Cercare casa a Londra

Cercare casa a Londra
Shutterstock.com
Aggiornato 2022-06-16 17:21

Trovare una casa a Londra, ovvero nella capitale del Regno Unito, può richiedere tempo e pazienza, soprattutto se siete nuovi in città. Ciò nonostante, ci sono molti modi per semplificare la vostra ricerca. Londra si estende su una superficie di 1,572km² ed è divisa in trenta distretti, il che significa che ci sono migliaia di case a disposizione da prendere in affitto o da comprare.

È bene partire con le idee chiare riguardo alla zona in cui vi piacerebbe abitare. Sia che cerchiate grandi spazi verdi, una vivace comunità notturna, o semplicemente qualsiasi situazione purché sia economica, l'importante è che scegliate consapevolmente il quartiere che più fa per voi. Inoltre, per perfezionare ulteriormente la ricerca, tenete in considerazione i vostri impegni quotidiani (andare al lavoro, la scuola per i bambini, le attività extrascolastiche, ecc.).

Vivere condividendo un appartamento è molto in voga a Londra, in quanto permette alla gente di abitare in appartamenti discretamente grandi e in zone centrali, non dovendo per forza spendere una fortuna. Infatti, i costi per un'intera proprietà sono alti. I monolocali e i piccoli appartamenti sono più comuni al centro, dove lo spazio scarseggia, mentre in periferia si trovano per lo più case grandi.

Parlando delle periferie londinesi, sono molto spaziose e accessibili, ma lo spostamento da e verso il centro è complicato. Inoltre, la cultura delle periferie è parecchio differente. Se avete intenzione di prendere una casa in periferia, consultate il sito web dei trasporti di Londra e la mappa della metro, così da avere un'idea del viaggio da dover affrontare giornalmente se andaste a vivere in una determinata zona rispetto ad un'altra.

Zone principali della città

Londra è divisa in cinque zone principali ognuna con la propria identità e caratteristiche: Central London, North London, South London, East London e West London.

Central London (il centro)

Zona centrale dal carattere prettamente commerciale, alloggiare in questa zona è molto costoso. Va da sé che trovandosi a pochi passi da Oxford Street, Trafalgar Square, e la casa di Sherlock Holmes a Baker Street, i prezzi per vivere godendo di queste comodità non sono per tutte le tasche. Per chi ne ha la possibilità, quartieri perfetti dove vivere sono: Bloomsbury, Fitzrovia, Marylebone e Mayfair.
 
Zona abitata da
: professionisti sulla quarantina, coppie benestanti e famiglie.

North London (zona Nord)

Raggiungibile in soli 15 minuti dal centro grazie alla linea di metro Northern Line, questa zona è ideale per famiglie e pendolari, in quanto lontana dal trambusto e dal caos. I quartieri più interessanti sono Highgate, Hampstead, Tufnell Park e Finsbury Park.
 
Zona abitata da: pendolari, coppie e famiglie di tutte le età.

South London (zona Sud)

Reputata la parte migliore dove vivere, Clapham offre diversi servizi a prezzi relativamente abbordabili. La zona ospita la Clapham Common, un'ampia zona verde, e vanta ottimi collegamenti con il centro città, compresa una delle più affollate stazioni ferroviarie europee: Clapman Junction. Altre zone verso cui orientarsi sono Brixton, Balham e Tooting Bec.
 
Zona abitata da: pendolari, coppie e famiglie di tutte le età.

East London (zona Est)

La zona più dinamica, vibrante ed artistica della città. Ospita gallerie d'arte, negozi di tendenza, mercatini, caffetterie e mette a disposizione moltissime attività. Shoreditch, Dalston e Haggerston a volte sono sotto la lente d'ingrandimento per essere diventate troppo care e alla moda, ma continuano ad essere posti apprezzati per vivere e socializzare.
 
Zona abitata da: giovani professionisti tra i 20 e i 30 anni, studenti ed artisti.

West London (zona Ovest)

Nonostante sia una zona a prevalenza multiculturale, West London nel tempo si è guadagnata la reputazione di ospitare famiglie e figure professionali abbienti, grazie alla presenza di quartieri come Holland Park, Notting Hill e Ladbroke Grove, molti belli quanto costosi. Shepherd's Bush e Hammersmith si trovano a poca distanza dalle zone sopra menzionate ma offrono prezzi più abbordabili e sono ben collegati con il centro.
Nei dintorni della periferia di Londra, altri luoghi da segnalare sono Wimbledon, Barnes e Richmond, che offrono abitazioni più spaziose e immerse nel verde. 
 
Zona abitata da: professionisti sulla trentina, coppie e famiglie.

Tipologie di alloggio 

Nella capitale ci sono diverse tipologie di alloggio disponibili: monolocali, appartamenti, villette, ostelli e hotel. I prezzi variano a seconda del numero delle stanze, della zona e del servizio di mobilità locale. Le sistemazioni più economiche sono i monolocali e gli appartamenti condivisi, normalmente abbastanza vicini al centro.
Il prezzo medio per una stanza varia dalle 600 alle 1.200 sterline al mese; per un bilocale si parte dalle 1.200 sterline fino alle 2.200 se la casa ha due camere da letto. Più ci si allontana dal centro, più il prezzo scende. Il costo per l'affitto di un monolocale in zona centrale, è praticamente uguale a quello di un trilocale in periferia; quindi, calcolate che è possibile affittare una casa intera allo stesso prezzo di un monolocale impiegando solo 20 minuti di treno per raggiungere Londra. 

Trovare un alloggio

ll mercato immobiliare londinese è molto dinamico e le proprietà vengono affittate velocemente non appena sono rese disponibili sui siti come Gumtree, che vedono annunci inseriti e rimossi nello stesso giorno o, a volte, addirittura in un'ora! Perciò è importante tenere d'occhio gli annunci e seguire questi suggerimenti per una riuscita positiva della ricerca:
 

  • Accertatevi di essere in possesso di tutti i documenti richiesti
  • Impostate un sistema di notifica sul cellulare per essere informati quando nuove proprietà vengono inserite sul mercato
  • Fate una ricerca giornaliera su siti immobiliari online e contattate le agenzie
  • Contattate i proprietari per telefono e fissate una visita il prima possibile
  • Confermate il vostro interesse nel minor tempo possibile

Il mercato immobiliare

La maggior parte delle persone che vivono a Londra sono in affitto, in quanto è una delle città europee più cara per acquistare un immobile. Il mercato immobiliare londinese è in rapida e continua crescita, con prezzi che raggiungono cifre da capogiro.
 
Se avete deciso di acquistare una proprietà a Londra, converrebbe dare un'occhiata alla Greater London, ovvero l'area che circonda la città, molto più conveniente a livello economico, e garantisce uno spazio maggiore, come ad esempio una casa con giardino.
 
I prezzi degli immobili nel centro di Londra si aggirano intorno a 1.459.408 sterline, mentre nella Greater London siamo sulle 600.000 sterline e 400.000 in aree come Waltham Forest.
 
Buono a sapersi:
Sono previsti mutui anche per i cittadini stranieri.

L'acquisto di una proprietà a Londra può essere un investimento redditizio a lungo termine, in quanto vi aiuta a risparmiare notevolmente sull'affitto. Molti proprietari affittano i loro immobili per ottenere un ritorno sull'investimento. È importante avere a che fare sempre con il proprietario legittimo o trattare con un'agenzia immobiliare. Ce ne sono moltissime, ed è possibile contattarle online o recandosi di persona semplicemente passeggiando nella zona di vostro interesse. 

Acquistare un immobile 

Le procedure necessarie per l'acquisto di una casa possono durare fino a due mesi. Il vostro rappresentante legale organizzerà un appuntamento per la firma del contratto, verificherà la validità del documento di vendita, condurrà ricerche con le autorità locali sull'ambiente che circonda la proprietà e rivedrà il contratto prima della firma. Inoltre, nel momento in cui si accetta formalmente di acquistare un immobile, si è tenuti a versare al venditore un acconto del 10% del prezzo di vendita.
 
Avvertimento:
Se una volta firmato il contratto e versata la caparra deciderete di non procedere, non verrete rimborsati. Il venditore potrebbe anche addebitarvi dei danni per violazione del contratto.

Alloggi per studenti 

A Londra le opzioni di alloggio studentesche sono molteplici. Che preferiate la privacy di un monolocale, o che siate più aperti ad un'atmosfera di condivisione in un appartamento con altri coinquilini, sicuramente troverete qualcosa che fa al caso vostro vicino all'università o nella vostra zona preferita. Ci sono molti siti web dove poter confrontare stanze, monolocali e appartamenti di tutta Londra. I prezzi variano a seconda della posizione, dei servizi e delle strutture fornite dalla residenza, ma più o meno aspettatevi di pagare tra le 160 e le 350 sterline a settimana per una camera e una cucina in comune. Nella maggior parte dei casi, il costo include bollette e arredamento. 
 
Suggerimento:
Per restringere le opzioni, decidete prima di tutto la zona che preferite e quanto budget avete a disposizione.
 
Buono a sapersi:
La maggior parte dei contratti di alloggio per studenti durano un anno accademico. Nel caso in cui voleste mantenere l'alloggio anche durante l'estate, è bene dirlo in anticipo.
 
Importante:

In caso di affitto, la maggior parte dei proprietari di casa vi chiederà un garante, ovvero una persona (di solito un membro della famiglia) che firmerà il contratto garantendo il pagamento dell'affitto qualora voi aveste dei problemi.

Variazioni nella domanda di alloggio causa COVID-19

Due anni di restrizioni causate dal COVID-19, lockdown e lavoro da remoto, hanno modificato gli standard abitativi e i fattori su cui si concentrano acquirenti ed inquilini. Molti londinesi hanno visto la pandemia come un'opportunità per fuggire dal caos della città, scoprendo uno stile di vita più rustico, a contatto con la natura. Difatti, gli immobili più richiesti sono stati quelli con spazi esterni e garage da poter trasformare in spazi multiuso (ad esempio un ufficio, una palestra, una sala giochi, etc.). Lavorare da casa significa spostarsi meno frequentemente, risparmiando quindi il tempo impiegato solitamente nella tratta casa-lavoro. Le persone hanno quindi iniziato a trasferirsi oltre la Green Belt di Londra, in villette con spazi abitativi più ampi e grandi giardini. Tuttavia, al momento non c'è una grande disponibilità di queste tipologie abitative, e questo le rende economicamente inaccessibili, perciò un privilegio per pochi.

Suggerimenti da tenere in considerazione quando si cerca casa

Cercare casa a Londra può essere più snervante rispetto ad altre parti del mondo, a causa delle dimensioni della città, dei prezzi alti e delle innumerevoli proprietà molto datate. L'architettura edoardiana è di gran pregio e sicuramente una delle cose da apprezzare in città, ma vivere in una proprietà che ha cento anni è un'altra storia, e potrebbe richiedere diversi compromessi.
 
Per rendere la ricerca della casa più efficiente e meno stressante, prendete in considerazione di affidarvi ad un agente immobiliare serio e accreditato, in quanto potrebbe venire a conoscenza della disponibilità di una casa prima ancora che venga pubblicizzata. Inoltre, l'agente si occuperà di tutte le comunicazioni con il proprietario in modo da organizzare le visite. Se volete potete chiedere consigli ad altri expat sul forum dedicato presente su Expat.com. Ricordate: non dovete per forza affidarvi al primo agente che trovate, sta a voi scegliere quello che ritenete più valido in modo che faccia i vostri interessi. 
Il miglior consiglio è quello di essere flessibili, non nel senso che dovete dimenticare tutte le vostre pretese, ma magari considerate quartieri e tipi di alloggio alternativi (ad esempio villette a schiera, villette bifamiliari, appartamenti, etc.). Trovare casa a Londra può essere difficile, ma una volta che avrete determinato il budget, le vostre esigenze personali e familiari, le caratteristiche della casa alle quali non siete disposti a rinunciare, allora sarete sulla strada giusta per trovare la vostra dimora ideale nella capitale inglese.

Diritti e responsabilità degli inquilini

Se prendete in affitto casa da un privato, è bene essere consapevoli dei vostri diritti e delle vostre responsabilità. Ad esempio, il proprietario dell'immobile dovrebbe depositare la vostra caparra in un deposito di locazione (Tenancy Deposit Scheme) approvato dal governo anziché su un conto privato. Inoltre, avete il diritto di contestare addebiti elevati o ingiustificati, di conoscere il nome del padrone di casa e di richiedere un certificato di prestazione energetica (Energy Performance Certificate) per visualizzare le informazioni sul consumo energetico e sui costi medi della proprietà, nonché consigli su come ridurli.
 
In qualità di inquilino, dovete prendervi cura della proprietà, versare l'affitto concordato in tempo, comprese le tasse comunali e le bollette, e risarcire per eventuali danni causati alla proprietà. Il subaffitto di un immobile non è consentito a meno che il proprietario non sia d'accordo o venga indicato in maniera specifica nel contratto di locazione.
 
Buono a sapersi:
Il proprietario dell'immobile ha il diritto di accedere all'immobile per ispezioni o riparazioni. Tuttavia, devono darvi un preavviso di almeno 24 ore e concordare con voi un giorno e un orario per la visita.
 

Se state cercando un alloggio in affitto a Londra, i link che seguono vi torneranno utili. Sono consultabili in inglese.

Tenancy agreement

COVID-19 renting guidance

Affitto a breve termine:

Air BnB

Hotel Booking

HostelBookers

Affitto a lungo termine:

Rightmove - Rental property search engine

Prime Location - Rental property search engine

Private renting search for apartments and flatshares

Easy Roommate - Flatshare search

Spare Room - Flatshare search 

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.