Close

The world according to me

Mi piace

Ciao Aurora e grazie per averci concesso quest’intervista! Ci racconti un po’ di te, dove vivi ora e quanto tempo fa hai lasciato l’Italia?

Grazie a voi di Expat.com che mi avete concesso di fare questa intervista.
Dunque, io vivo a Dublino nella verde isola d'Irlanda da circa 8 anni.
Sono nata a Roma e cresciuta in un paese alle porte della capitale romana.

 

Di cosa ti occupavi prima di trasferirti?

Dopo aver conseguito un diploma di laurea in Psicolgia del Marketing & della Comunicazione, ho prestato per un anno servizio civile che consisteva nell'assistere presso le loro abitazioni 4 giovani ragazzi colpiti da lesioni celebrali fin dalla nascita.
Allo stesso tempo lavoravo come cameriera un un pub durante il weekend.

 

Sei una blogger, come si chiama il tuo blog e quando hai cominciato a scriverlo?

The world according to me è il nome del mio blog.
Ho iniziato a scriverlo circa due anni fa. All'inizio aveva la forma di un diario personale per cui condividevo ogni giorno pensieri, piccoli frammenti della mia quotidianeita'.


Di cosa ti piace scrivere nel tuo blog?

Dalle storie intime e personali sono in seguito passata a condividere storie e curiosità legati all'isola di Irlanda. In più mi piace raccontare dei miei viaggi intorno all'isola, sperando che possa fornire preziosi consigli a chi mi legge e intende visitare l'Irlanda.

 

A livello burocratico, quali sono i passi da compiere dopo il trasferimento a Dublino?

Una volta che si è arrivati nella capitale dublinese ci sono alcuni passi da seguire a livello burocratico.
Prima di tutto bisogna trovare un lavoro che ti permetterà di richiedere il PPS number, ovvero il numero personale di servizio pubblico necessario per ogni operazione amministrativa che garantisce l’accesso ai servizi pubblici. Inoltre sarà necessario aprire un conto bancario.
E' da tenere bene a mente che per inoltrare entrambi le richieste avrai bisogno di una prova della residenza in Irlanda.

 

Come ti trovi a Dublino? E’ una città accogliente? 

Mi piace Dublino. E' una città viva, allegra. C'è musica dal vivo nei locali e nelle strade, la città è accogliente e friendly proprio come gli Irlandesi.

 

C’e' un quartiere/zona della città dove consigli di cercare casa? Quanto costa in media un affitto per due persone?

La città di Dublino ha dei quartieri molto caratteristici ma al momento gli affitti sono aumentati vertiginosamente, per questo motivo consiglierei di cercare una casa un po' fuori le zone del centro.
In media un affitto per due persone puo' costare ad oggi circa 1400euro (ma ovviamente parlo di appartamenti in centro).

 

A livello lavorativo, diresti che Dublino si sta riprendendo e sta uscendo dalla crisi? C’è offerta di lavoro per gli stranieri ed in che settori?

Direi che Dublino si sta riprendendo dalla crisi economica che ha colpito molti paesi europei nel 2008.
L'offerta di lavoro è decisamente aumentata da qualche anno. La grande richiesta è nel settore IT: ci sono diverse compagnie come Google, Twitter, Facebook e altre grandi multinazionali che sono sempre alla ricerca di figure professionali.

 

Quali sono le differenze principali che hai riscontrato tra lo stile di vita irlandese e quello italiano?

Gli Irlandesi prendono la vita con molta calma oserei dire. Sono molto rilassati e mostrano una esagerata dose di pazienza in diverse occasioni.
Danno molta importanza alla vita sociale: infatti non è un caso che l'Irlanda è casa di numerosi pub che si trovano in ogni angolo dell' isola.
Dopo il lavoro, gli Irlandesi per abitudine si fermano nei pub (il nome deriva infatti da public house) a socializzare e rilassarsi sorseggiando pinte di birra e qualche bicchiere di buon wiskey.
Direi che sostanzialmente questa è la differenza tra lo stile irlandese e quello nostro: noi dopo il lavoro andiamo a casa in famiglia, magari un drink ce lo facciamo anche noi, di vino pero' ;)

 

Gli “scorci da non perdere” di Dublino…gli angoli caratteristici al di fuori del classico circuito turi-stico che ci consigli di vedere…

Io consiglio sempre di uscire dalla città di  Dublino per ammirare degli scorci naturali unici e caratteristici del folklore irlandese.
Suggerisco per questo di andare a visitare le deliziose cittadine costiere di Malahide e Bray che si raggiungono facilmente in treno.
Se poi non avete tempo per fare gite fuori porta allora consiglio di visitare il quartiere di Portobello caratterizzato da uno stile architettonico georgiano e da numerose porte colorate, caratteristiche della città.
Un altro angolo che vi consiglio di andare a visitare sono giardini che trovate all' interno del National Botanic Gardens: l' ingresso è gratuito e vale la pena ammirare i colori dei giardini specialmente in una giornata di sole.


Hai qualche consiglio, basato sulla tua esperienza di mamma, da dare ad altri genitori che stanno per iniziare una nuova vita in Irlanda con i loro bambini?

Ai genitori che intendono iniziare una nuova vita in Irlanda, consiglio principalmente di creare una rete di amicizie all'interno della scuola che frequenteranno i loro bimbi. In questo modo e' possibile integrarsi e immergersi in buona parte all' interno della cultura irlandese da esplorare.
Per chi invece vuole connettersi con un gruppo di genitori italiani (mamme) e rivolgere le proprie domande e curiosità, esiste un gruppo su fb molto utile in questo senso facebook.com/groups/mammeadublino.
Inoltre consiglio e invito i genitori italiani che intendono iniziare una nuova vita in Irlanda di portare i bimbi ad esplorare i paesaggi naturalistici che tanto caratterizzano la campagna irlandese.
Per gli amanti della citta' dublinese invece suggerisco di visitare assieme ai bambini, il National Botanic Gardens, The chocolate Warehouse e di controllare il sito ark.ie per essere sempre aggiornati su eventi, spettacoli e workshops rivolti all' infanzia.

  

The world according to me
Expat.com ę 2016

Mi piace
Aurora82 Utente
Utente da 25 Marzo 2015
Dublin, Ireland
Scrivi un commento

Intervista della settimana

Expat.com
Sabrina in Indonesia

Sabrina e Igor sono piemontesi. Hanno lasciato le loro valli tre anni fa per trasferirsi in Indonesia, a Bali, dove hanno preso in gestione un ristorante pizzeria. Quello che apprezzano di pi¨ della loro nuova vita sono la sensazione di relax e spensieratezza che si respirano sull'isola, la sua l'identitÓ multietnica ed una routine fatta di cose semplici ma nello stesso tempo appagante.

Leggi
Il tuo blog

Che tu sia appassionata di cucina, moda o viaggi, la tua storia ci interessa!!

Aggiungi il tuo blog

Usufruisci dei consigli degli espatriati per organizzare al meglio il trasferimento

O