree rurali o di 1.000.000 USD per le aree urbane. E’ necessario dimostrare che i fondi provengono da una fonte legittima e che l’ investimento porterà alla creazione di almeno dieci posti di lavoro a tempo pieno.
Con questo visto per gli investitori, è possibile ottenere la carta verde per la residenza permanente.

Scegliere la struttura aziendale più adatta

La scelta della struttura aziendale più adeguata è un passo cruciale che determinerà molti aspetti relativi alla gestione come ad esempio la persona incaricata di potere decisionale, chi beneficerà dei guadagni o chi dovrà rispondere in caso di perdita.
Le strutture legali più comuni sono la società unipersonale, la società a responsabilità limitata, le società in nome collettivo e in accomandita (partnership) e la ditta individuale.

Società unipersonale

Si tratta di un’impresa individuale dove il singolo imprenditore è l’unico proprietario. Le attività e le passività sono collegate al conto bancario personale.
Questa tipologia di società è adatta per chi vuole aprire un’ attività contenendo il rischio o per chi desidera testare un progetto prima di lanciarsi in un'attività più strutturata.

Partnership

Si tratta di un accordo commerciale tra due o più persone (partner) fisiche e/o giuridiche.
In questa tipologia di società i partner che assumono più rischi detengono anche un maggiore controllo dell'azienda.

Società a responsabilità limitata

Chiamata anche LLC, questo tipo di società è una via di mezzo tra partnership e benefit corporation.
Nella maggior parte dei casi, in caso di fallimento o di cause legali, i beni personali dei soci non sono intaccati.
I proprietari di una LLC sono considerati lavoratori autonomi e sono soggetti a pagare tutti i contributi fiscali associati.

Benefit Corporation

Il sistema societario della benefit corporation interessa grandi aziende e richiede investimenti sostanziosi.
Questo tipo di società esenta i proprietari da qualsiasi responsabilità personale.

 Importante:  le formalità e le procedure legali per l’avvio di un’attività variano da uno stato all'altro. Non esitare a contattare un commercialista per richiedere assistenza.

Registrazione dell’ attività

Dopo aver definito il tipo di struttura più adatto alla tua azienda, devi registrarla come entità legale. Questo è un passaggio fondamentale da espletare altrimenti non potrai operare legalmente negli Stati Uniti.
La ragione sociale va registrata presso il governo federale e statale. Il nome dell’ attività commerciale non può essere già in uso presso un'altra società statunitense.
Dopo aver registrato la ragione sociale, devi richiedere i numeri di identificazione fiscale statale e federale e eventuali licenze e permessi.
Infine, è necessario aprire un conto bancario aziendale.

 Indirizzi utili:

Agenzia governativa - U.S. Small Business Administration
Sito IRS - Avviare un'impresa

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.
Raccomanda
expat.com Your favourite team
Utente da 01 Giugno 2008
Small earth, Mauritius
Scrivi un commento

Vedi anche

Stai per trasferirti negli Stati Uniti e cerchi lavoro a Portland? In questo articolo trovi informazioni utili per aiutarti nella ricerca.
Stai per trasferirti negli Stati Uniti e cerchi lavoro a San Francisco? In questo articolo trovi informazioni utili per aiutarti nella ricerca.
Stai per trasferirti negli Stati Uniti e cerchi lavoro a Miami? In questo articolo trovi informazioni utili per aiutarti nella ricerca.
Stai per trasferirti negli Stati Uniti e cerchi lavoro a New York? In questo articolo trovi informazioni utili per aiutarti nella ricerca.
Stai per trasferirti negli Stati Uniti e cerchi lavoro a Los Angeles? In questo articolo trovi informazioni utili per aiutarti nella ricerca.