Avere un bambino negli USA

Pubblicato 2022-02-03 13:26

Se desiderate avere un bambino mentre siete negli Stati Uniti, abbiamo innanzitutto una buona notizia per voi: non sarete svantaggiate né qualora non siate cittadine degli USA né qualora non abbiate la residenza permanente nel paese. Pertanto, il vostro status di residenti negli USA non comporta particolari differenze sul piano legale qualora si partorisca nel paese. Inoltre, se vostro figlio nasce nel territorio degli Stati Uniti, ottiene automaticamente il diritto alla cittadinanza statunitense. Potrà così poi fare da sponsor e permettervi di trasferirvi negli USA grazie a una Green Card per motivi familiari.

Di seguito, troverete maggiori informazioni sul parto negli Stati Uniti, i relativi costi e le formalità a cui adempiere.

Partorire negli USA

Probabilmente la sfida più grande di partorire negli Stati Uniti sono i costi. Pertanto, se avete in programma di avere un bambino durante il vostro soggiorno negli Stati Uniti, è importante informare la compagnia di assicurazioni in modo che il vostro piano includa l'assistenza alla maternità.

Secondo Business Insider, il costo medio del parto si è attestato nel 2019 sui 10.000 dollari circa per un parto semplice e senza complicazioni. Tenete presente che la maggior parte dell'importo dovuto verrà coperta dall'assicurazione, con il contributo a proprio carico che va da $1.000 a $2.500 per un parto naturale senza complicazioni a seconda del vostro piano assicurativo e dello stato in cui vi trovate. Se ci sono complicazioni durante il parto, i costi possono superare i $30.000.

Si noti che il costo di un parto varia di molto a seconda dello Stato. Nel 2020 WalletHub ha pubblicato un rapporto che ha messo a confronto tutti e 50 gli Stati per stabilire quali fossero i posti migliori e peggiori dove avere un bambino. Il rapporto ha preso in considerazione 32 diversi fattori tra cui il costo del parto, l'accessibilità dell'assistenza sanitaria, l'accoglienza nei confronti dei bambini, il numero di pediatri pro capite e molto altro ancora. Secondo il rapporto, i primi dieci stati nella classifica dei migliori posti dove avere un bambino negli Stati Uniti sono il Massachusetts, il Minnesota, il Vermont, il North Dakota, Rhode Island, il New Hampshire, il District of Columbia, il Maine, il Washington e il Connecticut. Si noti che il North Dakota si è classificato anche come lo Stato più conveniente per quanto riguarda i costi medici relativi al parto.

Alabama, South Carolina, Mississippi, Louisiana, Georgia, Arkansas, Florida, North Carolina, Oklahoma e Nevada sono stati classificati come i peggiori dove avere un bambino.

Se non avete un'assicurazione sanitaria negli Stati Uniti, dovrete pagare l'intero importo, che include anche tutte le spese mediche correlate. Alcuni ospedali offrono piani di rientro per situazioni come questa e, in alcuni casi, si potrebbe beneficiare di sconti per pazienti non assicurati.

I vantaggi del partorire negli Stati Uniti

Come accennato all'inizio di questo articolo, non è necessario essere cittadini o residenti degli Stati Uniti per partorire nel paese. Indipendentemente dal vostro status di residenza, vostro figlio avrà diritto alla cittadinanza statunitense, il che è uno dei motivi principali per cui gli espatriati in alcuni casi scelgono di far nascere il proprio figlio negli Stati Uniti.

Inoltre, una volta che vostro figlio compirà 21 anni, voi genitori e gli altri suoi parenti stretti avrete diritto alla residenza permanente negli Stati Uniti. I cittadini statunitensi possono sponsorizzare i loro parenti stretti per far loro ottenere la Green Card per motivi familiari, ed è piuttosto comune per i cittadini statunitensi trasferire l'intera famiglia nel paese.

Buono a sapersi:

A causa dei suddetti vantaggi associati al parto negli Stati Uniti, il turismo del parto (andare negli Stati Uniti con l'intento preciso di partorire) è abbastanza comune.

Tenete presente che, anche dopo essere diventati genitori di un cittadino statunitense, non sarà possibile richiedere una Green Card per motivi familiari fino a quando vostro figlio non compirà 21 anni e non potrà fare da sponsor per la vostra domanda di visto. Nel frattempo, dovete assicurarvi che il vostro soggiorno nel paese sia legale, ottenendo il visto appropriato.

Buono a sapersi:

Sebbene sia perfettamente legale per le donne incinte entrare negli Stati Uniti, tenete presente che potrebbero farvi delle domande sullo scopo del viaggio. Potrebbero anche chiedervi di mostrare la documentazione sull'assicurazione sanitaria nonché di provare che abbiate i fondi necessari a coprire le spese mediche per partorire negli Stati Uniti.

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.