Proprietà in affitto a Lisbona

Affittare una casa in Portogallo
Shutterstock.com
Aggiornato 2024-03-13 14:43

Con una popolazione di circa 600.000 abitanti, e di quasi 3 milioni nella regione, Lisbona è una destinazione ambita sia tra i portoghesi che tra i lavoratori internazionali, nonchè dai nomadi digitali e dai turisti. La capitale sta attualmente affrontando una crisi immobiliare, gli alloggi in affitto sono pochi rispetto alla domanda, e i prezzi sono alle stelle.

Come trovare un alloggio in affitto a Lisbona

Quando cercate un alloggio in affitto a Lisbona, il posto migliore dove iniziare è il web. Ci sono svariati siti web locali così come agenzie immobiliari che pubblicano offerte online. Come in altri Paesi europei, molti proprietari di immobili puntano sugli affitti per le vacanze per soddisfare le esigenze del mercato turistico, il che implica che le opzioni per i residenti e gli espatriati siano ridotte (e costose).

I principali siti di affitti online a Lisbona sono Sapo, OLX, Remax e Idealista. Se siete già in città, contattate più agenzie immobiliari: possono aiutarvi a trovare un immobile che rientri nel vostro budget, ma sappiate che dovete pagare una commissione piuttosto alta. Un agente immobiliare sarà particolarmente utile nel caso in cui non parliate bene il portoghese. Un altro posto dove cercare, facendo attenzione, è il Marketplace su Facebook, che offre prezzi migliori e risposte più rapide.

Anche il passaparola è un'ottima opzione. Fate sapere a colleghi, compagni di studio e a tutte le vostre conoscenze a Lisbona che state cercando una casa. In ogni caso, assicuratevi di svolgere le dovute ricerche sulla proprietà che state per affittare e considerate soltanto le offerte vincolate alla firma di un contratto.

La maggior parte degli alloggi sono semi arredati, di solito trovate una cucina funzionante, il letto e qualche mobile. Volendo ne si trovano anche completamente arredati. Eventuali riparazioni all'interno dell'appartamento/casa e la manutenzione dell'edificio sono a carico del proprietario. 

Quanto costo affittare a Lisbona?

Le possibilità di affitto a Lisbona, soprattutto nelle zone più centrali, sono limitate e i prezzi degli affitti sono alti. Come evidenziato di recente da varie testate giornalistiche, Lisbona è la città più costosa d'Europa per l'affitto di un appartamento con una camera da letto in centro (2500€/mese), superando Amsterdam, Parigi, Berlino e Milano. Purtroppo la situazione non è migliore in zone meno centrali, dove i prezzi per l'affitto di un monolocale sono aumentati del 70% in un anno e una camera da letto in un appartamento condiviso costa attualmente 525€/mese (un aumento del 30% rispetto al 2022). I contratti di affitto, stipulati nel primo trimestre del 2023, hanno evidenziato un aumento del 23% rispetto allo stesso periodo del 2022, raggiungendo una media di 1.480€/mese.

Nei quartieri più periferici, la cifra può scendere a circa 900-1.200€, mentre nelle zone molto distanti dal centro (un raggio di 50 km) è possibile affittare a circa 700€/mese. È importante anche mettere in preventivo il deposito cauzionale e avere abbastanza fondi per pagare uno o due mesi di affitto in anticipo (o più se non avete i documenti necessari, come ad esempio un contratto di lavoro). Inoltre, sappiate che alcuni affittuari potrebbero chiedere depositi cauzionali più alti e il pagamento di un numero maggiore di mesi anticipati. Secondo la legislazione portoghese, però, 2 mesi di affitto sono il massimo che possono chiedere (2 mesi per il deposito cauzionale e 2 mesi di anticipo). Alcuni proprietari potrebbero volere anche delle referenze da proprietari precedenti, o dal datore di lavoro. 

Tra le spese aggiuntive da considerare ci sono quelle per l'elettricità, il gas, internet e la TV via cavo, che di solito sono a carico dell'inquilino. Alcuni padroni di casa, potrebbero includere questi costi nell'affitto, quindi è meglio se vi informate.

Firmare un contratto di locazione a Lisbona

Per affittare una proprietà a Lisbona dovete firmare un contratto di locazione (contrato de arrendamento). Il documento richiesto è il codice fiscale portoghese (numero fiscal de contribuente. Potete ottenerlo facilmente presso l'ufficio tributi locale o aprendo un conto in una banca portoghese. 

I contratti riportano le generalità di proprietario e inquilino, la data di inizio dell'affitto e la durata, il canone mensile, ecc. Includono anche un elenco degli oggetti che troverete all'interno della proprietà: mobili, elettrodomestici, ecc. A fine contratto, dovete lasciare la proprietà così come l'avete trovata.

Se il contratto è redatto in portoghese, sarebbe meglio avere una traduzione ufficiale nella vostra lingua prima di firmarlo. 

Se decidete di interrompere il contratto prima del termine contrattuale, dovete informare il proprietario in anticipo. Se vi rimane meno di un anno alla fine del contratto, date un preavviso di almeno 60 giorni. Al contrario, se fosse il proprietario a interrompere il contratto prima del termine stabilito, avete diritto a un rimborso; in alternativa il proprietario potrebbe aiutarvi a trovare un alloggio simile dove trasferirvi.

Prima di prendere in affitto una casa, verificate che il proprietario sia in possesso di una licenza legale di affitto rilasciata dal Comune.

A fine contratto, il proprietario ispeziona l'alloggio e, se non ci sono danni, vi restituisce il deposito. In caso di controversie sul deposito, dovete rivolgervi al tribunale civile per risolvere la questione. In generale, le leggi portoghesi tendono a favorire l'inquilino rispetto al proprietario.

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.