Come risparmiare vivendo in Portogallo

Aperta questa discussione per dirimere la questione

AIRE 183gg all'estero CONTINUATIVI o NON CONTINUATIVI ?

http://www.expat.com/forum/viewtopic.ph … 10#3789808

SBERTAN :

L'esenzione della  Bulgaria sì,  era  stata citata e   conosciuta.
Come peraltro già si sapeva della Tunisia con tassazione minima . (2% ?? o giù di lì)

Sei quindi STRA-ULTRA convinta della  NON  CONTINUITA' dei 183 gg per l'Agenzia delle Entrate in caso di residenza all'Estero ?

E' cosa di non poco conto

Apriamo una discussione "mirata"  e  vediamo  cosa ne esce.

Guarda sulla continuità o non continuità non ho guardato e non approfondisco più perché... ti ricordo che non sono italiana e quindi... ho già le mie proprie gatte da pelare per quanto riguarda il legittimo - e su cui indago per vedere come applicarlo correttamente nel mio, di caso.  Vedi, a me parrebbe ovvio che non c'entri la continuità o non continuità -sempre che si rispetti il limite massimo di permanenza sul suolo patrio-. Ma siccome vedo quante particolarità e cavilli ha l'Italia (e per vedere di ... rendervi le cose ardue), mi astengo dall'aggiungere interpretazioni o, peggio, opinioni che dunque possono benissimo non valere nulla nel vostro caso.

Il fatto è che quando si parla, risp. si discute qui sul foro, mi pare interessante e giusto dibattere sulle questioni che emergono di volta in volta, indipendentemente dal fatto che facciano o no al caso proprio in particolare.  Quindi, ecco, ho perlomeno sollevato il dubbio e mi pare opportuno che lo si chiarisca...   Idem per l'altra faccenda sulla casa -secondaria o no-, spero di avere fornito spunti validi per una debita correzione delle interpretazioni.  Io, per me stessa, su questo punto sono in chiaro. Se qualcuno invece non la vede cosi, ha da approfondire ulteriormente. Ma la legge, è cmq sia la legge e i casi vanno valutati poi da ogni singolo.  Come dicevo, già per l'anno di acquisto della casa sua, il caso di Mormon non è paradigmatico e non può essere preso come misura di riferimento tout court.   Buona giornata!

Sbertan, se dunque vuoi aprire una pagina a questo proposito, lo avresti forse da fare mettendo un altro titolo. Sei rimasto sotto la stessa pagina del come risparmiare vivendo in Pt ... ;)

Io però, a parte non averti voluto dare garanzie assolute nella mia risposta appena data a questo tuo dubbio, SO che per legge, quanto da me affermato è giusto. Non perché io voglia avere ragione, ma perché la legge è quella. Però, come detto, non mi esprimo direttamente o in particolare per il caso Italia. Mi esprimo per quelle che sono le leggi che stabiliscono se, quando, in che caso e con quali criteri si è residenti o no in un dato paese..... So che poi ogni paese ha le sue, di particolarità, ma fino a tal punto....dubito (pur astenendomi io dal giudizio definitivo in quanto appunto di certo non specialista in...hmm..."fantasie italiane o danze del ventre" 🙃😯😊 Dell'Italia, apprezzo molto invece il design e l'arte in generale... 😊)  Buona giornata !

ciao Sbertan
ho letto che hai accennato alla Tunisia dove io sono stato un anno intero nel 2015/2016
la pensione lorda è ESENTE da tasse sull' 80 %, sul rimanente 20% c'è una tassazione progressiva che alla fine dei conti diventa grossomodo tra il 2 ed il 3 percento sul totale
esempio semplice: pensione lorda di 20 mila €, vengono tassati 4 mila euro all'incirca del 13/15 %, quindi circa 500/600 euro

Buongiorno a tutti dopo avere letto le varie spiegazioni sono confuso , in Italia i 183 giorni devono essere consecutivi o si può farsi due mesi in Italia e due in Portogallo alternati .

Chumy :

Buongiorno a tutti dopo avere letto le varie spiegazioni sono confuso , in Italia i 183 giorni devono essere consecutivi o si può farsi due mesi in Italia e due in Portogallo alternati .

c'è il link alla nuova discussione   dove si è giunti alla conclusione che sono NON CONTINUATIVI


Aperta questa discussione per dirimere la questione

AIRE 183gg all'estero CONTINUATIVI o NON CONTINUATIVI ?

http://www.expat.com/forum/viewtopic.ph … 10#3789808

SBERTAN :
Chumy :

c'è il link alla nuova discussione   dove si è giunti alla conclusione che sono NON CONTINUATIVI


Aperta questa discussione per dirimere la questione

AIRE 183gg all'estero CONTINUATIVI o NON CONTINUATIVI ?

http://www.expat.com/forum/viewtopic.ph … 10#3789808

Dò nuovamente il link http://www.expat.com/forum/viewtopic.php?id=697210

certamente possono essere
NON CONSECUTIVI
puoi anche fare sei mesi ed un giorno dove vuoi, per es. in Finlandia, a Tahiti o in crociera intorno al mondo,
sei un libero cittadino,
basta che tu
abbia ottenuto il codice fiscale portoghese (NIF),
aperto un c/c in una banca portoghese
affittato con contratto durevole (quindi non a tempo determinato) o comprato casa in Portogallo,
fatti i contratti di luce ed acqua a nome tuo
preliminare indispensabile per ottenere
la necessaria la RSH (residenza non abituale) in Portogallo,
poi l'iscrizione all'AIRE nel tuo comune di residenza od al consolato che ti chiederà almeno due dei documenti precedenti
e non passi sei mesi in Italia
a questo punto puoi fare la domanda all'INPS
un caro saluto
Dario

Spero di non essere (troppo) off topic...
Volendo fare un esempio “secco”, con quale importo (minimo)  pensionistico, un italiano ex INPDAP, che quindi non potrà godere della de tassazione..., può pensare di trasferirsi in Portogallo?! Tenendo conto dell’intenzione di acquistare e non affittare... quindi una spesa mensile inferiore, conducendo un tenore di vita normale... senza andare a mangiare al ristorante tutti i giorni... 😊

ciao alfredo dove abiti in portogallo a me mi hanno consigliato Braga che ne dici con un budget di 1800 euro al mese

buona sera Lulu
Braga é una città storica, molto bella, ha ca 160,000 abitanti, si trova a una quarantina di minuti in macchina dall'aeroporto
per avere un'idea del costo della vita devi quindi paragonarla ad una città come Reggio Emilia o Novara
il costo della vita é al momento dal 20 al 40% inferiore, dipende dai prodotti
per esempio:
il gasolio per l'auto costa 1,20/1,30 €
per l'elettricità spenderai fra i 15 e 20 € al mese per un consumo normale
la spesa per i prodotti "a km zero" o di importazione da paesi con accordi commerciali (Brasile, ex Colonie) sarà del 30/40% inferiore
per pranzare in un ristorante non di lusso, normale, pagherai fra 6 e 10 €
chiaramente quella che molti italiani cercano, la pasta italiana come la Barilla o la Molisana, costerà un po' di più' che in Italia, sui 2,4/2,6 al kg, ma quella portoghese (per es. la "Milanezza") costa la metà, basta farla cuocere un minuto in meno delle istruzioni
per l'affitto di un appartamento di due stanze in centro pagherai dai 500 ai 600€ mese, nei dintorni potrai anche scendere a 250/300
ti consiglio di guardare il sito "idealista.pt" per farti unidea
alle spese locali dovrai aggiungere i viaggi che vorrai fare e la frequenza
le automobili costano come in Italia
ritengo che all'incirca puoi considerare che i 1,800 €al netto da imposte  in una piccola/media città italiana varranno ca 2,500 a Braga o a Guimaraes
spero di essere stato di utilità,
se vuoi altre informazioni chiedi pure, saremo in molti a risponderti, anche i residenti di Lisbona o del Sud
una città molto gradevole, al bordo dell'oceano, al confine con la Spagna é Viana do Castelo
qui la vita costa ancora meno
un caro saluto e buon percorso
Dario

Grazie molto soddisfacente nei dintorni di braga dove mi consigli cercare e ho letto che l accordo sulla tassazione dura fino a fine dicembre 2019 ? Vuol dire che entro dicembre bisogna avere tutto in regola in portogallo

buongiorno Lulu,

per quanto riguarda Braga non conosco abbastanza bene la zona per suggerire dove scegliere
come ho scritto consiglio, per quanto conosco, Viana do Castello e le zone nei dintorni di Porto: Matosinhos, Gaia, Maia, Povoa de Varzim, Espinho, i costi sono all'incirca come nella regione di Braga e Guimaraes, con il vantaggio del mare e della maggiore vicinanza dell'aeroporto
ma ci sono anche altre città piacevoli e meno care di Lisbona o Porto, per es Aveiro o Figueira da Foz
naturalmente vivere in piccoli centri richiederà un maggiore sforzo per "vivere alla portoghese", cosa comunque non difficile e anche gradevole, vista la cortesia ed il cosmopolitismo dei portoghesi

l'unico modo é di visitare i posti affittando una macchina (costa circa 5€ al giorno su internet) e si si é decisi al trasferimento iniziare a chiedere il "NIF", codice fiscale, al "balcao das finanças" (vedi su internet), come non residente, primo passo indispensabile, per, dopo aver trovato la casa, iscriversi all'Aire e richiedere il codice NIF come "RNH", residente non abituale
inoltre in loco sarà facile contattare le agenzie immobiliari, ce ne sono moltissime, e farsi un'idea più' precisa con delle visite
il tutto puo' prendere una settimana

per quanto riguarda l'accordo per la detassazione dei pensionati e delle altre categorie prevista dal trattato non mi risulta che ci sia ancora una decisione ufficiale ma che le discussioni siano tuttora in corso a livello Europeo dopo il ricorso della Finlandia per imporre una tassazione leggera tipo flat tax del 5 o del 10% ai pensionati che si trasferiscono in Bulgaria ed in Portogallo nonché il livello di reddito che resti totalmente esente

per i tempi ti consiglio di rivolgerti ad un professionista, come ho fatto io, che ti segua nel percorso, almeno per quanto riguarda le pratiche presso le amministrazioni, che ti dirà i tempi da rispettare

un caro saluto

Dario

per VIVILULU

accordo sulla tassazione dura fino a fine dicembre 2019 ? Vuol dire che entro dicembre bisogna avere tutto in regola in portogallo

..... ancora ..... !!!       Ma  dove lo hai letto ??

NON  SCADE .... detto e ridetto .....

le leggi sono le seguenti ....... tutto fu deciso nel bilancio 2008 poi regolamentato con il famoso decreto DL_249_2009 ed inserito lo status RNH nel codice delle tasse detto CIRS a seguire diversi interventi normativi con circolari varie
Portaria_12_2010_0701
Circ_2_2010
Circular_9_2012_res_n_habituais
Portaria_404_2015
ed in nessuna si parla di scadenza per richiesta di status RNH una volta residenti.
L'unica scadenza è quella per gli investimenti ... originariamente decisa per il 2019 e successivamente prorogata al 2020.

Piuttosto  c'è il tema che già dal 2018 sia possibile  una variazione dell'aliquota di tassazione che attualmente è impostata come parametro a ZERO  0 %

Leggere QUI  tutta la discussione
http://www.expat.com/forum/viewtopic.php?id=713258

Io vengo in ferie a luglio 2018 15 giorni posso chiedere il codice fiscale in portogallo? Anche non residente

Buon giorno vorrei sapere secondo voi se io posso fare il codice fiscale in portogallo anche non residente intanto è se si cosa serve

Vivilulu,
certo che lo puoi fare. E se vuoi aprire un conto in banca, è imprescindibile, così come se affitti un appartamento, fai contratti utenze ecc.
Senza di quello non si può fare niente.
Seppoi non ti servisse (nel senso di per es. non più venire in Pt), non succede nulla. Farlo non ti costa niente.

Opportuno sarebbe che tu leggessi un po' di pagine e contributi già postati...

Ok grazie

Grazie molto gentile, anche a me era venuta l'idea di prendere un mutuo e farla finita di buttare 700 euro in affitto!
Un abbraccio da Albufeira  ;)

:idontagree:       :idontagree:

Non si risparmia molto, siamo in Europa.
L'assicurazione auto è un po' più bassa, però è indispensabile l'assicurazione salute; l'EDP fornisce elettricità allo stesso prezzo del maggiore fornitore italiano; acqua e rifiuti della municipalizzata in linea con l'Italia.  Discorso a parte per il riscaldamento: quando entro in un ufficio e vedo gli addetti al lavoro con il cappotto, rabbrividisco.  La sera eviterei i ristoranti, a meno che non si sappia per certo che l'ambiente è stato riscaldato.  Il riscaldamento centralizzato quando c'è è utile, anzi direi che è indispensabile dopo una certa età.  Comunque il riscaldamento è una questione controversa, in genere: per esempio, ieri un conoscente mi diceva che è normale avere 12-13 gradi in cucina al mattino in questa stagione.
Io 12 gradi li posso tollerare in cantina, non in cucina.  Questione di abitudini...
In ogni caso usare il condizionatore per riscaldare non è tanto salubre (manutenzione è termine poco noto), né economico. 
I serramenti lasciano un po' a desiderare.
Isolamento è termine conosciuto ma poco applicato.
Vogliamo parlare della  dimensione dei letti matrimoniali?
La spesa: al Continente o Pingo Doce, Ipermarché o Lidl, alla fine si spende come in Italia.
Gli affitti sono una questione spinosa, come nel resto del mondo chi ha una stanza in più o un appartamento preferisce ospitare i turisti da aprile a ottobre, è più redditizio che affittare a lungo termine.
Inoltre, se avete bisogno di servizi, gli artigiani spesso hanno un doppio listino, uno per gli stranieri e uno per i locali.
Quindi, la domanda è: si può risparmiare?  Certo, però privandosi di alcuni confort oppure i costi sono paragonabili a quelli italiani.

Assolutamente d'accordo con Andrea2017   !!
Cambia la storia se la casa o appartamento lo si acquista. Purché sia qualcosa di recentissima costruzione e con isolamento termico e acustico. Allora ci stanno anche i termosifoni....
Davvero bisogna ben valutare tutto, per poi non rimpiangere...

Vale la regola di tutti i paesi: prima di comprare casa bisogna viverci in Portogallo...

Io ho considerato diversi paesi e ho chiarito le mie esigenze, poi ho fatto una scelta.
Cerco di essere obiettivo e di non alimentare aspettative irrealizzabili nelle persone che leggono.  Bastano quattro o cinque vacanze per farsi un'idea.  Appunto un'idea, poi è necessario approfondire.

Bisogna imparare la lingua, seguire i notiziari, parlare con tutti (e non solo su un forum), entrare in un ufficio pubblico, fare amicizia, leggere i quotidiani e ... provare a pensare con la propria testa.

Certo, era sottinteso. Ma hai fatto bene a specificare.
Poi a qualcuno potranno forse bastare anche meno vacanze, e magari proprio per magari sentire che non è aria per sé ...

Buona sera, qualcuno sa dirmi come muoversi da Lisbona a albufera?

treno oppure autobus.

r_vero :

Buona sera, qualcuno sa dirmi come muoversi da Lisbona a albufera?

Ciao,
Ti mando il link, sperando di possa!

rede-expressos.pt

Il bus è ogni ora 😉

Grazie. :)

quello che scrivi non corrisponde assolutamente alla realtà dei fatti
una catapecchia in Italia corrisponde ad una catapecchia senza riscaldamento in Portogallo
ma c'é chi cerca affitti a 200€, li trova e poi, forse, si lamenta
un attico di lusso a Lisbona resta un attico di lusso come a Roma e costa meno della metà
la media delle temperatura a parità di latitudine con l'Italia é molto più' alta,
quindi si usa meno il riscaldamento, ma 12 gradi a Porto, dove fa freddo,
ci sono per strada in Dicembre, non in casa
basta cliccare su qualche sito per verificare
l'immondizia in tutto il Portogallo é veramente differenziata e la portano via tutti i giorni
non so quale sia la tua reale esperienza di vita in Portogallo ma smentisco quanto scrivi
e posso provarlo a chi me lo chieda
certo la pasta Buitoni e la mozzarella Galbani se si trovano costano un po' più care che in Italia
la pizza non é buona e se é buona costa il doppio che a Napoli
ma anche le ostriche a Milano o a Roma costano, se le trovi, più care che a Parigi
il Mateus rosé in Italia costa di più che in Portogallo
mi chiedo perché si debbano scrivere delle stupidaggini del genere
nella Russia Sovietica la chiamavano "disinformazia"

Penso che ognuno di noi scriva in base a quanto constatato, senza pretese di assolutizzare.    Le situazioni poi variano notevolmente anche in base a località,  zone, quartieri e, naturalmene, a quello che uno recepisce. Così come poi, sul fronte prezzi, dipende da cosa sia pronto a sborsare ecc ecc. Fermo restando che un appartamento a buon prezzo di certe zone, in altre lo si pagherebbe il doppio o ben oltre...  (Qualcuno del blog diceva di avere trovato per 200 Euro/mese, con vista mare e anzi vicino. Parlava di Viana do Castelo).  Ma ci sonzo altrove appartamenti che pur costando parecchio...  beh, lasciamo perdere...
Mi pare che il discorso prezzi sia stato già fatto più e più volte. E ogni volta con diatribe, smentite o quant'altro.  Non so se e cosa possa tornare utile, ma è forse la pluralità delle voci che può rendere attento chi legge riguardo all'effettiva necessità  di doversi recare di persona sul posto, o posti, per poter meglio valutare e in base ai suoi propri parametri.
Questo è un blog su cui ognuno può dire delle sue esperienze e sensazioni provate; e non una rivista scientifica o pseudo-tale, in cui si indicberebbe una media secca di XY gradi, senza specificare che "i piedi stavano nel forno e la testa nella ghiacciaia"...
Seppoi si fanno esempi precisi, si rischia di essere male interpretati, appunto come se si volesse generalizzare.
Sono stata in vari posti, tranne che in Algarve. E in ognuno avendo ovviamente esperienze diverse, sia per gli alloggi da periodi di 3 settimane a 4, che per gli altri elementi di facile e pronto riscontro.  E le differenze ci sono eccome, fra le varie zone e le località, per cui alcuni elementi coincidono un po' ovunque, ed altri assolutamente no,
Per affitti annuali non mi sono mai interessata direttamente, non intendendo io affittare, ma ho conosciuto gente portoghese del posto e ho quindi visto un po' di tutto.   E ho visto annunci, foto... Insomma chiunque se ne può fare un'idea... E quelli che cercano a buono o poco prezzo, devono saperlo che le cose stanno in un certo modo. Non sempre e non ovunque?  Ovvio.
A parte questo, una cosa sono questi argomenti, altro è dare informazioni inesatte riguardo le leggi e le procedure burocratiche. Ma pure sbagliando, si verrà corretti e aggiornati... 
Delle mie impressioni altre, ho gia scritto di recente...
Per quanto si diceva, ho condiviso quanto espresso da Andrea2017 in quanto, guarda caso, ho visto anche queste cose e come da lui riportate.   Inoltre, leggendo, mi sono anche di nuovo sentita intirizzire ricordando il mio recente soggiorno in Pt, in quello che era pur sempre un albergo 4 stelle .  Elegante e con tanto di insonorizzazione, ma gelido. E gelido pure in sala pranzo. Ed era verso il nord...
Ora mi si verrà a dire che in albergo non conta, come esperienza. Bene. Ma pure io sono entrata in uffici vari ecc.ecc.ecc.    O allora in un appartamento di proprietari che lo danno occasionalmente, e li' invece si stava bene in un senso...e meno bene per altri aspetti.    Da cui, appunto, dipende... e nulla in tal senso è assolutamente vero, o sbagliato... Tuttavia è cosa nota, l'abitudine di scaldare poco e male le abitazioni...  e per cui ... si veda e si tirino le conclusioni appropriate, ciascuno per il proprio caso..., senza occhiali troppo scuri, ma neppure illusionariamente  rosa....  :sick  :)

Bravissimo Dario!!! Ciao un abbraccio.

Io a Sesimbra, luogo molto ricercato x chi lo conosce...ho fatto fatica a trovare un appartamento,  dopo tanto sbatti sono riuscito a trovare a 50 metri dal mare nel centro del paese a 500€ mese + spese, dico che ho avuto culo!!!! Se si può dire! Perché di case a 300/400€ euro non esistono, ma nemmeno fuori, anzi, la media si aggira ormai ai 600/700€ mese + spese, poi come dice il caro Dario, dipende uno come vuole vivere..,...

Forse l'unica cosa che non c'entra è il giudizio di "disinformazia" e con quello di ... stupidaggini.  In cambio, ho bene inteso i retroscena e quant'altro, di critiche ed applausi.  E qui dunque mi fermo.

Buongiorno a Tutti e a Andrea 2017,
mi sfugge sicuramente un particolare per meglio capire quanto riportato da Andrea 2017. Pertanto chiedo ad Andrea2017 da quanto tempo risiede in Portogallo e per essere più  precisi in "pianta stabile" da RNH.
Molto cordialmente,
alfredo luigi caruso

Buongiorno,

non commento a chi volutamente travisa le mie riflessioni, definendole "stupidaggini", forse ha qualche interesse che io non ho.

Comunque la "disinformazia" ci riferiva che i Paesi socialisti erano il paradiso in terra: praticamente quello che alcuni vorrebbero far credere del Portogallo. 

Detto questo, posso documentare quanto asserisco con foto.

Chiudo semplicemente ribadendo il mio punto di vista: ciascuno deve decidere per sé, ragionando, se possibile, su dati derivati da esperienza personale e da informazione diretta. 

Ecco perché esorto ad imparare la lingua (che essendo una lingua neolatina è meno aliena di altre per un italiano) a seguire, magari in streaming dall'Italia, i canali della RTP, a leggere i quotidiani on-line.  E ovviamente, bisogna visitare il paese in diverse stagioni, con il sole e la pioggia, il vento e la nebbia.

Buon anno a tutti!

per Andrea 2017
per restare in tema: certamente il Portogallo non sarà, anzi non "è" il Paradiso in Terra (che probabilmente non esiste) ma altrettanto certamente l'Italia è il Purgatorio e minaccia seriamente di divenire l'Inferno in Terra ........ quindi, vista in chiave negativa, cerchiamo di scegliere  se non altro il "meno peggio".

salve a tutti
preciso:
la temperatura esterna ed interna é anche una questione soggettiva, io sono nato in Piemonte, quindi per me 22/23 gradi esterni sono una temperatura molto gradevole, 18/19 gradi all'interno dell'abitazione una temperatura ideale (mi sembra che in Italia ci sia anche una legge in proposito)
ricordo anche che si tende ad investire, ovviamente, di più nei riscaldamenti urbani nelle zone fredde che in quelle temperate
per esperienza personale passai dei giorni freddissimi nella bellissima Enna  (capoluogo più alto d'Italia) in albergo poco riscaldato e con mezzo metro di neve in città, non scriverei che Enna sia una città fredda da evitare, anzi forse ci vivrei
le stupidaggini sono affermare che fare la spesa in un supermercato in Portogallo costa più' caro o come in Italia, non é semplicemente vero quindi o é una stupidaggine o una bugia
la disinformazia é pontificare con proprie supposte esperienze su un blog dove persone che stanno facendo un'importante scelta di vita vengono per informarsi
quindi invito chi sta facendo questa importante scelta a informarsi, chiedere, cercare informazioni, verificarle, contattare direttamente le persone che già vivono sul posto scelto molti saranno lietissimi di dare informazioni, contatti, e forse troverete anche degli amici

nessuno qui é interessato o in malafede, mettiamo solo a disposizione la nostra esperienza, i nostri errori, le nostre riuscite grazie alla splendida persona che ha avuto ed ha la pazienza di creare e seguire il portale
tutto qui
buon blog a tutti
Dario Alfredo

Buongiorno a Tutti e a Dario,
fermo restando che condivido quanto da te scritto, Andrea 2017, per comprendere le sue valutazioni, non ha fatto sapere se sono su base di una vita quotidiana portoghese o su base di soggiorni  (vacanze o mordi e fuggi).
Chiarire, sarebbe di aiuto a tutti noi.
Molto cordialmente alfredo,
alfredo luigi caruso

Da parte mia, ho da dire che si' sono giudizi sommari e atteggiamenti dal tono e sapore un tantino da terzo grado, ossia perentoriamente inquisitori, questi del definire per supposizione e decisione anticipata, che soggiorni non (non ancora) stabili o definitivi, siano vacanze o mordi e fuggi, da parte di chi si esprime a partire da esperienze plurime e ricerche concrete, concentrate e incluso stressanti, nell'intento appunto di poter capire, valutare e decidere.  Inoltre, così come ci sono persone che pur vivendo con il coniuge "per una vita" non ne hanno capito nulla o ben poco, lo stesso accade per stranieri che vivono in un paese per lungo tempo ma capendone ancora meno e restando abbarbicati alle proprie convinzioni e pregiudizi.   Ognuno ha i propri modi e tempi per capire, captare e persino conoscere, proprio come quando si era ancora studenti...    A parte questo, vi sarebbe da supporre che qui si sia adulti... e che sia lasciato a ognuno di stabilire come e cosa abbia potuto capire e quale ev. risposta o contributo personale possa proporre o palesare, sulla base delle esperienze fatte (inclusi gli acquisti e le spese minute),  delle persone conosciute, delle consultazioni anche con chi vive o è vissuto in loco, o di chi si è frequentato da tempo e in diversi posti, ambiti e circostanze.   Questo, ...senza invece poi ritrovarsi addosso -lasciate cadere lì in modo più  o meno indiretto- il fumo di vane o vacue speculazioni e supposizioni a volte persino un tantino malevoli, o come critiche gratuite che, scusate, sarebbero da lasciare in qualche angolo di osteria di paese. 
Aggiungo, a scanso di altri commenti o altro, che se qualcuno non intende affittare -come avevo scritto io qui sopra-  non significa necessariamente che sta in albergo per ferie, ma in quanto alla ricerca di un immobile o di un terreno da acquistare. Per cui da qualche parte deve pur poter stare, e non girando quindi alla mordi e fuggi, 2 gg qui e 3 li...eppoi pensando di avere conosciuto il posto o il paese.   :cheers:

Buonasera a tutti,
condivido la mia esperienza con voi : sono in Portogallo da qualche mese, ho trovato casa nella regione di Leiria a 300 euro al mese, una casa singola T3 grande con cortile e terreno annesso, non arredata; si trova in una zona rurale ma a 10 min dal mare e da due cittadine ben fornite. La casa è ristrutturata ma  , come quasi tutte le case che ho visto durante la mia ricerca, anche in altre regioni,  è molto umida perchè senza isolamento e senza impianto di riscaldamento (abbiamo provveduto con una stufa e legna e delle stufette elettriche) senza contare spifferi e fessure ovunque...e direi che i lavori di ristrutturazione nelle case spesso sono fatti con poca attenzione...
è vero che le temperature medie sono più alte che nel nord italia, ma se la casa non è riscaldata decentemente in casa vivi male... sarà  anche questione di abitudine, ma per me non è normale stare in casa con 2 maglioni ed i calzini! e io sono piuttosto calorosa! e neanche trovo normale entrare in un negozio ed avere più freddo dentro che fuori, figuriamoci in un ristorante!  e comunque a lungo andare fa male alla salute..
Quindi in un modo o nell'altro il riscaldamento ha un costo (ho provato anche con le bombole di gas, ma per una famiglia i consumi sono troppo alti) che è inferiore a quello del nord Italia solo perché si scalda per meno tempo.
Il costo della spesa è lo stesso che avevo in Italia, se c'è qualcosa che costa meno si compensa con ciò che è più caro ( ad esempio il bicarbonato: 500 gr quasi 4 euro!!e le buste da 100 gr 1 euro!!) ; anzi direi che su frutta e verdura in Italia risparmiavo, in Lombardia è pieno negozi di frutta e verdura ad 1,10 euro al kg, e la qualità è quella.
E poi teniamo presente che il mercato è più o meno standardizzato ovunque...sono le multinazionali che fanno i prezzi ormai.
Le autostrade ? anche con quelle non si scherza...
E confermo che se sei straniero spesso per te c'è un listino prezzi diverso per quanto riguarda i lavori, ma questo succede in un sacco di paesi nel mondo.
Mi trovo d'accordo con Andrea e Lavinia, ma non vuol dire che non sia contenta di stare qui. è solo la mia esperienza a proposito di costi e spese, bisogna essere obbiettivi. Probabilmente in un'altra regione è diverso.
Il resto dipende da cosa si cerca ed è comunque una visione personale.
Quello che non capisco è il perché  di tanto accanimento di qualcuno verso le opinioni degli altri...e ciò capita spesso nel forum... si può non concordare ma finita lì... sembra uno di quei tristi teatrini politici italiani, quelli che siamo tanto stufi di vedere ma che non finiscono mai...
Neanche in in forum siamo liberi di esprimerci?

Nuova discussione