matrimonio nelle filippine

salve, come qualcuno di voi ha già fatto, sono in procinto di andarmi a sposare nelle filippine, dopo che ho ottenuto un visto turistico per lei di un mese, ma la sua ambasciata non gli ha rilasciato il nulla osta al matrimonio in italia poiche non aveva qua in italia la residenza, sta cosa ancora non lo capita, kmq andiamo ai problemi attuali.
fallito il tentativo di sposarci in italia, abbiamo deciso di andarci a sposare nelle filippine, ed i documenti richiesti dalla mia ambasciata a manila per il rilascio del legal capacity sono certificato di stato libero, e estratto di nascita con annotazioni marginali.
questi dovrebbero andare bene in carta semplice, tuttavia per quando riguarda il comune filippino, questi documenti dovrebbero essere autentificati dalla prefettura a quando detto dall'ambasciata filippina di palermo e tradotti in inglese, e qui cominciano i miei dubbi che spero qualcuno di voi potrà aiutarmi.
per quando riguarda l'ambasciata italiana i documenti vanno bene in carta semplice, per il comune del paese della mia ragazza, hanno chiesto solo il mio passaporto ed il legal capacity, quindi anche qui nnt, quindi non ho ben capito a chi dovrei dare questi documenti autentificati, kmq su consiglio dell'ambasciata stessa filippina, avevo intenzione di procedere all'autentificazione dei documenti in prefettura, e poi tradurli, ( e qui il dubbio, traduzione semplice o giurata????) e red ribbon finale dell'ambasciata filippina per stare sicuri.
per quando riguarda la mia ragazza, lei ha già i suoi documenti ( cenomar e birth certificate) gia pronti ed autentificati dai vari uffici, pso ecc
quindi qualcuno di voi è gia passato da questa situazione e sa come meglio agire??? e anche come agenzia di traduzione, ce ne qualcuna specifica per queste cose o kmq se ne conoscete qualcuna affidabile??? e sa delucidarmi meglio come funziona la prassi, grazie mille ragazzi

Ciao claudio199394,

Ben arrivato su Expat.com!

Ci sono tante discussioni aperte sull'argomento, se usi il motore di ricerca interno al forum (vai su questa pagina, inserisci la parola "matrimonio" e avvia la ricerca: http://www.expat.com/it/search/asia/filippine/) trovi le info lasciate da altri utenti e credo troverai in parte risposte alle tue domande.

Saluti,

Francesca
Team Expat.com

Ciao Claudio ho aperto una discussione sull'argomento circa 2 anni fa.. la cosa incredibile è il fatto che hai ottenuto un visa per farla venire in Italia... di solito è impossibile e decidi di sposarla per farla venire...
Ambasciata a Palermo?  Sei Siciliano anche tu?

buongiorno, si ambasciata di palermo, kmq l'ambasciata italiana a manila mi ha chiesto in carta semplice, estratto di nascita, e stato libero, e mi consegneranno in giornata il legal capacity.
il comune delle filippine dove devo sposarmi, hanno detto alla mia ragazza che devo portare soltanto passaporto e legal capacity( il documento rilasciato dall'ambasciata italiana) quindi non c'è bisogno di legalizzare documenti e tradurli, che mi consigli?

seguiro il tuo forum kmq geovema, io vado a settembre li, vicino manila, è rimarro li, 2 o 3 mesi, se lei o qualcun altro nel forum si trova in viaggio in questo periodo sarei felice di incontrarvi per un caffe o pranzo, cena, grazie mille per la risposta gentilissimo

Starei programmando di sposarmi ad ottobre o novembre ma rimarrò a manila perché lei lavora e non possiamo andare a sposarci nel suo comune di residenza quindi ci sposeremo a manila

Guarda a me ne hanno dati infiniti di consigli e opinioni sui documenti da presentare. .. sono anni che chiedo a destra e sinistra e ognuno mi dice cose sempre diverse... io per una semplice sicurezza mia mi sono fatto fare dal comune i seguenti certificati anche se non serviranno tutti: certificato di nascita, residenza, stato civile,  estratto per riassunto dell'atto di nascita, estratto di nascita internazionale, certificato cumulativo o contestuale.... metti caso che appena arrivi li ti cercano qualcos'altro che fai? Torni in Sicilia per un documento e poi riparti? In quanto alle vidimazioni me li faro autenticare tutti in prefettura e poi li farò tradurre tutti e così mi metto al sicuro... pensa che l'ambasciata a me aveva chiesto solo il certificato di Stato civile qualche anno fa e poi parlando in giro con altre persone che si sono già sposate sono venuti fuori altri documenti... non fidarti degli impiegati dell'ambasciata dicono tante cose tutte contrastanti per farti fare un viaggio a vuoto... siamo in tanti a lamentarci dell'ambasciata

, al massimo piu che tornare indietro, li faccio ritirare al comune a miei genitori e me li faccio spedire di nuovo, costa tanto, ma sempre meno di un altro viaggio, penso che prima volessi dire legalizzare in prefettura e non autenticare, almeno penso che serve legalizzarli, e poi costa un botto la seconda autentificazione e la municipalità filippina,  richiede solo il legal capacity, non so che fare.
io i documenti c'è li ho solamente legalizzati al momento della prefettura, 🙄

Dopo 5 anni non ci ho capito niente neppure io, ognuno ti dice na cosa diversa ... per questo mi porterò dietro tutti quei certificati anche se la metà sicuramente non serviranno.. ma costa davvero tanto farli vidimare dalla prefettura? Io non sono ancora andato in prefettura... penso che i tuoi autenticati dalla prefettura andranno bene, ma mi risulta che al comune filippino le  richiedono tradotti

per la prima legalizzazione in prefettura, non costa nnt, è gratuito, la seconda mi volevo affidare ad un agenzia, è una legalizzazione dello repubblica italiana, adesso non ricordo il nome preciso, kmq è una lagalizzazione giurata, e dopo quella puoi portarli in ambasciata filippina per la traduzione, l'agenzia mi ha chiesto per fare tutto circa 250 euro, quindi siccome ne l'ambasciata, ne il comune filippino dove devo sposarmi, mi richiedono queste legalizzazioni e traduzione, stavo pensando di non farle, anche perche sopratutto in ambasciata italiana, io ho le loro email, quindi se mi chiedono altro, gli e le faro vedere, sono anche firmate, de angelis se non sbaglio, dove le chiedono in carta semplice, e il comune filippino chiede solo il legal capacity rilasciato dall'ambasciata italiana, booo, non ti nascondo che comunque anche io non mi fido di quello che dici l'ambasciata sono preoccupato, kmq geovema io dovrei essere ancora la per ottobre, se vuoi puoi mandarmi il tuo numero in privato, e ti aggiornerò, passo passo, di quello che mi capiterà una volta la, fammi sapere, una buona serata geovema

Non pensavo che costasse così tanto un bollo

non so cosa si paga di preciso, ma non penso sia il bollo, ma la legalizzazione giurata in se secondo me che costa, io avevo sentito dire anche il altri forum, circa 80 euro a foglio, nel nostro caso sono due, e in piu verrà applicato il red ribbon dell ambasciata filippina con traduzione, questo fatto tutto dall'agenzia, quindi pagando anche loro per il servizio, mi hanno chiesto questa cifra, ma il fatto è che sono tanti soldi, se si deve fare si fa, ma spendere 250 euro per una cosa che probabilmente non serve, o puo capitare pure che la fai di un documento che alla fine è sbagliato, significa buttare soldi nutilmente.
io faccio cosi, me li porto cosi, legalizzati dalla prefettura soltanto, se li richiedono questi documenti, usero dhl per farmi spedire di nuovo i documenti, per fare tutto, l'agenzia non ha bisogno della nostra presenza ma solo, dobbiamo inviare il passaporto( fotocopia) costerà un bel po il pacco, ma pazienza, almeno non c'è bisogno di tornare in italia, o almeno spero

Falli tradurre dalla philippine italian association come farò io e con 13 euro a foglio te ne esci

Le agenzie tendono solo a fregare soldi e a fare solo cio che gli dici tu di fare anche se sanno che è sbagliato

A proposito ti ho mandato messaggio privato

dove è questa associazione, dimmi, cosi lo faccio anche io

ho guardato su internet, ma si trova direttamente a makati nelle filippine, ho qua in italia??

Si trova a makati nello stesso stabile dove è l'ambasciata d'Italia al secondo piano

grazie giovema, te sei già stato a manila???

Si diverse volte

una volta che partirai dall'Italia con il visto della prefettura tutto è ok.
Nello stesso edificio dove situato l'ambasciata ci sono gli uffici per la traduzione, c'è anche se vuoi all'ultimo piano dove poter fare il prenupcial agreements, sarebbe la divisione dei beni.
Stai attento che una volta sposati per riportare i documenti in ambasciata per la registrazione in Italia dovrai mettere il red ribbon su tutti i documenti che presenterai, certificato di matrimonio e se lo farai prenuptial agreements. Poi prega per la veloce registrazione prima di richiedere il visto di uscita per la moglie, quello che sto passando io.
Sto scoprendo perchè la gente comune si arrabbia con chi lavora nel pubblico, dire lavora è una bestemmia.
Ciao

lucky vuoi parlare della tua esperienza qui, ci sarai di aiuto, dicci dopo il matrimonio, la prassi che hai fatto, e sopratutto se pensi se ci sia una via migliore da fare rispetto alla prassi che hai fatto tu, quando ti sei sposato??? quando hai aspettato per il certificato ufficiale del dfa se non sbaglio nome😅, 1 mese se non sbaglio giusto?e poi la prassi dell'ambasciata,????

sposato il 28 giugno 2018, la registrazione è avvenuta in una ventina di giorni ( facendo la mancia ),
mia moglie poi ha voluto rifare il passaporto con il nuovo cognome, passata a Manila per il red ribbon nel certificato di matrimonio e nel prenupcial agreement, ci sono stati dei problemini ( purtroppo settimana di ferragosto ) mercoledì 22 agosto riuscita a consegnare i documenti all'ambasciata italiana.
Oggi pomeriggio andrò al mio comune se è arrivata la mailpec con la documentazione.....al momento direi VERGOGNOSO

grazie del tuo racconto, se vuoi lucky puoi mandarmi in privato il tuo numero, cosi ci teniamo in contatto e aggiornati, come stiamo facendo con giovema di già, io parto domani, fammi sapere..!!!!😉

Moderato da Francesca 2 settimane fa
Motivo : Invia contatti personali tramite messaggeria privata di Expat.com
Nuova discussione