Requisiti di ingresso per nel Regno Unito

Viaggiare nel Regno Unito
Shutterstock.com
Pubblicato 2022-05-20 16:13

Il Regno Unito negli anni si è confermato uno dei paesi più ambiti da espatriati e turisti. La multiculturalità, i bellissimi paesaggi e le ineguagliabili attrazioni sono alcuni dei punti di forza di questo paese; senza contare l'economia solida e fiorente che fornisce un ampio ventaglio di opportunità lavorative per diversi tipi di profili professionali. Ma quali sono i requisiti per trasferirsi nel Regno Unito?

Arrivi internazionali nel Regno Unito

Nel 2018, il Regno Unito era al sesto posto nel mondo come destinazione più in voga per il turismo, con più di 40 milioni di visitatori. Solo in quell'anno, la nazione ha ricevuto 19.83 milioni di turisti, subito dietro a Bangkok con una differenza di 500.000 visitatori. L'aeroporto di Londra Heathrow, uno dei più grandi al mondo, smistava un traffico di circa sei milioni di passeggeri al mese. Tuttavia, questo numero è calato vertiginosamente nel marzo 2020, quando i casi di COVID-19 nel paese hanno superato i 3.000. Da un numero di circa 3 milioni di passeggeri a marzo 2020, si è scesi a circa 200.000 nei due mesi successivi, e da allora non è stato superato il milione e mezzo.

Osservazioni in merito al COVID-19:
Nonostante in Inghilterra le regole relative al lockdown siano decadute il 19 luglio del 2021, continuano ad essere in vigore delle restrizioni per quanto riguarda l'accesso al Regno Unito dall'estero. Le regole su test e quarantena sono diverse a seconda del paese di provenienza.

Link utile in lingua inglese:

Entering the UK during the pandemic

Condizioni di ingresso per cittadini SEE e UE

Dal 31 dicembre 2020, i cittadini dello SEE e dell'UE non possono più viaggiare liberamente nel Regno Unito con carta d'identità o passaporto, e non godono più neanche del beneficio di poter lavorare in questo paese. Il 1° gennaio 2021 è terminato il periodo di transizione dell'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea, con conseguente ritirata anche dal mercato unico dell'UE e dall'unione doganale. Inoltre, è entrato in vigore un nuovo accordo commerciale e di cooperazione, che modifica anche le condizioni per i viaggiatori dello SEE e dell'UE verso il Regno Unito.

I cittadini dell'UE, dello SEE e della Svizzera possono recarsi nel Regno Unito senza visto per vacanza o brevi viaggi d'affari per un massimo di sei mesi. Tuttavia, se siete cittadini dell'UE e volete trasferirvi per motivi lavorativi, dovrete richiedere un visto professionale che vi abiliti a lavorare nel paese. Il Regno Unito, chiaramente, mette a disposizione visti di lavoro, i più comuni sono: visto per lavoratori qualificati, visto per salute e assistenza, visto per talenti globali e visto per start-up e innovazioni.

I visti per gli studenti provenienti dallo SEE, dall'UE e dalla Svizzera possono essere richiesti solo da chi ha ricevuto un'offerta di studio da un istituto di istruzione autorizzato dal Ministero degli Interni e può dimostrare di avere il budget necessario per mantenersi durante gli studi e pagare le tasse universitarie.

Attenzione:
Quanto appena detto non riguarda i cittadini irlandesi.
Per tutti i viaggiatori provenienti dallo SEE, dall'UE e dalla Svizzera, dal 1° ottobre 2021 non sarà più possibile accedere al Regno Unito con la sola carta d'identità.

Condizioni di accesso per i cittadini che non appartengono allo SEE o all'UE

I viaggiatori provenienti da paesi al di fuori dello SEE o dell'UE, devono fare richiesta per un visto turistico presso l'Ambasciata o il Consolato inglese di riferimento nel proprio paese, oppure online. Se avete intenzione di recarvi nel Regno Unito, è importante che facciate richiesta per questo visto almeno tre mesi prima della data pianificata per il vostro viaggio. Se tutti i requisiti richiesti verranno soddisfatti, il visto verrà rilasciato entro circa tre settimane dalla domanda. Tenete presente che l'approvazione del visto e la durata del soggiorno possono dipendere da vari fattori, incluso il vostro paese di origine. In generale, il visto turistico consente di rimanere nel Regno Unito al massimo per sei mesi.

Lavorare nel Regno Unito

Durante il vostro soggiorno autorizzato da un visto turistico, non potrete svolgere alcun lavoro retribuito o non retribuito. Potrete comunque iscrivervi a corsi la cui durata non superi i sei mesi. Trovate maggiori informazioni sui visti di lavoro e professionali nella nostra guida Visti e Permessi.

Buono a sapersi:
Il Regno Unito non fa parte dell'area Schengen, quindi, se avete un visto Schengen, potete usarlo per viaggiare in altri paesi europei ma non nel Regno Unito. Pertanto, avrete bisogno di un visto valido che viene rilasciato dall'Ambasciata britannica o dal Consolato.

Formalità

Se arrivate da un paese esterno al Regno Unito, per accedere vi verrà richiesto di esibire un visto appropriato. Una volta che vi sarete stabiliti con successo, siete liberi di spostarvi all'interno della Gran Bretagna.

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.