RNH - Freelance Italia/Portogallo

Ciao a tutti, mi scuso per questo post perchè so che l'argomento è già stato trattato mille volte... ma non sono riuscita a trovare risposte per il mio caso specifico e spero che qualcuno possa aiutarmi a risolvere alcuni miei dubbi e per confrontare un pò le risposte e le esperienze.

Sono una ragazza italiana, e la mia intenzione sarebbe spostarmi a Lisbona per lavorare come Visual Designer (Freelance). Ho visto che la mia professione rientra tra le possibili soggette al regime RNH.

Informandomi con consulenti vari sono arrivata a chiarire che con tale regime pagherei 0% di fatture che farei a clienti Esteri (che rappresentano diciamo la maggioranza dei miei clienti) e 20% a clienti Portoghesi)... e qui arriva la domanda.

Sulle fatture che farei in Italia, devo pagarci le tasse in Italia? Qualcuno sa dirmi indicativamente a quanto ammonterebbero? Questo vuol dire che a fine di ogni anno devo fare la dichiarazione dei redditi sia in Italia che in Portogallo? (e che dire se faccio fatture anche in altri paesi, tipo repubblica ceca, francia, etc...)

Grazie mille, vi auguro buona giornata!
Sara

sara83x :

......soggette al regime RNH.
............ pagherei 0% di fatture che farei a clienti Esteri (che rappresentano diciamo la maggioranza dei miei clienti)
............  20% a clienti Portoghesi)... e qui arriva la domanda.

Sulle fatture che farei in Italia, devo pagarci le tasse in Italia? Qualcuno sa dirmi indicativamente a quanto ammonterebbero? Questo vuol dire che a fine di ogni anno devo fare la dichiarazione dei redditi sia in Italia che in Portogallo? (e che dire se faccio fatture anche in altri paesi, tipo repubblica ceca, francia, etc...)
Grazie mille, vi auguro buona giornata!
Sara

Ciao Sara,
ti sei risposta da sola  :lol:  ma persa in un bicchier d'acqua

tu non farai fatture in ITALIA (cioè emesse sul suolo italiano) ma farai FATTURE  emesse in PT a clienti esteri (ITA - FR - DE- GB  ecc)

Ovvio che se la fattura porta intestazione

ROSSI MARIO FreeLance
via Molino di Sotto 52
35020 GALBIRATE
ITALIA

sarà emessa in Italia e produrrà  reddito  in ITA con conseguente obbligo di tassazione e dichiarazione in ITA.

Un saluto

ahahah... ma il mio punto è che io fare

Sara Freelance
via Tal dei Tali
LISBONA
PORTOGALLO

Ma intestata  a
Sig. Tal dei Tali
Milano
ITALIA

Quindi sarebbe emessa in portogallo per una azienda italiana, la considero quindi una fattura emessa in Portogallo soggetta quindi alla tassazione del 20%?

:-))

Sara    :unsure  ....   ricominciamo ...

Parto dalle tue affermazioni

.....Ho visto che la mia professione rientra tra le possibili soggette al regime RNH.
saresti residente fiscale in PT

............ pagherei 0% di fatture che farei a clienti Esteri (che rappresentano diciamo la maggioranza dei miei clienti)
un cliente italiano tipo ROSSI MARIO (sopra) è un CLIENTE ESTERO
sei tu che dici che pagherai lo 0% per fatture a CLIENTI ESTERI ed hai contattato degli specialisti quindi non metto in dubbio (anche se qualche dubbio ce l'ho)

............  20% a clienti Portoghesi 
Ok  qui è facile e condivisibile

E' la natura di chi emette la fattura ed il luogo che "comandano" e sei TU in LISBOA , e tu sei (saresti) residente fisc. PT, quindi emetterai con  luogo di emissione PT

Sara Freelance  (emette fattura)
via Tal dei Tali
LISBONA
PORTOGALLO


Quando ho indicato sopra (ROSSI MARIO FreeLance)   era per   "simulare" l'emissione di una fattura in terra ITALIANA  ... nel  mio esempio eri la persona che emette con il nome di ROSSI MARIO e  se  emetti con indicazione di luogo ITALIA  hai l'obbligo di pagare le tasse in ITA in quanto eri in ITA a produrre ,  non c'entra il    destinatario/ricevente/obbligato a pagare.

Se emetti la fattura con TUO indirizzo a Lisboa eri in PT a produrre e pagherai le tasse 20 % per Portoghesi ed a mio parere anche  verso   riceventi fattura esteri (ITA-FR-DE  ecc).

Un saluto

Ciao a tutti
in effetti anche io sono dubbioso sulle tasse zero per fatturazioni emesse con sede Portogallo rivolte nei confronti di clienti per es Italiani- mi confronterò con il commercialista a questo proposito
Una questione certa è invece questa :la tassazione per RNH ( per chi fa lavori di un certo tipo ) è del 20% - questo vale anche per pensionati ,dove ,in questo caso ,non fa cumulo con la pensione
Addirittura,con la contabilità forfettaria , considerando un 25 % forfait  di costi, si viene quindi tassati del 20% sul 75 % di fatturato ( quindi circa 15%) - dichiarando poi ,in sede di attivazione,un ipotetico fatturato inferiore ai 10.000 € si ha anche l'esenzione IVA per il primo anno- per i pensionati infine c'é l'esenzione costi sicurezza sociale-
Cosi..... se a qualcuno può servire .... :idontagree:

Grazie mille per le vostre risposte... in effetti sarebbe abbastanza importante (per me) capire se le fatture che faccio dal portogallo a clienti italiani siano 0% tassate o no.. ahhaha.. diciamo che sarebbe il nocciolo del mio eventuale trasferimento :-D

evidentemente se ottieni la residenza, conseguentemente il NIF (codice fiscale), devi chiedere  il permesso di esercitare la tua attività, quindi ottenere il n° IVA portoghese,
a quel punto farai delle fatture portoghesi su Italia quindi estero quindi esenti da Iva

prima devi verificare se la tua attività rientra in quelle che hanno diritto al trattamento fiscale agevolato
trovi la legge sul
"Portal das finanças"
se si , ottenuta la residenza in Portogallo, dovrai chiedere ed ottenere un n° IVA Portoghese e per far questo devi chiedere l'autorizzazione per esercitare come libero professionista in Portogallo
a questo punto le fatture che emetterai per clienti
al di fuori del portogallo
saranno esenti da IVA, mentre dovrai emettere fatture con IVA per i clienti portoghesi
per verificare come tenere la contabiltà, dedurre le spese deducibili, effettuare il recupero dell'IVA portoghese per quegli acquisti effettuati in Portogallo sarà meglio che tu scelga un commercialista portoghese
un caro saluto e buon percorso
Dario

Nuova discussione