Close

Viaggiare in Francia con animali

Raccomanda

Se volete trasferirvi in Francia con il vostro animale da compagnia, leggete questo articolo per reperire informazioni sulla procedura da seguire.

Animale non proveniente da EU

L’animale deve :

• avere più di tre mesi (cane, gatto, furetto)

• essere dotato di microchip o tatuaggio leggibile applicato prima del 3 luglio 2011

• essere in possesso di passaporto europeo per animali da compagnia. Questo documento deve emesso da un veterinario ufficiale e deve includere tutte le informazioni e le vaccinazioni dell'animale

• essere stato vaccinato, in particolare contro la rabbia, 4 mesi prima dell'arrivo in Francia

• essere stato testato, 3 mesi prima della partenza, sull'efficacia dell'antirabbica in un laboratorio riconosciuto dall'Unione Europea. Questo tipo di esame viene richiesto solo per animali provenienti da determinati paesi terzi

• essere in possesso di certificato sanitario conforme al modello europeo emesso da un veterinario iscritto all'albo nel paese d'origine dell'animale più libretto delle vaccinazioni

• se si tratta di un uccello, serve un certificato sanitario attestante il completamento del periodo di quarantena, più uno screening o una vaccinazione contro l'influenza aviaria H5

• l'animale deve essere presentato alle autorità doganali assieme a tutti i certificati richiesti

In caso di rimpatrio

Nel caso in cui l'animale esca dal territorio francese per poi rientrare, quest'ultimo deve essere testato contro la rabbia (e dichiarato negativo) prima di lasciare la Francia. 

Se il vaccino antirabbia è ancora valido al momento del rimpatrio, non vi è alcuna necessità di effettuare una nuova verifica. Il certificato sanitario può essere sostituito dal passaporto dell'animale.

Attenzione: le seguenti razze di cani, dette di prima categoria, sono vietate in suolo francese:

• Staffordshire Terrier o American Staffordshire terrier (cani pitbull)

• Mastiff

• Tosa (una razza di origine giapponese)

Per altre razze di cane da guardia o difesa, dette di seconda categoria - l' importazione è severamente regolamentata:

• American Staffordshire terrier

• Rottweiler

• Tosa

• cani assimilabili per le loro caratteristiche morfologiche ai Rottweiler

Le persone che desiderano importare cani di seconda categoria devono:

• essere maggiorenni

• essere persone non sottoposte a tutela

• non essere stati condannati per attività criminale o delittuosa o essere stati precedentemente interdetti dal diritto di possesso di un cane

• per i cani da attacco: l'animale deve essere stato sterilizzato con comprova di certificato veterinario

Nel caso in cui le norme di ingresso nel paese non vengano rispettate:

• l'animale verrà reimpatriato nel paese d'origine

• l'animale verrà messo in quarantena o soppresso

 Indirizzi utili:

Expat.com – Forum Trasferirsi in Francia con animali 
Servizio pubblico francese – Animali www.service-public.fr 
Ministero italiano della Salute – Viaggiare in Europa con animali www.salute.gov.it

Raccomanda
Francesca Team
Utente da 16 Agosto 2011
Mauritius
Scrivi un commento
Ultimi articoli scritti da Francesca

Vedi anche

Indirizzi utili se si sta cercando casa in Francia, il mercato immobiliare in Francia, come fare per cercare casa in Francia
Come trovare casa a Parigi? Quali sono i tipi di alloggio disponibili ed i quartieri più popolari? Maggiori dettagli in questo articolo.
Informazioni per trovare lavoro in Francia, Lavorare in Francia, Siti di agenzie interinali per lavorare in Francia

Traslocare in Francia

Consigli per preparare un trasloco in Francia

Voli per la Francia

I prezzi migliori per il tuo biglietto aereo in Francia