Close

Giardiniere in Germania

Buongiorno,

sono un ragazzo di 22 anni e lavoro come giardiniere da 2 anni in un campeggio 9 mesi all'anno. Mi sono informato e ho letto che Amburgo è la città del verde e mi ha colpito questa notizia

gaianews.it/green-economy/amburgo-citta-verde-senza-auto-entro-il-2030-50745.html .

Ogni anno ho 3 mesi di ferie-disoccupazione e quest anno volevo andare 1 mese in germania per fare un corso intensivo di tedesco. Oltre a questo, starei in un alloggio con una famiglia. Mi sono già informato sui voli, prezzi del corso, etc e vorrei sfruttare al massimo questo mese per imparare la lingua e conoscere bene la Germania.
Ho un diploma come operatore agricolo giardiniere di 3 anni, che, non mi faccio problemi a dirlo, non vale nulla.

Conosco l'inglese e sono determinato ad imparare il tedesco ed andarmene dall'italia. Ora, praticamente avendo la terza media e 2 anni di esperienza come giardiniere (pensavo di arrivare a fare 4 o 5 anni ancora come giardiniere stagionale in italia), vorrei sapere se ci sono possibilità di avere un futuro, magari anche specializzandomi nell'arrampicata-taglio su piante (in germania ovviamente) che è un lavoro che mi attrae. Ho visto molti video su yt di lambrenedettoxvi sulla germania e mi sono già fatto un'idea. So benissimo che dipende dalla determinazione, voglia di fare, conoscenza della lingua, contatti e tanto altro, ma vorrei avere un vostro parere, specialmente di giardinieri.

Ciao Roberto93,

ben arrivato su Expat.com e grazie per la presentazione!  :)

Ho spostato il tuo messaggio sul Forum Germania per renderlo più visibile e chiamiamo a raccolta tutti i giardini in loco per darti dei consigli!

In bocca al lupo per tutto,

Francesca

Ciao Roberto,

non so nulla sul giardinaggio, ma per la determinazione che hai ce la farai benissimo!

Sai già dove fare il corso intensivo di tedesco? Io l'ho fatto il mese scorso a Colonia presso inlingua e mi sono torvata bene come metodo.

Laura

(p.s. avrai solo la terza media ma scrivi molto meglio di alcuni laureati di mia conoscenza)

Grazie Francesca!

Ciao Laura :) avevo intenzione di andare a Berlino, dove iniziano i corsi da 100% principianti il 7 dicembre (una settimana dopo il termine del contratto di lavoro stagionale) nella BWS Germanlingua. Questa scuola l'ho trovata sul sito Study Global. Mi preoccupa un po' il fatto che, comunque essendo un percorso che parte dal 100% principiante, materiale didattico e spiegazioni verranno fatte in tedesco! Già da domani, ho intenzione di fare qualche corso gratuito online alla buona giusto per conoscere ed imparare quelle poche parole-frasi base.

Avendo esperienza come giardiniere, dopo aver imparato bene la lingua, spero di trovare in futuro un lavoro che riguardi sempre il verde. Anche continuare l'esperienza in campeggi non sarebbe male!

p.s. ahahah!

Come ti ho già scritto io ho appena concluso un mese con inlingua, e ti posso garantire che sebbene sia fatto tutto solo in tedesco è ben studiato: parlano lentamente, si disegna si gesticola....

Ho fatto giust'appunto ieri un tread sui corsi on line gratuiti: spero ti possa essere utile.

altra cosa, visto che fai il giardiniere in campeggio, e che i campeggi spesso sono frequentati da tedeschi prova ad estorcere qualche parola ;)

Laura

Che livello del corso hai deciso di studiare? Sei stata in un alloggio di una famiglia tedesca? Come ti sei trovata i primi giorni senza sapere nessuna parola in tedesco? Sei partita da sola?

Ho risposto al tuo thread!

Si, il 90% delle persone sono olandesi o tedeschi. Ehh... non è come l'inglese\francese\spagnolo che riesci a capire anche se non conosci alla perfezione la lingua. Il tedesco è una lingua proprio a parte! Mi impegnerò ed userò il corso di Livemocha per iniziare a masticare il tedesco :)

emh...

il tedesco ho iniziato a studiarlo nel lontano 1997, con libri e cassette, ma non sono mai andata più di tanto avanti con gli studi perchè fino a questa primavera (quando ci siamo trasferiti) mi bastava ciò che sapevo per sopravvivere da turista.
Ora qui ci vivo, devo relazionarmi non solo con la cassiera del supermercato o della Backerei ( panetteria) ma anche con il pediatra (Kinderartz) le insegnanti dell'asilo (KiTa o KiGa) le altre mamme e il tecnico dell'asciugatrice (Trokner) che arriva dopodomani.
In una casa famiglia no, non ci sono stata, ma ho vissuto a stretto contatto con la famiglia di mio marito, che è madrelingua tedesco, con una suocera che ha smesso di fare frecciatine il giorno che le ho fatto notare che non sempre il silenzio è sinonimo di non comprensione della lingua.
Ora sono qui da ormai 4 mesi con marito e figlie di 3 e 5 anni. Ad aprile alla radio capivo bene le informazioni sul traffico, ora inizio a capire anche i notiziari. Ad Aprile nei negozi mi limitavo allo stretto indispensabile nella comunicazione con le cassiere, oggi ho dissertato su quanto siano golosi i price con ripieno al caramello-mou.

Ho deciso di intraprendere un corso con inlingua un mese fa perchè, sì è vero che avevo un tedesco sufficiente a cavarmela in giro da sola, ma era carente di grammatica. Avevo bisogno di un'impostazione,una direzione,più o meno come i pali che si mettono accanto agli alberi giovani per farli venire su dritti.
Inoltre per quello che riguarda il mio ambito lavorativo, il mio tedesco non basta: sono medico veterinario e per tutto il personale sanitario, sia che si tratti di laici, infermieri o medici è richiesta come minimo la certificazione B2, che non ho e che comunque dovrei fare.

Sono forse un caso un po' "a parte" all'interno di questo gruppo.

Un consiglio che ti posso dare è di controllare tra i tuoi dvd: ce ne sono pochi, ma alcuni hanno la lingua tedesca con sottotitoli in tedesco. SE il film lo conosci già abbastanza bene per sapere dove i dialoghi vanno a parare guardalo sempre e solo in tedesco con sottotitoli in tedesco (non sono precisi alla parola, ma servono per unire il parlato allo scritto), altrimenti guardatelo un paio di volte in italiano e poi via di tedesco ;)

Lau.

E rieccomi qui, questo inverno a gennaio sono stato 1 mese a Berlino per studio e svago. Che dire, per i giovani è un sogno lavorare e vivere a Berlino, anche a me piacerebbe tanto ma viste le mie esperienze lavorative e vista l'alta disoccupazione non so quanto possa essere sicuro buttarsi a Berlino. Di spazi verdi ne ho visti pochi, o perlomeno mi aspettavo qualcosa di più, tenendo anche conto del flusso di migranti, è troppo rischioso provare li.
Son stato anche a Monaco per 2 giorni in periferia per un festival di musica, non ho potuto vedere più di tanto.
Per l'inverno a venire stavo già programmando di fare un mese ad Amburgo per visitare la città e continuare a studiare la lingua. Per il momento ho fatto l'abbonamento a Babbel per 1 anno e sto studiando costantemente 1 ora al giorno (con il poco tempo libero che ho) e devo dire che aiuta molto. Sono ormai 5 mesi che studio tedesco e già inizio a parlare con i tedeschi ovviamente con qualche piccola difficoltà.

Cerco sempre consigli per un ragazzo con in programma nel futuro di trasferirsi in Germania con buone conoscenze della lingua inglese, in continuo studio con il tedesco e con 3 anni di esperienza come manutentore del verde\giardiniere. :)

Hai conoscenti in Germania che possano eventualmente informarsi per te per un posto da giardiniere finito o per fare un "ausbildung" (tirocinio formativo pratico e teorico retribuito di almeno 3 anni)? Se poi in Italia riesci a prendere un diploma di lingua tedesca di livello B1 in una scuola, (via internet impari qualcosa ma non credo rilasciano certificazioni valide) hai più possibilità di trovare un impiego. Poichè sei giardiniere ti consiglio di iniziare a prendere confidenza con i termini del tuo lavoro ( e il vocabolario cartaceo dovrebbe bastare, niente traduttori on line che spesso sbagliano)  Per il resto ti auguro ogni bene.

La proprietaria della casa in cui sono stato ospitato per 1 mese Ŕ l'unica vera conoscente che ho, a Berlino per˛ -che ripeto, Ŕ la cittÓ in cui mi piacerebbe vivere, l'unica cosa che mi preoccupa Ŕ la carenza di spazi verdi rispetto ad altre cittÓ e l'alta disoccupazione-. Mi piacerebbe ovviamente specializzarmi con un ausbildung di modo da progredire e avere anche qualcosa di scritto sul CV.
E' cosý importante avere un certificato di tedesco di livello B1 per avere pi¨ possibilitÓ anche se giÓ riuscissi a parlarlo tranquillamente senza aver conseguito un certificato?
In italia costicchiano i corsi di tedesco e l'unico corso che fanno in zona Ŕ di 2 ore a settimana ( britishinstitutes.it/verbania/corsi-di-inglese/897 ) dove ci vogliono 270-300 ore per un certificato B1.

Che tu mi dica " pochi spazi verdi a Berlino" mi suona strano. Probabilmente abbiamo frequentato quartieri diversi, ma solo pensare a parchi come Plänterwald, o Tiergarten mi viene da pensare che di verde da curare ce n'è eccome. Anche l'orto botanico non è proprio un giardinetto da 2 passi, anzi l'area dei "giardini all'italiana" ispirati alle ville signorili di fine ottocento, di lavoro ne danno. Poi non so in effetti come sia la questione occupazionale nel campo della cura del verde a Berlino. Eventualmente c'è anche Potsdam e la villa Sanssouci.
L'importanza della lingua è fondamentale: ti presenti all'Arbeitsamt (ufficio di collocamento) e come prima cosa ti inseriscono nel programma di apprendimento della lingua tedesca, se non lo sai parlare perfettamente o non hai un diploma valido in mano. Non so se poi in Italia tu possa sostenere anche il modulo di "orientamento" cioè la parte legata alla politica, storia, geografia della Germania, che è insieme al corso di lingua per il conseguimento del certificato B1 parte della certificazione di tedesco per immigrati (DTZ = Deutsch Test für Zuwanderer) ma se tu potessi addirittura conseguire un DTZ saresti a posto. Magari può valere la pena chiedere al consolato generale di Germania: forse il più vicino a te è a Milano in via Solferino.
300 ore per un B1 è poco. Qui partendo da zero il corso per conseguire il B1 è di minimo 600 ore, più una 50-ina per il modulo d'orientamento, e nel caso servisse si possono ripetere altre 300 ore di corso. L'ultima volta prima di oggi, avevo scritto che mi ero iscritta in una scuola. Grazie a quel mese  sono riuscita a saltare 300 ore di lezione, ma non mi è bastato per andare direttamente al DTZ.
Prova a vedere sul sito del Goethe Institut: se non sbaglio c'è un test di verifica per il  livello di competenza della lingua.

Mi preoccupa solo la città da scegliere. Questo è quello che penso:

-Berlino: ci son stato per 1 mese:
pro: giovanile, viva, sensazione di benessere, trasporti pubblici efficienti, mentalità aperta, anni luce avanti l'Italia e altri paesi
contro: difficoltà per trovare appartamenti (testimonianza anche di una mia amica che abita a Berlino), disoccupazione alta e concorrenza per trovare una occupazione stabile

Amburgo: mai visitata:
-capitale 2011 del verde, molto ambientalista, tanti parchi e spazi verdi, disoccupazione più bassa rispetto a Berlino, più possibilità di trovare lavoro per me vista la mie esperienze

Sono però della filosofia del lavorare per vivere e non del vivere per lavorare, per cui Berlino sarebbe la mia città ideale. A Berlino ho 3 amici della mia città che si son trasferiti e se la cavano con: una ragazza con esperienza da barista lavora come barista e due ragazzi che si adeguano con lavori nella ristorazione. In più conosco la padrona di casa che mi ha ospitato per un mese con cui ho costruito un bel rapporto e potrei farmi aiutare da lei. Non voglio però contare tutto su di loro e nemmeno adeguarmi ai lavori che ci sono, in realtà vorrei fare tutto autonomamente senza bisogno di aiuti e lavori tanto per fare soldi. Ovviamente se non dovessi trovare nulla nel mio campo cercherei qualsiasi cosa di urgente.

Mi vedo più a Berlino che in altre città. Per esempio dove abito io ci sono pochissimi eventi, feste, locali che chiudono uno dietro l'altro e un malessere generale. Non mi trovo bene e vorrei andarmene sia per la vita in generale che per il lavoro.

Che altri consigli potresti darmi? :)

io sto tra Colonia e Bonn, e sinceramente non ti so dire come sia la situazione lavorativa qui per i giardinieri: ho solo il mio giardino in vasi e ringrazio il cielo che un giorno fa sole e un giorno piove così non li devo innaffiare. Posso però dirti che anche qui c'è molto movimento: le case a Colonia sono care, ma spesso si trovano appartamenti da condividere, anche fuori città. non ti prometto niente, ma mi sei simpatico: qui nel paese dove abito io c'è un giardiniere con vivaio piuttosto grosso: posso chiedergli qualche informazione. Non ti prometto che lo farò domani o dopo: sabato ho l'esame per il certificato " tedesco per stranieri" e sono in paranoia totale. Se ottengo qualche informazione buona, mi devi un pezzo di focaccia, che qui non sanno assolutamente cosa sia.

Uppo sperando che qualcun altro possa darmi informazioni utili.

Dopo averci pensato bene questo è l'ultima stagione in campeggio che farò per vari motivi. Ho quasi finito tutti i corsi di babbel, mi manca qualche corso sul miglioramento in alcuni campi.
Finito questi non ci sarà nient altro che i ripassi dei vocaboli e sfida quotidiana?
Devo dire che aiuta Babbel ma vorrei qualcosa di più. Infatti questo inverno stavo pensando di farmi 2 o 3 mesi a Berlino in un'altra scuola, non più la BWS Germanlingua, pensavo la Deutschakademie.
La migliore per qualità\prezzo da quanto ho visto... conosco anche altre scuole ma o costano o sono in gruppi di 20 e passa persone spesso over 40 anni.
Consigli su miglior scuole qualità\prezzo a cui sapreste indirizzarmi?

Vai a Berlino, potrei mandarti da mia suocera, madrelingua tedesca, ha vissuto per vent'anni in Italia: sa inviarci chiunque esattamente come una nativa ;)
Per i corso cerca anche le VHS: Volkshochschule. La questione che ci possano essere persone più anziane di te non deve assolutamente crearti un punto di freno, anzi: chi ha un età di quel tipo e impara tedesco come lingua per immigrati è molto motivato e serio nello studio e non perde tempo in frivolezze.
Domani ti trovo i link TELC per i test di lingua, così sai cosa ne pensano i tedeschi del tuo tedesco ;)

Laura

qui trovi il test telc (che fa testo per tutta la Germania) deutsch A1 per immigrati telc.net/pruefungsteilnehmende/sprachpruefungen/pruefungen/detail/telc-deutsch-a1-fuer-zuwanderer.html#t=2
qui deutsch A2-B1 per immigrati
telc.net/pruefungsteilnehmende/sprachpruefungen/pruefungen/detail/deutsch-test-fuer-zuwanderer-a2-b1.html#t=2


questi link non ti danno alcun certificato, ma se passi il b1 (l'a2 non basta) con i corsi di Babel vai al Goethe institut o altro instituto che rilasci certificazione telc e chiedi di fare l'esame di tedesco, così arrivi qui con un pezzo di carta che non dovrai ripetere, ma eventualmente integrare con il corso di educazione civica.

Altra cosa. In Germania ci tengono molto a come presenti i tuoi documenti per un lavoro: oltre al CV ( che si chiama lebenslauf) vogliono una lettera di presentazione motivazione, diplomi conseguiti (mi raccomando niente originali solo fotocopie) se hai fatto una scuola che ti ha portato a fare il giardiniere l'estratto del percorso scolastico coi voti. Per tutte queste carte potresti aver bisogno di traduzioni giurate. il tutto non puà essere piegato in una busta tipo quelle che mandano le banche ma va raccolto in una cartelletta ( ne esistono di vari tipi)  formato a4 da spedire o consegnare a mano. Ovviamente CV e lettera di presentazione/ motivazione devono essere scritte in tedesco.

Nuova discussione

Traslocare ad Amburgo

Consigli per preparare un trasloco ad Amburgo