L'andamento del mercato immobiliare influenza le scelte degli espatriati?

Vita quotidiana
  • buy or rent property
    Shutterstock.com
Pubblicato 2021-07-20 alle 10:00 da Momentsing
Per la maggior parte degli espatriati, il costo dell'alloggio è una spesa che influisce pesantemente sul bilancio. Mentre i prezzi dell'immobiliare aumentano su scala globale, alcune destinazioni offrono ancora soluzioni interessanti. Affittare o comprare, cosa conviene?

Il costo dell'alloggio è un'uscita che dobbiamo considerare se vogliamo trasferirci all'estero. A seconda del costo della vita nel nostro paese di espatrio, possiamo decidere se ci convine affittare un immobile oppure comprarlo.

Il rapporto di Knight Frank* sulle 150 città più care del mondo indica che i prezzi medi delle case sono aumentati del 7,4% nell'ultimo anno. Izmir (Turchia) è in cima alla lista con un significativo aumento dei prezzi del 33,9%, seguono Ankara (Turchia) con il 30,3% e Wellington (Nuova Zelanda) con un incremento del 30,1%. Negli ultimi 18 mesi il costo della vita è aumentato oltre il 10% in almeno 43 città, tra le 150 prese a campione.
*agenzia immobiliare

L'indagine di Knight Frank evidenzia anche una contro tendenza che interessa 22 destinazioni nel mondo dove nell'ultimo anno i prezzi sono diminuiti. Il dato che salta più all'occhio interessa Dubai, che nel primo trimestre del 2021 ha registrato un calo dei prezzi del 4.4%. Seguono Venezia (Italia), Lisbona (Portogallo), Kuala Lumpur (Malesia), Mumbai (India) e Siviglia (Spagna). Queste sono le sei città interessate dall'abbassamento più significativo. 

I prezzi dell'immobiliare influenzano le scelte degli espatriati

L'acquisto di una casa è il sogno di tanti espatriati che si trasferiscono a tempo indeterminato. Tuttavia, qualora i prezzi dell'immobiliare fossero proibitivi devono optare per l'affitto oppure orientarsi verso una destinazione meno cara.

Il The CoreLogic Home Property Value Index ha rilevato che i prezzi delle case a Sydney (Australia), destinazione in voga tra gli stranieri, sono aumentati di quasi il 15% negli ultimi 18 mesi. Acquistare un'immobile in questa città non è quindi alla portata di tutti. 

Con l'aumento del nomadismo digitale e dello smart working, le persone che vogliono cambiare vita per trasferirsi in un Paese con un basso costo della vita, ora possono farlo. Se sono retribuiti in euro, sterline o dollari, potranno certamente mettere da parte dei soldi per comprare casa in un secondo tempo, magari in una zona più esclusiva.

Fattori da considerare quando si decide tra acquisto e affitto

Non tutti hanno il desiderio di acquistare una casa soprattutto i giovani e le persone che preferiscono non mettere radici. 

L'acquisto o l'affitto è una decisione che ogni espatriato deve prendere in base alle proprie esigenze e all'andamento del mercato immobiliare. Di seguito elenchiamo alcuni fattori da considerare prima di prendere una decisione:

  • Durata del soggiorno all'estero

Se pianificate di trasferirvi per sempre, comprare casa è una soluzione valida. Se non avete progetti a lungo termine, l'affitto vi permette di essere più flessibili.

  • Andamento del mercato immobiliare

Comprare casa è un investimento. Fate delle ricerche sul mercato immobiliare nella destinazione di espatrio. Se stimate che in futuro i prezzi saliranno, comprare potrebbe essere una buona soluzione. Prima però verificate che il vostro status vi permetta di diventare proprietari.

In alcune destinazioni affittare è decisamente più conveniente che pagare le rate del mutuo. Se l'acquisto non vi permette, sul lungo termine, di realizzare nessun guadagno o trarre vantaggi a livello fiscale, l'affitto sarà la soluzione più adatta a voi. 

  • Considerate i pro e i contro di ciascuna opzione

Se i prezzi degli immobili salgono, e siete proprietari, la vendita vi assicura un buon profitto. L'altro lato della medaglia comporta però che siate soggetti al pagamento di spese di manutenzione ed eventuali tasse sulla proprietà; anche traslocare verso un'altra destinazione non sarà un processo così immediato.

L'affitto vi libera dai vincoli. In ogni parte del mondo trovate case o appartamenti arredati e non dovete preoccuparvi di riparazioni e manutenzioni, che sono a carico del proprietario. Di contro, il canone potrebbe essere soggetto ad aumenti e sarete sempre legati a un contratto che potrebbe non essere rinnovato. Ciò vi costringerebbe ad iniziare la ricerca da capo. 

Sfortunatamente, in alcune località, sia l'acquisto che l'affitto di un alloggio sono costosi quindi alcuni espatriati preferiscono condividerlo con altri inquilini. Risparmiare sui costi dell'affitto è una soluzione interessante se desiderate mettere da parte dei soldi per comprare una casa tutta vostra in un secondo momento.