Pizzeria

Sono un maestro pizzaiolo....vorrei aprire una piccola pizzeria al taglio zona Tavira....che ne pensate?

Ciao ,noi stiamo quasi in apertura in un paesino vicino Lisbona ,comunque oltre alla pizzeria ci siamo allargati con una zona bar .

A Gianluca (#1), un benvenuto su expat.com. Per quella che è la mia conoscenza/esperienza di italiano trasferito in terra lusitana (Algarve/Portimão) penso che una pizzeria se ben posizionata e con una offerta giusta, anche se effettivamente oramai se ne contano svariate, possa ritagliarsi un proprio spazio. Non sono pizzaiolo, ma anche qui in PT ho mantenuto l'abitudine ad una buona pizza anche settimanalmente, e ti posso dare qualche spunto per quello che ho potuto constatare. Di norma il portoghese non ama la cucina che non sia quella della sua tradizione, ma sulla pizza (come accade in tante parti del mondo, se non in tutto il mondo) mi pare che sia nato un certo feeling. Comunque tieni presente che il grosso della clientela  sia da ricercare fra i vacanzieri e quindi anche nella preparazione del menù pizze occorrerà, a volte, fare qualche stravaganza. Comunque la pizzeria/ristorante che normalmente frequento (gestita da un bergamasco che ha fatto diverse esperienze in vari Paesi per giungere infine qualche anno fa a Portimão) offre una carta di pizze tradizionali che trovano il gradimento di connazionali, portoghesi e stranieri di svariate nazionalità (specialmente inglesi). Dato per scontato la bontà del prodotto, il problema ritengo sia (scusate le ovvietà ): 1) avviare l'attività in una cittadina di una certa dimensione (e Tavira centro potrebbe già andare bene); 2) posizionarla possibilmente in luogo interessato dallo "struscio" del dopo spiaggia (a volte non è detto che pagare un affitto maggiore, alla fine, sia un cattivo affare); 3) la zona deve avere una presenza di turisti che copra il maggior numero possibile di mesi anche perché ritengo che sarà  appunto su questa clientela che si dovrà fare di conto (almeno inizialmente); 4) pubblicizzare, pubblicizzare, pubblicizzare. Da questo punto di vista ritengo che le città dell'Algarve più papabili sono principalmente: Albufeira, Faro, Lagos, Tavira, Praia da Rocha (frazione di Portimão), Vilamoura (la marina o zone strettamente adiacenti) oppure (in  misura minore) il lungomare della vicina Quarteira, ma anche altre piccole frazioni quali Carvoeiro (frazione di Lagoa) oppure (in misura minore) Olhos de Água che si trova vicino ad Albufeira, che sono frequentate dai turisti durante tutto l'anno. Ovviamente la parte del leone la fanno i mesi che vanno da giugno ad ottobre. Tutto l'anno, principalmente a fine settimana, molta gioventù portoghese si sposta alla sera in diverse località della costa in cerca di divertimento o per festeggiare compleanni, addii al celibato, nubilato ecc ecc ed anche questo potrebbe essere interessante nella scelta del luogo dove aprire l'attività in particolare per il passaparola fra la potenziale clientela locale. Come posti di ritrovo in Algarve della gioventù portoghese penso che zone dove sono operanti tutto l'anno locali di divertimento quali discoteche e karaoke bar siano da prendere in considerazione; per quanto è la mia esperienza ritengo anche in questo caso di citare alcune: Albufeira, Lagos, Praia da Rocha, Vilamoura, ma sicuramente l'elenco è più lungo. Scusate per la lungaggine, ma per quello che mi è possibile un aiuto ad un volenteroso italiano che stà valutando di aprire una attività in Portogallo mi sembra il minimo che si possa fare. Ciao e... in bocca al lupo.
Vanni&Cris

Va bene. È una novità intesa come pizza al taglio.

Nuova discussione