Close

Normativa sulle auto dei pensionati italiani residenti in Tunisia

Alberto46 :

Cara Anto & Simo , leggo che dovendo uscire dalla Tunisia con la tua auto ( presumo targata Tunisia ) già ti vien male al pensiero delle incombenze assurde a cui dovrai sottostare in dogana . Potresti per cortesia essere più precisa ? Io ho una auto con targa rs , in regola col bollo , in regola con l’assicurazione , uscirò con regolare carta verde , in regola con la carta grise , in regola con la carta blu,in regola col passaporto, in regola con la fiche di 60 dt per uscire, in regola colla carta di soggiorno .. Potrebbero chiedermi qualcos’altro in dogana ? E se si che cosa ? Grazie per il tuo contributo.

No tutto tranquillo ma è da sottolineare la stupidità delle normative e dei controlli doganali in Tunisia.
Parlandone con mia moglie dopo essere saliti sulla nave siamo sempre più convinti dell'assurdità dei controlli:
1) arrivi al check in della GNV, fai la fila ma allo sportello ti respingono, devi prima andare da un tizio in casacca gialla, indicargli l'auto, lui la guarda e mette un timbro sul biglietto, quindi torni al check in e lo fai, controllano la carta verde;
2) ottenuti i biglietti ti metti in fila e aspetti l'apertura dei cancelli, fai controllare nuovamente i biglietti da un addetto della GNV e vai all'ingresso;
3) un poliziotto della polizia di frontiera controlla i documenti e ti fa mettere in coda per il transito sotto il rilevatore di esplosivi;
4) passato dal rilevatore ti fanno andare al visto passaporti, nuova coda e passi;
5) ti incolonni al controllo doganale, arriva il doganiere e ti fa scaricare la macchina (per fortuna avevamo i cani con noi ed hanno evitato troppi movimenti);
6) aspetti l'ufficiale per i visti, intanto compili un foglio con i dati dell'auto in due copie;
7) l'ufficiale si tiene una copia, finalmente vista e pensi di essere libero;
8) ti fanno fare un po' di giri, poi finalmente ti fermi pensando di essere in attesa dell'imbarco;
9) aprono i passaggi e vai sotto la nave, ormai sei in dirittura d'arrivo;
10) modificano i passaggi e ti fanno rientrare con tutta la carovana delle auto nel porto e rincominci i zig zag;
11) arriva un poliziotto e ti fa scaricare l'auto e procede al controllo (sempre salvati dai cani);
12) ormai sei libero, vai avanti ma arriva un doganiere e ti rifà la perquisizione (ancora salvati dai cani), poi prende la seconda copia del foglio che ti avevano lasciato al punto 7;
13) stai quasi finendo di ricaricare l'auto e arriva un poliziotto e ti fa una nuova perquisizione alla macchina (sempre salvati dai cani) gli dici che l'hai appena avuta e lui ti dice di essere di un altro corpo di polizia;
14) ti fanno andare avanti e finalmente ti imbarchi...
In tutto questo frangente tutti zitti e buoni, nessuno fiatava.
==================
Arrivo a Palermo:
1) un poliziotto ci guarda i passaporti sulla rampa della nave, ci saluta sorridendo;
2) ci mettiamo in fila e aspettiamo il controllo passaporti, i tunisini iniziano a suonare i clackson (assurdo);
3) arriviamo al controllo passaporti, il poliziotto gentilissimo verifica sulle liste d'imbarco e ci fa passare;
4) controllo della finanza, un attimo e ci fanno passare.
Questa è l'Italia, i controlli di frontiera sono stati comunque efficienti ed impeccabili ma senz'altro più rapidi.
Deprecabile il comportamento dei tunisini al loro arrivo in Italia (tutti con auto con targa italiana).
Stavolta alla dogana tunisina non mi hanno chiesto tangenti.
Posterò il nostro arrivo (già mi vengono gli sturbi).
La nostra auto è con targa tunisina in regola con tutto.

Grazie ! Molto esaustivo . Ma non temere : non riusciranno a farmi venire i capelli bianchi : sono calvo .,,, ! Ultima domanda : anche noi abbiamo il nostro cane a bordo . Per il cane vi hanno fatto storie o richieste particolari ? Il nostro è regolarmente vaccinato ed in possesso ovviamente del passaporto internazionale . Grazie .

Alberto46 :

Grazie ! Molto esaustivo . Ma non temere : non riusciranno a farmi venire i capelli bianchi : sono calvo .,,, ! Ultima domanda : anche noi abbiamo il nostro cane a bordo . Per il cane vi hanno fatto storie o richieste particolari ? Il nostro è regolarmente vaccinato ed in possesso ovviamente del passaporto internazionale . Grazie .

Secondo la normativa Tunisina il cane deve avere all'arrivo in porto alla Goulette una scheda compilata dal veterinario e in aggiunta il timbro sul passaporto in pagina X (Esame clinico). La scheda si chiama "ANNEXE VII" ed è su carta intestata della Repubblica Tunisina Ministero de l'Agricoltura.
La nostra veterinaria ci ha detto che lei dopo la visita avrebbe messo solo il timbro sul passaporto e la scheda invece doveva compilarla il veterinario alla Goulette. Questo invece ha detto che la scheda la deve compilare la veterinaria e per l'uscita non serve passare da lui se si ha la scheda comunque ce l'ha fatta lui dietro esborso di 20 Dt. Se non l'avessimo fatta sarebbe andata bene comunque perché nessuno ha poi controllato né a Tunisi e neanche a Palermo. Vedremo al rientro cosa accadrà però ci ha già detto che dovremo portare il foglio inverso quando rientreremo. Il veterinario interpellato oggi ci ha detto che non ha nulla a fare il certificato in italiano, ma non mette timbri sul passaporto del cane e per quello andare alla ASL. La contatteremo e vedremo ma sto iniziando a pensare che forse come non hanno controllato in uscita non lo faranno in ingresso, vedremo.
E' importante però essere in regola con vaccini e antirabbica, quelli vengono controllati dal veterinario tunisino. In Italia nessun controllo.

Sapevo che c’era qualcosa del genere ma quando siamo arrivati dall’Italia alla Goulette ed ho chiesto dove fosse l’ufficio veterinario per fare tutte le cose in regola i funzionari della dogana mi hanno detto che l’ufficio era chiuso e comunque non serviva fare niente .... Altri amici che poi sono rientrati in Italia col cane non sono stati controllati né a Tunisi né a Genova......m’en che meno il titolo anticorpale antirabbico !

Tieni presente che l'ufficio veterinario se è chiuso non vuol dire che è realmente chiuso, ci sta il numero di telefono da chiamare ed il veterinario arriva in pochi minuti per le pratiche. Ora vedremo al rientro comunque cerchiamo di fare le cose in regola, dovessero svegliarsi all'improvviso e ci obbligano alla quarantena per i nostri animali... non si sa mai.

Hai ragione ,ma quando sei in fila in dogana dietro centinaia di macchine e devi fare dogana bagagli,registrare ‘ auto ( la prima volta ) ,fare la carta verde,fare la dichiarazione di valuta e cambiare soldi se ti dicono che l’ufficio veterinario è chiuso e non serve fare niente ne sei ben contento visto che nel frattempo si è fatta notte e tu da tre ore aspetti di riuscire ad uscire dal porto ...C’ est la Tunisie mon ami ...!

Sono arrivato ad Hammamet con un autovettura di oltre tre anni il 12/11/2017, ho preso la residenza provvisoria e l’iscrizione all’aire dopo circa due settimane e sono ritornato in Italia. Il 6/01/2018 sono ritornato in Tunisia con una vettura diversa, per risiedervi oltre 183 giorni da pensionato, e sono ripartito per l’Italia il 18/03/2018. Il 07/04/2018 al mio rientro alla dogana de La Goulette, il doganiere mi ha autorizzato per trenta giorni e mi ha detto che prima della scadenza mi devo recare presso la dogana di Nabeul per rinnovare l’autorizzazione per altri tre mesi.
Adesso dovrei ritornare in Italia il 06/05/2018 e vorrei lasciare la mia auto ad Hammamet per evitare le lunghe code alla dogana. Spero che qualcuno mi possa aiutare valutando se sono corrette le soluzioni che mi hanno prospettato. Degli amici mi hanno detto di ripartire con la macchina prima della scadenza dei trenta giorni e al ritorno in Tunisia, che sarà dopo circa due settimane di permanenza in Italia, alla dogana mi diranno di nuovo di andare a Nabeul. Oppure andare alla dogana di Nabeul prima del 6 maggio per prorogare il rinnovo di altri tre mesi e poi farmi autorizzare  a lasciare l’auto in Tunisia e ripartire in aereo. Inoltre,fino a quando potrò tenere l’auto in Tunisia? Grazie anticipatamente a chiunque possa darmi un prezioso consiglio ed un caro saluto a tutti i frequentatori del forum.

Vai in dogana a Nabeul e chiedi loro cosa fare. Chi meglio della fonte puo' darti le informazioni necessarie?

Cio' detto le due soluzioni sono entrambe praticabili stante che tu per la Tunisia sei un turista (tieni ben nascosto il permesso provvisorio).

L'unica differenza e' che se lasci l'auto qui la devi portare in deposito a Tunisi e pagare per ogni mese o frazione di mese la tassa di deposito. Teoricamente potresti fermarla anche sotto casa, ma la questione e' a discrezione della dogana del posto.

Il rinnovo dei tre mesi e' prorogabile due volte. Quindi un massimo di nove mesi. Ma avendolo spezzettato saranno i doganieri che di volta in volta ti diranno quanti di quanti giorni ti restano e ti faranno il permesso in conseguenza.

Buonasera a tutti.
Purtroppo non sono riuscito a trovare una casa idonea per affittare tutto l'anno e prendere la residenza, quindi per il momento abbandono l'idea, termino il periodo di vacanza e caso mai per la residenza ci riprovo a fine anno, quando spero che ci siano più possibilità di affitto.
In tal caso verrei a trovarmi nella situazione descritta da anfi51, cioè verrei in Tunisia con un auto vecchia ed una volta presa la residenza tornerei in Italia per acquistarne una entro i prescritti 3 anni.  A questo punto mi servirebbero dei chiarimenti anche in riferimento a quanto suggerito da Live in Tunisia.
Primo punto. E' normale il caso di anfi51 che ha preso la residenza provvisoria alla fine di novembre 2017 e per quanto mi sembra di capire a tutt'oggi (a distanza di 5 mesi) non ha ancora la residenza definitiva ? Dopo quanti mesi viene rilasciata la residenza definitiva ?
Secondo punto.  Anfi51 dice di essere ritornato il 6/1/2018 con una vettura diversa. Penso che anche quella avesse oltre tre anni altrimenti poteva fare la richiesta della targa RS, oppure sbaglio e quindi a questo punto non ho capito nulla. In tal senso penso al consiglio di Live, cioè di tenere nascosto il permesso provvisorio per risultare ancora turista.   Però, ripeto, se io dopo aver preso la residenza torno in Tunisia con una macchia nuova/seminuova, sono in regola, cioè posso cercare, anche con la residenza provvisoria, di prendere la targa RS ?
Aiuto .......  Ho bisogno di chiarimenti, anche se non immediati, visto l'attuale fiasco con la residenza.
Un saluto a tutti.

Angiolo

Mah.....o hai esigenze di casa del tutto particolari oppure sei veramente cascato male....

Io in questi giorni ho trovato per le persone che sono arrivate e nei prossimi trovero' senz'altro per le altre. E' vero che molte case sono state tolte dal mercato per fare le locazioni estive, ma si trovano ancora diverse opportunita'.

Per curiosita': in che citta' hai cercato?

Sul tema: si', puoi fare la pratica RS anche con il provvisorio. L'importante sono i requisiti da rispettare, tipo la dimostrazione di aver avuto redditi esteri per almeno 30.000 DT.

Buongiorno a tutti.
Ringrazio Live in Tunisia per il chiarimento, ma devo dire che probabilmente gli sono sfuggiti alcuni dei miei precedenti interventi nei quali, tra le righe della discussione sulle auto, avevo parlato della mia situazione particolare della casa ricevendo tra l'altro da Antonello alcune indicazioni.
Comunque faccio un breve (e amaro) riepilogo.
Io sono vincolato da un piccolo cane che era di mia madre e che per questo motivo io non voglio abbandonare.  A causa della sua presenza devo per forza viaggiare con la mia auto e con la nave stante un tentativo catastrofico fatto con l'aereo.
Il cane è buonissimo e non aggressivo solamente come tutti i cani abbaia, e lui essendo vissuto 9 anni con mia madre sempre in sua compagnia non vuole assolutamente restare solo, specialmente in ambienti (case/appartamenti) per lui nuovi, altrimenti abbaia anche per delle ore.  Con l'età ha perso quasi del tutto la vista e l'udito, ma purtroppo ha ancora una voce così forte che si sente a qualche centinaio di metri.
Tanto premesso è chiaro che non posso andare in Resort o grandi complessi residenziali, perché, come è già successo, dopo pochi giorni mi invitano ad andarmene.
Per tale motivo, anche tutte le volte precedenti (quattro) che sono venuto a Sousse, ho sempre cercato un piccolo piano terra con un po di giardino, dove la sua presenza da poco fastidio.
Ho sempre trovato casa nel quartiere di Hammam Sousse o Kezema, e dovendo restare solo 2/3 mesi in vacanza mi sono accontentato di quello che ho trovato.  Questa volta per fare un favore ad un amico avevo prenotato per un solo mese una casa a Chot Mariem, sperando di trovare abbastanza facilmente qualcosa da affittare per tutto l'anno e prendere la residenza. La casa dove sono attualmente, oltre che trovarsi in una strada non asfaltata con delle buche così profonde che ho finito di scassare la mia vecchia auto, ha la cucina anche questa mezza scassata e non ha il riscaldamento.  Non vi dico quando è bel tempo la polvere e quando piove il fango.
E' chiaro però, che se prendo la residenza e quindi devo risiedere a Sousse diversi mesi in un anno, questa volta voglio una casa con tutti i confort, mobili e infissi nuovi/seminuovi, cucina ben equipaggiata, riscaldamento centralizzato, condizionatori, ect.(con un garage il tutto sarebbe perfetto).
Di appartamenti con queste prerogative ne esistono molti anche qui a Sousse, ma di piccole case a piano terra con del giardino, oppure al primo piano con ingresso indipendente e balcone, NIENTE.   Tutte le agenzie che ho visitato, circa 15, non sono state in grado di propormi nulla di simile.
Hanno a disposizione soltanto dei piani terra male ammobiliati, la maggior parte dei quali con all'ingresso un solo condizionatore ed una stufa a gas, che secondo loro dovrebbe raffreddare o riscaldare tutta la casa !!!!!!!!
In alternativa hanno dei piani terra o primi piani di ville padronali, queste si molto belle, ma generalmente con due saloni, tre camere, 2/3 servizi, per un totale di 140 mq o più, chiaramente con affitti molto elevati e quasi sempre molto distanti dal mare.
Questa purtroppo è la mia situazione, aggravata dal fatto che il piccolo Golia soffre di epilessia, e quindi devo stare molto attento a non fargli subire troppe situazioni stressanti.
Qui a Sousse la situazione attualmente è questa, quindi finisco la mia vacanza nell'inferno di Chot Mariem, a fine maggio torno in Italia, e della residenza in Tunisia per questo anno non ne parlo più.
Adesso esco a passeggio nelle strade polverose o fangose (devo ancora vedere come sono oggi), con la mia piccola belva, e mando un saluto a tutti.

Angiolo

Grazie a Roberto di Live Tunisia per il consiglio opportuno  e la risposta immediata. Volevo chiedere a Roberto se il numero di telefono e l'indirizzo che ho preso dal suo sito sono esatti, in quanto avevo provato più volte a telefonare ed ero passato, anche, dall'ufficio al terzo piano, ma non sono riuscito a contattarlo.
Se fossero stati cambiati, gentilmente, gradirei sapere dove lo posso contattare per potere parlare di presenza.

Per Angiolo. Anche la seconda macchina è avanti negli anni come il proprietario.

Un caro saluto e grazie ancora .

Angiolo mi spiace che non hai trovato nulla e molto probabilmente sei stato accompagnato/consigliato male, quando ci incontrammo ad Hammam Sousse con i cani a passeggio ti dissi che se avessi avuto bisogno di qualche indicazione, contatti o un aiuto bastava che me lo chiedevi qui e ti avrei messo in contatto con persone serie che avrebbero senz'altro trovato qualcosa di idoneo. Fa niente, sarà per la prossima volta, per il fatto del cane che abbaia prova con qualche giocattolo con croccantini all'interno, funzionano per tenerlo occupato quando è solo, chiedi ad un addestratore nella tua zona e ti saprà consigliare.

anfi51 :

Grazie a Roberto di Live Tunisia per il consiglio opportuno  e la risposta immediata. Volevo chiedere a Roberto se il numero di telefono e l'indirizzo che ho preso dal suo sito sono esatti, in quanto avevo provato più volte a telefonare ed ero passato, anche, dall'ufficio al terzo piano, ma non sono riuscito a contattarlo.
Se fossero stati cambiati, gentilmente, gradirei sapere dove lo posso contattare per potere parlare di presenza.

Per Angiolo. Anche la seconda macchina è avanti negli anni come il proprietario.

Un caro saluto e grazie ancora .

Hai risposta privata.

Al terzo piano si sono installati dei concorrenti che contano in equivoci come questi per rubare qualche cliente.....

Piccolezze italiche.....  ;)

angiolo :

Buongiorno a tutti.
Ringrazio Live in Tunisia per il chiarimento, ma devo dire che probabilmente gli sono sfuggiti alcuni dei miei precedenti interventi nei quali, tra le righe della discussione sulle auto, avevo parlato della mia situazione particolare della casa .....

Angiolo

Si' Angiolo, in effetti non mi ero riletto i post precedenti.

Col cane, e di un certo tipo, non e' facilissimo. Soprattutto adesso.

Godd luck per il futuro.

:cheers:

Angiolo, cambia città, sii pratico..il cane non vive in eterno , poi ti sposti.

Nuova discussione