Close

Diventare un nomade digitale in Ungheria

Raccomanda

L’Ungheria potrebbe non essere il primo posto che viene in mente quando si pensa a una meta tecnologicamente avanzata nella quale trasferirsi. Solitamente la partenza è associata a posti dal clima tropicale, spiagge bianche, amache che dondolano tra le palme, e l’Ungheria sembra non c’entrare molto con l’hashtag “#vitadaisola”. Eppure Budapest, la capitale del paese, si è posizionata in alto nella classifica delle destinazioni più scelte dagli expat per diversi anni di fila.

Perché l’Ungheria

Il dinamismo culturale, il costo della vita contenuto (rispetto al resto d’Europa) e le aree dotate di Wi-Fi gratuito presenti in tutto il paese, fanno dell’Ungheria una meta molto popolare per coloro che lavorano principalmente da remoto.

Posizionata nel cuore dell’Europa, tra Austria, Slovacchia, Slovenia, Croazia, Romania, Serbia e Ucraina, l’Ungheria eredita la tradizionale cultura europea dei cafè, arricchendola in maniera peculiare.

Uno dei tanti motivi che rendono l’Ungheria una destinazione attraente per i freelance è che, pur offrendo lo stesso livello di servizi che ci si aspetta dall’Europa occidentale, lo fa a un prezzo molto più basso. Il costo della vita è minore rispetto ad altre destinazioni alla moda come la Germania o la Spagna, e inoltre la posizione centrale la rende facilmente raggiungibile.

Qui non avrete problemi a trovare aree di coworking, piccoli bar locali o famose catene di caffetterie dove poter lavorare, e adatte a tutti i budget.

La velocità di navigazione è un altro vantaggio – l’Ungheria è classificata al terzo posto per la copertura Internet mobile secondo Speedtest Global Index e la velocità di download mobile si aggira di media intorno ai 31,04 Mbps/sec.

Le migliori città dalle quali lavorare

Budapest, capitale dell’Ungheria, è attualmente considerata come una delle migliori città del mondo per chi non necessita di una sede fissa per lavorare – per le ragioni menzionate in precedenza: velocità di navigazione, costo della vita e convenienza.

Con una popolazione che si aggira intorno a 1,7 milioni di abitanti, Budapest attrae i turisti con la sua atmosfera internazionale, i pittoreschi mercatini e una vivace vita notturna nel suggestivo quartiere del Castello Medievale.

Budapest è ricca di caffetterie e aree di coworking, anzi, per quante ce ne sono sarebbe addirittura possibile lavorare in un posto diverso ogni giorno per settimane. E una volta conclusi i propri impegni lavorativi ci si può rilassare assaporando i piatti della cucina locale accompagnati da un bicchiere di pálinka, sorseggiare il tradizionale brandy alla frutta e poi dirigersi verso i musei e i luoghi storici della città, oppure risparmiare le energie per sperimentare la palpitante vita notturna.

La seconda città più grande dell’Ungheria è Debrecen. Anche se significativamente più piccola di Budapest (circa 200.000 abitanti), Debrecen offre numerosi servizi ai suoi visitatori. La città è nota per l’architettura classica, le chiese e i musei, e si contraddistingue per l’atmosfera tipica delle piccole città dove è più facile concentrarsi sul lavoro in quanto non si hanno tutte le distrazioni presenti nelle grandi metropoli.

Internet e aree di coworking

Come accennato in precedenza, l’Ungheria dispone di una delle migliori velocità di download di tutto il mondo (31,04 Mbps/sec). Inoltre le aree predisposte al Wi-Fi gratuito sono sparse per tutta Budapest: parchi, siti culturali, centri commerciali – per non parlare dell’abbondanza di accoglienti bar che offrono un accesso sicuro alla rete.

In Ungheria non avrete che l’imbarazzo della scelta in quanto a spazi di lavoro condivisi, e la maggior parte di questi si trovano nel centro di Budapest. Potrai scegliere di usufruire del pagamento giornaliero o del mensile, che dà diritto a uno spazioso ufficio spesso corredato da una vasta selezione di miscele di caffè e numerose opportunità di networking.

Aree di coworking a Budapest

KAPTÁR, 1065 Budapest, Révay köz 4.

KUBIK, 1137 Budapest, Jászai Mari tér 5-6.

Loffice Budapest, Paulay Ede u. 55

Impact Hub Budapest, Ferenciek tere 2

Mosaik, Pannónia u. 32.

…e molte altre ancora…

Aree di coworking a Debrecen

Debrecen HUB, Piac u. 34

Xponential Coworking Space, Simonffy u. 4

Tempo libero in Ungheria

L’amore dimostrato dalla comunità dei nomadi digitali per l’Ungheria e Budapest va oltre la velocità di navigazione e il buon caffè. L’Ungheria è una delle 15 destinazioni turistiche più popolari del mondo e ospita numerosi luoghi di patrimonio mondiale e riserve naturali. Una volta terminati gli impegni di lavoro, prendetevi un po’ di tempo per immergervi nel secondo lago termale più grande del mondo, il lago Hévíz, o per fare trekking sulla prateria più grande d’Europa (Hortobágy). Le attrazioni urbane includono il Gödöllő, ovvero il secondo castello barocco più grande del mondo, la necropoli cristiana, il Millennium Underground (il terzo sotterraneo del mondo) e tante altre.

Cose da sapere prima di partire

L’Ungheria è uno stato membro dell’Unione Europea e dell’accordo di Schengen. Pertanto non esistono controlli di frontiera tra questo paese e gli altri stati membri. Un visto richiesto per qualsiasi stato membro dell’accordo di Schengen vi consentirà l’accesso anche in Ungheria. Il visto è generalmente concesso per un periodo che varia tra i 30 e i 180 giorni.
Se cercate ulteriori opportunità di lavoro in questa nazione, è bene sapere che i cittadini dell’UE non necessitano di un permesso di lavoro per essere assunti in Ungheria. Tuttavia, i cittadini extracomunitari dovranno richiedere anticipatamente un visto di lavoro.
Per quanto riguarda la lingua, non avrete problemi di comprensione se parlate inglese, in quanto è regolarmente insegnato sia nelle scuole che nelle università, mentre invece la generazione più anziana parla solamente ungherese.
L’Ungheria in generale è un paese sicuro dove vivere e lavorare, ma è sempre bene tenere d’occhio gli oggetti di valore quando ci si trova in luoghi affollati.

Importante: è necessario avere sempre con sé una copia a colori del passaporto in caso di un controllo da parte della polizia. Alcuni funzionari potrebbero non parlare inglese, quindi, se avete bisogno di assistenza, è bene trovare qualcuno che possa fungere da interprete.

 Indirizzi utili:

Aree con Wi-Fi gratuito a Budapest

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.
Raccomanda
expat.com Your favourite team
Utente da 01 Giugno 2008
Small earth, Mauritius
Scrivi un commento

Traslocare in Ungheria

Consigli per preparare un trasloco in Ungheria