Cercare casa a Melbourne

Shutterstock.com
Aggiornato 2020-02-27 07:29

Situata nella parte sud-est del paese, Melbourne è la seconda città più grande dell'Australia. Conosciuta per la sua cultura, il buon cibo e la scena artistica, ha caratteristiche simili alle città europee. Gli alloggi a Melbourne possono essere costosi, che siate affittuari o che vogliate acquistare. Per avvantaggiarsi, la cosa migliore è fare una ricerca sui quartieri prima di trasferirsi, anche se è sempre preferibile andare a visitarli di persona per avere un'idea dell'atmosfera che si respira nella zona.

I quartieri di Melbourne

Per il primo periodo, potrebbe essere una buona idea soggiornare in un ostello in centro città: vi permetterà di spostarvi facilmente e di avere tempo per trovare il posto giusto dove trasferirvi una volta familiarizzato con la città. Melbourne è una città molto grande, e non mancano i bei quartieri dove poter vivere.

Le zone più in voga tra gli expat sono Southbank, il centro città, South Yarra, South Melbourne, Kew e Hawthorn. I quartieri sul mare, animati e molto frequentati, comprendono Elsternwick, St. Kilda, Brighton e Albert Park. Le periferie al nord, dove l'atmosfera è molto più rilassata, offrono fantastici bar e ristoranti; tra queste zone ci sono Brunswick, Carlton, Northcote e Fitzroy. Spostarsi a Melbourne è facile perché il sistema dei trasporti è ben funzionante e comprende tram, treni e autobus, che permettono di arrivare più o meno dappertutto. È importante anche tenere in considerazione la prossimità alle scuole, se vi state trasferendo con dei bambini, il luogo di lavoro e gli altri servizi di cui avrete bisogno.

Condividere un appartamento

Un appartamento condiviso è un ottimo modo per risparmiare dei soldi se siete viaggiatori, studenti, o semplicemente state cercando un modo per conoscere persone nuove. Condividere una casa vi permetterà di dividere i costi con una o più persone. Le condizioni di questa modalità di alloggio possono variare: esistono possibilità per soggiorni sia a breve che a lungo termine, e il numero degli inquilini può cambiare. Si tratta di una modalità più semplice per trovare alloggio, in quanto prevede meno formalità e, solitamente, non c'è bisogno di referenze. La decisione viene presa dagli inquilini della casa, ma anche voi dovete farvi un'idea delle aspettative che avete e delle persone con le quali volete andare a vivere. Due siti web per trovare appartamenti in condivisione sono Flatmates e Gumtree.

Il mercato degli affitti di Melbourne

A Melbourne, il mercato degli affitti può essere abbastanza competitivo, ma ci sono alcuni trucchetti per far sì che la vostra candidatura sia presa in considerazione. Cercate di andare a visitare gli appartamenti durante le ore di ufficio, per esempio tra le 9:00 e le 17:00: questi momenti sono i più tranquilli e vi permetteranno di relazionarvi bene con l'agente. Aggiungete una lettera motivazionale alla vostra candidatura: non c'è bisogno che sia lunga, basta una piccola introduzione su chi siete e cosa fate, che vi permetterà di distinguervi tra gli altri candidati. Infine, non scoraggiatevi mai. Può essere frustrante, ma troverete sicuramente il posto perfetto per voi. I siti migliori per cercare appartamenti e case in affitto sono Domain e Realestate.

Generalmente, l'affitto viene pagato una volta al mese tramite bonifico bancario. Di solito si firma un contratto di locazione, si corrisponde un mese anticipato e si lascia una caparra, chiamata bond, che vi verrà restituita quando ve ne andrete. I contratti, in linea generale, vanno da sei mesi a un anno, ma potete negoziare durate più o meno lunghe.

Gli appartamenti possono essere ammobiliati o no, come possono includere o non includere gli elettrodomestici (come lavatrice, asciugatrice o frigorifero), quindi controllate bene prima di firmare. È consigliabile anche chiedere se è possibile o meno tenere degli animali in casa, in quanto molti proprietari non danno il permesso di avere cani o gatti nella casa in affitto.

Se siete in un appartamento, di solito i costi dell'acqua sono già inclusi nella quota d'affitto, mentre le spese per elettricità, gas e internet sono a carico degli inquilini che risponderanno anche di eventuali danni alla proprietà, perdendo in quel caso la caparra – fate in modo, quindi, che l'agenzia o il padrone di casa siano sempre al corrente di ciò che non va.

Comprare una casa a Melbourne

Se volete comprare una casa a Melbourne e non siete residenti in Australia, potreste incorrere in alcune restrizioni. I residenti temporanei possono acquistare una proprietà solo come residenza personale, ma non saranno autorizzati a rivenderla per farne un investimento. In ogni caso, dipende dalla tipologia di visto che avete. Dopo aver ottenuto un permesso di residenza permanente, avrete più possibilità di investire in questo settore. Per sapere di più sulle regole del mercato immobiliare, visitate il sito Foreign Investment Review Board.

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.