Prestiti bancari in Portogallo

Buongiorno,

Banca e finanze possono dare filo da torcere quando si vive all’estero, soprattutto in fatto di prestiti.

E’ facile per un espatriato ottenere un prestito bancario in Portogallo e quali sono i requisiti necessari per ottenerlo?

Quali tipologie di prestito sono disponibili per gli espatriati? (prestito finalizzato/non finalizzato, prestito ai dipendenti, prestito agevolato, prestito con delega …).

Ci sono degli istituiti bancari in Portogallo più propensi a rilasciare prestiti ai residenti stranieri?

Se avete ancora un conto da non residenti aperto nella città di origine, sapete se è possibile fare domanda di prestito personale in quella banca?

Cosa succede in caso di mancato pagamento delle rate o in caso di rimpatrio?

Grazie per la condivisione,

Francesca
Team Expat.com

In Italia con un conto non residenti si perde l’accesso al credito, a prescindere dalla propria disponibilità. No c/credito no prestiti no mutui. Questo vale per le principali banche che offrono la possibilità di aprire un conto non residente: Fineco, Banca Sella, IwBank.
Parlando di Italia non escludo casi particolari con relativi accordi ad hoc anche se personalmente non mi risulta.

Sulla possibilità di accedere al credito in Portogallo direi che dipenda essenzialmente dalla capacità di costruirsi bene,velocemente e con i giusti passi il proprio “merito di credito” con la banca portoghese.

Personalmente ho fatto richiesta per l’apertura di una pratica di mutuo senza ipoteca, poi non finalizzata da parte mia.

Direi che non ho trovato, al momento della richiesta, particolari resistenze, anzi.

Seguo è apprezzerei ulteriori contributi.

Buona giornata a tutti

al momento non ho bisogno di chiedere prestiti.

Nuova discussione