Trasferimento in Tunisia con o senza agenzia

Salve a tutti, mi chiamo Antonio e sono in procinto di trasferirmi in Tunisia. Se tutto va bene a Gennaio sarò lì per prendere casa in affitto e iniziare l'iter per il trasferimento definitivo. Credo sia giustificato avere tanti dubbi e perplessità per chi si accinge ad un cambiamento importante. Ho trovato agenzie o pseudo-tali che per assistermi chiedono dalle 800 ai 1000 euro. Poi navigando mi sembra di avere capito che, con un po' di caparbietà, si riesce anche da soli. Certo che se qualcuno mi fosse vicino sarebbe un grande aiuto, sia morale che fattivo. Confido in qualche anima buona. Grazie

Antarf ha scritto :

Salve a tutti, mi chiamo Antonio e sono in procinto di trasferirmi in Tunisia. Se tutto va bene a Gennaio sarò lì per prendere casa in affitto e iniziare l'iter per il trasferimento definitivo. Credo sia giustificato avere tanti dubbi e perplessità per chi si accinge ad un cambiamento importante. Ho trovato agenzie o pseudo-tali che per assistermi chiedono dalle 800 ai 1000 euro. Poi navigando mi sembra di avere capito che, con un po' di caparbietà, si riesce anche da soli. Certo che se qualcuno mi fosse vicino sarebbe un grande aiuto, sia morale che fattivo. Confido in qualche anima buona. Grazie

Benvenuto Antonio, la media di quanto richiedono le agenzie è di 700 euro circa, qualsiasi richiesta superiore è un furto perchè le pratiche da fare alla fine sono sempre le stesse e quelli che vogliono far credere che persone hanno avuto un danno è semplicemente perchè chi si è offerto di aiutarle non sapeva lui stesso cosa dover fare.
Quello che le agenzie riescono a fare è ad abbattere la fantomatica soglia dei "3 versamenti ricevuti dall'INPS prima di avviare la pratica" e questo è un bel passo perchè in una settimana al massimo hai tutta la pratica ultimata, cosa che invece se ti rivolgi ad un aiuto privato non sempre riesci ad ottenere.
Intanto cerca di definire in quale città vorresti risiedere e poi da lì puoi iniziare a vedere come poterti muovere.

Ciao Anto, grazie per la risposta. Ho letto anche che ci sono patronati italiani in Tunisia. Credi che la   loro assistenza possa sostituire l'operato delle agenzie private?

Antarf ha scritto :

Ciao Anto, grazie per la risposta. Ho letto anche che ci sono patronati italiani in Tunisia. Credi che la   loro assistenza possa sostituire l'operato delle agenzie private?

No quello di Tunisi (INCA-CGIL) fa solo patronato e la mia esperienza è stata negativa, quello di Hammamet svolge anche i compiti di agenzia di servizi con prezzi comunque come quelli che ti ho indicato.

Salute a tutti,si puo' stare sotto i 400€,e te lo dice uno che arriva a novembre 21 e aggiungo che hai cercato male,il prezzo lo puoi fare tu,piu' o meno!!!

Ciao a tutti, i prezzi delle agenzie di servizi gravitano attorno alle cifre esposte da Anto, ci sono quelle più care - che giustificano i costi con il fatto che ti fanno accoglienza in aeroporto, ti trovano l’albergo per il periodo del disbrigo pratiche e ti organizzano pranzi e/o cene con altri expat per farti trovare amicizie, visite case etc - come ci sono quelle più economiche come dice Tulliomarc. Volendo puoi anche fare tutto da solo - armandoti di infinita pazienza e con una buona conoscenza del francese - ma devi mettere in conto tempistiche più lunghe.
Personalmente non esprimo consigli/giudizi perché ognuno ha esigenze ed esperienza diverse, unica cosa che mi sento di consigliarti è di rivolgerti, per la scelta della casa, ad un’agenzia immobiliare, ma questo  puoi farlo anche da solo, individuandone alcune su internet prima di partire: evita, almeno all’inizio, di affidarti ai vari cartelli che si vedono in giro. E, come dicono qui, benvenuto!

Salute a tutti,concordo sulle case,agenzie immobiliari a iosa e prezzi ancora competitivi rispetto ad 1 anno fa,ma anche lì si può trattare,capisci a me,dicono i valdostani!!

Tulliomarc se sei riuscito a trovare agenzie che costano meno per lo svolgimento delle pratiche, mi potresti dare qualche contatto? Grazie

Antarf ha scritto :

Tulliomarc mi puoi dare qualche indicazione in merito ad agenzie che curano queste pratiche? Grazie

Salute a tutti,scrivimi in privato e ti consiglio il mio....

Buona sera sono Rita, non scrivo per pubblicizzare la mia web agency [oscurato]
ma per chiarezza ve lo devo dire.
Sono qui perche curiosa e allarmata da quanto sento e vedo vivere sulla pelle delle persone, che per risparmiare poche centinaia di euro, si impelagano in situazioni disastrose, e purtroppo poi devo metterci una toppa. Forse non é chiaro che decidere di venire a vivere in Tunisia, desficalizzando, é una scelta obbligata per molti, si parla di vita quotiana ma parliamoci chiaro, lo si fa per un ritorno economico, molto interessante e per una realta Tunisina veramente moto simile all'Italia, data la vicinanza. Comodità di vita, di clima,  di movimento etc, si trova da mangiare di tutto e non é certo poco. Affidarsi a chi fa il mestiere con professionalità, da oltre 10 anni, non é certo il consigliodi un amico, cha manco si e ancora trasferito, ma che, tutti scienziati, vogliono fare gli Italiani in Tunisia. Vi avviso la Tunisia non e Italia e la Tunisia ha le sue leggi, le sue burocrazie, e soprattutto i suoi tempi. Per chi vuole fare da solo, tanta stima e rispetto e i miei auguri piu sentiti (soprattutto se in Italia vi spazientite per la coda al supermercato o in posta). ma per favore almeno in questi Forum fatti per aiutare e per far comprendere le linee di paesi burocraticamente piu complicati dei noi Italiani, siate onesti. Siate chiari perché la Tunisia é un paese meraviglioso se ti attieni ai parametri Tunisini, le italianate in tunisa sono sfaceli di proporzioni indicibili. Comunque siamo tutti adulti e vaccinati per cui vi prego siate onesti. Personalmente il mio tempo ha un valore e di certo non lo spreco nella burocrazia del paese in cui vado ma mi faccio seguire passo passo, e già cosi é tutto molto complicato e noioso. Per le case avete ragione ci sono di tutti i prezzi, chiedete e dichiarate che la casa che volete prendere in affitto vi serve, e deve essere dichiata alla pari delle nostre agenzie dell'entrate, vedrete quante case spariranno in sol battito di ciglia; i contratti tunisin li conoscete? solo se parlate e leggete l'arabo ve la cavate, non é meglio un contatto in stile italiano che vi tutela? Comunque non per spaventare ma per chiarire che chi vi dice faccio io ed é tutto semplice, vi garantisco che non e cosi, diffidate. Date ai connazionali informazioni chiare ed univoche non sentiti dire o riportati non coerenti. Fate la scelta del buon padre di famigia, tutelatevi. A presto e scusate il prolisso ma sono veramente stufa di vedere e sentire cose non giuste, non si gioca con le persone. [ link moderato ]

Moderato da Francesca 2 mesi fa
Motivo : *oscurato per ragioni pubblicitarie
Ti invito a leggere il codice di condotta del forum

Buonasera Signora Rita, Il mio contratto di locazione, come quello di tutti i connazionali in Tunisia è  scritto in  lingua Francese.

Rita

Penso che il tuo post si riferisce a pensionati italiani , soprattutto ex inpdap, che in genere non sono sprovveduti.
Sebbene al mio primo contatto ho dato l’impressione di essere un disperato in cerca di sistemazione, tant’e che mi veniva suggerito di fare la cessione del quinto.
Quindi ho dedotto che molti sono veramente in difficoltà economiche.
Per muovermi in questo dedalo di agenzie sia immobiliari che per trasferimento ho individuato quelle che possono andare bene , in quanto affidabili, avendo la partita Iva ( non so se italiana o tunisina).
Come ho fatto, ho chiesto all’ambasciata di Tunisi le agenzie che operano ad Hammamet.
Da queste mi son fatto dire il costo e per quali servizi e se il pagamento è anticipato o posticipato o metà prima ed il resto a saldo.
Da queste mi son fatto dire a quali agenzie immobiliari si appoggiano e dai loro siti ho scoperto quelle affidabili, sia perché parlano italiano sia perché rispondono sia alle email che al telefono.
Quindi nessun problema.
Ben diversa si presenta la situazione in agenzie abusive sia in un senso che nell’altro. Ma questo è un’altro discorso.
Per chi non conosce il francese abbastanza bene o non ha amici già inseriti è chiaro, per non avere sorprese, scegliere la prima soluzione.
Salut

Antarf ha scritto :

Ciao Anto, grazie per la risposta. Ho letto anche che ci sono patronati italiani in Tunisia. Credi che la   loro assistenza possa sostituire l'operato delle agenzie private?

Si ci sono patronati che svolgono anche pratiche per trasferimento.
Ma non credere che costano di meno
Penso che 600 euro possano bastare.
Però vedi quali servizi offrono.
Ad esempio se nel prezzo è compreso la pratica auto.
E quante case da visitare sono comprese.
Anche la pratica sanitaria possibile, in certi casi, anche per ex inpdap.
Se ti fanno la prima dichiarazione dei redditi e esistenza in vita.
Etc..
Salut

Rita, non ho il piacere di conoscere la tua agenzia ma i contratti per noi stranieri devono per legge essere scritti in francese o in alternativa bisogna farsi seguire da un traduttore giurato (di quelli in lista in Ambasciata) che provvederà ad effettuare una prima traduzione simultanea verbale e successivamente a fornire la copia in italiano o in francese. Non è ammesso agli stranieri firmare alcun contratto in arabo.
Per quanto riguarda invece la professionalità, scusami ma il 99% delle agenzie operanti in Tunisia sono gestite da pensionati (o persone che la pensione non la vedranno mai per altri motivi) che fanno questo "lavoro" con "professionalità" per arrotondare la pensione che altrimenti non gli permetterebbe di vivere o semplicemente perchè non hanno altro da fare nell'occuparsi la giornata (e qui entrano i vari faccendieri e incapaci pericolosi). Personalmente basta avere una basilare conoscenza della lingua francese, saper usare google translate (scrivendo in italiano corretto - che molti non sanno neanche dove sta di casa - altrimenti lasciamo perdere le traduzioni) e si ha una visione chiara dell'insieme. La gestione di un trasferimento è formata da quattro cose basilari messe in croce, basta continuare a dire che è pericoloso farlo da soli o affidarsi a privati, certo, se i privati chiedono anche un centesimo di compenso vanno presi a calci nel sedere ma non è nulla di così trascendentale, riepilogo brevemente:
- Si viene in Tunisia e si apre un conto corrente, si vincola la pensione;
- Si prende una casa in affitto (di norma rivolgendosi ad un'agenzia);
- Si prende il format alla polizia degli stranieri e si fanno le foto tessera;
- Si paga la tassa alla recette de finance;
- Ci si registra all'AIRE;
- Contratto di affitto registrato e modello EP 1/2 vistato dall'Hotel de Finance;
- Si consegna tutto all'INPS di competenza.
N.B. Ciò che ho omesso l'ho fatto di proposito per rispetto alle agenzie serie che operano sul territorio.
Ora, come ho già detto prima a che serve l'agenzia? A velocizzare la pratica, se la si fa da soli ci vogliono circa 20 giorni, con un'agenzia anche 3 o 4 giorni soprattutto perchè si hanno i contatti giusti con l'ufficio di polizia degli stranieri per velocizzare la pratica (qualcuno deve anche ungere ma di norma, se l'agenzia è seria avviene tutto con una stretta di mano). Il prezzo massimo da spendere per questa velocizzazione di norma si aggira sui 700 euro, non esiste professionalità che tenga, le cose sono basilari.
Perchè non lo faccio? Per prima cosa non ho bisogno di 700 euro, poi il mio tempo lo occupo come più mi piace e non devo essere obbligato a gestire il pensionato di turno che magari è anche antipatico (o forse lo sono io), ad alcune persone l'ho fatto gratuitamente e me ne sono pentito proprio perchè non erano il massimo di correttezza, ho fatto anche diverse targhe RS inventandomi i documenti che mancavano agli incauti pensionati che venivano con vetture prive di tutta la documentazione prevista, e anche qui... non mi interessa granchè fare queste opere. Ho assistito l'altro giorno a sua insaputa alla presentazione fatta da un titolare di agenzia e sua moglie ad una coppia di italiani... veramente qualcosa di vergognoso, con questo dico che ci sono agenzie serie, prendere il pensionato all'aeroporto e fargli trovare casa è normale, non è un extra, sono tutti servizi offerti gratuitamente nei famosi (circa) 700 euro richiesti. Se qualcuno chiede di più vi sta vendendo anche del fumo.

Giovannibattista ha scritto :
Antarf ha scritto :

Ciao Anto, grazie per la risposta. Ho letto anche che ci sono patronati italiani in Tunisia. Credi che la   loro assistenza possa sostituire l'operato delle agenzie private?

Si ci sono patronati che svolgono anche pratiche per trasferimento.
Ma non credere che costano di meno
Penso che 600 euro possano bastare.
Però vedi quali servizi offrono.
Ad esempio se nel prezzo è compreso la pratica auto.
E quante case da visitare sono comprese.
Anche la pratica sanitaria possibile, in certi casi, anche per ex inpdap.
Se ti fanno la prima dichiarazione dei redditi e esistenza in vita.
Etc..
Salut

poi mi spieghi anzi spieghi agli utenti cosa cavolo stai a dire? se qualcuno ti ha dato queste informazioni ti ha preso in giro e se continui con questi interventi penso proprio che sei il classico soggetto che viene in Tunisia e trova i vari arruffoni che lo spolpano... evita di scrivere ciò che non conosci soprattutto su un mio commento o risposta diretta a me... grazie!

Buongiorno Antonio,

Ti informo che ho iniziato una nuova discussione sul Forum Tunisia perchè avevi postato sulla discussione dedicata alle presentazioni dei nuovi utenti portandola fuori tema.

Anche tutti i commenti che sono seguiti al tuo messaggio sono stati spostati.

Grazie e saluti,

Francesca
Team Expat.com

AntoTunisia ha scritto :

Rita, non ho il piacere di conoscere la tua agenzia ma i contratti per noi stranieri devono per legge essere scritti in francese o in alternativa bisogna farsi seguire da un traduttore giurato (di quelli in lista in Ambasciata) che provvederà ad effettuare una prima traduzione simultanea verbale e successivamente a fornire la copia in italiano o in francese. Non è ammesso agli stranieri firmare alcun contratto in arabo.
Per quanto riguarda invece la professionalità, scusami ma il 99% delle agenzie operanti in Tunisia sono gestite da pensionati (o persone che la pensione non la vedranno mai per altri motivi) che fanno questo "lavoro" con "professionalità" per arrotondare la pensione che altrimenti non gli permetterebbe di vivere o semplicemente perchè non hanno altro da fare nell'occuparsi la giornata (e qui entrano i vari faccendieri e incapaci pericolosi). Personalmente basta avere una basilare conoscenza della lingua francese, saper usare google translate (scrivendo in italiano corretto - che molti non sanno neanche dove sta di casa - altrimenti lasciamo perdere le traduzioni) e si ha una visione chiara dell'insieme. La gestione di un trasferimento è formata da quattro cose basilari messe in croce, basta continuare a dire che è pericoloso farlo da soli o affidarsi a privati, certo, se i privati chiedono anche un centesimo di compenso vanno presi a calci nel sedere ma non è nulla di così trascendentale, riepilogo brevemente:
- Si viene in Tunisia e si apre un conto corrente, si vincola la pensione;
- Si prende una casa in affitto (di norma rivolgendosi ad un'agenzia);
- Si prende il format alla polizia degli stranieri e si fanno le foto tessera;
- Si paga la tassa alla recette de finance;
- Ci si registra all'AIRE;
- Contratto di affitto registrato e modello EP 1/2 vistato dall'Hotel de Finance;
- Si consegna tutto all'INPS di competenza.
N.B. Ciò che ho omesso l'ho fatto di proposito per rispetto alle agenzie serie che operano sul territorio.
Ora, come ho già detto prima a che serve l'agenzia? A velocizzare la pratica, se la si fa da soli ci vogliono circa 20 giorni, con un'agenzia anche 3 o 4 giorni soprattutto perchè si hanno i contatti giusti con l'ufficio di polizia degli stranieri per velocizzare la pratica (qualcuno deve anche ungere ma di norma, se l'agenzia è seria avviene tutto con una stretta di mano). Il prezzo massimo da spendere per questa velocizzazione di norma si aggira sui 700 euro, non esiste professionalità che tenga, le cose sono basilari.
Perchè non lo faccio? Per prima cosa non ho bisogno di 700 euro, poi il mio tempo lo occupo come più mi piace e non devo essere obbligato a gestire il pensionato di turno che magari è anche antipatico (o forse lo sono io), ad alcune persone l'ho fatto gratuitamente e me ne sono pentito proprio perchè non erano il massimo di correttezza, ho fatto anche diverse targhe RS inventandomi i documenti che mancavano agli incauti pensionati che venivano con vetture prive di tutta la documentazione prevista, e anche qui... non mi interessa granchè fare queste opere. Ho assistito l'altro giorno a sua insaputa alla presentazione fatta da un titolare di agenzia e sua moglie ad una coppia di italiani... veramente qualcosa di vergognoso, con questo dico che ci sono agenzie serie, prendere il pensionato all'aeroporto e fargli trovare casa è normale, non è un extra, sono tutti servizi offerti gratuitamente nei famosi (circa) 700 euro richiesti. Se qualcuno chiede di più vi sta vendendo anche del fumo.

Beh..per te e tanti altri potrebbero essere cose non trascendentali da fare in autonomia, per altri che non hanno pazienza, non vogliono sbattersi, oppure  neanche sanno accendere un computer magari sono cose impossibili da fare da soli, credo che la sig.ra Rita si rivolgesse a quest'ultimi

Ponchia

Rita ha espresso le sue opinioni e le ritengo attendibili
Anche Anto ha espresso le sue e non fanno una piega.
Il problema delle agenzie è quale scegliere, parlando di quelle con partita iva, e la scelta va fatta tenendo conto di molti parametri.
Si va dall’assistenza ante ( Spid, auto, animali, passaporto, iscrizione comune, cose che si possono portare e cose che bisogna portarsi, pensione sociale, contanti, documenti vari, trattenute sulla pensione, casa in Italia, etc) all’assistanza post ( inserimento sociale tra gli italiani già residenti, gli usi del luogo, negozi di foto, ferramenta, ristoranti, parrucchiere, palestre, scuole di lingua, donne di pulizia, accessori per la casa, falegname, elettricista, benzinai è tutto su auto, dentista e ospedale, uffici dichiarazione redditi ed esistenza in vita,
Poi abbiamo il viaggio in aereo (Milano, Nizza, Roma) o il traghetto (Genova, Civitavecchia, Palermo) con aggiornamenti covid e prenotazione hotel 3 o 5 stelle .
Orbene Le agenzie disbrigo pratiche, presentano offerte di natura diversa e quindi il prezzo varia.
L’assistenza nella ricerca della casa è limitata a due giorni , poi se non trovi si paga un supplemento per ogni giorno in più.
Quindi bisogna prenotare le visite prima di partire, e qui c’è il problema. Problema che può risolvere l’agenzia, consigliando il tipo di casa secondo il nostro budget e le nostre esigenze.
Se le agenzie son tutte uguali non lo so.
Salut

Giovannibattista ha scritto :

inserimento sociale tra gli italiani già residenti

ma anche no :)

Ponchia ha scritto :

Beh..per te e tanti altri potrebbero essere cose non trascendentali da fare in autonomia, per altri che non hanno pazienza, non vogliono sbattersi, oppure  neanche sanno accendere un computer magari sono cose impossibili da fare da soli, credo che la sig.ra Rita si rivolgesse a quest'ultimi

Vedi Ponchia, Rita (non signora Rita, siamo su un forum altrimenti a te dovrei chiamarti Signor Ponchia :D) ha espresso una sua opinione e la mia risposta nei suoi confronti non è una critica anche perchè nella vita reale non ho mai avuto il piacere di conoscerla e su Expat ancora meno visto che è iscritta con questo nick name (pseudonimo) da 2 giorni ed è al suo primo messaggio. In ogni caso non è assolutamente mia natura "bacchettare" o "ergermi in cattedra" solo che la prima sua affermazione era inesatta e l'ho corretta, la seconda parlava di "professionalità", nulla contro tante agenzie che conosco ma davvero tutta questa professionalità a fare quattro carte in un luogo dove vivi personalmente non la vedo. Quindi le mie erano solo due precisazioni, tutto il resto del discorso invece è in senso lato, dove chi si può risentire ha la coda di paglia ma soprattutto fa capire a tanti espatriandi che quando qualcuno gli parla di paesi esotici, lingue astratte, scritture incomprensibili e tante altre cose che ho sentito dire da tanti "accaparratori" di pensionati che penso sia corretto precisare e mettere in guardia chi deve scegliere. Le agenzie serie, lo ripeto, fanno un prezzo non superiore ai 700 euro (per alcuni è poco, per altri è troppo, a me non interessa, lo riporto soltanto), chi fa meno sta facendo un buon prezzo (basta che non sia un fanfarone che ne ho già conosciuti parecchi), chi fa di più non sta facendo un prezzo onesto ma sta vendendo anche del fumo, poi lo ripeto, le agenzie serie i contatti pre-trasferimento con le informazioni, l'accoglienza in aeroporto, i contatti con le agenzie immobiliari e la presentazione ad eventuali altri italiani lo offrono per default senza alcun sovrapprezzo, a casa mia si chiama cortesia verso una persona non è lavoro.
Giusto per una precisazione :)
Tieni sempre presente che Mauro Biazzi a Monastir ha fatto trasferire davvero tante persone senza prendere una lira, a titolo di cortesia ed è una persona squisita, non un imbroglione.

AntoTunisia ha scritto :

Vedi Ponchia, Rita (non signora Rita, siamo su un forum altrimenti a te dovrei chiamarti Signor Ponchia :D) ha espresso una sua opinione e la mia risposta nei suoi confronti non è una critica anche perchè nella vita reale non ho mai avuto il piacere di conoscerla e su Expat ancora meno visto che è iscritta con questo nick name (pseudonimo) da 2 giorni ed è al suo primo messaggio. In ogni caso non è assolutamente mia natura "bacchettare" o "ergermi in cattedra" solo che la prima sua affermazione era inesatta e l'ho corretta, la seconda parlava di "professionalità", nulla contro tante agenzie che conosco ma davvero tutta questa professionalità a fare quattro carte in un luogo dove vivi personalmente non la vedo. Quindi le mie erano solo due precisazioni, tutto il resto del discorso invece è in senso lato, dove chi si può risentire ha la coda di paglia ma soprattutto fa capire a tanti espatriandi che quando qualcuno gli parla di paesi esotici, lingue astratte, scritture incomprensibili e tante altre cose che ho sentito dire da tanti "accaparratori" di pensionati che penso sia corretto precisare e mettere in guardia chi deve scegliere. Le agenzie serie, lo ripeto, fanno un prezzo non superiore ai 700 euro (per alcuni è poco, per altri è troppo, a me non interessa, lo riporto soltanto), chi fa meno sta facendo un buon prezzo (basta che non sia un fanfarone che ne ho già conosciuti parecchi), chi fa di più non sta facendo un prezzo onesto ma sta vendendo anche del fumo, poi lo ripeto, le agenzie serie i contatti pre-trasferimento con le informazioni, l'accoglienza in aeroporto, i contatti con le agenzie immobiliari e la presentazione ad eventuali altri italiani lo offrono per default senza alcun sovrapprezzo, a casa mia si chiama cortesia verso una persona non è lavoro.
Giusto per una precisazione :)
Tieni sempre presente che Mauro Biazzi a Monastir ha fatto trasferire davvero tante persone senza prendere una lira, a titolo di cortesia ed è una persona squisita, non un imbroglione.

bene, grazie per la dritta, allora quando sarà il mio momento contatterò il sig...anzi no, Mauro Biazzi ;)

Buonasera Sig.na Rita
Sono intenzionato a trasferirmi in Tunisia con mia moglie. Abbiamo già visitato il paese e soggiornato per due mesi e mezzo, da gennaio a metà marzo 2020, a Nabeul, Mahdia, Sousse, Hammamet. Dovrei venire intorno agli ultimi giorni di dicembre 2021 e dare il via alle varie pratiche di richiesta residenza.  Lei può eventualmente assistermi e a quale prezzo? Dove esercita la sua assistenza? In prima aprossimazione pensavo di cercare casa con il contratto annuale a Tunisi o zone periferiche (La Marsa, Sidi bou said, Gammarth,Radès, ecc) per facilitare lo svolgimento burocratico ma se non fosse necessario potrei tranquillamente cercare subito casa in Sousse o Mahdia o Monastir o Nabeul. 
La lascio con la speranza di avere presto Sue notize.
*

Moderato da Francesca 2 mesi fa
Motivo : *invia contatto tramite messaggeria privata di Expat.com.
Ti invito a leggere il codice di condotta del forum

attenzione Emigildo è vietato inserire dati privati sul forum anche per una tua sicurezza, tra poco verranno oscurati dalla moderatrice

ok, non sapevo

Emigildo ha scritto :

ok, non sapevo

Usa la messaggeria privata per inviare i tuoi contatti ad altri utenti del forum.
Per accedere alla messaggeria, clicca sulla bustina in alto a destra.

Grazie

Emigildo ha scritto :

ok, non sapevo

Emigildo contatta Tulliomarc in messaggeria privata, lui ha già preso i contatti con tutte le agenzie e si è fatto fare i preventivi, senz'altro può darti tante "dritte" e consigliarti in base alle varie località.

Perdonatemi, mi sento proprio di dire la mia. Premesso che, per il numero esiguo delle operazioni, tutte da fare presso uffici pubblici dove l'espletamento della pratica non è da ritenersi una cortesia, credo che effettivamente un'agenzia non può chiedere più di tanto.  Se si fa da soli forse ci vorrà qualche giorno in più? E quale è il problema, si va in Tunisia per rimanerci. Lo spid forte (quello di 2° livello) oramai lo abbiamo tutti, l'iscrizione all'AIRE che sembra essere un'operazione fantascientifica si fa in 2 minuti da casa, collegandosi al sito della Farnesina -servizi telematici per gli italiani all'estero-  Questo è il link: https://serviziconsolari.esteri.it/ScoFE/index.sco    ,
il contratto di affitto lo si fa con un'agenzia immobiliare "vera" che, quando vede una coppia di italiani, già  capisce a cosa serve e ha tutto l'interesse di portare a termine un  contratto senza sporcarsi la faccia. Gli uffici pubblici ove rapportarsi per legalizzare il contratto e la successiva registrazione lo fanno perché devono farlo e non per cortesia. Quando si presenta la richiesta di cittadinanza... perché la dovrebbero negare se si è in regola? E in ultimo, ma non per meno, un direttore di banca ha tutti gli interessi ad aprire un conto corrente con accredito diretto di una pensione pari ad una cifra corrispondente forse al suo stipendio. Almeno parlo per me che di pensione in Italia percepisco 2.600 euro che defiscalizzata sarebbero circa circa 12.300 DT. L'esistenza in vita? Ok, ammettiamo che la Citibank la prima pensione non la versi sul conto corrente ma la elargisse tramite la Western Union. Vai presso un'agenzia Western Union e la ritiri. Punto.  E' da dire che molte agenzie di italiani che offrono l'assistenza per il trasferimenti in Tunisia, anche per la ricerca di un alloggio chiedono... la vogliamo chiamare..."parcella?"  Non voglio usare altri termini. Questa "parcella" va dal 5%  del totale annuo di affitto, fino ad arrivare alla cifra pari ad mese di affitto. E la sto continuando a chiamare "parcella". A me sembra veramente esagerato. Se la richiesta di un'agenzia fosse meno esosa, si potrebbe tranquillamente decidere di farsi assistere, ma così come chiedono.... proprio no.  Certo che se si è una persona che per tutta la vita non si è mai mosso dal comune di nascita e tutta la sua attività lavorativa l'ha svolta in un ufficio a sistemare carte, e magari teme la novità, allora... ecco che le agenzie fanno il loro prezzo.   Al riguardo della ricerca di un appartamento, consiglio di fare attenzione ad alcune cose (se non si parla francese, farsi dare una copia e farsela tradurre rimandando al giorno dopo il perfezionamento del contratto):
Funzionamento degli elettrodomestici (compreso caldaia,  frigo, aria condizionata);
Funzionamento di tutti gli interruttori  e prese elettriche, perdite acqua;
Che si abbia contatori (luce, gas e acqua) individuali e non in comune con altri;
Funzionamento porte, finestre e integrità vetri;
Le clausole del contratto:
Quanto chiede di cauzione;
Se il proprietario chiede l’aumento annuo;
Se bisogna riverniciare l’appartamento prima di andare via;
Quali sono i futuri guasti da riparare a carico dell'affittuario;
Le modalità di pagamento dell’affitto (mensile, bimestrale, trimestrale ecc.)
Che sul contratto sia indicato l'esatto indirizzo dell'appartamento che si affitta.
Ma credo anche che siano cose che solo uno sprovveduto non controllerebbe, sia in Tunisia che in qualsiasi altra parte del mondo.  In conclusione, se i prezzi fossero più esigui (per accompagnare quattro volte negli uffici dovuti) credo che chiunque, me compreso, si avvarrebbe di un cortese aiuto.

Antarf ha scritto :

Perdonatemi, mi sento proprio di dire la mia. Premesso che, per il numero esiguo delle operazioni, tutte da fare presso uffici pubblici dove l'espletamento della pratica non è da ritenersi una cortesia, credo che effettivamente un'agenzia non può chiedere più di tanto.  Se si fa da soli forse ci vorrà qualche giorno in più? E quale è il problema, si va in Tunisia per rimanerci. Lo spid forte (quello di 2° livello) oramai lo abbiamo tutti, l'iscrizione all'AIRE che sembra essere un'operazione fantascientifica si fa in 2 minuti da casa, collegandosi al sito della Farnesina -servizi telematici per gli italiani all'estero-  Questo è il link: https://serviziconsolari.esteri.it/ScoFE/index.sco    ,
il contratto di affitto lo si fa con un'agenzia immobiliare "vera" che, quando vede una coppia di italiani, già  capisce a cosa serve e ha tutto l'interesse di portare a termine un  contratto senza sporcarsi la faccia. Gli uffici pubblici ove rapportarsi per legalizzare il contratto e la successiva registrazione lo fanno perché devono farlo e non per cortesia. Quando si presenta la richiesta di cittadinanza... perché la dovrebbero negare se si è in regola? E in ultimo, ma non per meno, un direttore di banca ha tutti gli interessi ad aprire un conto corrente con accredito diretto di una pensione pari ad una cifra corrispondente forse al suo stipendio. Almeno parlo per me che di pensione in Italia percepisco 2.600 euro che defiscalizzata sarebbero circa circa 12.300 DT. L'esistenza in vita? Ok, ammettiamo che la Citibank la prima pensione non la versi sul conto corrente ma la elargisse tramite la Western Union. Vai presso un'agenzia Western Union e la ritiri. Punto.  E' da dire che molte agenzie di italiani che offrono l'assistenza per il trasferimenti in Tunisia, anche per la ricerca di un alloggio chiedono... la vogliamo chiamare..."parcella?"  Non voglio usare altri termini. Questa "parcella" va dal 5%  del totale annuo di affitto, fino ad arrivare alla cifra pari ad mese di affitto. E la sto continuando a chiamare "parcella". A me sembra veramente esagerato. Se la richiesta di un'agenzia fosse meno esosa, si potrebbe tranquillamente decidere di farsi assistere, ma così come chiedono.... proprio no.  Certo che se si è una persona che per tutta la vita non si è mai mosso dal comune di nascita e tutta la sua attività lavorativa l'ha svolta in un ufficio a sistemare carte, e magari teme la novità, allora... ecco che le agenzie fanno il loro prezzo.   Al riguardo della ricerca di un appartamento, consiglio di fare attenzione ad alcune cose (se non si parla francese, farsi dare una copia e farsela tradurre rimandando al giorno dopo il perfezionamento del contratto):
Funzionamento degli elettrodomestici (compreso caldaia,  frigo, aria condizionata);
Funzionamento di tutti gli interruttori  e prese elettriche, perdite acqua;
Che si abbia contatori (luce, gas e acqua) individuali e non in comune con altri;
Funzionamento porte, finestre e integrità vetri;
Le clausole del contratto:
Quanto chiede di cauzione;
Se il proprietario chiede l’aumento annuo;
Se bisogna riverniciare l’appartamento prima di andare via;
Quali sono i futuri guasti da riparare a carico dell'affittuario;
Le modalità di pagamento dell’affitto (mensile, bimestrale, trimestrale ecc.)
Che sul contratto sia indicato l'esatto indirizzo dell'appartamento che si affitta.
Ma credo anche che siano cose che solo uno sprovveduto non controllerebbe, sia in Tunisia che in qualsiasi altra parte del mondo.  In conclusione, se i prezzi fossero più esigui (per accompagnare quattro volte negli uffici dovuti) credo che chiunque, me compreso, si avvarrebbe di un cortese aiuto.

daje... stavolta è lunga :D
intanto ti correggo perchè non si parla di "cittadinanza" ma di "residenza" giusto per correttezza d'informazione.
é corretto ciò che scrivi, quindi, perchè l'agenzia? ho già riportato che la Polizia per rilasciare il provvisorio del permesso di soggiorno vuole la dichiarazione bancaria con 3 mensilità transitate dall'INPS. Ora se vai in qualsiasi banca il conto te lo aprono ma è per la dichiarazione che magari di direbbero di aspettare che maturino i 3 mesi, da buon profano per questo consiglio di iniziare le procedure da ottobre in modo da avvantaggiarsi ed essere poi pronti per gennaio, le agenzie invece ti accettano tranquillamente perchè hanno direttori di banca che sulla fiducia rilasciano una dichiarazione nella più totale legalità e correttezza che è valida per la polizia. Questa procedura ti fa risparmiare il tempo di attesa e ti fa velocizzare la pratica. Ribadisco che è tutto nella più completa legalità.
Le agenzie prendono il 5% del capitale annuo di locazione, tecnocasa prende una mensilità (so più esosi), la casa è data funzionante, tutte le anomalie vengono ripristinate dal padrone di casa altrimenti si rescinde dal contratto, i contatori sono autonomi, sul contratto è riportata la mobilia ed il suo stato, l'indirizzo dell'appartamento non sempre è chiaro a causa della toponomastica locale ma va bene per tutti (la mia prima villa aveva come indirizzo "villa dietro il new fly" che era un centro commerciale turistico), non bisogna riverniciare l'appartamento a meno che non lo si sia reso uno sfacelo, di norma i piccoli guasti vengono riparati dall'affittuario, le agenzie hanno tutte contratti standard facsimile tra loro, è previsto l'aumento del 5% annuo della locazione ma anche se scritto sul contratto molti proprietari non lo richiedono.

Antotunisia

La matematica non è un’opinione.
Affitto 500euro
Prendere un 5% annuale su 12 mensilità equivale a 600 euro.
Prendere una mensilità equivale a 500 euro.
Quindi tecnocasa è meno esosa.
Salut

Antotunisia

Se per la mancata dichiarazione di 3 mensilità il permesso di soggiorno ritarda cosa comporta all’atto pratico?
Salut

Giovannibattista ha scritto :

Antotunisia

La matematica non è un’opinione.
Affitto 500euro
Prendere un 5% annuale su 12 mensilità equivale a 600 euro.
Prendere una mensilità equivale a 500 euro.
Quindi tecnocasa è meno esosa.
Salut

😳

Giovannibattista ha scritto :

Antotunisia

La matematica non è un’opinione.
Affitto 500euro
Prendere un 5% annuale su 12 mensilità equivale a 600 euro.
Prendere una mensilità equivale a 500 euro.
Quindi tecnocasa è meno esosa.
Salut

Salute a tutti, è verissimo, la matematica nn è un opinione,per alcuni....lo è.. :D  :D

Errare umanum est.
In analogia con quanto succede in Italia in cui alcune agenzie preferiscono fare il 10% annuale rispetto ad una mensilità più iva
lucrando un po’ di più, mi son lasciato prendere la mano come reazione istantanea.
Il calcolo è chiaramente sbagliato e porgo le mie scuse ad Anto
Però rilevo che con una mensilità di mediazione l’agenzia di che trattasi è fuori mercato.
Salut

Giovannibattista ha scritto :

Errare umanum est.
In analogia con quanto succede in Italia in cui alcune agenzie preferiscono fare il 10% annuale rispetto ad una mensilità più iva
lucrando un po’ di più, mi son lasciato prendere la mano come reazione istantanea.
Il calcolo è chiaramente sbagliato e porgo le mie scuse ad Anto
Però rilevo che con una mensilità di mediazione l’agenzia di che trattasi è fuori mercato.
Salut

certo humanun est .   :idontagree:

Giovanni battista... 500 dinari (non euro perchè in Tunisia si paga in dinari) equivalgono a 6000 dinari annui, il 5% di 6000 è 300 quindi la persona che si sarà rivolta in agenzia per l'affitto pagherà 300 dinari di provvigione, Tecnocasa invece richiede una mensilità che in questo caso sarà di 500 dinari. Per 200 dinari non si arricchisce nessuno è solo per precisazione su questi sistemi delle agenzie...
Tornando al discorso iniziale la caparra in questo periodo la stanno quantizzando in una mensilità quindi se ne richiedono due o tre si deve controbattere in una mensilità altrimenti ciao ciao e si va altrove.

Giovannibattista ha scritto :

Antotunisia

Se per la mancata dichiarazione di 3 mensilità il permesso di soggiorno ritarda cosa comporta all’atto pratico?
Salut

Se ti rivolgi ad un'agenzia non ci sono questi problemi ma in questo caso se si ritarda ad avere l'attestazione bancaria si ritarda tutto, se ad esempio ti sposti ad aprile e ritardi di 3 mesi arrivando ad avere permesso di soggiorno ed iscrizione AIRE a Luglio per quell'anno perderesti la defiscalizzazione, è per questo che consiglio sempre di trasferirsi a gennaio e se si vuole fare da soli venire in Tunisia almeno per l'apertura del conto corrente nel mese di ottobre o novembre.

Non metterla giu piu dura di quello Che e'.. Fare le Pratiche e' semplice.. Solo un po di pazienza e disponibilita' X passare da un ufficio all'altro.. Che poi sono 3...Recette Finance
Municipalité.. Bourreau Étranger
X il resto non ci vogliono scienziati.. Ma solo persone Che compilano e préparano i documenti Richiesti
Fortuna Che qui a monastir non esistono Agenzie... Ma solo il Sottoscritto Che se ne occupa senza scopo di Lucro o Sotterfugi vari..
Idem X le case.. Basta scegliere un Agenzia ce ne sono diverse visitare gli appartamenti definire i prezzi... Ribadisco quanto gia detto dal mio amico Antonello à cosa servono le Agenzie... Italiane... Spiegatemolo Che io dopo 18 anni non lo capisco ancora...
Per quanto poi riguarda l'Adattabilita' e Ambientamento non c'e' bisogno di Consulenze Esterne ma solo il Buon sSenso e L'Educazionedi Chi Si trasferisce in un NUOVO Paese

Antonello.. Semplice... Solo X confondere visto Che non abita on Tunisia

Mauro biazzi

Rischi di ritrovarti un folto gruppo di italiani a monastir.
Poi non so come si mette.
Hammamet potrebbe diventare una sede secondaria, subordinata, quindi non più necessaria, diventando superata.
Potresti sentire i lamenti delle agenzie che sarebbero costrette a chiudere.
Salut

C'e' posto X tutti.. Monastir e' piccola ma Ben ubicata.. Poi Sai io gli Italiani Li Assisto ma non li frequento X Mia fortuna.. À parte il mio Amico Antonello...

Nuova discussione