Vorrei portare mia moglie con me negli Stati uniti, come posso fare?

Buongiorno a tutti,

mi ero iscritto a questa community qualche mese fa perché ero in procinto a partire per l’Arabia Saudita per seguire un lavoro della mia azienda (italiana). In realtà, il lavoro è slittato di qualche mese e nel frattempo dovrei essere dirottato, con mio immenso piacere, negli Stati Uniti per seguire un lavoro più urgente.

Ovviamente per il mio visto farà tutto l’azienda, ma dato che vorrei portare con me mia moglie vorrei chiedervi una mano: mia moglie è una cittadina extracomunitaria (Ucraina) con regolare permesso di soggiorno, quale visto bisogna richiedere per un soggiorno così prolungato (si parla almeno di 6 mesi, che potrebbero diventare un anno ed ovviamente a lei, se ne avesse la possibilità, non dispiacerebbe trovarsi un lavoro negli States)? Quale procedura bisogna seguire per richiedere il visto stesso?

Grazie mille in anticipo!
Sergio

Ciao Sergio,

una bella opportunità comunque, complimenti!

Tu parti con un visto H1B?

Io credo che tua moglie dovrà richiedere un visto come coniuge a carico e tu dovrai fare da sponsor.
Non penso che questo tipo di visto conceda la possibilità di lavorare ma ad ogni modo controlla.

Il suggerimento che ti posso dare, premettendo che non conosco l'esatta procedura da seguire per l'ottenimento del visto di tua moglie, è di contattare l'Ambasciata Americana in Ucraina e farti indicare l'iter preciso da seguire > ukraine.usembassy.gov/contact.html

Fammi sapere, un saluto

Francesca

Ciao Francesca,

innanzitutto grazie. Diciamo che non ho ancora firmato nulla quindi aspetto ad esultare :-D Però mi sto comunque portando avanti nel raccogliere le info necessarie a portare mia moglie con me, perché quando sarà il momento vorrei essere preparato.

Per il mio visto si sta informando la mia azienda, ma presumo di sì sarà il visto H1B.

Vi terrò aggiornati! Speriamo bene…

Tutto dipende da che visto fa a te l'azienda. Quasi tutti i visti hanno un corrispettivo che si chiama dependent per la moglie/il marito o i figli. Ma non tutti i visti da dependent permettono di lavorare. Comunque in ogni caso la richiesta va fatta insieme (anzi, e' meglio farla insieme) al visto princpale: in questo modo la pratica e' piu' lineare e di solito ha meno inghippi. Chiedi alla tua azienda come fa (interno? avvocato esperto in immigration?)e mettiti in contatto con loro per il visto per tua moglie.

Nuova discussione