Trovare lavoro a Dubai

lavorare a Dubai
Shutterstock.com
Aggiornato 2022-08-03 14:07

Casa di quasi 10 milioni di espatriati, gli Emirati Arabi Uniti sono una destinazione di trasferimento molto popolare. Se siete stati assunti da un'azienda di Dubai, potrete richiedere un permesso di soggiorno e accedere a tutti i servizi di questo emirato cosmopolita.  

Lavorare a Dubai può essere un ottimo modo per fare carriera, acquisire un'esperienza lavorativa internazionale e ampliare la vostra conoscenza riguardo ad altre culture. Grazie alla sua natura multiculturale, Dubai può essere un luogo ideale per incontrare professionisti provenienti da tutto il mondo.

Le opportunità di lavoro per gli espatriati a Dubai sono disponibili soprattutto nel settore dei servizi ossia il commercio, la ristorazione, gli alberghi, i trasporti, l'immagazzinamento, la comunicazione, la finanza, le assicurazioni, l'immobiliare, i servizi alle imprese, la comunità, i servizi sociali e personali, l'intrattenimento, ecc. Anche settori come l'edilizia e l'energia danno lavoro a un gran numero di stranieri. I professionisti del settore medico, ingegneristico e informatico sono generalmente molto richiesti a Dubai e negli Emirati Arabi Uniti in generale.

Condizioni di lavoro a Dubai

Agli espatriati vengono generalmente offerti pacchetti molto generosi quando lavorano a Dubai. Oltre allo stipendio, hanno accesso a un'ampia selezione di benefit, che spesso includono l'alloggio o un'indennità di alloggio, biglietti aerei per volare a casa durante le vacanze, aiuti finanziari per l'istruzione dei figli e altro ancora.

La maggior parte delle aziende vi offrirà almeno 30 giorni di ferie annuali, oltre ai giorni festivi. Avrete inoltre a disposizione fino a 90 giorni di congedo per malattia - con 15 giorni di retribuzione intera se fornite un certificato medico. Si noti, tuttavia, che non vi verranno concessi giorni di malattia durante il periodo di prova. Le donne hanno diritto ad almeno 45 giorni di congedo di maternità dopo aver lavorato per l'azienda per almeno un anno. Per un anno e mezzo dopo il parto, hanno diritto a due pause aggiuntive di 30 minuti per allattare il bambino.

Inoltre, vi sarà fornita un'assicurazione medica. Alcune aziende offrono anche una copertura per le persone a carico, ma in alcuni casi è necessario acquistare separatamente l'assicurazione medica per la propria famiglia.

Cercare lavoro a Dubai

Potete iniziare la vostra ricerca di lavoro anche al di fuori degli Emirati Arabi Uniti. Ci sono molte testate online come Gulf News, Khaleej Times o Emarat Al Youm (disponibili in inglese) che pubblicano regolarmente le offerte di lavoro più recenti. Inoltre, ci sono diversi siti web per la ricerca di lavoro dove è possibile trovare molti annunci di lavoro a Dubai in diverse categorie. Date un'occhiata a Bayt, Gulf Talent, Indeed e altri.

Anche i social media professionali possono essere un ottimo strumento per la vostra ricerca di lavoro. Mentre cercate opportunità di carriera a Dubai, assicuratevi di mantenere aggiornato il vostro profilo lavorativo su Linkedin (o altre piattaforme). Considerate la possibilità di cambiare il vostro stato su Linkedin in "aperto a trovare un nuovo lavoro" e la vostra posizione in "Dubai", in modo che i potenziali datori di lavoro e cacciatori di teste possano vedere il vostro profilo.

Se siete professionisti esperti nel vostro settore, potete rivolgervi direttamente alle agenzie di headhunting con il vostro CV e una descrizione della posizione che state cercando. La maggior parte delle agenzie di headhunting più note hanno i loro uffici a Dubai: Michael Page, Hays e altre.

Se siete già a Dubai, impegnatevi ad ampliare la vostra rete professionale. A tale scopo, assicuratevi di partecipare a fiere per il lavoro, incontri professionali e altri eventi simili. Il Salone per il lavoro National Career Exibition è un ottimo punto di partenza. Potete anche consultare fiere online come Careers UAE.

Una volta trovata l'offerta di lavoro a cui volete candidarvi, potete inviare la vostra candidatura con il CV e la lettera di motivazione. Non esiste un formato specifico di CV da rispettare negli Emirati Arabi Uniti. Come abbiamo detto sopra, Dubai ospita un gran numero di espatriati e i datori di lavoro dell'emirato sono abituati a diversi formati di CV e di domande di lavoro. Per questo motivo, è sicuramente una buona idea rendere il vostro CV il più chiaro e convincente possibile. Pensate all'esperienza, alle qualità professionali e personali, al background, ecc. che possono aiutarvi a distinguervi dagli altri candidati e fate in modo che siano evidenziate nella vostra candidatura.

In generale, ci sono due modi di organizzare il CV: l'ordine cronologico inverso (quando si elencano le esperienze dalla posizione più recente a quella più vecchia) e un formato che si basa sulle competenze (quando si focalizza il CV su una serie di competenze specifiche piuttosto che sull'esperienza lavorativa). In alternativa, potete sempre utilizzare una combinazione dei due formati. Tenete conto del lavoro per cui vi candidate e della vostra storia. Se avete molte esperienze lavorative, sarebbe opportuno elencarle per prime. Se invece siete nuovi sul mercato del lavoro, potete iniziare con la vostra formazione, i diplomi e le qualità che vi rendono idonei a quel lavoro.

Buono a sapersi:

Negli Emirati Arabi Uniti è consuetudine inserire nel CV più informazioni personali rispetto, ad esempio, agli Stati Uniti. La maggior parte dei CV indica l'età, la nazionalità e include una foto.

Insieme al CV, dovete allegare anche una lettera di presentazione. La lettera di presentazione deve essere incentrata sul motivo per cui siete interessati al lavoro e su ciò che vi rende il candidato migliore. È meglio scrivere una lettera di presentazione separata per ogni nuova domanda di lavoro, in modo da renderla il più specifica possibile per la posizione per cui ci si candida.
 

Visto di lavoro negli Emirati Arabi Uniti

I permessi di lavoro sono rilasciati dal Ministero delle Risorse Umane e dell'Emiratizzazione (MoHRE) degli Emirati Arabi Uniti, sponsorizzati dal vostro datore di lavoro. Senza il visto, lavorare negli EAU è illegale. La validità del permesso di lavoro è di due mesi dalla data di rilascio.
Le formalità da espletare, come la visita medica, l'ottenimento della carta d'identità emiratina e la labour card, sono sponsorizzate dal datore di lavoro; il permesso di residenza per lavoro viene timbrato sul passaporto entro 60 giorni dal rilascio. Il permesso di soggiorno per motivi di lavoro viene rilasciato dalla Direzione Generale della Residenza e degli Affari degli Stranieri (GDRFA) dell'emirato in cui si lavora.

Non è possibile sponsorizzare un familiare se le procedure per il rilascio del visto di lavoro non sono state completate. Se vi trovate al di fuori degli Emirati Arabi Uniti, potete contattare i centri per il rilascio dei visti presenti in diverse parti del mondo. Questi centri sono istituiti dal Ministero delle Risorse Umane e dell'Emiratizzazione (MoHRE) e dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Il loro obiettivo è quello di spiegare le norme e i regolamenti tra dipendenti e datori di lavoro. 

Importante:

Per poter lavorare a Dubai, è necessario essere sponsorizzati da un datore di lavoro. Lavorare con un visto turistico o di visita è illegale.
Se si vuole richiedere un permesso di lavoro, IL passaporto deve essere valido per almeno sei mesi dalla data di ingresso negli EAU.

Tasse a Dubai

Un importante vantaggio di lavorare a Dubai è l'assenza di imposte sul reddito. Tuttavia, potreste comunque dover pagare le tasse nel vostro Paese d'origine. Verificate se il vostro Paese d'origine ha un accordo di doppia imposizione con gli EAU: in tal caso, non dovrete pagare alcuna imposta. Nella maggior parte dei casi, per non pagare le tasse, dovrete registrarvi come non residenti nel vostro Paese.
 Se il vostro Paese non ha accordi di doppia imposizione con gli Emirati Arabi Uniti, dovrete probabilmente pagare le tasse in patria.
 
Per conoscere le convenzioni sulla doppia imposizione negli EAU, consultate il Ministero delle Finanze degli EAU.

Qualifiche per lavorare a Dubai

Le professioni negli Emirati Arabi Uniti sono generalmente suddivise in cinque livelli di competenza. I livelli da uno a tre sono lavori di tipo impiegatizio (affari, medicina, marketing, finanza, ecc.) - per qualificarsi per queste posizioni, è necessario possedere titoli di studio e certificati che attestino la vostra competenza nel settore. La maggior parte delle aziende accetterà il titolo di studio emesso dal vostro Paese d'origine ma è possibile che vi venga chiesto di farlo equiparare a quello locale  presso il Ministero dell'Istruzione.
Per quanto riguarda la lingua, per la maggior parte delle posizioni è necessaria una buona padronanza dell'inglese. La conoscenza dell'arabo vi darà sicuramente un vantaggio rispetto agli altri candidati e fare uno sforzo per imparare la lingua sarà molto apprezzato dal vostro datore di lavoro.

Lavorare come freelance negli EAU

Soprattutto negli ultimi anni, il mercato del lavoro internazionale - compreso quello di Dubai - è più aperto ai freelance e ai lavoratori a distanza. Le offerte di impiego sono però limitate a campi specifici, ovvero: creazione di contenuti, design, sviluppo di app, ecc. Inoltre, per lavorare legalmente come freelance a Dubai è necessario espletare una serie di formalità.
Per lavorare come freelance a Dubai, è necessario richiedere una licenza per freelance. Dovrete fornire i seguenti documenti:

  •  Una copia del passaporto
  • Titoli di studio e certificati che attestino le vostre qualifiche nel settore in cui lavorerete come freelance
  • Una lettera di referenze da parte di una banca

A seconda delle specificità del vostro caso, potrebbe essere richiesta una documentazione aggiuntiva.

Si noti che, come freelance, non sarà possibile assumere dipendenti o sponsorizzare visti per i propri familiari per farli venire negli EAU. Se il vostro reddito da freelance supera i 375.000 AED all'anno, dovrete registrarvi per il pagamento dell'IVA.
Se decidete di avviare una società a Dubai, potrete beneficiare di un sistema fiscale molto favorevole perchè negli EAU non esiste un'imposta sulle società.

Siti per trovare lavoro (in inglese)

Bayt

Gulf Talent

Indeed

Glassdoor

Caterer Global

Hosco

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.