Close

Candidarsi come traduttrice a Los Angeles: quale Visto serve?

Ciao a tutti,

sono nuova nel forum. Ho trovato un annuncio di lavoro molto interessante a Los Angeles e vorrei candidarmi dall'Italia. Naturalmente mi chiedono di quale visto sono in possesso e se ho intenzione di chiedere la residenza o la cittadinanza (tenendo conto del fatto che loro non forniscono sponsor).
Ora, essendo traduttrice freelance qual è il tipo di visto che dovrei richiedere? E il fatto che il datore di lavoro non farebbe da sponsor, significa comunque che non posso candidarmi dall'Italia?

Grazie mille per chi volesse chiarirmi le idee!

Ciao Bluesiren78,

Benvenuta su Expat.com!

Da quello che so, dopo aver letto informazioni lasciate da utenti su questo forum, il datore di lavoro americano deve farti da sponsor affinchè tu possa ottenere il visto.
Credo che l'azienda presso cui hai inviato la candidatura sia alla ricerca di personale già residente negli States.
Trovi informazioni più dettagliate sull'argomento nell'articolo: I Visti per gli Stati Uniti

Un saluto,

Francesca
Team Expat.com

Ciao Francesca,

grazie per la risposta. Avevo pensato anch'io alla stessa cosa, però mi sembra strano che non abbiano semplicemente specificato che il lavoro fosse rivolto solo a residenti USA, ma abbiano posto le domande ai candidati se in possesso di visto e se intenzionati a chiedere la residenza...

Si è strano però se l'unico modo  per ottenere il visto è attraverso sponsorship e questa azienda non la offre...
Noi italiani siamo abituati che quando mandiamo candidature ad aziende/imprese nazionali hai voglia che ti rispondano solo per ringraziare della candidatura...probabilmente negli States l'etichetta è diversa, si sono presi il tempo di considerare la tua application anche se effettivamente non ti possono dare lavoro perchè non soddisfi i requisiti legati per lavorare li.
Almeno questa è la mia interpretazione...

No, la richiesta di specificare di quale visto si è in possesso e se si ha intenzione di chiedere la residenza è nel modulo di candidatura presente sul loro sito online, io avevo intenzione di candidarmi ma non l'ho ancora fatto perché volevo appunto capire meglio questa cosa della sponsorship.
Quindi non è "etichetta", in questo caso. La mia impressione è che loro vogliano mettere in chiaro che non offrono un lavoro "per la vita" o a "tempo indeterminato" come lo intendiamo noi, ma una collaborazione (che a me, da freelance, andrebbe anche bene), pertanto non garantiscono di poter farti da sponsor nel caso tu voglia fermarti per sempre negli States...
E' l'unica spiegazione logica che sono riuscita a darmi.

Grazie mille per il tuo aiuto!

Secondo me offrono lavoro temporaneo ad una persona che sia già negli States con un qualsivoglia visto perchè loro non sponsorizzano.
Prova ad inviarla la candidatura cosi ti rendi effettivamente conto delle cose!

Nuova discussione

Traslocare a Los Angeles

Consigli per preparare un trasloco a Los Angeles