Shutterstock.com
Aggiornato 5 mesi fa

I professionisti stranieri espatriano a Sidney per dare una svolta alla loro carriera ed incrementare le finanze. La solida economia australiana continua ad attrarre perchè fornisce grandi opportunità ai profili qualificati. Se volete tentare la sorte in questa città, di seguito trovate un approfondimento sul mercato del lavoro locale.

Nonostante molte economie mondiali abbiano vissuto dei momenti difficili a causa dell’instabilità del mercato del lavoro, quella australiana si è rivelata essere la più forte, resistendo a diversi momenti cruciali, bancherotte e crack finanziari. L’anno scorso sono stati creati oltre 200.000 nuovi posti di lavoro a livello nazionale.

Settori in crescita

Ad oggi, la tecnologia dell’informazione, l’agricoltura, la finanza, l’istruzione, gli affari, la sanità, l’edilizia e l’industria manifatturiera, sono i settori più promettenti per gli expat che cercano migliori prospettive di carriera in una città come Sidney.

Grazie alla significativa crescita degli ultimi anni, sono da prendere in considerazione anche l’automazione e la robotica, l’industria mineraria, civile, elettrica, l’ingegneria dei dati e delle macchine, nonché il settore legale. E' prevista un’ulteriore espansione.

Un altro settore in richiesta di risorse è quello manifatturiero, che comprende anche gli operatori di macchinari e caldaie, nonché i lavori di meccanica pesante. Il settore dell’istruzione, che vanta uno standard elevato, attira molti studenti internazionali, contribuendo così alle offerte di lavoro. 

Il sistema sanitario australiano, che è uno dei migliori al mondo nonchè il principale contribuente del PIL nazionale, impiega oltre il 13% della forza lavoro locale. Il settore tecnologico, invece, ne impiega il 20%.

Questi sono probabilmente i motivo per cui Sidney continua ad attrarre moltissimi professionisti ed imprenditori stranieri.

Disoccupazione e stipendi

Secondo i dati più recenti, il tasso di disoccupazione a Sidney è del 5% –  basso se paragonato ad altre regioni. Negli ultimi anni si è registrato un incremento annuale dell'occupazione del 2,2% (una percentuale più elevata rispetto alla crescita demografica che è dell’1,6%). Nel 2018 le offerte per le posizioni a tempo pieno sono cresciute del 2%.

Secondo l’Ufficio Australiano delle Statistiche, il reddito medio dei giovani e delle persone di mezza età è relativamente più alto rispetto a coloro che hanno superato i 40 anni. Inoltre, l’importo dello stipendio medio è aumentato del 20% rispetto agli anni passati. Il tasso di disoccupazione sembra essere statico, il che indica una buona crescita economica.

Anche se la percentuale di occupazione è notevole, l’incremento salariale non è ancora soddisfacente. Le opportunità di impiego part-time sono in costante aumento, dato che contribuisce alla stabilità dell’economia.

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.