Close

SCELTA DEL LUOGO DOVE ABITARE

Sto maturando l'idea di trasferirmi in Portogallo, ritengo utilissime tutte le considerazioni e esperienze di quelli che già hanno realizzato questo loro desiderio. Il Portogallo perchè è un paese latino, europeo, e velocemente raggiungibile. Un cambio di vita per un decennio. La prima cosa da vedere e risolvere, la scelta del luogo. Sulla costa del sud, anche a 10-15 km dal mare, evitando città grandi come Lagos, Faro, Albufeira, previlegiando le zone attorno a Tavira fino al confine con la Spagna, per godere del clima temperato e vivibile per quasi tutto l'anno. Sicuramente acquisire la consulenza di un'agenzia Portoghese-Italiana per tutte le pratiche inerenti al raggiungimento dell'obiettivo. Sono in pensione da una decina di anni, e non avendo legami lavorativi, penso di fare un viaggio per conto mio, verso l'inizio di novembre, una quindicina di giorni, per toccare con mano la situazione, nella zona Algarve, verso il confine Spagnolo Golfo di Cadice. Sono da solo e se qualcuno con i miei stessi interessi volesse condividere l'idea, se ne può parlare tranquillamente.

Buongiorno Giovanni,

Ben arrivato su Expat.com e grazie della presentazione!

Ti auguro il meglio per il trasferimento.

Cordialmente,

Francesca
Team Expat.com

Ciao, io ho lo stesso IDENTICO obiettivo ma purtroppo tempi diversi...
Prima di febbraio non potrò andare a dare un'occhiata agli stessi luoghi che piacciono a te.
Teniamoci in contatto qui, quindi e scambiamoci le informazioni utili.
Grazie
Giuliana

Sono in Kenya dal 12 ottobre al 28 ottobre 2017, penso già di prenotarmi il volo per Lisbona, prima di andare in Afrika, e verso il 10 novembre farò questo viaggio conoscitivo ed informativo.
ok teniamoci in collegamento.
Saluti Giuliana

Ciao Giovanni,
Fammi sapere le tue impressioni.....
Poi quando ci vado io, verso gennaio o febbraio ti faccio una relazione completa!!
Teniamoci in contatto
Alla prossima
👋🏻 👋🏻

Dalle varie informazioni e esperienze che ho letto su questo forum,
ho cercato di mettere in ordine quello che è venuto fuori dalle vostre
considerazioni.
Secondo me, bisogna avere il supporto di qualche Agenzia locale
in quanto la vedo ardua, fare tutto da soli.

R I A S S U M E N D O


PRATICHE PER OTTENERE
la RESIDENZA NON ABITUALE IN PORTOGALLO


Documenti da portarsi dietro dall’ITALIA - IT

            - CUD Inps anno precedente
            - Carta d’Identità/Passaporto                
                        - Codice Fiscale
            - Tessera Sanitaria       

Pratiche e Documenti in Portogallo - PT

01) - PT:    richiesta Codice Fiscale (NIF Número de identificação fiscal)
            rilasciato da: Loja do cidadao o Uffici della Financas
            come documenti Italiani occorrono: Carta Identità/Cod.Fiscale
            testimoni Garanti Portoghesi (2): Muniti abbiano il NIF.
            costo indicativo: 10-12 euro
            necessario per: C/C Bancario - Contratto Affitto - Contr Acqua/Luce/Gas/Telef.

02) - PT:    apertura Conto Corrente Bancario C/C           
                        Documenti occorrono:  NIF e Carta Identità Italiana
            Scelta Banca: In base ai servizi gratuiti offerti
            Servizi: Online Banking/Bancomat/Carta di Credito
           
03) - PT:    contratto Affitto e Registrazione
            Quando hai trovato l’appartamento, vai ad aprire il C/C.
            documenti occorrono:  NIF / Carta Ident.Italia / Coord.Bancarie
            registrazione presso:  Ufficio della Financas
            cauzione:  il valore di un mese di affitto
            locazione:  si paga subito il mese che sta per iniziare
            periodi migliori per cercare alloggi sono da Ottobre a Dicembre

04) - PT:    richiesta Certificato Residenza Non Abituale
            lo rilasciano al:  Comune dove hai affittato l’appartamento           
                        documenti occorrono: NIF e Contratto di Affitto con atto di Registrazione
           
05) - PT:    aggiunta INDIRIZZO al NIF
            rilasciato:  Agenzia delle Entrate               
                        documenti occorrono: Certificato di Residenza Non Abituale/NIF
            Aggiornano il NIF: riportano l’indirizzo o allegano un foglio.

06) - PT:    documenti Ottenuti in PORTOGALLO
            - Cod.Fiscale NIF
            - Apertura C/C Bancario
            - Contratto Affitto e Registrazione           
                        - Certificato di Residenza Non Abituale

07) - PT:    richiesta al  CONSOLATO ITALIANO x Iscrizione AIRE
            Anagrafe Italiani Residenti all’Estero
           
08) - PT:    - richiesta Timbro Finanza Portoghese sul modulo EP-I/1
            - domanda di Esenzione dall’imposizione italiana sulle pensioni

09) - IT:    domanda ESENZIONE IMPOSTE all’INPS

10) - PT:    richiesta  ESENZIONE IMPOSTE al fisco PORTOGHESE
           
11) - IT:    dichiarazione TRASFERIMENTO RESIDENZA ALL’ESTERO
            scopo: per essere in elenco all’iscrizione AIRE
            presso: Comune Italiano di Residenza precedente
            compilando: Apposito Modulo rilasciato dal Comune
            quando: appena riceve documentazione dal Consolato Italiano
            di Lisbona sulla vs residenza all’Estero. Due Giorni dopo tale
            ricevimento vi iscrive all’AIRE Anagrafe Italiani Residenti Estero,
            con decorrenza dalla data in cui avete presentato la
            Dichiarazione in Comune.

Ottima sintesi!!!
Copio... ;-)

Si. Tutto corretto. Facilmente ottenibile facendo da soli. Bastano 2/3 giorni in Portogallo ( Ag. Fiscale, Municipio, Ag. Immobiliare, Banca Portoghese ), escluso il tempo necessario per cercare/visionare l'appartamento/casa da affittare ( unico aspetto impegnativo se non ci si accontenta di ciò che viene proposto dalle Ag. Immobiliari; parlo dell'Algarve dove  trovare affitti per 12 mesi/anno in buone località/posizioni non è cosa semplice, almeno per quanto mi è riguardato ). Il resto delle pratiche viene fatto per via telematica. I problemi vengono dopo, in Italia, quando viene interessata l'Inps. Non sempre fila tutto liscio: intoppi e ritardi incomprensibili al comune mortale sono dietro l'angolo. Meglio, a mio avviso, tutelarsi con una Agenzia Italiana che sappia come muoversi e all' occorrenza intervenga in modo formale e/o legale.
Io ho iniziato le pratiche a Marzo ( residenza portoghese dal 01.03.2017 ), ho ottenuto la domiciliazione
della pensione netta su Banca Portoghese dal primo di Luglio, e sto aspettando che Inps completi l'iter:
Le risposte che mi arrivano su mia sollecitazione, non sono tranquillizzanti.
Auguri.
Giorgio

desolante!

per GIOVANNI CASALIS

qualche piccola inesattezza ma globalmente OTTIMA  guida

testimoni Garanti Portoghesi (2): Muniti abbiano il NIF.
assolutamente  NON necessari
meglio avere certificato di  cittadinanza del comune italiano di provenienza, è prova certa

04) - PT:    richiesta Certificato Residenza Non Abituale
richiesta Certificato Residenza



09) - IT:    domanda ESENZIONE IMPOSTE all’INPS
domanda all'INPS di pensione accreditata LORDA

10) - PT:    richiesta  ESENZIONE IMPOSTE al fisco PORTOGHESE
si può fare subito dopo il punto  05

Ma desolante, perchè Inps non ama portare avanti le pratiche? Allora si diano da fare per portare la tassazione della pensione, sui valori della Germania, quindival 3,5%

@ Giocali :

ti è bastato firmare il documento tramite cui si garantisce non essere stati residenti nei 5 anni precedenti la richiesta NHR ?    Oppure ti è stato richiesto di allegare copia delle dichiarazioni fiscali, concernenti questi famosi 5 anni ?

per GIOCALI

Io ho iniziato le pratiche a Marzo ( residenza portoghese dal 01.03.2017 ), ho ottenuto la domiciliazione della pensione netta su Banca Portoghese dal primo di Luglio, e sto aspettando che Inps completi l'iter:
Le risposte che mi arrivano su mia sollecitazione, non sono tranquillizzanti.


Per completamento ITER e notizie negative  intendi l'erogazione degli arretrati ?  che può essere tardiva o peggio nulla ?
Grazie

X SBERTAN,
GRAZIE per le precise correzioni,
Provvedo a modificare la lista in mio possesso

desolante per  l' impegno  a  creare difficoltà  ai  cittadini

Per Sbertan

  Mi riferisco all'erogazione della pensione lorda. oltre che agli arretrati. Al mio sollecito dei primi di Agosto che riportava in calce "..richiesta di informazioni in merito alla domanda di ricostruzione della pensione per trasferimento all'estero presentata il 21.06.....protocollo....responsabile......", Inps ha risposto riferendosi alla pratica, antecedente e da tempo evasa, di trasferimento su Banca Portoghese della pensione tassata.
Saluti. Giorgio

Per giocali e sbertan
Se la tua inps applica la regola dei 6 mesi e la residenza certificata dall'anagraffe di residenza ( precedente ) italiana è 1 marzo 2017 ,la decorrenza non sarebbe settembre ?
Grazie

per Lavinia Virginia
No. niente di ciò, questo eventualmente interessa alle Autorità portoghesi.
Inps. per l'abolizione della doppia tassazione chiede:
- Mod. EP-i/1 timbrato in originale
-Certificato di residenza anagrafica in territorio Portoghese
-Variazione Ufficio pagatore
- Evidenza della domanda di iscrizione a Aire
- Documento di identità
Saluti. Giorgio

Appunto.
So che il mandato di pagamento viene passato a City Bank qualche giorno prima.
Vi aggiornerò a Settembre.
Giorgio

Giocali :

per Lavinia Virginia
No. niente di ciò, questo eventualmente interessa alle Autorità portoghesi.
Inps. per l'abolizione della doppia tassazione chiede:
- Mod. EP-i/1 timbrato in originale
-Certificato di residenza anagrafica in territorio Portoghese
-Variazione Ufficio pagatore
- Evidenza della domanda di iscrizione a Aire
- Documento di identità
Saluti. Giorgio

Si, certo, intendevo appunto quelle portoghesi.  Ad alcuni ne fanno richiesta. Ad altri no, e l'avvocato portoghese che accompagna (ovviamente su richiesta) mi diceva che non e' sempre così e che addirittura può dipendere dalle nazionalità. Cosa che da alcuni -non italiani- mi è  poi stato confermato in situ. No problem. Grazie lo stesso e un saluto a te

Per Lavinia
A me non sono stati chiesti.
Giorgio

a chi dovesse interessare dico per mia esperienza personale ed anche di altri due miei amici che l'INPS pagherà la pensione lorda immediatamente dopo che avrà la certezza della vs residenza in Portogallo e questa certezza l'avrà solo al momento che presso il vs comune di residenza italiano annoteranno la vs residenza Portoghese nel registro espatriati AIRE
questo avviene quando AIRE Lisbona invia posta elettronica certificata al vs comune e copia a Voi

le complicazioni arrivano solo dall'Italia come se per ipotesi siano pagati per mettere i bastoni tra le ruote.

Chumy :

le complicazioni arrivano solo dall'Italia come se per ipotesi siano pagati per mettere i bastoni tra le ruote.

le maggiori complicazioni all'Inps derivano dal non aver seguito scrupolosamente le regole per ottenere la detassazione ...
tanti fai da te, tanti si affidano a praticoni ... solo quando le carte sono giuste, arriva la detassazione con gli arretrati quando spettano ...
troppe volte sento lamentele contro la burocrazia e quando approfondisco l'argomento scopre che l'amico ha fatto questo o quello di sbagliato ...

Ciao a tutti, il vero problema è quello di smascherare i praticoni. Ma come spesso accade non puoi scrivere di Tizio che ti ha sbagliato la pratica, quindi vai x conoscenza o segnalazioni da persone che hanno fatto questa esperienza prima di te..... poi speriamo bene. Mi rivolgo a chi già vive in Portogallo fate nome e cognome di chi vi ha seguito e senza intoppi ha concluso la pratica nei tempi stabiliti ed ai costi pattuiti. Ciao a tutti.

quello che scrivi non é corretto ed assolutamente soggettivo
molte sedi dell'INPS :
non lavorano,
non ricevono gli iscritti,
non mandano avanti o rallentano le pratiche
che sia per cattiva volontà, fannullaggine, incapacità oppure per ordini ricevuti il risultato é il medesimo
evidentemente tu sei stato fortunato come probabilmente alcuni, altri, molti di più', sono vittime di call centers assurdi con telefoniste ucraine o bengalesi che capiscono malamente l'italiano, non ti danno alcuna risposta concreta, rinviando inutili messaggi
la tua sede Inps ha fatto il suo dovere come dovrebbero tutte, purtroppo
NON E' COSI'
altre non lo sono, per esempio alcune non ricevono, neanche su appuntamento e sei obbligato a rivolgerti ad un patronato, lo trovi giusto?
per esempio la mia sede INPS, Imperia, certamente non una delle peggiori, anzi,he rallentato la mia pratica di circa tre mesi, l'adeguamento ed il rimborso causa
INFARTO DEL DIRETTORE RESPONSABILE!!!!!!!!!!!!!!!!!
ho dovuto andare di persona, pagandomi il viaggio di qualche centinaio di chilometri, fare casino sul posto, obbligare l'impiegata a cercare la pratica sulla scrivania del direttore infartuato, minacciare di non muovermi dalla sedia finché le cose non andavamo avanti e dopo cortese e ferma insistenza farmi dare nome e mail della sostituta del direttore
dopo questa indegna sceneggiata devo dire che l'INPS mi ha inviato una gentilissima mail di scuse e di conferma ed o ricevuto il tutto alla fine del mese (dopo 6 mesi di attesa!)
qual'é la tua fantastica, efficiente sede INPS?
sarebbe interessante saperlo e dare indicazioni esatte e non vaghe per essere utili alla comunità del blog
un caro saluto a tutti
Dario

assolutamente vero,
dipende dalla sede dell'INPS che gestisce la pratica, alcune lavorano e sono efficienti altre no, altre ancora sono lassiste ed esasperanti
tutte dovrebbero fare il lavoro
PER IL QUALE NOI CONTRIBUENTI LI PAGHIAMO
e non mi dite che siano sommersi del lavoro (quasi) nessun dipendente pubblico lo é, a partire dai pompieri siciliani fino agli impiegati di molte INPS

Dario, penso ti sia rivolto a me

io ho avuto a che fare con INPS Verona, il tutto ha funzionato a meraviglia

due altri miei amici quando si sono sfogati con me dicendo peste e corna contro la loro sede Inps, dopo aver ascoltato attentamente ed esaminato le loro carte, uno aveva fatto tutto da solo e l'altro con un maneggione, ho capito dove stavano gli errori che abbiamo corretto e dopo alcuni mesi le cose sono andate a posto ...

senza dubbio ci sono uffici più solerti e più preparati e con bravi impiegati, come ce ne sono altri con personale fannullone e disfattista ...

e credo si possa smettere la leggenda metropolitana che ci siano ordini dall'altro di mettere i bastoni fra le ruote ... ma per chi ha voglia di sfogo, anche le parolacce verso i dirigenti che vogliono sabotare chi espatria va bene anche questa ipotesi

Ciao Giovanni, io mi chiamo Vittorio ed ho le stesse tue intenzione è sono perfettamente d'accordo con te anche io vorrei andare a saggiare il terreno prima di decidere sarei felice di andare con te ,anche io  sono pensionato ,ti lascio il mio telefono in modo di sentirci e programmare il tutto ok Tel. , attendo una tua telefonata .

Moderato da Francesca 5 mesi fa
Motivo : Questo è un forum pubblico e quindi accessibile a tutti gli utilizzatori della rete: non inserire dettagli personali come numero di telefono.

@ Vittorio limone > Salve, dato che sei un nuovo iscritto ti informo che i contatti privati, come email, numeri di telefono o contatti Skype, vengono oscurati dal team di Expat.com allo scopo di garantire la privacy dell'utente ed evitare spam indesiderati.

Expat.com mette a disposizione degli utenti un sistema di messaggeria privata al quale si accede cliccando sull'icona a forma di busta che si trova in alto ad ogni pagina del sito, lato destro.
Attraverso i messaggi privati si possono comunicare in tutta tranquillità numeri di telefono, contatto skype, indirizzo email ecc...

Cordialmente,

Francesca
Team Expat.com

Ciao Vittorio, ci siamo sentiti, quindi.... dopo le ferie, stiliamo un programma di massima per fare un viaggio informativo in Portogallo. Non prima di novembre. Buone Vacanze!

Gradire, per quanto è possibile,  che ai forum partecipassero persone che sono provviste di foto nel loro profilo.

Ciao Giocali, ma gli indirizzi delle agenzie italiane dove si possono reperire?
Grazie

Agenzie Internet
Remax.pt
Era.pt
Olx.pt
Custojusto
Casasapo.pt
Idealista.pt
Imovirtuale
E vi potete sbizarire per cercare casa

Alla camera di commercio Italiana a Lisbona

Dove sei in Italia? Io parto a novembre il 4. E tu? Alegio41 Alessandra. Vado in ispezione.

Buona sera,

io e un mio amico di Milano andiamo in quelle zone il 5 ottobre p.v., se vuole unirsi a noi per fare una ricerca in loco delle cose più svariate(casa in affitto, costi vari, vivibilità etc.) ne saremo contenti.
Abbiamo già affittato un piccolo appartamento a Tavira.
Mi faccia sapere

ok, ricambio!

Grazie molte, ho programmato la partenza per il 9 novembre prossimo. Se dovesse capitare di trovarci,
in Portogallo, mi farà sicuramente piacere.

CAMBIARE PAESE per opportunità legate alla pensione lorda, grazie al concordato di NON doppia imposizione fiscale tra l'Italie ed il Portogallo, ancora che il paese Lusitano garantisce per 10 anni, zero prelievi di imposte sul reddito di pensione, non significa che si debba spendere tutto il lordo in più per avere un luogo abitativo come si deve, per il fatto che si vive solo una volta. Ci sta anche questo, ma ci sta anche il fatto che si può stare bene, facendo le cose di prima, pressapoco in un contesto di paesaggio corrispondente a quello che si aveva in Italia. Se in Italia abito in una zona premontana, es. circa 600 m slm, ad un'ora dal mare e a mezz'ora dal 2500 metri e ci sto bene. Può essere anche interessante cercare un luogo corrispondente in Portogallo, magari avendo in più la possibilità di avere un giardino, un orto da coltivare presso l'abitazione che andrò a scegliere. E' sempre un miglioramento di 1) Aumento della pensione, visto che diventerà al lordo. 2) Miglioramento della soddisfazione di vita,
potrò godermi un giardino ed un orto. 3) Una volta ambientato nel nuovo paese, se le mie esigenze cambiassero, con tutta calma potrei cercarmi qualcosa di più adeguato alle mie nuove necessità. Desidero stare bene alla pari, e per me il fatto di vivere in un nuovo paese è una grande scarica di adrenalina e curiosità.

Nuova discussione