Viaggiare con animali domestici in Spagna

Shutterstock.com
Aggiornato 2021-10-15 11:58

Un animale domestico è un membro della famiglia e, naturalmente, vorrai portarlo con te quando andrai a vivere in Spagna. Trasferirsi all'estero con un animale richiede un'adeguata pianificazione e il rispetto di una serie di norme e regolamenti. Prima di espatriare, informati sulle norme che regolano l'ingresso degli animali domestici in Spagna. Sappi che variano a seconda del paese da cui provieni e dal tipo di animale. Oltre alle informazioni contenute in questo articolo, puoi chiedere aiuto alla società di traslochi (se ne usi una), visitare il sito web del Ministero spagnolo dell'agricoltura, della pesca e dell'alimentazione e fare domande sul nostro forum Animali in Spagna.

Per entrare in Spagna, il tuo animale domestico (cane, gatto, furetto) deve soddisfare diversi requisiti. Ad esempio, deve avere più di 15 settimane di vita. Questo perché l'età minima per fare l'antirabbica è di 12 settimane e, per essere valida, devono trascorrere almeno 21 giorni dal giorno della vaccinazione. Gli animali non vaccinati non sono autorizzati ad entrare nel Paese.

L'età minima per l'ammissione di un animale domestico proveniente da un paese a rischio di rabbia è di sette mesi. A partire dal trentesimo giorno dopo la prima vaccinazione, l'animale deve essere sottoposto a un esame del sangue per verificare che il livello di anticorpi dopo la vaccinazione sia sufficiente. L'esame va effettuato presso un laboratorio riconosciuto. 
L'animale può entrare in Spagna passati tre mesi dalla data del prelievo sanguigno.

Importante:

Non puoi viaggiare con più di cinque animali; se così fosse si tratta di importazione a fini commerciali e devi seguire le normative UE che si applicano a questo caso. Fanno eccezione alla regola gli animali che entrano in Spagna per partecipare a fiere e mostre.

Viaggiare con un animale domestico da un Paese europeo

Per viaggiare in Spagna con il tuo cane, gatto o furetto, l'animale deve:

  • Avere un microchip ISO o un tatuaggio che è valido solo se è stato applicato prima del 03/07/2011 ed è ancora ben leggibile.
  • Avere un passaporto europeo per animali domestici che includa informazioni relative al microchip o al numero di serie del tatuaggio, la data della vaccinazione antirabbica e altri dati clinici, il nome e l'indirizzo del proprietario e l'indirizzo e la firma del veterinario.
  • L'animale deve essere vaccinato contro la rabbia con un vaccino approvato dalle Autorità competenti.

Nota, il tuo animale domestico non è autorizzato a viaggiare nei 21 giorni che seguono la vaccinazione antirabbica. Poiché l'età minima per la vaccinazione degli animali è di 12 settimane, cani, gatti e furetti possono recarsi in Spagna solo al compimento delle 15 settimane.

Importante:

Dopo la Brexit, un passaporto UE per animali da compagnia rilasciato nel Regno Unito non è valido per viaggiare in Spagna. In questo caso si applicano le stesse regole di ingresso dei paesi extra europei.

Provenendo un paese terzo devi entrare in Spagna attraverso dei punti d'ingresso designati e recarti presso l'ufficio della Guardia Civil con questi documenti:

  • Un certificato sanitario valido, rilasciato da un veterinario autorizzato, che riporti informazioni dell'animale domestico come il nome, la razza e l'età, unitamente al tuo nome, indirizzo e numero di telefono. Il documento va tradotto in spagnolo.

Inoltre, il tuo animale domestico dovrà:

  • Avere un microchip. Se non fosse conforme a ISO 11784/11785, puoi portare con te lo scanner per microchip. Nel caso in cui il tuo animale avesse invece il tatuaggio, sappi che è accettato solo se è stato apposto prima del 3 luglio 2011, e a patto che sia leggibile.
  • Essere vaccinato contro la rabbia con un vaccino approvato al momento del viaggio. Se il tuo animale domestico proviene da un paese non elencato nell'allegato II del regolamento 577/2013, deve essere sottoposto a un test sierologico per la rabbia in un laboratorio autorizzato.

Nota bene:

Le normative relative all'ingresso del tuo animale domestico in Spagna possono variare da un paese all'altro. Per informazioni aggiornate, ti consigliamo di contattare l'ambasciata o il consolato spagnolo nel tuo paese di residenza o il Ministero spagnolo dell'Agricoltura, della pesca e dell'alimentazione.

Trasporto di altri animali in Spagna

Altri animali come roditori, conigli e rettili non sono soggetti alle stesse regole sopra elencate tra cui i termini per l'antirabbica. Cinque giorni dopo l'ingresso vengono inoltre visitati da un veterinario autorizzato per escludere sintomi di malattie o di parassiti esterni.

Se porti uno o più volati in Spagna, devi munirti di:

  • Un certificato sanitario per ogni uccello e una dichiarazione che ne attesti la proprietà
  • Devi entrare nel paese attraverso un punto di ingresso designato
  • I volatili devono essere isolati per 30 giorni prima del trasporto

Nota bene:

È vietato introdurre nel paese specie rare o in via di estinzione.

Consigli per viaggiare in Spagna con il tuo animale domestico

Compra un adeguato trasportino da usare durante il viaggio verso la Spagna
Abitua il tuo animale domestico a percorrere lunghe distanze. Ad esempio, prima di andare a vivere in Spagna, portalo con te in qualche viaggio così non sarà troppo stressato durante il trasloco. 
Se ti sposti in macchina, fai delle soste frequenti in aree che accettino gli animali.
Dopo il trasferimento, considera di stipulare un'assicurazione per animali domestici per coprire spese veterinarie impreviste

Indirizzi utili

Ministerio de Agricultura, Pesca y Alimentacion
 

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.